Vai al contenuto

Giochi Vecchi - RUBRICA

- - - - -

  • Non puoi aprire una nuova discussione
  • Effettua l'accesso per rispondere
Questa discussione ha avuto 57 risposte

#1
The Newser

The Newser
  • EyeFicionados Supreme

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Newser Ufficiale
  • Messaggi: : 104739
Giochi Vecchi - RUBRICA
La volta in cui ci innamorammo di un T-Rex
Provo a spiegarmi. Era il 1995. Io ero un bambino viziato. E i bambini viziati non si accontentano facilmente. Ero pure un bambino nintendaro. E i bambini nintendari non si accontentano facilmente. Poi intendiamoci, avevo appena trovato l’ultima lettera nascosta nello schema delle miniere per completare la scritta KONG con Donkey Kong, stavo perfezionando lo Spinning Pile Driver di Zangief per prendere Ken mentre faceva l’Hadouken. Ero uno di quelli che a merenda mangiava pane e mezzalunaepugno, mia madre mi aveva staccato la spina mentre giocavo a Yoshi’s Island facendomi perdere tutti i salvataggi ormai più di dieci volte. Poi in certi periodi mi prestavano anche il Sega Mega Drive. Insomma, non è che fossi proprio l’ultimo arrivato. Ero uno che di cose ne aveva viste. E Ridge Racer, il primo giocone di macchine per Playstation, non è che mi avesse fatto questo grande effetto. Andiamo, anche al bowling sfigato della mia cittadina di [Censura] era arrivato il cabinato di Daytona USA. Le macchine velocissime e poligonali in 3D le avevamo già viste. Sai quante pizzate delle medie sono finite a cambiare gli spiccioli e fare la fila per giocare? Sì ragazzine, sì andate a fumare le sigarette, io sto guidando una macchina blu da trecento cavalli. E poi c’era Battle Arena Toshinden, questo picchiaduro in 3D coi personaggi che sembravano Playmobil. Otto personaggi piattissimi che si buttavano giù a vicenda da arene sospese in aria. Super Street Fighter II ne avevi sedici! E non perdevi una battaglia per aver messo un piede in fallo! Poi certo, c’erano i poligoni, ma dov’era la mezzalunaepugno?
Insomma, sarò stato anche un bambino viziato, ma avevo un codice d’onore. Non bastavano un paio di giochi rumorosi e i Cd per farmi mollare il Super Nintendo. Non è vero. Alla prima offerta interessante comprai la Playstation. La facevano con 80.000 lire di sconto, subito prima di Natale. Irrinunciabile.Dentro la scatola della console c’era questa cosa agghiacciante. Erano i Cd con le demo dei giochi. Tu mettevi il Cd nella console, navigavi in un menù tamarro con la musica a palla e le scosse elettriche e ti sparavi questi giochini che erano come il Bacardi Breezer per gli adolescenti: bevande dolci che ti accompagnavano verso l’alcolismo. Provo a ricordarli a memoria: Crash Bandicoot, Tomb Raider, Ridge Racer (appunto), Toshinden (appunto), Wipeout. Cosa c’era poi? Forse Tomb Raider no, era troppo presto. Ma ci sarei arrivato.
E comunque quando parlavo della mia fede nintendara non scherzavo. Da quando c’è la Wii fare il fanboy Nintendo è troppo mainstream, per questo ho finto un ostentato cinismo. La verità è che io il Super Nintendo non volevo mollarlo. Ero pronto ad aspettare il Nintendo 64 con ascetica tranquillità, sfuggendo alla Playstation come potevo. Avrei evitato saggiamente tutte le edicole che stavano sulla strada di scuola. Avrei saltato le pause pubblicitarie delle trasmissioni televisive per ragazzi. Mi sarei chiuso in casa, passando i miei pomeriggi a cercare di prendere tutte le monetine dell’ultimo schema della Star Road di Super Mario World volando con la piuma. Avete presente? Quelle che componevano la scritta: YOU ARE A SUPER PLAYER. Ecco, questo ero. Ero un super player, non uno da Ridge Racer.
Poi vidi una cosa. Si chiamava Tech Demo. Era una di quelle robe fatte per mostrare a tutti quanto la Playstation ce l’aveva grosso. Erano due minigiochi. In uno potevi comandare un tirannosauro che correva in uno schermo nero, nell’altro facevi nuotare una manta enorme che nuotava nell’oceano. La manta nuotava e nuotava, faceva le piroette, saliva e scendeva nel mare blu. E poi c’era il tirannosauro. Ecco, ci stiamo arrivando. Questo è quello che vorrei provare a raccontare: lo stupore. Lo stupore di quel momento. Io roba simile non l’avevo mai vista prima. Certo, quel dinosauro era potente: ringhiava, apriva le fauci, girava la testa e correva con una fluidità e un realismo mai visti. Ma il punto non era quello. Era l’atmosfera. Un animale preistorico enorme che correva nel buio, all’infinito. E tu lo muovevi. E sotto c’era questa musica evocativa, che andava in crescendo, come una promessa, una premonizione di tutto quello che sarebbe arrivato dopo. Fu quello a conquistarmi. Tutto quello che non riuscivo a vedere. Non i poligoni sbattuti in faccia a 60fps, ma tutti quei poligoni nascosti. Quelli in fondo a quell’orizzonte nero. Mi stavano chiamando. E fu così che acquistai (leggi: feci acquistare a mamma) la Playstation. E fu così che, uno dopo l’altro, mi capitarono fra le mani tutti quei giochi che ora sono arrivati al 5, al 6, al 15 e così via. Tutti quei giochi che inaugurarono nuovi generi, che settarono i vecchi generi su nuovi standard, preparando le basi per far compiere al videogioco quel salto che, da giochino trascurabile, l’ha trasformato in un’industria che supera quella cinematografica. Gli stessi giochi che mi hanno accompagnato fino alla maggiore età. Questo è quello che vorrei raccontarvi.
Leggi l'articolo completo: Giochi Vecchi - RUBRICA (Multi)



#2
^Checco^

^Checco^
  • Gaming flows through my veins!

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Bannati
  • Messaggi: : 5546

Bellissimo articolo, complimenti! :applauso:

 

p.s. quanta nostalgia! :sisi:



#3
ncc2000

ncc2000
  • One Eye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 4231
..quanta nostalgia..e quanti ricordi. Comunque l'avvento delle console 3d, PlayStation su tutte, ha segnato un momento, a mio parere, non più ripetuto nella storia videoludica. Uno spartiacque che ha separato, di botto, la prima era dei videogiochi, ad oggi. Un brivido che forse, imho, potrò riassaporare solo con Oculus o similia. Altrimenti la metà degli anni '90 rimarrà un unicum irripetibile. Peccato per chi se l'è perso..

#4
dino75

dino75
  • One Eye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 4781
io dopo aver visto la demo del dinosauro comprai il neogeo cd ! Scherzi a parte impressionò tantissimo anche me, era un segno tangibile delle modifiche che Sony avrebbe apportato ad un settore! Eppure aspettai molto prima di prendere la PSX vuoi perchè legato al marchio Sega vuoi perchè passavo i pomeriggi a The King of Fighters!

#5
Jp-X

Jp-X
  • Little Eye Fan

  • Stelletta
  • Gruppo: Utente
  • Messaggi: : 59
Epica epoca, quando si respirava la voglia di libertà assoluta nell'aria, quando bastava poco per passare una giornata in compagnia...fra cocacola, tramezzini e nutella, una psx, e un paio di amici...con la scusa di studiare insieme...si a Gran Turismo, o Overboard, Ridge Racer, Abe's Odyssey, Residenti Evil 2, Final Fantasy VII, ecc. Ecc. Una lista lunga e interminabile...e non importava, bastava un solo pad, un solo schermo, si giocava a turni...che epoca...

#6
Nogra

Nogra
  • Super Eye Fan

  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 1548

io ne veninvo dal pc, mai avuto una console prima, indelebile per me l'incontro con il tirannosauro ma non quello della demo ma quello della lost valley in tomb raider.

Già il gioco in sè per me era una cosa incredibile ma quella scena mi ha segnato!



#7
havok

havok
  • Little Eye Fan

  • Stelletta
  • Gruppo: Everyeye.it User
  • Messaggi: : 124

Comunque l'avvento delle console 3d, PlayStation su tutte, ha segnato un momento, a mio parere, non più ripetuto nella storia videoludica. Uno spartiacque che ha separato, di botto, la prima era dei videogiochi, ad oggi


Super- quoto.... le ultime generazioni sono state evoluzioni di quella precendente..quella, invece , fu una Rivoluzione.
Ero un moccioso , allora, ma mi rendevo conto che ero di fronte a un cambiamento epocale ..raccontato dalle pagine di Game Power, Kappa e Super Console :D


#8
Balboa79

Balboa79
  • Super Eye Fan

  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 1691
Davvero, quanti ricordi!
Daytona al bowling con gli amici, la prima Play, sembra ieri...

#9
iDav1de

iDav1de
  • Eye Bastard

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [Web]Webmaster
  • Messaggi: : 6761
Complimenti, davvero.... All'epoca sbavavo sull'Ultra64 e la PSX in casa mia è arrivata dopo (tardo 98)... Ero un Nintendaro, come potevo accontentarmi della PlayStation??? :D

#10
Giulia Maria Falzea

Giulia Maria Falzea
  • Little Eye Fan

  • Stelletta
  • Gruppo: Utente
  • Messaggi: : 3
sei una manta gigante.

#11
Sotanaht

Sotanaht
  • Strong Eye Fan

  • StellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 636
Bell'articolo davvero!!! Io mi sono formato addirittura con le vecchie console a 8 bit (Atari VCS 2600, NES, Master System), per poi passare alle gloriose console a 16 bit (SNES, Megadrive, ma anche Neo Geo) che ero già adolescente! Quanti bei ricordi! Spero che la gente più giovane capisce quanto sia importante conoscere la "storia" del videogioco, perché ti da una prospettiva molto più ampia e profonda su di esso :)

#12
Guest_Giuseppe Angelo FiorieYe

Guest_Giuseppe Angelo FiorieYe
  • Gruppo: Ospiti
grazie!

#13
Guest_Giuseppe Angelo FiorieYe

Guest_Giuseppe Angelo FiorieYe
  • Gruppo: Ospiti

sei una manta gigante.


<3

#14
Mr. Peanutbutter

Mr. Peanutbutter
  • One Eye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 3357

Complimenti, davvero.... All'epoca sbavavo sull'Ultra64 e la PSX in casa mia è arrivata dopo (tardo 98)... Ero un Nintendaro, come potevo accontentarmi della PlayStation??? :D

Quoto. All'epoca tutti parlavano del nuovo "Mario in 3D" e io che ero ancora piccolino manco sapevo cosa significasse di preciso, salvo poi avere l'N64 come regalo di compleanno e verificare con i miei occhi... Quando "a parole è più lunga che a fatti" :D
Comunque sono anche io del parere che il passaggio 2D>3D è, ad ora, l'evento più drastico e spettacolare nella storia dei videogiochi... L'avvento dell'alta definizione è stato si avveneristico ma non è la stessa cosa. E, non penso che nemmeno la realtà aumentata sia la rivoluzione... Perchè a differenza del 3D è una cosa che in pochi desiderano davvero oltre ad avere il rischio potenziale di essere inutile e invasiva (parere personalissimo). Le prime console in 3D furono veramente qualcosa di magico...

#15
Asuma

Asuma
  • Strong Eye Fan

  • StellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 916
La mia prima console l'Atari 2600 me l'hanno regalata i miei quando già vendevano il nes e master sistem, mi ricordo la mia delusione quando misi la cartuccia di pole position, mi sono rifatto l'anno dopo con il nes e il mitico Super Mario Bross e da li è iniziata la mia mania del Giappone e con il pensiero fisso che i giochi jap sono il numero uno.




Leggono questa discussione 0 utenti

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi