Vai al contenuto

anche l'era sega 16/32 bit era costellata di pacchi galattici.parliamone


  • Non puoi aprire una nuova discussione
  • Effettua l'accesso per rispondere
Questa discussione ha avuto 71 risposte

#1
Haken

Haken
  • Strong Eye Fan

  • StellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 1274
L'altro giorno discutevo con Nothing su quanti giochi infami e costosi ci ha propinato sega negli anni novanta...ma non soolo anche nintendo.
Per esempio citavamo giochi tipo gli hokuto no ken snes, ed altre ciofeche a 170.000lire.
Sega invece spacciava conversioni inferiori al snes...perchè sì diciamo la verità, street fighter ce e super erano graficamente inferiori al snes...inspiegabile, quando poi sega tirava fuori giocono che disintegravano il parco titoli nintendo, tipo bareknuckle2-3, virtua racing (180.000lire), alien soldier, thunderforce4...altro che mode7...sonic4 ...mentre la takara non sapeva convertire decentemente un fatal fury 1 e 2 (già molto meglio). la bandai non era in grado di convertire un dragonball decente. inoltre super streefighet costava 180.000 lire euro (prezzo folle da farabutto).
sega creava virtua fighetr 2 e sega rally che distruggeva l'hardware psx, ma non riuscivano aconvertire un rival school
giochi di prim a fascia media tipo gostbuster, mystic defender erano osceni!
penso che le software house abbiano sempre boicottato sega per le conocorrenze
cosa ne pensate?

#2
Cobra Caos

Cobra Caos
  • IronEye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 21187
L'hardware del Mega Drive era purtroppo inferiore di brutto rispetto allo Snes... Sono un supersegaro ma sui 16bit purtroppo mi sbilancio verso il Nintendo... Nel primo periodo la disputa era accesa e SEGA aveva i suoi capolavori che Nintendo si sognava... anche solo la velocità di scrolling di un Sonic qualsiasi faceva impallidire lo Snes... poi purtroppo la SEGA si è concentrata sugli add-on fallimentari e altre periferiche astruse lasciando morire il suo piccolo nell'anonimato, mentre lo Snes faceva girare veri e propri miracoli come Donkey Kong Country 1-2-3 o Street Fighter Alpha 2 O_O

Il problema della SEGA a 32bit invece era che aldilà dei pochi team interni come la Am2 gli altri non riuscivano a combinarci granchè, per quello uscivano ciofeconi 3D da paura :D Poi la SEGA aveva le pezze al culo e si è lasciata sempre fregare dalla fretta mettendo in commercio conversioni da arcade frettolose e poco ottimizzate, con risultati solo discreti... Non so neanche se il fantomatico upgrade per giochi Model 3 sarebbe servito a qualcosa... Il discorso cambia per i giochi 2D come i picchiaduro o gli shooter, lì non ce n'è per nessuno e il Saturn asfaltava alla grande la PSX dai caricamenti infiniti e gli sprites minuscoli... Kof o Metal Slug su psx facevano schifissimo, su Saturn erano una cannonata :rocker:

Sui prezzi niente da dire, anche il peggior ciofecone costava l'ira di dio e all'epoca era anche più difficile informarsi, molto spesso ci si imbatteva in vere e proprie cagate pagate a peso d'oro...

#3
Haken

Haken
  • Strong Eye Fan

  • StellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 1274

L'hardware del Mega Drive era purtroppo inferiore di brutto rispetto allo Snes... Sono un supersegaro ma sui 16bit purtroppo mi sbilancio verso il Nintendo... Nel primo periodo la disputa era accesa e SEGA aveva i suoi capolavori che Nintendo si sognava... anche solo la velocità di scrolling di un Sonic qualsiasi faceva impallidire lo Snes... poi purtroppo la SEGA si è concentrata sugli add-on fallimentari e altre periferiche astruse lasciando morire il suo piccolo nell'anonimato, mentre lo Snes faceva girare veri e propri miracoli come Donkey Kong Country 1-2-3 o Street Fighter Alpha 2 O_O

Il problema della SEGA a 32bit invece era che aldilà dei pochi team interni come la Am2 gli altri non riuscivano a combinarci granchè, per quello uscivano ciofeconi 3D da paura :D Poi la SEGA aveva le pezze al culo e si è lasciata sempre fregare dalla fretta mettendo in commercio conversioni da arcade frettolose e poco ottimizzate, con risultati solo discreti... Non so neanche se il fantomatico upgrade per giochi Model 3 sarebbe servito a qualcosa... Il discorso cambia per i giochi 2D come i picchiaduro o gli shooter, lì non ce n'è per nessuno e il Saturn asfaltava alla grande la PSX dai caricamenti infiniti e gli sprites minuscoli... Kof o Metal Slug su psx facevano schifissimo, su Saturn erano una cannonata :rocker:

Sui prezzi niente da dire, anche il peggior ciofecone costava l'ira di dio e all'epoca era anche più difficile informarsi, molto spesso ci si imbatteva in vere e proprie cagate pagate a peso d'oro...

sì però anche lo snes aveva delle merrdate colossali...alcune peggio del peggior del megadrive...vedi gli hnk, e motli ispirati ai manga...oppure molti titolono con super davanti erano secondome inferiori al megadrive...tipo super valis contro valis3 megadrive.
per i prezzi i giochi dello snes costavano mooolto di più!

#4
Haken

Haken
  • Strong Eye Fan

  • StellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 1274

sì però anche lo snes aveva delle merrdate colossali...alcune peggio del peggior del megadrive...vedi gli hnk, e motli ispirati ai manga...oppure molti titolono con super davanti erano secondome inferiori al megadrive...tipo super valis contro valis3 megadrive.
per i prezzi i giochi dello snes costavano mooolto di più!

però conversioni tipo double dragon, goulsh n gost, era quasi arcade perfecT...a me super double dragon, o super gngost non piacevano mica...anche se erano pompate di colori e cose strane...ma non erano coin op. per iplatform il genesis era troppo superiore ed in quegli anni nelle sale regnavano i platform. i picchiaduro 2d sono venuti dopo e tanto solo neogeo poteva farli girare. Tra l'altro il primo final fight per snes mi pare che non aveva tutti i pg selezionabili...insomma non tutto è oro quel che luccica.

#5
Nothing

Nothing
  • Sega, sempre Sega, e solo Sega fino alla morte

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 35306

L'hardware del Mega Drive era purtroppo inferiore di brutto rispetto allo Snes... Sono un supersegaro ma sui 16bit purtroppo mi sbilancio verso il Nintendo... Nel primo periodo la disputa era accesa e SEGA aveva i suoi capolavori che Nintendo si sognava... anche solo la velocità di scrolling di un Sonic qualsiasi faceva impallidire lo Snes... poi purtroppo la SEGA si è concentrata sugli add-on fallimentari e altre periferiche astruse lasciando morire il suo piccolo nell'anonimato, mentre lo Snes faceva girare veri e propri miracoli come Donkey Kong Country 1-2-3 o Street Fighter Alpha 2 O_O

Il problema della SEGA a 32bit invece era che aldilà dei pochi team interni come la Am2 gli altri non riuscivano a combinarci granchè, per quello uscivano ciofeconi 3D da paura :D Poi la SEGA aveva le pezze al culo e si è lasciata sempre fregare dalla fretta mettendo in commercio conversioni da arcade frettolose e poco ottimizzate, con risultati solo discreti... Non so neanche se il fantomatico upgrade per giochi Model 3 sarebbe servito a qualcosa... Il discorso cambia per i giochi 2D come i picchiaduro o gli shooter, lì non ce n'è per nessuno e il Saturn asfaltava alla grande la PSX dai caricamenti infiniti e gli sprites minuscoli... Kof o Metal Slug su psx facevano schifissimo, su Saturn erano una cannonata :rocker:

Sui prezzi niente da dire, anche il peggior ciofecone costava l'ira di dio e all'epoca era anche più difficile informarsi, molto spesso ci si imbatteva in vere e proprie cagate pagate a peso d'oro...


Non sono d'accordo, le due macchine sono completamente differenti come hardware ed eccellono in 2 tipologie di grafica completamente differente, mentre lo snes poteva vantare di una qualità grafica eccelsa, il megadrive poteva vantare di più sprites su schermo e multiparallasse, non si può dire quale macchina sia migliore perchè sfruttando l'hardware snes alla fine usciva fuori un Street Fighter Alpha 2 di pregevole fattura, "quasi" una cps2 ma senza parallasse e con 2 sprite a schermo di numero, dall'altra parte spremendo un megadrive si glorificavano le decine di sprite a schermo e contare parallassi fuori di testa giocando a un qualsiasi Thunderforce.
Come al solito sono le esclusive di rilievo che fan pendere la bilancia su un sistema o sull'altro.
Personalmente vedere Street Fighter 2 CE su megadrive con parallasse e sangue mi fecero ben godere molto di più che un Street Fighter 2 HF con audio migliore, più pulito, ma censurato e senza parallasse. Per megadrive fu quasi un miracolo. Stessa sorte col Super street Fighter 2. Ma quando snes mostrava i muscoli con Mode 7 si vedeva e si sentiva, il Megadrive poteva starci dietro si ma solo con Mega CD (vedere le parti bonus stage di sonic CD del tutto paragonabili a super mario kart o col chip Super FX usato ben poche volte e Virtua Racing ne è una dimostrazione) ma se tu mi dici DK Country io ti dico Sonic 3D, il prerendering è sempre uguale, lo usa pure Resident Evil e gli sfondi di FF7, non è una tecnica fantascientifica che una aveva e l'altra no, come sempre è una questione di esclusive, anceh se per me la grafica di un Sonic a caso bastonava la grafica di Mario senza se e senza ma (tranne Yoshi's Island che è un capolavoro assoluto).

Poi le ciofece ci sono e Hokuto no Ken (6 e 7) per snes fu la mia più bruciante, Fist of the north star invece fu di una fighezza inaudita (e non parlo di last battle) e on gli avrei lasciato 2 soldi bucati e invece...

Modificata da Nothing, 02 November 2011 - 11:05 AM.


#6
Haken

Haken
  • Strong Eye Fan

  • StellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 1274

Non sono d'accordo, le due macchine sono completamente differenti come hardware ed eccellono in 2 tipologie di grafica completamente differente, mentre lo snes poteva vantare di una qualità grafica eccelsa, il megadrive poteva vantare di più sprites su schermo e multiparallasse, non si può dire quale macchina sia migliore perchè sfruttando l'hardware snes alla fine usciva fuori un Street Fighter Alpha 2 di pregevole fattura, "quasi" una cps2 ma senza parallasse e con 2 sprite a schermo di numero, dall'altra parte spremendo un megadrive si glorificavano le decine di sprite a schermo e contare parallassi fuori di testa giocando a un qualsiasi Thunderforce.
Come al solito sono le esclusive di rilievo che fan pendere la bilancia su un sistema o sull'altro.
Personalmente vedere Street Fighter 2 CE su megadrive con parallasse e sangue mi fecero ben godere molto di più che un Street Fighter 2 HF con audio migliore, più pulito, ma censurato e senza parallasse. Per megadrive fu quasi un miracolo. Stessa sorte col Super street Fighter 2. Ma quando snes mostrava i muscoli con Mode 7 si vedeva e si sentiva, il Megadrive poteva starci dietro si ma solo con Mega CD (vedere le parti bonus stage di sonic CD del tutto paragonabili a super mario kart o col chip Super FX usato ben poche volte e Virtua Racing ne è una dimostrazione) ma se tu mi dici DK Country io ti dico Sonic 3D, il prerendering è sempre uguale, lo usa pure Resident Evil e gli sfondi di FF7, non è una tecnica fantascientifica che una aveva e l'altra no, come sempre è una questione di esclusive, anceh se per me la grafica di un Sonic a caso bastonava la grafica di Mario senza se e senza ma (tranne Yoshi's Island che è un capolavoro assoluto).

Poi le ciofece ci sono e Hokuto no Ken (6 e 7) per snes fu la mia più bruciante, Fist of the north star invece fu di una fighezza inaudita (e non parlo di last battle) e on gli avrei lasciato 2 soldi bucati e invece...

rise of the robots secono me era peggio...non gravicamente perchè era supremo...ma la giocabilità non esisteva.

#7
Cobra Caos

Cobra Caos
  • IronEye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 21187

Personalmente vedere Street Fighter 2 CE su megadrive con parallasse e sangue mi fecero ben godere molto di più che un Street Fighter 2 HF con audio migliore, più pulito, ma censurato e senza parallasse. Per megadrive fu quasi un miracolo.

[...]ma se tu mi dici DK Country io ti dico Sonic 3D, il prerendering è sempre uguale, lo usa pure Resident Evil e gli sfondi di FF7, non è una tecnica fantascientifica che una aveva e l'altra no, come sempre è una questione di esclusive, anceh se per me la grafica di un Sonic a caso bastonava la grafica di Mario senza se e senza ma (tranne Yoshi's Island che è un capolavoro assoluto).


Allora, vado per punti per giustificarmi, perchè il tuo discorso lo condivido appieno XD
Di SEGA ho sempre apprezzato la mancanza di censura, sempre presente nelle console della bacchettona Nintendo (per inciso, dopo lo Snes Nintendo l'ho abbandonata completamente... per me ha fatto solo schifezze, ho comprato solo il Wii per giocare un paio di giochi ma la considero una console indecente). Difatti all'epoca facevo spesso scambio con un mio amico appunto per giocare a SF C.E. o Mortal Kombat 2...

Però tecnicamente secondo me non c'è storia. Il mega drive ha una palette molto più limitata e un chip audio gracchiante a dir poco... Sono d'accordissimo sullo scrolling velocissimo, il processore era tosto e tutti i Sonic ne sono la dimostrazione lampante. Ma la qualità grafica raggiunta dagli ultimi titoli dello Snes aveva dell'incredibile: Sonic 3D era prerenderizzato sì, ma praticamente senza texture per limitazioni tecniche (cose che invece su Saturn si potevano fare). Per il MD era pur sempre un mezzo miracolo, ma DK Country era molto più ricco, molto più dettagliato, persino molto più grande come gioco.

Poi certo, le esclusive fanno sempre la differenza e entrambe le console ne hanno di eccellenti così come versioni di giochi MD superiori a quelle Snes...

#8
Haken

Haken
  • Strong Eye Fan

  • StellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 1274

Allora, vado per punti per giustificarmi, perchè il tuo discorso lo condivido appieno XD
Di SEGA ho sempre apprezzato la mancanza di censura, sempre presente nelle console della bacchettona Nintendo (per inciso, dopo lo Snes Nintendo l'ho abbandonata completamente... per me ha fatto solo schifezze, ho comprato solo il Wii per giocare un paio di giochi ma la considero una console indecente). Difatti all'epoca facevo spesso scambio con un mio amico appunto per giocare a SF C.E. o Mortal Kombat 2...

Però tecnicamente secondo me non c'è storia. Il mega drive ha una palette molto più limitata e un chip audio gracchiante a dir poco... Sono d'accordissimo sullo scrolling velocissimo, il processore era tosto e tutti i Sonic ne sono la dimostrazione lampante. Ma la qualità grafica raggiunta dagli ultimi titoli dello Snes aveva dell'incredibile: Sonic 3D era prerenderizzato sì, ma praticamente senza texture per limitazioni tecniche (cose che invece su Saturn si potevano fare). Per il MD era pur sempre un mezzo miracolo, ma DK Country era molto più ricco, molto più dettagliato, persino molto più grande come gioco.

Poi certo, le esclusive fanno sempre la differenza e entrambe le console ne hanno di eccellenti così come versioni di giochi MD superiori a quelle Snes...

io credo che sia sempre stata scelta delle sh. secondo me la media qualità megadrive era superiore alla media qualità dello snes. certo il parco titoli fà la differenza.

#9
Nothing

Nothing
  • Sega, sempre Sega, e solo Sega fino alla morte

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 35306

Allora, vado per punti per giustificarmi, perchè il tuo discorso lo condivido appieno XD
Di SEGA ho sempre apprezzato la mancanza di censura, sempre presente nelle console della bacchettona Nintendo (per inciso, dopo lo Snes Nintendo l'ho abbandonata completamente... per me ha fatto solo schifezze, ho comprato solo il Wii per giocare un paio di giochi ma la considero una console indecente). Difatti all'epoca facevo spesso scambio con un mio amico appunto per giocare a SF C.E. o Mortal Kombat 2...

Però tecnicamente secondo me non c'è storia. Il mega drive ha una palette molto più limitata e un chip audio gracchiante a dir poco... Sono d'accordissimo sullo scrolling velocissimo, il processore era tosto e tutti i Sonic ne sono la dimostrazione lampante. Ma la qualità grafica raggiunta dagli ultimi titoli dello Snes aveva dell'incredibile: Sonic 3D era prerenderizzato sì, ma praticamente senza texture per limitazioni tecniche (cose che invece su Saturn si potevano fare). Per il MD era pur sempre un mezzo miracolo, ma DK Country era molto più ricco, molto più dettagliato, persino molto più grande come gioco.

Poi certo, le esclusive fanno sempre la differenza e entrambe le console ne hanno di eccellenti così come versioni di giochi MD superiori a quelle Snes...


MA tecnicamente non ci doveva essere manco storia, lo SNES è nato 1 anno dopo, e ben ci credo che è più potente e ha una palette grafica più completa, la velocità di calcolo però era nettamente inferiore al MD, il mercato di riferimento era completamente diverso, uno era sugli RPG/manga giapponesi (mi piacquero molto Victory Gundam, Mazinga Z, Dragon Ball, Ranma, YuYu Hakusho, Ace wo Nerae!,Appleseed: Prometheus no Shintaku, Area 88, Tekkaman Blade, Macross etc... un sogno diventato realtà a dire il vero... anche se la stragrande maggioranza dei titoli "mangosi" lasciava alquanto a desiderare essendo RPG dal giapponese idioma incomprensibile, tra l'altro prendendo una console europea tutto sto ben di dio ce lo si scordava e si giocava solo a Mario e a Street Fighter o la porcata di Final Fight, anche se il 2 e il 3 a me son piaciuti moltissimo) i platform (anche se per me tutti non valevano un solo Sonic tranne Yoshi veramente stupendo e appunto DK e quel capollavoraccio di Super Ghouls'n Ghosts...), l'altra sui grandi arcade targati sega (e capcom dai, The Punisher era veramente ben fatto, come Final Fight CD per Mega CD o Ghouls'n Ghost senza parlare dei titoli Treasure) e gli shumps (mettete quello che volete che tanto va bene uguale dal megadrive passando a Saturn e Dreamcast i titoli per le macchine Sega hanno fatto la storia di questo genere). Avere tutte e due voleva dire avere tutto. Averne solo una IMHO col senno di poi voleva dire perdersi importanti pezzi di bibbia videoludica.
Poi per le conversioni apriamo altre parentesi perché per me potete dire quello che volete ma si equiparavano con alcune impensabili chicche sia da una che dall'altra parte... per me tutte e due hanno mostrato qualcosa che manca ora, la magia di saper creare capolavori da hardware modesti
Rise of the robots era un aborto, lo avevo per Amiga 1200, grafica della madonna ma gameplay di mèrda.

Modificata da Nothing, 07 November 2011 - 02:33 PM.


#10
Cobra Caos

Cobra Caos
  • IronEye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 21187
Nothing sono d'accordo con te alla fine :)
L'unica critica che veramente posso muovere a SEGA è quello di aver lasciato morire il MD nell'anonimato, mentre la Nintendo l'ha spremuto fino all'ultimo...

#11
Nothing

Nothing
  • Sega, sempre Sega, e solo Sega fino alla morte

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 35306
si son d'accordo, però è anche vero che nintendo ha perso il treno dei 32bit e del cambio di supporto appunto perché si sentiva fin troppo superiore a Sega, arrivò Sony e ridusse a un colabrodo Sega e ridusse di molto le aspettative Nintendo che restò a galla solo grazie a gameboy e Pokemon.
Sinceramente il ricordo di me giocatore negli anni 90 (e ci piazzo pure quella figata di Playstation 1) e il me giocare oggi non mi lascia un buon segno, ma è fin troppo facile dire si stava meglio quando si stava peggio, però in tutta sincerità non me ne frega un càzzo perché quando giocavo a Ex-Ranza mi intrippavo per il robottone trasformabile in 2D e le migliaia di proiettili a schermo, oggi vedo i poligoni supertexturizzati e la magia mi è scemata e sinceramente non so il perchè visto ceh i vg mi piacciono come mi piacevano nel 84 quando ebbi in regalo il mio C64, forse per tornare a bei ricordi mi compro su steam Transformers BFC, per appagare in parte il mio bisogno di fanciullezza.
Ci piazzo mi sa anche un Sonic Generations in nome di vecchi e mai assopiti desideri di buoni platform da giocare più che da vedere.

Cmq il 90% degli RPG tratti da manga erano vaccume al 100% lo snes aveva sì tanti giochi, aveva sì tanta bella roba, ma era pure la PSX dei 16 bit (tanta mèrda propinata e comprata in tempo 0 basta che fosse sponsorizzata dal mangaka di turno basti solo pensare a Reyart a Loodoss War o Bastard! vaccate totali come Hana no Keiji un fumetto praticamente distrutto e barbaramente lerciato da un videogioco).
Il Megadrive ne aveva meno ma di altissima qualità.

Modificata da Nothing, 07 November 2011 - 12:22 PM.


#12
Haken

Haken
  • Strong Eye Fan

  • StellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 1274

Nothing sono d'accordo con te alla fine :)
L'unica critica che veramente posso muovere a SEGA è quello di aver lasciato morire il MD nell'anonimato, mentre la Nintendo l'ha spremuto fino all'ultimo...

beh ma sega era avanti con le periferiche...in fondo il mega cde e 32 erano add on genesis...nintendo aveva solo snes...quando usciva fifa 97 snes sega aveva fifa97 32x...oppure il vf un poì ristretto ma sempre una cosa che snes si sognava....beh virtua racing...la morte del emga drive ufficiale sara nel 1995 lo snes non mi pare abbbia tirato fuori qualcosa oltre le chicche nintendo...ormai nel 194 si guardava già a saturn e psx...ma nell' era 32 bit scordiamo il neogeo.

#13
Haken

Haken
  • Strong Eye Fan

  • StellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 1274

si son d'accordo, però è anche vero che nintendo ha perso il treno dei 32bit e del cambio di supporto appunto perché si sentiva fin troppo superiore a Sega, arrivò Sony e ridusse a un colabrodo Sega e ridusse di molto le aspettative Nintendo che restò a galla solo grazie a gameboy e Pokemon.
Sinceramente il ricordo di me giocatore negli anni 90 (e ci piazzo pure quella figata di Playstation 1) e il me giocare oggi non mi lascia un buon segno, ma è fin troppo facile dire si stava meglio quando si stava peggio, però in tutta sincerità non me ne frega un càzzo perché quando giocavo a Ex-Ranza mi intrippavo per il robottone trasformabile in 2D e le migliaia di proiettili a schermo, oggi vedo i poligoni supertexturizzati e la magia mi è scemata e sinceramente non so il perchè visto ceh i vg mi piacciono come mi piacevano nel 84 quando ebbi in regalo il mio C64, forse per tornare a bei ricordi mi compro su steam Transformers BFC, per appagare in parte il mio bisogno di fanciullezza.
Ci piazzo mi sa anche un Sonic Generations in nome di vecchi e mai assopiti desideri di buoni platform da giocare più che da vedere.

Cmq il 90% degli RPG tratti da manga erano vaccume al 100% lo snes aveva sì tanti giochi, aveva sì tanta bella roba, ma era pure la PSX dei 16 bit (tanta mèrda propinata e comprata in tempo 0 basta che fosse sponsorizzata dal mangaka di turno basti solo pensare a Reyart a Loodoss War o Bastard! vaccate totali come Hana no Keiji un fumetto praticamente distrutto e barbaramente lerciato da un videogioco).
Il Megadrive ne aveva meno ma di altissima qualità.

è vero nintendo aveve ste licenze pacco a volontà ma bastava un story of thor oppure un phantasty star 3/4 disintegravano il 90 % degli rpg nintendo a parte forse il tale of della namco. Ah mentre usciva dk1 o 2 i segari giocavano ad astal e tanti tanti altri plattform supremi che anche oggi il ds si sogna con il binocolo...ma anche psx.
ah ricordo ancora the last ninja 1 e 2 del c64 erano comunque titoli che nintendo 8 bit si sognava...ma forse anche il 16...direi che era avanti di due gen :)

Modificata da Haken, 07 November 2011 - 08:42 PM.


#14
Nothing

Nothing
  • Sega, sempre Sega, e solo Sega fino alla morte

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 35306

è vero nintendo aveve ste licenze pacco a volontà ma bastava un story of thor oppure un phantasty star 3/4 disintegravano il 90 % degli rpg nintendo a parte forse il tale of della namco. Ah mentre usciva dk1 o 2 i segari giocavano ad astal e tanti tanti altri plattform supremi che anche oggi il ds si sogna con il binocolo...ma anche psx.
ah ricordo ancora the last ninja 1 e 2 del c64 erano comunque titoli che nintendo 8 bit si sognava...ma forse anche il 16...direi che era avanti di due gen :)


Senza scordare gli Shining Force e i Lunar... mica pizzi e fichi...

#15
Haken

Haken
  • Strong Eye Fan

  • StellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 1274

Senza scordare gli Shining Force e i Lunar... mica pizzi e fichi...

ssì guarda l'era satur ne aveva troppi di rpg di qualità elevatissima...è un paragone impietoso...hai ragione è nell'era 32 bit che nintendo è stata umiliata da cani e porci.




Leggono questa discussione 0 utenti

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

Logo