Vai al contenuto

Cacciatori di "like": non lo siamo tutti?


  • Non puoi aprire una nuova discussione
  • Effettua l'accesso per rispondere
Questa discussione ha avuto 17 risposte

#1
Jagral

Jagral
  • Accolgo tutto con entusiasmo

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 22537

Ho sempre ritenuto che odiando i social fossi del tutto distaccato dal concetto di "ottenere un like". Sono iscritto ad un paio di social al solo fine di ricevere news, non ho mai pubblicato video su Youtube e me ne frego altamente di quello che la rete possa pensare di me.

 

Ho sempre visto con tristezza a chi si autolesiona, chi sacrifica i propri bambini o chi si sputtana in rete solamente per ottenere dei pollici all'insù.

 

Eppure stanotte mentre aspettavo la mezzanotte e parlavo con i miei compagni di nottata, mi sono reso conto che parlando cercavo comunque il consenso a quello che dicevo, e mi sono portato a riflettere che in fondo non è molto lontano dal ricevere un "like" su Facebook o su Youtube.

 

Quindi da qui il mio pensiero si è "evoluto" (considerando il livello basso di quest'ultimo non che ci volesse molto ad una sua evoluzione): cosa ci spinge ad agire?

 

La gratificazione economica? Di sicuro senza nessuno lavorerebbe

 

Ma fino a dove si spinge la gratificazione personale prima di diventare gratificazione sociale? Al di là dei piacere prettamente fisici (come una bella lasagna per intenderci), pensate di agire unicamente in funzione di quello che vi piace?

 

Faccio un esempio su tutti per intenderci.

 

Nel rapporto sessuale, cercate unicamente il vostro piacere, cercate unicamente quello del partner, o sono collegati tra di loro?

 

E questo esempio può essere applicato a tutto: ad una battuta, ad un vestito indossato, ad una discussione aperta in un forum.

 

Quindi, probabilmente il successo di Facebook è nato soltanto dall'enfatizzare quello che tutti siamo sempre stati: dei cacciatori di like.

 

La pensate diversamente? Ho scoperto l'acqua calda? Sono troppo vecchio per fare questi orari? Ditemi la vostra... 



#2
autechre

autechre
  • Decay product

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Collaboratore Forumeye
  • Messaggi: : 23922

Tipo procacciare dei consensi mediante apertura di un topic del genere alle 00.48 del nuovo anno?

 

Buon 2019 Jagral!

 

Ci aspettiamo grandi topic da te per i prossimi 365 giorni :gibboedani:



#3
Basty

Basty
  • Parla

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 11666

Sono d'accordo, semplicemente.

 

La gente  che si è "modernizzata", in certi ambiti dove l'influenza vecchio stile (potere + patrimonio) può anche passare in secondo piano. ha sviluppato la già radicata mentalità che vali per quanti followers hai, ad esempio, e quanti mepiace riscuotono le tue idiozie online, quelle che dovrebbero vendere il "tuo marchio" e renderti più popolare, più chiaccherato, più virtualmente in vista. Ma a mio dire, alla fine della giornata, conta come il disegno di una tavola imbandita per una persona affamata.

 

Soprattutto ma non solo per i giovanissimi, che giustamente non hanno ancora (e non lo faranno pressoché mai, per molti di loro) mai messo il piede nel mondo del lavoro, conta perlopiù quanto sei popolare su twitter ed instagram. Poi sei degno di essere loro "amico". Ma sempre virtualmente. La bocca è usata sempre di meno, tutto viene gestito a debita distanza.

 

Nemmeno nei più bui manoscritti di fantascienza distopica, si era arrivati a tanto.



#4
X-Kenny

X-Kenny
  • Zen

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Collaboratore Forumeye
  • Messaggi: : 28982

Ehi, i forum sono sempre social network!



#5
The Big Boss

The Big Boss
  • Lo direttore delLO museo delLO cere delLO REgno

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 41710

Sono d'accordo, semplicemente.

 

La gente  che si è "modernizzata", in certi ambiti dove l'influenza vecchio stile (potere + patrimonio) può anche passare in secondo piano. ha sviluppato la già radicata mentalità che vali per quanti followers hai, ad esempio, e quanti mepiace riscuotono le tue idiozie online, quelle che dovrebbero vendere il "tuo marchio" e renderti più popolare, più chiaccherato, più virtualmente in vista. Ma a mio dire, alla fine della giornata, conta come il disegno di una tavola imbandita per una persona affamata.

 

Soprattutto ma non solo per i giovanissimi, che giustamente non hanno ancora (e non lo faranno pressoché mai, per molti di loro) mai messo il piede nel mondo del lavoro, conta perlopiù quanto sei popolare su twitter ed instagram. Poi sei degno di essere loro "amico". Ma sempre virtualmente. La bocca è usata sempre di meno, tutto viene gestito a debita distanza.

 

Nemmeno nei più bui manoscritti di fantascienza distopica, si era arrivati a tanto.

 

 

E se tutto questo lo dice Roy Basty ! 



#6
Jagral

Jagral
  • Accolgo tutto con entusiasmo

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 22537

Tipo procacciare dei consensi mediante apertura di un topic del genere alle 00.48 del nuovo anno?

 

Buon 2019 Jagral!

 

Ci aspettiamo grandi topic da te per i prossimi 365 giorni :gibboedani:

 

 

Ehi, i forum sono sempre social network!

 

Rispondo ad entrambi dicendo che ho sempre visto il forum come una sorta di club del ... (in base alla sezione cambia l'argomento) mentre ho sempre visto i vari social network alla Facebook, passando per Twitter, Istagram e quanti altri ne esistono come un incontro di comari.

 

Sostanzialmente nei social network condivido la mia vita, nei forum condivido le mie idee. Nel primo caso mi trovo a cercare consensi al mio stile di vita, al mio modo di vestire, al mio ultimo taglio di capelli, nel secondo caso cerco consensi al mio modo di pensare.

 

Partendo dal presupposto che nel primo caso ci saranno sempre persone che apprezzeranno e che criticheranno il mio modo di vivere mi troverei costretto, sempre a caccia di consensi, a modificare sempre il mio io, uniformandomi alla massa o alla moda del momento (non mi illudo di essere uno di quelli che lanciano le mode). Nel secondo caso invece il confronto può solamente migliorare le proprie idee secondo me.

 

Nel mio caso specifico essendo un tipo particolarmente orgoglioso ed ostinato, il nascondermi dietro un avatar mi permette di esprimerle più "liberamente" che nella realtà, dove alla fine devo sempre aver ragione io! :fg:

 

Dimenticavo...

 

Ad autechre... il sunto di tutto il mio discorso è che più che i consensi (che per fortuna sul forum non esistono) mi piace l'idea di aver aperto un tavolo di discussione interessante


Modificata da Jagral, 01 January 2019 - 03:11 AM.


#7
Basty

Basty
  • Parla

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 11666

Per rispondere al quesito posto da Jagral "cosa ci spinge ad agire", difficle trovare una risposta che sia valida per ogni soggetto, ma volendo generalizzare dire "un incessante, vitale, disperato bisogno di attenzione" ora che la tecnologia delle telecomunicazioni lo ha permesso.

 

O sei famoso/noto o quasi non esisti.

 

Fa comodo il più delle volte? Innegabilmente.

 

Ne vale la pena di adoperarsi così tanto per ottenere questo flusso costante di attenzione? Io direi di no. Decisamente no.



#8
Xmaster

Xmaster
  • Eye Terminator

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 8211
I social non fanno altro che sottolineare i vari aspetti psicologici umani. L uomo è un animale da branco e tendenzialmente portato a ricercare l attenzione degli altri, la stima il consenso. Personalmente ho praticamente smesso di postare su fb perché mi sono reso conto che quello che vedevo non mi piaceva per nulla.
Lo guardo solo per alcune pagine che mi fanno sorridere quindi è uno svago ma ignoro totalmente tutti i contatti tranne i familiari.
Era inevitabile che l interesse crollasse se analizzo il contenuto del mio fb (spero per voi che il vostro sia migliore)
Il mio è un interminabile elenco di notizie di cui non mi frega nulla o peggio alle volte pure fastidiose. Gente che si lamenta di tutto gente che vuole far finta di avere la vita da mulino bianco gente che vuole mostrare il cul0 o peggio ancora facce da selfie improponibili gente che ignora totalmente l uso della lingua italiana gente che si nasconde dietro la tastiera per sfogare la propria aggressività che nella vita reale magari ha paura anche della sua ombra, gente che crede di essere colta e brillante e scrive solo roba noiosa. Bah per me ha perso tutto il suo fascino l esperimento sociale. Difatti da un po di tempo prediligo il forum dove la discussione è un confronto di opinioni non un inutile apparire

#9
Vagabond

Vagabond
  • Let's all watch as the world goes to the devil

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 21972

Secondo me dipende tutto dalle motivazioni che ci spingono ad agognare i like.

C'è chi lo fa per semplice gratificazione personale (ci può anche stare eh) e chi lo fa per interessi più materiali. Prendiamo ad esempio i famigerati Fedez e la Ferragni... possono sicuramente sembrare due narcisisti, ma ricordiamoci che ci hanno fatto e continuano a farci una barca di soldi con quei like (sponsor, product placement, ecc). Quanti di noi non avrebbero fatto lo stesso se ne avessero avuto la possibilità?

per quanto mi riguarda ho un profilo personale su facebook, ma già da anni ne faccio un uso veramente esiguo. Non mi interessa particolarmente ricevere consensi o apprezzamenti, forse anche perché nutro scarsa considerazione della maggior parte della gente che ho fra i contatti (ma anche nella vita reale) e di conseguenza poco m'importa cosa pensano di me.

Al contrario, da alcuni mesi ho aperto un profilo "professionale" su instagram dove poter piazzare qualche lavoro su commissione, ed ecco che mi sono riscoperto procacciatore di like e followers :asd:



#10
Basty

Basty
  • Parla

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 11666

 Quanti di noi non avrebbero fatto lo stesso se ne avessero avuto la possibilità?

 

Quasi tutti a parte i riservati estremamente insicuri, i sociopatici, e gli anticonformisti per principio.

 

per quanto mi riguarda ho un profilo personale su facebook, ma già da anni ne faccio un uso veramente esiguo. Non mi interessa particolarmente ricevere consensi o apprezzamenti, forse anche perché nutro scarsa considerazione della maggior parte della gente che ho fra i contatti (ma anche nella vita reale) e di conseguenza poco m'importa cosa pensano di me.

 

Ecco un'altra generalizzazione della gente che viene fuori qui. Da una persona con le tue caratteristiche, tra cui cultura generale sopra la media e capacità di discernimento ci si aspetta che tu faccia quello che già fai. Ci si aspetta che ogni tua azione e presa di parola abbia uno scopo anche solo vagamente serio e costruttivo. Tu non hai quella carta che fa passare qualunque cosa fai per metterti in mostra come "accettabile", o perlomeno la gente ci metterebbe parecchio ad abituarsi se tu dovessi reinventarti come un Fabrizio Corona et simili.

 

La gente si è abituata al fatto che non sei un pupazzo che si vende, e nel tuo caso è già più difficile cambiare di punto in bianco.

 

 

Al contrario, da alcuni mesi ho aperto un profilo "professionale" su instagram dove poter piazzare qualche lavoro su commissione, ed ecco che mi sono riscoperto procacciatore di like e followers :asd:

 

Lo fa anche gente seria e degna di stima con progetti di vero progresso e degni di ammirazione, quindi bene. In Instagram c'è uno scopo oltre la vendita di spazi pubblicitari, dati privati e la babele di opinionisti della domenica fuori controllo che è feisbucc.

 

Adesso ti manca solo una "Ferragni" da affiancare agli scatti dei tuoi lavori, per vendere meglio il tuo brand.



#11
Kakaroth

Kakaroth
  • Eye Bastard

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 7019
Io che non uso molto i social pur avendo 28 anni vorrei capire come mai rispetto ad altri non riesco proprio a postare foto e stati ogni giorno, metto qualcosa un paio di volte all'anno giusto per non rendere il profilo fantasma... Figuratevi che ancora devo cambiare la mia foto di profilo da 6 mesi che ho perso una ventina di kg. Cioè non mi scattano quei meccanismi di postare, fotografare ecc... Vorrei capire se sono anomalo io o cosa. Di amici poi aggiunti ne ho circa 80 su fb e 15 che mi seguono su Instagram. Secondo voi dovrei adeguarmi di più a questi social? Avere un profilo social sempre aggiornato e ricco di contenuti è diventato ormai un elemento necessario come proprio biglietto da visita? Ultimamente vorrei conoscere più gente, specie ragazze, ma non so proprio farlo attraverso i social, mi da proprio fastidio il sistema dei social ma da quello che vedo sembra un percorso obbligato per fare amicizia.

#12
Fox Hound

Fox Hound
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 18286

Io che non uso molto i social pur avendo 28 anni vorrei capire come mai rispetto ad altri non riesco proprio a postare foto e stati ogni giorno, metto qualcosa un paio di volte all'anno giusto per non rendere il profilo fantasma... Figuratevi che ancora devo cambiare la mia foto di profilo da 6 mesi che ho perso una ventina di kg. Cioè non mi scattano quei meccanismi di postare, fotografare ecc... Vorrei capire se sono anomalo io o cosa. Di amici poi aggiunti ne ho circa 80 su fb e 15 che mi seguono su Instagram. Secondo voi dovrei adeguarmi di più a questi social? Avere un profilo social sempre aggiornato e ricco di contenuti è diventato ormai un elemento necessario come proprio biglietto da visita? Ultimamente vorrei conoscere più gente, specie ragazze, ma non so proprio farlo attraverso i social, mi da proprio fastidio il sistema dei social ma da quello che vedo sembra un percorso obbligato per fare amicizia.

 

assolutamente no, è un'illusione. prova ad uscire e frequentare posti nuovi, attività culturali, sportive di volontariato, etc, etc... parla il più possibile dal vivo con le persone. i social passereanno magicamente da importanti ad irrilevanti.



#13
Alfo'

Alfo'
  • http://www.forumeye.it/invision/index.php?showforum=528

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 17531
Anche io ho 28 anni e nn ho instagram uso Facebook solo per mantenere certi contatti di gente lontana di cui nn ho il numero
A me più che strumenti per ottenere like sembra tutto un ostentare quello che si vorrebbe essere e non quello che si è veramente

#14
headshot182

headshot182
  • Super Eye Fan

  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 1966

Da un anno ho creato un profilo "generico" su facebook senza nessun amicizia ma soltanto mettendo "mi piace" alle pagine che mi interessa seguire e entrando nei gruppi in cui posso discutere e socializzare, focalizzati solo su certi argomenti.

Credetemi che eliminare dalla home i post di "amici", parenti, fidanzate e ex , fa risultare Facebook una piattaforma completamente differente e molto più sana. 

Quando mi capita di tornare sul mio profilo "classico" tempo 2 minuti e mi disconnetto per la nausea... frustrati e repressi ovunque. 



#15
Fox Hound

Fox Hound
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 18286

Da un anno ho creato un profilo "generico" su facebook senza nessun amicizia ma soltanto mettendo "mi piace" alle pagine che mi interessa seguire e entrando nei gruppi in cui posso discutere e socializzare, focalizzati solo su certi argomenti.

Credetemi che eliminare dalla home i post di "amici", parenti, fidanzate e ex , fa risultare Facebook una piattaforma completamente differente e molto più sana. 

Quando mi capita di tornare sul mio profilo "classico" tempo 2 minuti e mi disconnetto per la nausea... frustrati e repressi ovunque. 

imho






Leggono questa discussione 0 utenti

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

Logo