Vai al contenuto

Telecamere negli asili


  • Non puoi aprire una nuova discussione
  • Effettua l'accesso per rispondere
Questa discussione ha avuto 79 risposte

#1
Xmaster

Xmaster
  • Eye Terminator

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 7784
Ciclicamente arrivano queste notizie di violenze sui bambini. Non ho figli ma non è difficile capire la rabbia dei genitori che scoprono che il luogo che dovrebbe essere il posto di aggregazione e il primo passo per la crescita dei figli è invece la culla di possibili disturbi emotivi disagi e insicurezze che molto probabilmente si radicheranno nella psiche di un essere indifeso che si trova in balia di persone indegne che a loro volta hanno gravi disagi mentali e sfogano i loro problemi repressi su soggetti deboli. Che poi spesso non sono solo bambini ma anche anziani e disabili. Tralasciando che in questi casi sono favorevole alle pene barbare e medievali (li darei in pasto ai genitori o familiari e che ne facciano quello che credono) arrivo al punto in cui mi chiedo e vi chiedo possibile che ci sia anche da discutere su temi come la privacy o chissa quali altri cavilli che ancora impediscono l installazione di telecamere in tutti quei posti a rischio?

Modificata da Xmaster, 11 January 2019 - 01:10 PM.


#2
Fox Hound

Fox Hound
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 18060

assolutamente contrario, le telecamere le installano dopo le segnalazioni senza problemi, non prima

 

sarei curioso di sapere cosa ne pensa la polizia a riguardo (però quella non propagandistica)


Modificata da Fox Hound, 11 January 2019 - 10:10 AM.


#3
cavalierebarbaro

cavalierebarbaro
  • HardBlackEye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 14852

io sono genitore e queste notizie fanno rabbia anche a me,ma sono contrario alle telecamere



#4
Zann

Zann
  • A wonderful day

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [Mod]Moderatore
  • Messaggi: : 24284

Ciclicamente arrivano queste notizie di violenze sui bambini. Non ho figli ma non è difficile capire la rabbia dei genitori che scoprono che il luogo che dovrebbe esssere il posto di aggregazione e il primo passo per la crescita dei figli è invece la culla di possibili disturbi emotivi disagi e insicurezze che molto probabilmente si radicheranno nella psiche di un essere indifeso che si trova in balia di persone indegne che a loro volta hanno gravi disagi mentali e sfogano i loro problemi repressi su soggetti deboli. Che poi spesso non sono solo bambini ma anche anziani e disabili. Tralasciando che in questi casi sono favorevole alle pene barbare e medievali (li darei in pasto ai genitori o familiari e che ne facciano quello che credono) arrivo al punto in cui mi chiedo e vi chiedo possibile che ci sia anche da discutere su temi come la privacy o chissa quali altri cavilli che ancora impediscono l installazione di telecamere in tutti quei posti a rischio?

 

Domanda importante: hai a che fare con i bambini odierni? Parlo proprio con quelli dell'asilo



#5
EzioAuditore92

EzioAuditore92
  • Strong Eye Fan

  • StellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 856

Contrario alle telecamere...capisco però che chi ha subito sulla propria pelle violenze di questo genere possa avere un'opinione diversa



#6
berserk1981

berserk1981
  • www.paladinidelvideogioco.com

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [Mod]Moderatore
  • Messaggi: : 11898

da genitore sono contrario anche io



#7
Xmaster

Xmaster
  • Eye Terminator

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 7784

 
Domanda importante: hai a che fare con i bambini odierni? Parlo proprio con quelli dell'asilo


No non ho a che fare in nessun modo con i bambini. Non ho figli, ho due nipoti piccoli . Puoi spiegare il perché di questa domanda?

Sono sorpreso dal plebiscito di contrari. Perché essere contrari alle telecamere? Non sarebbero un valore aggiunto? Cosa c è che deve rimane celato e protetto dall occhio della sorveglianza? Francamente non capisco

#8
gnigno77

gnigno77
  • Strong Eye Fan

  • StellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 681
Io sono a favore delle telecamere preventivamente. Così qualche esaurito/psicopatico ci pensa due volte prima di sfogare le proprie frustrazioni su persone inermi.

Inviato dal mio S31 utilizzando Tapatalk

#9
Zann

Zann
  • A wonderful day

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [Mod]Moderatore
  • Messaggi: : 24284

No non ho a che fare in nessun modo con i bambini. Non ho figli, ho due nipoti piccoli . Puoi spiegare il perché di questa domanda?

Sono sorpreso dal plebiscito di contrari. Perché essere contrari alle telecamere? Non sarebbero un valore aggiunto? Cosa c è che deve rimane celato e protetto dall occhio della sorveglianza? Francamente non capisco

 

Perché ora è molto diverso rispetto ad anni fa.

Mia "suocera" è insegnate all'asilo e personalmente conosco altre insegnanti mie amiche di vecchia data.

 

I bambini di oggi sono per 3/4 della classe cafoni, irrispettosi e senza educazione alcuna. Quando una volta vi erano pochi elementi simili.

Se il bambino si comporta male e viene punito giustamente (castigo - angolo a pensare rivolto al muro per la precisione) sai cosa succede? Il genitore arriva il giorno dopo incavolato con la maestra testualmente dicendo: "come si è permessa di mettere in castigo mio figlio non ha fatto niente!"cit. "a casa è un angelo!"cit.

I bambini non puoi toccarli, rischi denuncia a piede libero, quindi niente sberle nonostante gli insulti ricevuti. E sì hai capito bene, spesso questi sbarbatelli bestemmiano e sproloquiano a casaccio anche contro le maestre... se li mettono in castigo i genitori li difendono.

 

Io non so voi, ma quando facevo qualche cavolata grave ed il maestro/a avvertiva i miei... ecco io le prendevo di sana pianta. E giustamente aggiungo.

Ora invece tutti i genitori credono anche alle menzogne dei figli, e se questi dicono di non aver fatto nulla arrivano anche a denunciare l'insegnante. Che nel mentre viene sospeso (oppure perde il lavoro), si va a processo e spesso vincono (gli insegnanti), ma ormai la frittata è fatta e addio carriera ed impiego.

 

Qui i genitori non sono più a casa, e danno tutto quello che vogliono ai figli. Se li cresci così non potranno mai imparare l'educazione all'asilo... e sopratutto se nel momento della punizione c'è sempre la scappatoia del papino allora crescerà ancora peggio di quanto si possa pensare.

 

Ora dimmi che bel lavoro è diventato quello dell'insegnante

 

Tutte queste cose le vedo ogni giorno, abito di fronte ad un asilo/asilo nido. Va bene punire chi fa vera violenza sui bambini, ma ora siamo all'eccesso opposto... e gli eccessi sono sempre sbagliati.

 

Ps. spunto riflessivo: professore delle superiori è stato denunciato per appropriazione indebita perché requisiva gli smartphone e li metteva nel cassetto prima di iniziare la lezione. Con tanto di regolamento che ne vieta l'uso in aula.



#10
Merlo

Merlo
  • The Gufo is here!

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 20731
Da questa discussione sarebbe bello fare anche un discorso sulla società di oggi.

A me fa impressione anche vedere 13/14enni con foto mezze nude su Instagram, cioè che può vedere mezzo mondo.

#11
Tiziano

Tiziano
  • Eye Bastard

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 5479

 

Perché ora è molto diverso rispetto ad anni fa.

Mia "suocera" è insegnate all'asilo e personalmente conosco altre insegnanti mie amiche di vecchia data.

 

I bambini di oggi sono per 3/4 della classe cafoni, irrispettosi e senza educazione alcuna. Quando una volta vi erano pochi elementi simili.

Se il bambino si comporta male e viene punito giustamente (castigo - angolo a pensare rivolto al muro per la precisione) sai cosa succede? Il genitore arriva il giorno dopo incavolato con la maestra testualmente dicendo: "come si è permessa di mettere in castigo mio figlio non ha fatto niente!"cit. "a casa è un angelo!"cit.

I bambini non puoi toccarli, rischi denuncia a piede libero, quindi niente sberle nonostante gli insulti ricevuti. E sì hai capito bene, spesso questi sbarbatelli bestemmiano e sproloquiano a casaccio anche contro le maestre... se li mettono in castigo i genitori li difendono.

 

Io non so voi, ma quando facevo qualche cavolata grave ed il maestro/a avvertiva i miei... ecco io le prendevo di sana pianta. E giustamente aggiungo.

Ora invece tutti i genitori credono anche alle menzogne dei figli, e se questi dicono di non aver fatto nulla arrivano anche a denunciare l'insegnante. Che nel mentre viene sospeso (oppure perde il lavoro), si va a processo e spesso vincono (gli insegnanti), ma ormai la frittata è fatta e addio carriera ed impiego.

 

Qui i genitori non sono più a casa, e danno tutto quello che vogliono ai figli. Se li cresci così non potranno mai imparare l'educazione all'asilo... e sopratutto se nel momento della punizione c'è sempre la scappatoia del papino allora crescerà ancora peggio di quanto si possa pensare.

 

Ora dimmi che bel lavoro è diventato quello dell'insegnante

 

Tutte queste cose le vedo ogni giorno, abito di fronte ad un asilo/asilo nido. Va bene punire chi fa vera violenza sui bambini, ma ora siamo all'eccesso opposto... e gli eccessi sono sempre sbagliati.

 

Ps. spunto riflessivo: professore delle superiori è stato denunciato per appropriazione indebita perché requisiva gli smartphone e li metteva nel cassetto prima di iniziare la lezione. Con tanto di regolamento che ne vieta l'uso in aula.

Il discorso mi pare per lo meno e sono buono qualunquista...."i bambini di oggi"..."i genitori"....

Angolo a pensare rivolto al muro? Ma lo leggi cosa scrivi? Secondo quale modello pedagogico questo sarebbe un modalità educativa?

Tra l'altro parli di punizioni, castighi, sberle....boh...

Se un alunno è irrequieto il maestro o professore è autorizzato a sgridarlo ed eventualmente mettere in campo alcune azione per far comprendere al bambino o ragazzo che il suo comportamento è socialmente sbagliato.

In caso questa modalità non funzioni la scuola nella persona dei suoi dirigenti deve convocare i genitori per informarli e stabilire un percorso comune e condiviso per aiutare il bambino o ragazzo ad avere i giusti comportamenti che ti specifico non sono sempre riconducibili alla cattiva educazione ma possono avere mille altri motivi...

In ultimo la scuola può procedere alla sospensione dell'alunno.

Te lo dico chiaramente: non hai proprio idea di cosa parli.



#12
Xmaster

Xmaster
  • Eye Terminator

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 7784

 
Perché ora è molto diverso rispetto ad anni fa.
Mia "suocera" è insegnate all'asilo e personalmente conosco altre insegnanti mie amiche di vecchia data.
 
I bambini di oggi sono per 3/4 della classe cafoni, irrispettosi e senza educazione alcuna. Quando una volta vi erano pochi elementi simili.
Se il bambino si comporta male e viene punito giustamente (castigo - angolo a pensare rivolto al muro per la precisione) sai cosa succede? Il genitore arriva il giorno dopo incavolato con la maestra testualmente dicendo: "come si è permessa di mettere in castigo mio figlio non ha fatto niente!"cit. "a casa è un angelo!"cit.
I bambini non puoi toccarli, rischi denuncia a piede libero, quindi niente sberle nonostante gli insulti ricevuti. E sì hai capito bene, spesso questi sbarbatelli bestemmiano e sproloquiano a casaccio anche contro le maestre... se li mettono in castigo i genitori li difendono.
 
Io non so voi, ma quando facevo qualche cavolata grave ed il maestro/a avvertiva i miei... ecco io le prendevo di sana pianta. E giustamente aggiungo.
Ora invece tutti i genitori credono anche alle menzogne dei figli, e se questi dicono di non aver fatto nulla arrivano anche a denunciare l'insegnante. Che nel mentre viene sospeso (oppure perde il lavoro), si va a processo e spesso vincono (gli insegnanti), ma ormai la frittata è fatta e addio carriera ed impiego.
 
Qui i genitori non sono più a casa, e danno tutto quello che vogliono ai figli. Se li cresci così non potranno mai imparare l'educazione all'asilo... e sopratutto se nel momento della punizione c'è sempre la scappatoia del papino allora crescerà ancora peggio di quanto si possa pensare.
 
Ora dimmi che bel lavoro è diventato quello dell'insegnante
 
Tutte queste cose le vedo ogni giorno, abito di fronte ad un asilo/asilo nido. Va bene punire chi fa vera violenza sui bambini, ma ora siamo all'eccesso opposto... e gli eccessi sono sempre sbagliati.
 
Ps. spunto riflessivo: professore delle superiori è stato denunciato per appropriazione indebita perché requisiva gli smartphone e li metteva nel cassetto prima di iniziare la lezione. Con tanto di regolamento che ne vieta l'uso in aula.

Sono d accordo che la maleducazione che c è in giro al giorno d oggi sia ai massimi livelli ma questo non giustifica in nessun modo quello che succede in certe scuole materne. Non può essere una giustificazione se alcune "maestre" strattonano o peggio picchiano o apostrofano con frasi assurde bambini di 3/5 anni. A 3 anni praticamente non abbiamo ancora quasi capacità cognitiva cosa possono aver fatto di tanto grave ? E a prescindere anche avessero fatto qualcosa di grave è comunque inaccettabile l educatore che strattona o parla in modo inappropriato. Che ci voglia la pazienza di gesu cristo ok però se fai quel lavoro devi averla. Se uno vuole menar mazzate deve fare il minatore non l educatore.

Modificata da Xmaster, 11 January 2019 - 01:13 PM.


#13
Tiziano

Tiziano
  • Eye Bastard

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 5479

Da questa discussione sarebbe bello fare anche un discorso sulla società di oggi.

A me fa impressione anche vedere 13/14enni con foto mezze nude su Instagram, cioè che può vedere mezzo mondo.

A me per esempio fa impressione che tu citi in questa tua disamina le ragazze mezze nude e non i ragazzi mezzi nudi, perchè ci sono pure quelli.

E se sono mezzi nudi significa anche che sono mezzi vestiti.

Ancora la nudità è vista come un parametro con cui giudicare le persone?



#14
SabaKu

SabaKu
  • "It's the FNG, sir."

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 25318

Ohh, il nuovo topic dove si generalizza un po', mi mancava.



#15
Xmaster

Xmaster
  • Eye Terminator

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 7784

Da questa discussione sarebbe bello fare anche un discorso sulla società di oggi.

A me fa impressione anche vedere 13/14enni con foto mezze nude su Instagram, cioè che può vedere mezzo mondo.


Più che sui social io sono rimasto un po sconvolto dall esperienza diretta in questo caso. Il mio negozio confina con una gelateria e questa estate avevo la porta aperta per il caldo. 2 ragazzine penso nemmeno tredicenni si sono sedute sulla panchina di fronte a mangiare un gelato. Non ho potuto fare a meno di ascoltare quello che si dicevano anche perché parlavano a voce bella alta. Non entro nei dettagli ma praticamente si stavano facendo il resoconto di cosa avevano fatto al mare durante l estate. Dico solo che la zuppa de mi nonna ha visto meno piselli delle due forse tredicenni Ed in quel momento ho pensato per fortuna non ho figli e soprattutto non femmine




Leggono questa discussione 0 utenti

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

Logo