Vai al contenuto

Ot su crocefisso


  • Non puoi aprire una nuova discussione
  • Effettua l'accesso per rispondere
Questa discussione ha avuto 187 risposte

#1
Adalgrim

Adalgrim
  • Eye Master

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 30850
Quella del crocifisso è un altro paio di maniche.
LItalia è un paese laico, il crocifisso andava tolto.

#2
Itachi

Itachi
  • HardBlackEye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [Mod]Moderatore
  • Messaggi: : 14040

Quella del crocifisso è un altro paio di maniche.
LItalia è un paese laico, il crocifisso andava tolto.

 

 

Concordo. 

 

Che poi è la stessa cosa che si accusa alla coppia gay della notizia, partire dal presupposto che un fatto del tutto personale vada ad influire sulla vita pubblica. 

 

Uniformare 60 milioni di persone a una religione (come se fosse ovvio e normale che debba esserci una religione di base) per come la vedo io è anche peggio che pretendere di uniformarli a certi standard familiari.

Cioè non è normale che qualcuno tenti di imporre le scelte familiari ma è del tutto normale che qualcuno tenti di indottrinare 60 milioni di persone a una setta di qualche migliaia di anni fa?



#3
COMITANO

COMITANO
  • Scemo chi legge e pirla chi scrive :sese:

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 3693

Attenzione al discorso del crocifisso e al fatto che "in Italia la religione praticata è il cristianesimo".

 

Edit: infatti sono stato anticipato da altri.


Modificata da COMITANO, 30 April 2018 - 09:01 PM.


#4
Jagral

Jagral
  • Accolgo tutto con entusiasmo

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 22237

Quella del crocifisso è un altro paio di maniche.
LItalia è un paese laico, il crocifisso andava tolto.

 

Ma ogni paese non ha una religione praticata??? Fino all'altro giorno sentivo che in Giappone ci sono 2 religioni, lo shintoismo ed un'altra che non ricordo... ho sempre pensato che in Italia la religione praticata fosse il cristianesimo, per questo davo per scontato che togliere il crocifisso fosse l'ennesimo caso di "tolleranza" intollerabile



#5
Itachi

Itachi
  • HardBlackEye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [Mod]Moderatore
  • Messaggi: : 14040

 

Ma ogni paese non ha una religione praticata??? Fino all'altro giorno sentivo che in Giappone ci sono 2 religioni, lo shintoismo ed un'altra che non ricordo... ho sempre pensato che in Italia la religione praticata fosse il cristianesimo, per questo davo per scontato che togliere il crocifisso fosse l'ennesimo caso di "tolleranza" intollerabile

 

 

Le religioni sono una cosa privata.

 

È un errore comune quello di pensare che la regione sia una specie di pilastro della vita e che quindi sia normale e scontato che debba forzatamente fare parte delle vite delle persone.

Siamo nel 2018, metà pianeta ormai è agnostico/ateo (e il resto è diviso tra tot religioni), la religione è un'aspetto della propria vita privata e deve rimanere nella propria vita privata, non può essere imposto come se fosse una cosa normale. 

E per l'appunto non esiste nessuna "religione praticata" di stato, l'italia è un paese laico.

 

Le discussioni sul crocefisso infatti non erano religiose, molti semplicemente li vedevano come un simbolo culturale (al pari di tenere una statuetta del colosseo) e quindi criticavano il doverli eventualmente rimuovere. Ma la religione non ha mai fatto parte del discorso.



#6
Black Master

Black Master
  • Dana Forever!

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 13650

Ma ogni paese non ha una religione praticata??? Fino all'altro giorno sentivo che in Giappone ci sono 2 religioni, lo shintoismo ed un'altra che non ricordo... ho sempre pensato che in Italia la religione praticata fosse il cristianesimo, per questo davo per scontato che togliere il crocifisso fosse l'ennesimo caso di "tolleranza" intollerabile

Un conto è religione praticata dalla maggioranza delle persone, un'altra è "religione di stato".
l'Italia, essendo un paese laico, non ha nessuna religione di Stato, di conseguenza non ha alcun senso logico che una struttura statale mostri dei simboli di una specifica religione.
Se poi apri una tua attività, o qualsiasi cosa che non sia statale, sei libero di mettere crocifissi ovunque.

#7
Jagral

Jagral
  • Accolgo tutto con entusiasmo

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 22237

 

 

Le religioni sono una cosa privata.

 

È un errore comune quello di pensare che la regione sia una specie di pilastro della vita e che quindi sia normale e scontato che debba forzatamente fare parte delle vite delle persone.

Siamo nel 2018, metà pianeta ormai è agnostico/ateo (e il resto è diviso tra tot religioni), la religione è un'aspetto della propria vita privata e deve rimanere nella propria vita privata, non può essere imposto come se fosse una cosa normale. 

E per l'appunto non esiste nessuna "religione praticata" di stato, l'italia è un paese laico.

 

Le discussioni sul crocefisso infatti non erano religiose, molti semplicemente li vedevano come un simbolo culturale (al pari di tenere una statuetta del colosseo) e quindi criticavano il doverli eventualmente rimuovere. Ma la religione non ha mai fatto parte del discorso.

 

Pensavo che esistesse il discorso delle religioni praticate... o almeno, lo davo per scontato!

 

Però costringere a rimuoverle resta sempre il creare un problema dove non esisteva a questo punto no? Quindi non è tanto lontano dalla discussione... c'era la tradizione di avere il crocifisso in Italia e per alcuni che si lamentavano abbiamo dovuto rimuoverle



#8
Itachi

Itachi
  • HardBlackEye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [Mod]Moderatore
  • Messaggi: : 14040

 

Pensavo che esistesse il discorso delle religioni praticate... o almeno, lo davo per scontato!

 

Però costringere a rimuoverle resta sempre il creare un problema dove non esisteva a questo punto no? Quindi non è tanto lontano dalla discussione... c'era la tradizione di avere il crocifisso in Italia e per alcuni che si lamentavano abbiamo dovuto rimuoverle

 

 

 

Il fatto che una cosa sia supportata dalla maggioranza non vuol dire che sia giusta. Ogni singola libertà che abbiamo all'inizio era suppurata solo da una minoranza, se dovessimo fare qualcosa solo perchè numericamente in favore avremo ancora gli schiavi e le donne non potrebbero votare.

 

Tra l'altro la religione non è uno di quei casi. Non so perchè si dia per scontato che la maggior parte del paese sia d'accordo, guarda questo topic, hanno praticamente risposto tutti che era perfettamente normale toglierlo.

La religione come dicevo è un'aspetto come un'altro della vita privata di una persona, non è una questione di "dare retta a pochi",  semplicemente per il corretto funzionamento di un paese sviluppato non può esserci una religione predominante, perchè all'atto pratico non ce n'è una giusta e una sbagliata, quindi non puoi metterne una "perchè si" solo perchè c'è un sacco di gente che la segue, sarebbe un'imposizione e le imposizioni per fortuna appartengono al passato.

 

C'è anche un sacco di gente che pensa che la medicina olistica funzioni e che i vaccini facciano male, ma non per questo chiudiamo gli ospedali.

 

Se dovessimo accettare ogni cosa che la massa considera normale domani torneremmo nel medioevo.



#9
Fox Hound

Fox Hound
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 17854

un articolo di wiki breve ed interessante sul fatto delle religioni, sfiora anche il discorso del crocifisso nelle scuole.

 

https://it.wikipedia...igione_di_Stato

 

800px-Map_of_state_religions.svg.png

 

da notare in Italia abbiamo oggi un singolo puntino blu (stato vaticano). dal IV secolo è stato un gioco di potere (prendo spunto sempre dall'articolo che ho linkato)....


Modificata da Fox Hound, 01 May 2018 - 10:58 AM.


#10
maronno

maronno
  • Eye Bastard

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 5962

ciò che rappresenta per l'italia il crocefisso fa oltre la religione...si entra nel campo della storia ,della cultura etcetc.

Toglierlo significa negare ciò che siamo. Il resto è relativismo da due soldi



#11
Fox Hound

Fox Hound
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 17854

a me rappresenta più che altro una bandiera religiosa. inoltre se devo pensare alla figura di gesù preferisco raffigurarla con altre immagini (non di certo il martirio) l'ho sempre trovata di cattivo gusto, è estrememente violenta mi disgusta proprio.


Modificata da Fox Hound, 01 May 2018 - 11:57 AM.


#12
Vagabond

Vagabond
  • Let's all watch as the world goes to the devil

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 21131

ciò che rappresenta per l'italia il crocefisso fa oltre la religione...si entra nel campo della storia ,della cultura etcetc.

Toglierlo significa negare ciò che siamo. Il resto è relativismo da due soldi

 

 

Se lo tolgo cosa sto negando di essere?

Sentiamo cos'altro rappresenta un crocifisso per l'italia se non la religione, poi se per i mod sfociamo troppo nell'off-topic possiamo sempre aprire un'altra discussione.



#13
maronno

maronno
  • Eye Bastard

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 5962

te l'ho scritto ...si entra nel campo della storia ,della cultura... i principali testi di letteratura studiati nelle scuole italiani sono assolutamente influenzati dalla religione cattolica. Non puoi parlare della divina commedia , testo fondamentale e definitivo della cultura italiana, senza parlare di religione cattolica.



#14
Frank_West

Frank_West
  • One Eye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 2927

te l'ho scritto ...si entra nel campo della storia ,della cultura... i principali testi di letteratura studiati nelle scuole italiani sono assolutamente influenzati dalla religione cattolica. Non puoi parlare della divina commedia , testo fondamentale e definitivo della cultura italiana, senza parlare di religione cattolica.

 

Ma scusa, questo cosa c'entra con l'appendere o meno un pezzo di legno al muro?

Nessuno sta dicendo di bandire dalle scuole la Commedia o i Promessi Sposi e la sua divina provvidenza.

Nelle scuole si può parlare di cristianesimo come si può parlare della religione antico romana, induista, o musulmana.

 

Posso permettermi di portare il mio caso?

Io mi rifiutai di fare la cresima, e alle scuole elementari dissi senza mezzi termini che non credevo in dio.

Vi sembra normale che i miei genitori siano stati convocati dalle preoccupatissime maestre per questo?

Lì sì che mi sono sentito discriminato.

 

Per l'argomento del topic, quella coppia ha esagerato.

Inutile vittimismo senza reali motivazioni.

Come già detto, potevano festeggiarla lo stesso o sbattersene senza fare tanto baccano.

Anche perché allora cosa dovrebbero dire i genitori single? Mah.


Modificata da Frank_West, 01 May 2018 - 04:53 PM.


#15
The MILFimpegnato

The MILFimpegnato
  • Non si puņ sfuggire al destino..

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 6294
Negare che l'Italia sia uno stato legato profondamente (nel bene e nel male) alla religione cattolica mi sembra poco sensato.

Basta guardare il calendario: nell'arco di un anno ci sono una decina di giorni festivi per motivi religiosi.
Non ha senso togliere i crocefissi imho, perché sarebbe una negazione inutile del nostro passato (come qualcuno ha già detto). E badate bene che io sono tutt'altro che religioso, anzi. Però se togliamo i crocifissi allora dobbiamo cancellare anche il natale, la pasqua e compagnia cantante.

Certo, si potrebbe fare, ma avrebbe senso? Vale la pena rivoluzionare il calendario (e non solo) unicamente per negare il passato del nostro paese? Per me no. Tutti sti discorsi sulla tolleranza sono figli di questi (tristi) tempi in cui è diventato di moda puntare il dito contro qualunque stupidaggine per futili motivi.
Per decenni i crocefissi non hanno dato fastidio a nessuno (e gli atei/non cristiani ci sono sempre stati), forse una volta si era tutti più tolleranti per davvero.

E comunque mi aspetto da un momento all'altro un moto indignato per aggiungere al calendario le festività delle altre religioni, mica si vorrà fare del favoritismo, no? Io nel caso sono d'accordo, non vedo l'ora di stare a casa per qualche festa ebraica/altra religione a caso.. :asd:




Leggono questa discussione 0 utenti

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

Logo