Vai al contenuto

CERCHIAMO NUOVI MODERATORI: EDIZIONE 2019
Lo staff di Everyeye.it cerca nuovi moderatori per forumeye.it e la sezione commenti del sito. I moderatori fanno rispettare il regolamento, ma ancora prima di questo, cercano di mantenere l'ambiente dei commenti sano.
Il primo compito di un moderatore è agire perché l'utenza sappia come comportarsi, e prima ancora di riprende o punire, mostra agli altri come si argomenta, discute ed interagisce. Ovviamente, c'è la parte di moderazione attiva, che prevede riprendere e fermare sul nascere eventuali comportamenti scorretti, rispondere ai pm, controllare i report, intervenire per sedare flame e discussioni troppo accese.
Tutte le sezioni del forum vanno moderate, se siete interessati a moderare e gestire anche solo una sezione, fatevi avanti. Come?
Scrivete una mail moderazione@everyeye.it


Perché Shonen Jump è in crisi?Vediamo i motivi


  • Non puoi aprire una nuova discussione
  • Effettua l'accesso per rispondere
Questa discussione ha avuto 366 risposte

#16
The Fool

The Fool
  • The Red Beast

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Bannati
  • Messaggi: : 2506

Naruto e finito punto.Kishimoto si è Gia distaccato e ha dichiarato di essere a lavoro su un altro manga.

Kishimoto è l'editor di Boruto, sta scritto in copertina a caratteri cubitali. Già è la terza volta che te lo dico, vediamo se impari. Il fatto che sia al lavoro su un altro manga non significa che non possa fare l'editor di Boruto.
 

oddio è una cosa piuttosto risaputa che Katsura dopo i primi volumi abbia avuto diverse spintarelle su come proseguire perchè ad un certo punto poi da solo non ce la faceva.

Ma risaputo da chi? Sa molto di leggenda metropolitana. Un "aiuto" lo ottengono tutti perché su Shonen Jump nessuno fa quello che vuole. C'è sempre l'editor in mezzo, pure se sei bravissimo a scrivere, perché essere bravissimo non equivale a vendere tante copie. E in Shueisha vogliono che tu venda tante copie e basta. Della qualità della scrittura gli frega molto poco.
 

Ai tempi se ne parlava molto, nulla di inventato.

Ma "ai tempi" cosa che quando è stato pubblicato Video Girl Ai (1989) tu c'avevi 6 anni?
 

vgai cmq è un piccolo capolavoro se letto nell'età giusta e il mood giusto

Come tutti gli shonen con un minimo di qualità.

#17
Hiei1983

Hiei1983
  • Strong Eye Fan

  • StellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 783

Ma risaputo da chi? Sa molto di leggenda metropolitana. Un "aiuto" lo ottengono tutti perché su Shonen Jump nessuno fa quello che vuole. C'è sempre l'editor in mezzo, pure se sei bravissimo a scrivere, perché essere bravissimo non equivale a vendere tante copie. E in Shueisha vogliono che tu venda tante copie e basta. Della qualità della scrittura gli frega molto poco.

 

Leggenda metropolitana o no il fatto è che è da 20 anni che leggo manga e sin da allora sento spesso sta storia. Il discorso di partenza era appunto il fatto che negli shonen ci sono ghost writer che aiutano gli autori a tirare avanti la serie nei "momenti no", a volte son semplici aiutanti o consiglieri, a volte come nel caso di Katsura pare sia stato molto incisivo, ma non è detto che siano la regola di tutte le serie, solo che a volte può capitare che ci siano.

Ma ripeto, il focus del mio discorso in origine non era incentrato su Katsura, che hai tirato in ballo stranizzato dalla presenza di ghost writer dentro un opera così breve, (come se i ghost writer appaiano solo in seriali da 30 e passa volumi e non anche su serie brevi o anche normali libri commerciali), ma quel passaggio del discorso verteva sulla qualità media dei ghost writer e redattori di riferimento che in shonen jump sembra essere calata molto rispetto al passato, se le serie "sputtanate" e che han bisogno di aiuto nella sceneggiatura poi continuano ad esser ancora più nella pupù. Perchè ci sono sempre stati i redattori che vogliono far allungare il brodo alla serie di successo e in certi casi finiscono col dare all'autore molte istruzioni sul da farsi se questi ultimi non hanno molte idee a riguardo o se secondo il redattore di riferimento non sono valide e coerenti dato che i capitoli vengono sempre discussi tra i 2 prima di andare in fase di stampa su rivista, e che gli autori a volte devon scendere a compromessi con i consigli l'editore è un dato di fatto, siano invasivi o semplici consigli da nulla che possono valorizzare l'opera. E non credo minimamente che Kubo abbia scritto tutte quelle vaccate di suo pugno e senza essere ripreso dal redattore e che non abbiano cercato di fargli minimizzare i danni virando in determinati modi certe storie o certi duelli


Modificata da Hiei1983, 03 September 2016 - 01:14 AM.


#18
The Fool

The Fool
  • The Red Beast

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Bannati
  • Messaggi: : 2506
Ti ricordo che stiamo in Italia, mica in Giappone. Quindi sarebbe un'informazione di terza o quarta mano, su un manga iniziato molti anni prima. Al 90% è una boiata. E comunque se è vero per Katsura, è vero per tutti. Poi ti ricordo che Katsura ha scritto Zetman, non è un dilettante allo sbaraglio.

Non so perché li chiamate "ghost writers", si chiama editore. L'editore ti paga, tu sei un dipendente e devi sottostare a delle regole. Il ghost writer ce l'hanno i liberi professionisti, oppure gente che non sa scrivere, deve mettere solo il nome in copertina e deve inventare roba ben più complessa di un Video Girl Ai. Non credo che per scrivere VGA ci voglia Dostoevskij...

#19
Meist

Meist
  • Normal Eye Fan

  • StellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 446

Se qualcuno ha seguito Bleach fino alla fine, avrà capito che c'è stato qualcosa a fine saga. Un finale davvero troppo accelerato, nessuna spiegazione praticamente fondamentale ed eventi assurdi hanno fatto crollare a picco la qualità di un manga che fino all'anno scorso era di altissimo livello. L'ultima saga era partita benissimo ed è proseguita fra alti (molto alti) e bassi (non troppo bassi) fino ad un anno a questa parte, poi è successo qualcosa che ha costretto Bleach a trasformarsi in negativo. Sono pronto a scommettere che Shueisha abbia forzato Kubo in qualche modo, un po' come la storia Konami-Kojima perché l'opera è stata completamente snaturata ed un autore che lavora al suo prodotto per 10 anni non può certamente rovinarlo alla fine.

In sintesi, che a Shueisha ci siano dei problemi è palese a tutti, spero sia il momento buono per far nascere delle serie alternative che lascino più spazio agli autori. Prego per il fallimento di Shueisha più che per il suo salvataggio, qualora continui a comportarsi così.



#20
Hiei1983

Hiei1983
  • Strong Eye Fan

  • StellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 783

Non so perché li chiamate "ghost writers", si chiama editore.

c'è differenza tra ghost writer ed editore, son 2 diverse figure professionali ben distinte, uno ti scrive storie e l'altro ti segue e aiuta (di solito) passo passo durante la creazione della serie...

Ah, e il katsura degli anni 80 e 90 non era certo il katsura di zetman, ne converrai. 



#21
King Glice

King Glice
  • One Eye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 4526

Kishimoto è l'editor di Boruto, sta scritto in copertina a caratteri cubitali. Già è la terza volta che te lo dico, vediamo se impari.

Non è l'editor


È il supervisore che vuol dire tutto e niente.

#22
King Glice

King Glice
  • One Eye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 4526

 
Mi ero scordato che l'autore era n'altro...
Riguardo al vendere intendo proprio il fatto di serializzarlo su rivista, ovvio che ancora non ha venduto un kaizer, ma fa da traino in una rivista che preferisce riciclare universi narrativi già creati in precedenza invece di crearne uno nuovo, magari con quello stesso autore che fa Boruto, o non ha nessuna idea su come creare storie con ambientazioni proprie? .


Visti quanti Manga Escono Sul Jump direi di no.

Su Boruto non capisco cosa ci sia di male e normale che manga di successo generoso offerte anche realizzati da altri. ... Kishimoto evidentemente NE aveva abbastanza e hanno chiesto ai suoi ex assistenti

#23
Cydonian Ace

Cydonian Ace
  • One Eye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 3869

Secondo me il sistema di WSJ è molto resistente alle crisi, almeno sotto il profilo delle vendite: grazie alla loro fama hanno continuamente alle porte mangaka vecchi e nuovi, con la capacità di fare opere bellissime e/o vendere un sacco di numeri, e devono soltanto sceglierli in base alle richieste del pubblico

 

È vero che questo può portare a momenti poco felici sotto il piano creativo: se ad esempio è alta la domanda di serie storiche e sequel alla Boruto, allora si punterà su quello, e se invece si vedrà un maggiore interesse per serie più creative, si potrà cambiare rotta in modo piuttosto agevole. Ma in ogni caso, tagliare una serie come Bleach perchè la sua qualità è scesa non ha senso, a meno che non ci sia anche stato un crollo delle vendite



#24
King Glice

King Glice
  • One Eye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 4526
Però Boruto non è il primo caso simile

#25
Matte44

Matte44
  • La classe non è acqua

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Everyeye.it Pro
  • Messaggi: : 18401

Kochikame terminerà con il volume 200 il 17 settembre dopo 40 anni di serializzazione. Non me l'aspettavo proprio...

 

Spoiler


#26
King Glice

King Glice
  • One Eye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 4526
Eeeee ormai l'autore ha 64 anni...

Si come no....XD

#27
PLOTKAI

PLOTKAI
  • Little Eye Fan

  • Stelletta
  • Gruppo: Bannati
  • Messaggi: : 17

Se qualcuno ha seguito Bleach fino alla fine, avrà capito che c'è stato qualcosa a fine saga. Un finale davvero troppo accelerato, nessuna spiegazione praticamente fondamentale ed eventi assurdi hanno fatto crollare a picco la qualità di un manga che fino all'anno scorso era di altissimo livello. L'ultima saga era partita benissimo ed è proseguita fra alti (molto alti) e bassi (non troppo bassi) fino ad un anno a questa parte, poi è successo qualcosa che ha costretto Bleach a trasformarsi in negativo. Sono pronto a scommettere che Shueisha abbia forzato Kubo in qualche modo, un po' come la storia Konami-Kojima perché l'opera è stata completamente snaturata ed un autore che lavora al suo prodotto per 10 anni non può certamente rovinarlo alla fine.
In sintesi, che a Shueisha ci siano dei problemi è palese a tutti, spero sia il momento buono per far nascere delle serie alternative che lascino più spazio agli autori. Prego per il fallimento di Shueisha più che per il suo salvataggio, qualora continui a comportarsi così.

Povero Kubo, tutta colpa di Shueisha! :sese:


Modificata da PLOTKAI, 03 September 2016 - 03:00 PM.


#28
Meist

Meist
  • Normal Eye Fan

  • StellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 446

Povero Kubo, tutta colpa di Shueisha! :sese:

 

Negare che Bleach abbia subito un'accelerazione spaventosa nell'ultimo arco narrativo è una cosa quanto meno coraggiosa   :fg:

 

EDIT: Sia chiaro, Kubo ha sicuramente le sue colpe, tipo i due volumi praticamente di transizione, alcuni poteri random ed ingestibili tipo Almighty e tutto il resto, ma la colpa non credo sia solamente sua.


Modificata da Meist, 03 September 2016 - 04:10 PM.


#29
PLOTKAI

PLOTKAI
  • Little Eye Fan

  • Stelletta
  • Gruppo: Bannati
  • Messaggi: : 17
Ma se il manga faceva cagare mi sembra normalissimo che abbiano spinto l'autore a chiudere, anzi dovevano farlo molto prima. Se il povero Kubo si sentiva oppresso da Shueisha perché allora non è sbottato mollando tutto come fece Egawa ai tempi di Golden Boy? Però così nessuno gli pagava i Ray-Ban nuovi :pff:

#30
babil

babil
  • IronEye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 21404

Il problema di Jump è che anche puntare sulle novità non sempre ripaga. Vedi Toriko, hanno fatto di tutto per pomparlo sperando che arrivasse a diventare uno dei big tre sostituendo Bleach (ricordiamo anche quel corto animato), ma ha floppato di brutto.

Per questo cercano di spremere il più possibile da quello che hanno ed a tollerare cose come le lunghe pause di Togashi che se Hunter x Hunter non gli servisse contro il pane l'avrebbero già licenziato (a proposito di manga discontinui, ma perchè One Punch Man lo pubblicano su Young Jump invece che su Shonen Jump?)

 

Questo naturalmente parlando di shonen classici di mazzate. Basta vedere che gli ultimi manga di successo da Jump degli ultimi anni sono tutti generi non-di combattimento tipo Eyeshield 21 (sport) o To Love-Ru (comedy ecchi).






Leggono questa discussione 0 utenti

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

Logo