Vai al contenuto

Parigi BruciaProteste dei gilet gialli

politica critica

  • Non puoi aprire una nuova discussione
  • Effettua l'accesso per rispondere
Questa discussione ha avuto 60 risposte

Sondaggio: Col governo francese o con i gillet gialli? (21 utenti che hanno votato)

riposta secca. Sei a favore dei Gillet Gialli?

  1. W i Gillet Gialli! Hanno ragione! (5 voti [23.81%])

    Percentuale di voti: 23.81%

  2. Gillet Gialli? forse volevi dire Black Block? (16 voti [76.19%])

    Percentuale di voti: 76.19%

Voto Gli ospiti non possono votare

#1
Leonardo M

Leonardo M
  • Super Eye Fan

  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Everyeye.it Pro
  • Messaggi: : 2373

Da alcuni giorni è su tutte le testate giornalistiche  protesta Dei giilet Gialli nata in seguito al caro carburanti deciso dal governo Francese nell'ambito di un'economia più green.

Con l'incedere nel tempo la protesta si è allargata a diverse fasce della società, i manifestati in oltre sembrano cominciare covare risentimento verso la stampa rei di fornire una versione distorta dell'inziativa, di fatto si nota da parte di una c'erta stampa liberale il tentativo di delegittimare la protesta.

 

Per come la vedo io la politica moderna che si tratti dei liberali come Macron Gentiloni o dei loro oppositori come Le Pen trump o Salvini, mancano le idee, ed in punti in comune che hanno fatto la storia delle democrazie occidentali.

Se l'idea sovranista si può riassumere in "fuori tutti prima noi poi forse gli altri e l'ordine sopra a tutto", l'ideologia liberale si può riassumere in "decidiamo noi ed abbiamo ragione tu non capisci niente"



#2
Otacu

Otacu
  • Il MOE deve girare...

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [Mod]Moderatore
  • Messaggi: : 34204

Ricordo però che in Italia il prezzo del carburante è più alto del 11% rispetto a quello francese.

 

Per di più non sono mai d'accordo con queste forme violente di protesta: ci sono in democrazia tempi e luoghi atti a manifestare e pesare il proprio dissenso. Non si può governare un paese in base agli umori di questo o quel gruppo di interessi in base a quello che riesce fare più cagnara.



#3
Ieyasu

Ieyasu
  • Daddy Bear VS Snowmaru - SOON

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [Mod]Moderatore
  • Messaggi: : 11459

Ricordo però che in Italia il prezzo del carburante è più alto del 11% rispetto a quello francese.

Sei il solito malpensante, abbiamo quasi conquistato l'Abissinia, vedrai che a breve tolgono la relativa accisa :sisi:



#4
Leonardo M

Leonardo M
  • Super Eye Fan

  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Everyeye.it Pro
  • Messaggi: : 2373

Ricordo però che in Italia il prezzo del carburante è più alto del 11% rispetto a quello francese.

 

Per di più non sono mai d'accordo con queste forme violente di protesta: ci sono in democrazia tempi e luoghi atti a manifestare e pesare il proprio dissenso. Non si può governare un paese in base agli umori di questo o quel gruppo di interessi in base a quello che riesce fare più cagnara.

E' vero anche questo ma ci vorrebbe un pò di autocritica da tutte le parti,  sopratutto l'ala politica progressista sembra non averne, mentre per me se cominciassero a fare veramente i progressisti cominciando ad ammettere che c'erte volte sono un pò miopi sarebbe già una politica che va verso il vero cambiamento, lo stesso presidente Macron ha dovuto annuciare un piano di incentivi per aiutare chi si troverà in difficoltà dovuta al caro carburanti, dopo che in pratica hanno messo a ferro e fuoco Parigi e un gruppo è riuscito ad arrivare a protestare davanti all'Eliseo considerata zona rossa, considerando che viene considerato leader del mondo libero Europeo è un bel fallimento.


Modificata da Leonardo M, 25 November 2018 - 12:40 PM.


#5
American horizon

American horizon
  • Take the RED PILL and keep calm

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 46316
Ma in teoria non dovremmo anche noi ribellarci alle accise?

Modificata da American horizon, 25 November 2018 - 07:07 PM.


#6
Hyoga di Cygnus

Hyoga di Cygnus
  • One Eye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Everyeye.it Pro
  • Messaggi: : 2604

Ma in teoria non dovremmo anche noi ribellarci alle accise?

A chi ti ribelli?
Ai 945 parlamentari che ci hanno diviso come mai si era visto prima d'ora nella storia ?

#7
King76

King76
  • HardBlackEye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 19220
La protesta non è solo per il caro benzina...

#8
Just Panta

Just Panta
  • friendzone level: orsino panta

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [Mod]Moderatore
  • Messaggi: : 30841

Ci tengo a ricordare che su TL non si parla di politica, pena chiusura del topic.



#9
Otacu

Otacu
  • Il MOE deve girare...

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [Mod]Moderatore
  • Messaggi: : 34204

https://www.tpi.it/2...o-gilet-gialli/

Le rivendicazioni dei “giubbotti gialli” vanno oltre la questione dei prezzi del carburante, è ufficiale.

 
 

Cosa vogliono i gilet gialli? È lo stesso movimento a fornire un elenco delle priorità, tra cui l’aumento del reddito minimo (smic in francese) a 1300 euro netti, ritorno al pensionamento a 60 anni e l’abbandono della ritenuta d’acconto. La lista comprende molte misure sociali, ma anche interventi relativi al trasporto, come lo stop all’aumento delle tasse sul carburante e l’introduzione di una tassa sull’olio combustibile e sul cherosene marino.

Ecco l’elenco delle più importanti richieste fatte direttamente dai gilet gialli:

 

 

• Zero poveri in strada: misura urgente

• Vantaggio progressivo sulle imposte

• Reddito minimo a 1300 euro netti

• Favorire i piccoli commerci delle città più piccole e del centro città per le metropoli. Contro i grandi centri commerciali

• Un piano per migliorare l’economia domestica dell’energia per salvaguardare l’ambiente

• Tasse: le grandi multinazionali devono pagare tanto, i piccoli commercianti poco.

• Stesso sistema di sicurezza sociale per tutti, compresi gli artigiani e i lavoratori autonomi

•Un sistema di pensioni sociale e sostenibile, niente pensione a punti

• Stop all’aumento delle tasse sul carburante

• Vietate le pensioni sotto i 1200 euro

• Qualsiasi rappresentante eletto avrà diritto al salario medio. Le spese di trasporto saranno monitorate e rimborsate se giustificate. Diritto ai buoni ristorante e buoni vacanza

• I salari di tutti i francesi, nonché delle pensioni e delle indennità devono tenere conto dell’inflazione

• Proteggere l’industria francese: proibendo il trasferimento all’estero.

• No al lavoro distaccato. È anormale che una persona che lavora in territorio francese non benefici dello stesso stipendio e degli stessi diritti.

• Per la sicurezza del lavoro: limitare ulteriormente il numero di contratti a tempo determinato per le grandi aziende. Vogliamo più tempi indeterminati.

• Fine del CICE. Usa questi soldi per il lancio di un’industria automobilistica francese ad idrogeno (che è veramente rispettosa dell’ambiente, a differenza della macchina elettrica).

• Fine della politica di austerità. Stiamo smettendo di rimborsare gli interessi sul debito dichiarato illegittimo e stiamo iniziando a rimborsare il debito senza prendere i soldi dai poveri e dai poveri, ma perseguendo gli $ 80 miliardi di evasione fiscale.

• Affrontare le cause della migrazione forzata.

• I richiedenti asilo sono trattati bene. Dobbiamo loro alloggio, sicurezza, cibo e istruzione per i minatori. Collaborare con l’ONU affinché i campi di accoglienza siano aperti in molti paesi del mondo, in attesa dell’esito della domanda di asilo.

• I richiedenti asilo non possono essere respinti nel loro paese di origine

• Implementare una vera politica di integrazione. Vivere in Francia significa diventare francese (corso di francese, corso di storia francese e corso di educazione civica con certificazione alla fine del corso)

• Salario massimo fissato a 15.000 euro

• Limitare la disoccupazione

• Aumento delle quote disabili nei posti di lavoro

• Limitazione del costo degli affitti. Più alloggi a basso costo (soprattutto per studenti e lavoratori precari).

• Divieto di vendere la proprietà statali(dighe, aeroporti)

• Mezzi migliori concessi al sistema giudiziario, alla polizia, alla gendarmeria e all’esercito. Che gli straordinari delle forze dell’ordine siano pagati o recuperati

• Tutto il denaro guadagnato dai pedaggi autostradali sarà utilizzato per la manutenzione di autostrade e strade in Francia e per la sicurezza stradale

• Poiché il prezzo del gas e dell’elettricità è aumentato per colpa della privatizzazione, vogliamo che diventi di nuovo pubblico e che i prezzi scendano in modo significativo

• Benessere per i nostri anziani. L’oro grigio è finito. Inizia l’era del benessere grigio

• Massimo 25 studenti per classe dalla scuola materna

• Risorse per la psichiatria

• Il referendum popolare deve entrare nella Costituzione

• Ritorno a un termine di 7 anni per il Presidente della Repubblica

• Pensionamento a 60 anni e, per tutti coloro che hanno avuto un lavoro manuale, diritto alla pensione a 55 anni

• Promuovere il trasporto di merci su rotaie

• Fine delle indennità presidenziali a vita

 

 

:fg:



#10
dade90

dade90
  • Io ne ho viste cose che voi umani non potreste immaginarvi

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 26471

Di Maio e il suo redditto di cittadinanza gli fa un baffo a sti qua :sisi:

 

più o meno mi sembra stiano diventando come i forconi, ma più cattivi, organizzati e pronti a far danni seri :sisi:


Modificata da dade90, 02 December 2018 - 07:02 PM.


#11
Itachi

Itachi
  • HardBlackEye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [Mod]Moderatore
  • Messaggi: : 14391
Infatti alla fine vedo che non siamo soli, hanno lo stesso nostro problema.
Capire la differenza tra "vorrei" e "potrei".

#12
Otacu

Otacu
  • Il MOE deve girare...

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [Mod]Moderatore
  • Messaggi: : 34204

https://www.tpi.it/2...o-gilet-gialli/

 

 

• Un piano per migliorare l’economia domestica dell’energia per salvaguardare l’ambiente

[...]
• Stop all’aumento delle tasse sul carburante

[...]

 

Peraltro io non mi faccio problemi a dire che movimenti black block, forconi, gillet gialli come li volete chiamare ... è gente che non capisce una mazza ma hanno solo voglia un po' di far casino :sisi:



#13
dende

dende
  • Fatevi un esame della bilirubina.

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 10365
"Gilet gialli, governo annuncia lo stop di 6 mesi allaumento della benzina."
"Il premier Edouard Philippe nel discorso alla nazione ha anche detto che saranno congelate le tariffe di gas ed elettricità"
 
https://www.ilfattoq...azione/4810942/

Ovviamente Macron condanna i gesti dei gilets e loro rispondono insoddisfatti alla moratoria con un ritorno nelle piazze previsto per sabato.

#14
Otacu

Otacu
  • Il MOE deve girare...

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [Mod]Moderatore
  • Messaggi: : 34204

Siamo sempre alle solite.... se la gente protesta perchè viene alzato il prezzo della benzina poi però quei soldi per pagare il budget statale da qualche altra parte devono uscire.

Per cui non pagherà solo chi fa benzina ma tutti.

 

Alla fine sono scelte eh



#15
Dech

Dech
  • Settimanalmente, ovvero, suino

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 7590

https://www.tpi.it/2...o-gilet-gialli/

 

• Zero poveri in strada: misura urgente

• Vantaggio progressivo sulle imposte

• Reddito minimo a 1300 euro netti

• Favorire i piccoli commerci delle città più piccole e del centro città per le metropoli. Contro i grandi centri commerciali

• Un piano per migliorare l’economia domestica dell’energia per salvaguardare l’ambiente

• Tasse: le grandi multinazionali devono pagare tanto, i piccoli commercianti poco.

• Stesso sistema di sicurezza sociale per tutti, compresi gli artigiani e i lavoratori autonomi

•Un sistema di pensioni sociale e sostenibile, niente pensione a punti

• Stop all’aumento delle tasse sul carburante

• Vietate le pensioni sotto i 1200 euro

• Qualsiasi rappresentante eletto avrà diritto al salario medio. Le spese di trasporto saranno monitorate e rimborsate se giustificate. Diritto ai buoni ristorante e buoni vacanza

• I salari di tutti i francesi, nonché delle pensioni e delle indennità devono tenere conto dell’inflazione

• Proteggere l’industria francese: proibendo il trasferimento all’estero.

• No al lavoro distaccato. È anormale che una persona che lavora in territorio francese non benefici dello stesso stipendio e degli stessi diritti.

• Per la sicurezza del lavoro: limitare ulteriormente il numero di contratti a tempo determinato per le grandi aziende. Vogliamo più tempi indeterminati.

• Fine del CICE. Usa questi soldi per il lancio di un’industria automobilistica francese ad idrogeno (che è veramente rispettosa dell’ambiente, a differenza della macchina elettrica).

• Fine della politica di austerità. Stiamo smettendo di rimborsare gli interessi sul debito dichiarato illegittimo e stiamo iniziando a rimborsare il debito senza prendere i soldi dai poveri e dai poveri, ma perseguendo gli $ 80 miliardi di evasione fiscale.

• Affrontare le cause della migrazione forzata.

• I richiedenti asilo sono trattati bene. Dobbiamo loro alloggio, sicurezza, cibo e istruzione per i minatori. Collaborare con l’ONU affinché i campi di accoglienza siano aperti in molti paesi del mondo, in attesa dell’esito della domanda di asilo.

• I richiedenti asilo non possono essere respinti nel loro paese di origine

• Implementare una vera politica di integrazione. Vivere in Francia significa diventare francese (corso di francese, corso di storia francese e corso di educazione civica con certificazione alla fine del corso)

• Salario massimo fissato a 15.000 euro

• Limitare la disoccupazione

• Aumento delle quote disabili nei posti di lavoro

• Limitazione del costo degli affitti. Più alloggi a basso costo (soprattutto per studenti e lavoratori precari).

• Divieto di vendere la proprietà statali(dighe, aeroporti)

• Mezzi migliori concessi al sistema giudiziario, alla polizia, alla gendarmeria e all’esercito. Che gli straordinari delle forze dell’ordine siano pagati o recuperati

• Tutto il denaro guadagnato dai pedaggi autostradali sarà utilizzato per la manutenzione di autostrade e strade in Francia e per la sicurezza stradale

• Poiché il prezzo del gas e dell’elettricità è aumentato per colpa della privatizzazione, vogliamo che diventi di nuovo pubblico e che i prezzi scendano in modo significativo

• Benessere per i nostri anziani. L’oro grigio è finito. Inizia l’era del benessere grigio

• Massimo 25 studenti per classe dalla scuola materna

• Risorse per la psichiatria

• Il referendum popolare deve entrare nella Costituzione

• Ritorno a un termine di 7 anni per il Presidente della Repubblica

• Pensionamento a 60 anni e, per tutti coloro che hanno avuto un lavoro manuale, diritto alla pensione a 55 anni

• Promuovere il trasporto di merci su rotaie

• Fine delle indennità presidenziali a vita

 

 

:fg:

 

:fg:  :fg:  :fg:  :fg:  :fg:

 

 

 

Fanno ridere questi elenchi della spesa senza nessuna soluzione realistica per implementarli, fa meno ridere il fatto che in giro per il pianeta ci siano allocchi che credono. 

 

EDIT: ho grassettato la "Scala Mobile"... La via non-bellica più veloce per giungere al fallimento di uno Stato e all'espolosione del sistema macroeconomico con conseguenti problemini di stabilità per la specie umana.


Modificata da Dech, 06 December 2018 - 07:45 AM.





Leggono questa discussione 0 utenti

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

Logo