Vai al contenuto

Blade Runner 2049: le ragioni dietro a un flop annunciato


  • Non puoi aprire una nuova discussione
  • Effettua l'accesso per rispondere
Questa discussione ha avuto 37 risposte

#1
Cinematografo

Cinematografo
  • Eye Master

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Newser Ufficiale
  • Messaggi: : 32083
Blade Runner 2049: le ragioni dietro a un flop annunciato
Grandi nomi, un regista brillante e un investimento milionario non sono bastati a portare al successo quello che era uno dei film pił attesi dell'anno.
..
Leggi l'articolo completo: Blade Runner 2049: le ragioni dietro a un flop annunciato



#2
Zosoplus

Zosoplus
  • Little Eye Fan

  • Stelletta
  • Gruppo: Everyeye.it User
  • Messaggi: : 219

Tutto molto bello e onesto. Il sogno di Villeneuve ci ha fatto sognare, stima indiscussa per il suo "feticismo"; trovo sia molto più godibile, e di valore, una produzione curata con un modus non solo attento al saldo ma anche alla dignità professionale.
E' pur sempre di arte che parliamo, e purtroppo film spazzatura come i sopracitati hanno allargato il bacino di utenza malaticcio, quello fatto da pessimi elementi che si atteggiano a cinefili con una cultura infinita su quel ridicolo universo Marvel, quelli che sanno pure quante volte ha cagato R. Downey jr durante le riprese di CAPOLAVORISSIMI quali IronMan2 (sarcasmo mood).
Da appassionato di cinema più che una notizia sul flop commerciale che è stato Blade Runner 2049, e che comunque segue un fantastico articolo che passa in rassegna, ed elogia, tutti i capillari del film, preferirei leggere ogni tanto qualche articolo di sdegno...qualcosa che ci presenti quale strada sta prendendo il cinema grazie a ........ del calibro di un James Gunn (tanto per dire: colonna sonora che qualsiasi 16 enne della mia generazione saprebbe "assemblare" VS. colonna sonora originale di Hans Zimmer)...giusto per dare merito a produzioni "oneste" e nella speranza di svegliare qualche coscienza.


Modificata da LambertoKevlar, 10 November 2017 - 06:06 PM.


#3
Jacko:84

Jacko:84
  • Strong Eye Fan

  • StellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 1086
Io do molta colpa anche all'assuefazione del pubblico al format delle serie TV, dove devo per forza succedere qualcosa nella puntata se no a che cosa serve guardare lo schermo ?
A me il film è piaciuto, ahimè i tempi moderni son codesti, si guarda soltanto il tabellone del risultato è son non arrivi primo caro mio...non sei nessuno.

#4
GiDragon

GiDragon
  • Strong Eye Fan

  • StellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Everyeye.it User
  • Messaggi: : 844
Un vero peccato considerato che in alcuni punti il film eccelle( Vedi la fotografia, eccezionale). Una grande produzione destinata ad essere un flop...ormai credo che il cinema stia imboccando la strada sbagliata.

#5
Okazuma

Okazuma
  • Eye Supreme

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 11649

Tutto molto bello e onesto. Il sogno di Villeneuve ci ha fatto sognare, stima indiscussa per il suo "feticismo"; trovo sia molto più godibile, e di valore, una produzione curata con un modus non solo attento al saldo ma anche alla dignità professionale.
E' pur sempre di arte che parliamo, e purtroppo film spazzatura come i sopracitati hanno allargato il bacino di utenza malaticcio, quello fatto da pessimi elementi che si atteggiano a cinefili con una cultura infinita su quel ridicolo universo Marvel, quelli che sanno pure quante volte ha cagato R. Downey jr durante le riprese di CAPOLAVORISSIMI quali IronMan2 (sarcasmo mood).
Da appassionato di cinema più che una notizia sul flop commerciale che è stato Blade Runner 2049, e che comunque segue un fantastico articolo che passa in rassegna, ed elogia, tutti i capillari del film, preferirei leggere ogni tanto qualche articolo di sdegno...qualcosa che ci presenti quale strada sta prendendo il cinema grazie a .......... del calibro di un James Gunn (tanto per dire: colonna sonora che qualsiasi 16 enne della mia generazione saprebbe "assemblare" VS. colonna sonora originale di Hans Zimmer)...giusto per dare merito a produzioni "oneste" e nella speranza di svegliare qualche coscienza.


Che tu sia uomo o donna non importa, sposami! XD

#6
Shinji

Shinji
  • HardBlackEye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 12845

Tutto molto bello e onesto. Il sogno di Villeneuve ci ha fatto sognare, stima indiscussa per il suo "feticismo"; trovo sia molto più godibile, e di valore, una produzione curata con un modus non solo attento al saldo ma anche alla dignità professionale.
E' pur sempre di arte che parliamo, e purtroppo film spazzatura come i sopracitati hanno allargato il bacino di utenza malaticcio, quello fatto da pessimi elementi che si atteggiano a cinefili con una cultura infinita su quel ridicolo universo Marvel, quelli che sanno pure quante volte ha cagato R. Downey jr durante le riprese di CAPOLAVORISSIMI quali IronMan2 (sarcasmo mood).
Da appassionato di cinema più che una notizia sul flop commerciale che è stato Blade Runner 2049, e che comunque segue un fantastico articolo che passa in rassegna, ed elogia, tutti i capillari del film, preferirei leggere ogni tanto qualche articolo di sdegno...qualcosa che ci presenti quale strada sta prendendo il cinema grazie a .......... del calibro di un James Gunn (tanto per dire: colonna sonora che qualsiasi 16 enne della mia generazione saprebbe "assemblare" VS. colonna sonora originale di Hans Zimmer)...giusto per dare merito a produzioni "oneste" e nella speranza di svegliare qualche coscienza.


Guarda che tanta gente già si annoia con i film Marvel. A mio parere senza di essi i cinema potrebbero chiudere. I film un pelino più impegnativi per come la vedo io sono destinati o a morire oppure ad essere prodotti con budget fortemente limitati. Almeno così la vedo io

#7
ncc2000

ncc2000
  • One Eye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 4400
Mi dispiace tantissimo. Ho apprezzato moltissimo la storia. Ma personalmente, l'ho trovato troooooppo lento. "Autocelebrativamente" lento. Il capolavoro dell'82 era leeento ove serviva, piu' rapido ove non serviva. Cambiava registro a seconda del momento specifico. Calibrandosi. Qui sembra che non si sia ben compresa questa sfaccettatura, e tutto tutto tutto era dilatato. Anche per, invento, allacciarsi i calzini. In alcuni momenti volevo urlare verso lo schermo, in puro italiano: " Uagna'!! Paaaarl!!!!!". Silenzi infiniti. Sguardi infiniti. Espressioni infinite. "Lo sguardo di Nunzia...lo sguardo di Enzo...lo sguardo di Nunzia..." (cito la soap indiana presa in giro da Microonde qualche anno fa su DeeJay tv). Ed alla fine: 2.40 che oltretutto sottraggono, nell'economia della giornata degli spettacoli cinematografici, lo spazio di un ulteriore eventuale proiezione. Tutto IMHO

#8
DeckardEMPIRE

DeckardEMPIRE
  • Little Eye Fan

  • Stelletta
  • Gruppo: Utente
  • Messaggi: : 76
Film stupendo.Ero entrato in sala con poche speranze,ne sono uscito con i brividi e gli occhi pieni di immagini e momenti indimenticabili.
Forzatamente lento?possibile.Forzatamente lungo?dissento.Perchè indulgere su immagini e scenari così stupendi era doveroso,era quasi obbligatorio.
Oso dire quasi fuori luogo la presenza di un antagonista,quando il primo ha voluto insegnarci che non esiste buono o cattivo ma tante sfumature diverse,pronte a ribaltarsi in un battito di ciglia.Flop o no a me è piacuto un fracco!

#9
talyth

talyth
  • Normal Eye Fan

  • StellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 376

Tutto molto bello e onesto. Il sogno di Villeneuve ci ha fatto sognare, stima indiscussa per il suo "feticismo"; trovo sia molto più godibile, e di valore, una produzione curata con un modus non solo attento al saldo ma anche alla dignità professionale.
E' pur sempre di arte che parliamo, e purtroppo film spazzatura come i sopracitati hanno allargato il bacino di utenza malaticcio, quello fatto da pessimi elementi che si atteggiano a cinefili con una cultura infinita su quel ridicolo universo Marvel, quelli che sanno pure quante volte ha cagato R. Downey jr durante le riprese di CAPOLAVORISSIMI quali IronMan2 (sarcasmo mood).
Da appassionato di cinema più che una notizia sul flop commerciale che è stato Blade Runner 2049, e che comunque segue un fantastico articolo che passa in rassegna, ed elogia, tutti i capillari del film, preferirei leggere ogni tanto qualche articolo di sdegno...qualcosa che ci presenti quale strada sta prendendo il cinema grazie a .......... del calibro di un James Gunn (tanto per dire: colonna sonora che qualsiasi 16 enne della mia generazione saprebbe "assemblare" VS. colonna sonora originale di Hans Zimmer)...giusto per dare merito a produzioni "oneste" e nella speranza di svegliare qualche coscienza.


son d'accordo con ciò che dici ma non con i toni
i cinecomic sono sicuramente film più commerciali e meno votati alla settima arte, ma restano prodotti godibili (qualcuno di più, qualcuno meno)
sicuramente non sono film da premiare la notte degli oscar (se non per la voce effetti speciali e altre categorie tecniche)
ma dare dello [Censura] a James Gunn e compagnia mi sembra esagerato

#10
Kamie

Kamie
  • One Eye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 3489

qualcosa che ci presenti quale strada sta prendendo il cinema grazie a ......... del calibro di un James Gunn (tanto per dire: colonna sonora che qualsiasi 16 enne della mia generazione saprebbe "assemblare" VS. colonna sonora originale di Hans Zimmer)...giusto per dare merito a produzioni "oneste" e nella speranza di svegliare qualche coscienza.


Molto facile fare i leoni da tastiera e limitarsi a dire che James Gunn ha "assemblato" colonne sonore. NOn mi sembra che Tarantino (per citare il primo "scemo" che passa) prima di The Hateful Eight abbia fatto diversamente. Pensi sia facile fare un collage di colonne sonore o canzoni già conosciute o semi-sconosciute (tanto da renderle un nuovo cult) e inserirle coerentemente nella pellicola?

E James Gunn con i suoi Guardiani si è davvero limitato ad appiccicare tracce sonore? E tutto il lavoro registico e artistico che c'è dietro dove lo metti? L'aver riportato in auge gli anni '80 con il secondo film dei Guardiani, rendendolo un cinecomic Marvel (quasi) d'autore, lo escludiamo a priori?

Sono il primo ad apprezzare film intramontabili come Blade Runner, sono un estimatore di Tarantino, e adoro registi del calibro di Lynch... Ma mi sembra esagerata questa critica acida e cattiva nei confronti di Gunn, che ha almeno risollevato la qualità fin troppo stereotipata e piatta dei cinecomic. Nolan è un discorso a parte: con il suo Batman siamo ben oltre il semplice cinema d'autore.

#11
luckyluke

luckyluke
  • Normal Eye Fan

  • StellettaStelletta
  • Gruppo: Everyeye.it User
  • Messaggi: : 358
Grazie per l'articolo, adesso mi sento meno solo :smile-22:

#12
LambertoKevlar

LambertoKevlar
  • EyeFicionados Supreme

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [Mod]Moderatore
  • Messaggi: : 41705

Tutto molto bello e onesto. Il sogno di Villeneuve ci ha fatto sognare, stima indiscussa per il suo "feticismo"; trovo sia molto più godibile, e di valore, una produzione curata con un modus non solo attento al saldo ma anche alla dignità professionale.
E' pur sempre di arte che parliamo, e purtroppo film spazzatura come i sopracitati hanno allargato il bacino di utenza malaticcio, quello fatto da pessimi elementi che si atteggiano a cinefili con una cultura infinita su quel ridicolo universo Marvel, quelli che sanno pure quante volte ha cagato R. Downey jr durante le riprese di CAPOLAVORISSIMI quali IronMan2 (sarcasmo mood).
Da appassionato di cinema più che una notizia sul flop commerciale che è stato Blade Runner 2049, e che comunque segue un fantastico articolo che passa in rassegna, ed elogia, tutti i capillari del film, preferirei leggere ogni tanto qualche articolo di sdegno...qualcosa che ci presenti quale strada sta prendendo il cinema grazie a .......... del calibro di un James Gunn (tanto per dire: colonna sonora che qualsiasi 16 enne della mia generazione saprebbe "assemblare" VS. colonna sonora originale di Hans Zimmer)...giusto per dare merito a produzioni "oneste" e nella speranza di svegliare qualche coscienza.

posso condividere ma il tono è inaccettabile,datti una calmata



#13
Ol Dirty Bastard

Ol Dirty Bastard
  • One Eye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 3133

Tutto molto bello e onesto. Il sogno di Villeneuve ci ha fatto sognare, stima indiscussa per il suo "feticismo"; trovo sia molto più godibile, e di valore, una produzione curata con un modus non solo attento al saldo ma anche alla dignità professionale.
E' pur sempre di arte che parliamo, e purtroppo film spazzatura come i sopracitati hanno allargato il bacino di utenza malaticcio, quello fatto da pessimi elementi che si atteggiano a cinefili con una cultura infinita su quel ridicolo universo Marvel, quelli che sanno pure quante volte ha cagato R. Downey jr durante le riprese di CAPOLAVORISSIMI quali IronMan2 (sarcasmo mood).
Da appassionato di cinema più che una notizia sul flop commerciale che è stato Blade Runner 2049, e che comunque segue un fantastico articolo che passa in rassegna, ed elogia, tutti i capillari del film, preferirei leggere ogni tanto qualche articolo di sdegno...qualcosa che ci presenti quale strada sta prendendo il cinema grazie a .......... del calibro di un James Gunn (tanto per dire: colonna sonora che qualsiasi 16 enne della mia generazione saprebbe "assemblare" VS. colonna sonora originale di Hans Zimmer)...giusto per dare merito a produzioni "oneste" e nella speranza di svegliare qualche coscienza.


ti condivido ma con blade runner 2049 c'era poco da fare l'articolo sullo sdegno verso il flop.

#14
Gidantribal

Gidantribal
  • One Eye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 3050
Un gran peccato, come dice l'articolo una gioia per fan e cinefili ma in effetti per le masse 2 ore e 40 di film sono tanti.

#15
Thomas J. Newton

Thomas J. Newton
  • Super Eye Fan

  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 1522

(Blade Runner di Ridley Scott)Un titolo, insomma, che pur conosciuto da tutti è in verità amatissimo da pochi.


Questa frase mi ha colpito manco avessero offeso mia madre XD


Se anche l'originale Blade Runner è stato un flop in un'epoca in cui si dava maggior credito ai film d'autore (ma ai tempi era considerato un film d'autore?) e ha dovuto subire pesanti modifiche prima della proiezione in sala, di fatto c'è una interpretazione sbagliata delle aspettative del pubblico. E basta.
Non credo che serva scomodare i filmoni dalla grande presa sul pubblico, i Superman o i Flash Gordon dei tempi o quelli Marvel attuali, quanto invece capire che il problema forse sta solo negli incredibili costi produttivi e soprattutto di marketing che il mercato attuale - dai film ai videogiochi - impone.
Han fatto un film d'autore, i rischi li conoscevano, hanno fatto calcoli estremamente sbagliati. Credo sia semplicemente questa la ragione... insomma, davanti a un budget più piccolo dato da una riduzione intelligente dei costi, forse ora non si starebbe parlando di flop... perché nessuno sano di mente si aspettava che avesse la stessa presa ""culturale""" e di pubblico che hanno i vari Avengers, vero?
Quanto al film in sé, non credo che abbia un problema di lentezza, quanto invece di omogeneità; laddove il primo tempo scorre lento, il secondo è un insieme convulso di situazioni rocambolesche che si susseguono a volte senza logica e coerenza narrativa che ha fatto scendere la mia valutazione personale da un 8.5 pieno a un 7 e mezzo striminzito.


Modificata da Thomas J. Newton, 10 November 2017 - 06:34 PM.





Leggono questa discussione 0 utenti

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi