Vai al contenuto

Joker Ot


  • Questa discussione  bloccata Questa discussione chiusa
Questa discussione ha avuto 6 risposte

#1
Genocide

Genocide
  • RIP Nonno Stan

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 114487

Ho letto pur essendo fan perché comunque il film me lo gusterò.
Una sola correzione per la redazione :smile-01: (non una reale correzione #irony)

E' errato dire o scrivere che Joker sia pazzo o fuori di testa.
Non sarebbe la nemesi per eccellenza del Pìpi.
E' la sottile differenza tra lui e la maggior parte dei villain: Fa tutto consapevolmente, per trarre divertimento dalla crudeltà con cui agisce.

 

quindi secondo te un omicida di massa che fa quello che fa per divertimento, non ha problemi mentali.

 

E' molto inquietante che tu possa dire una cosa simile


Modificata da Genocide, 05 June 2019 - 08:07 AM.


#2
Nivekbey

Nivekbey
  • Little Eye Fan

  • Stelletta
  • Gruppo: Everyeye.it User
  • Messaggi: : 77

quindi secondo te un omicida di massa che fa quello che fa per divertimento, non ha problemi mentali.
E' molto inquietante che tu possa dire una cosa simile

Ciao Trollone :D Chiunque tu sia chiaramente. Piacere.

Ti rispondo una solo volta, perché ho già notato la voglia di polemica: io ho espresso come è stato narrativamente pensato il personaggio del Joker e che sarebbe sbagliato definirlo mentalmente instabile, perché il personaggio non è così che E'.

Nel mio commento non ho espresso miei pareri personali in ambito medico o psicologico, quindi la tua puntualizzazione è off-topic sia dal mio commento stesso che dall'articolo :) Have a nice day.

#3
KratosNoir

KratosNoir
  • Strong Eye Fan

  • StellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 1186

Ciao Trollone :D Chiunque tu sia chiaramente. Piacere.

Ti rispondo una solo volta, perché ho già notato la voglia di polemica: io ho espresso come è stato narrativamente pensato il personaggio del Joker e che sarebbe sbagliato definirlo mentalmente instabile, perché il personaggio non è così che E'.

Nel mio commento non ho espresso miei pareri personali in ambito medico o psicologico, quindi la tua puntualizzazione è off-topic sia dal mio commento stesso che dall'articolo :) Have a nice day.

Alcuni, completamente a digiuno di psicologia ma che si prendono la briga di sputare sentenza nei confronti di chi commenta come fatto con te, non capiscono che la violenza è un aspetto che fa parte dell'uomo, come l'odio, l'amore ecc ecc. In una società evoluta come la nostra è ovviamente demonizzata ma non bisogna andare tantissimo lontani nel tempo per constatare che atti di violenza che oggi vengono considerati tali prima erano legali. Il marito che uccideva la moglie perché trovata a letto con un altro, il diritto del neo marito di uccidere la moglie la prima notte se non l'avesse trovata vergine ecc ecc. Stai in cui razze diverse potevano essere trattati come animali, tutti atti di violenza prima legali ed accettate dalla società. Esistono soggetti che traggono piacere ad uccidere e non lo fanno perché sono pazzi ma anzi sono ben consci di quello che fanno. La pazzia è altra cosa. Poi se vogliamo attribuire la pazzia ad ogni atto di violenza perché ci fa sentire più al sicuro che la violenza sia solo una deviazione causata da qualche malattia fisica o mentale è altro discorso. Se gli assassini fossero tutti pazzi per la legge le carceri sarebbero vuote.

#4
Genocide

Genocide
  • RIP Nonno Stan

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 114487

Ciao Trollone :D Chiunque tu sia chiaramente. Piacere.

Ti rispondo una solo volta, perché ho già notato la voglia di polemica: io ho espresso come è stato narrativamente pensato il personaggio del Joker e che sarebbe sbagliato definirlo mentalmente instabile, perché il personaggio non è così che E'.

Nel mio commento non ho espresso miei pareri personali in ambito medico o psicologico, quindi la tua puntualizzazione è off-topic sia dal mio commento stesso che dall'articolo :) Have a nice day.

 

 

Alcuni, completamente a digiuno di psicologia ma che si prendono la briga di sputare sentenza nei confronti di chi commenta come fatto con te, non capiscono che la violenza è un aspetto che fa parte dell'uomo, come l'odio, l'amore ecc ecc. In una società evoluta come la nostra è ovviamente demonizzata ma non bisogna andare tantissimo lontani nel tempo per constatare che atti di violenza che oggi vengono considerati tali prima erano legali. Il marito che uccideva la moglie perché trovata a letto con un altro, il diritto del neo marito di uccidere la moglie la prima notte se non l'avesse trovata vergine ecc ecc. Stai in cui razze diverse potevano essere trattati come animali, tutti atti di violenza prima legali ed accettate dalla società. Esistono soggetti che traggono piacere ad uccidere e non lo fanno perché sono pazzi ma anzi sono ben consci di quello che fanno. La pazzia è altra cosa. Poi se vogliamo attribuire la pazzia ad ogni atto di violenza perché ci fa sentire più al sicuro che la violenza sia solo una deviazione causata da qualche malattia fisica o mentale è altro discorso. Se gli assassini fossero tutti pazzi per la legge le carceri sarebbero vuote.

 

Non ho scritto che chi compie violenza è necessariamente pazzo (e ce ne vuole per leggerlo dal mio post, bisognerebbe essere proprio digiuni di comprensione dell'italiano). Ho scritto che chi prova piacere e divertimento nel compiere atti violenti della portata del joker (non parliamo di omicidi passionali, ma appunto tentativi di omicidi di massa e cose anche peggiori) è ovviamente una persona disturbata. Addirittura, e il grandissimo esperto di psicologia da forum non potrà che confermarlo, in diversi serial killer viene riscontrata proprio una mancanza di empatia che spesso sfocia già nell'infanzia con gesti violenti perpetrati verso soggetti più deboli come gli animal, fatti solo "per provare" o "per divertimento"

 

Il joker non è uno sano di mente come suggerisce l'altro che forse ha letto una run di joker in cui si spinge su questa cosa e quindi pensa sia canonica. Il joker è un soggetto disturbato e mentalmente instabile, come dimostrano gli innumerevoli riferimenti in qualsiasi biografia del pg.

 

Ne cito alcune

 

The Joker is a serial killer and a super-villain, a dangerous madman who dresses like a clown and commits violent crimes (...)
His crimes require no motivation other than his sadistic desire to show people the meaninglessness of life through pain and death, and the narcissism to see the world remade in his own image. He is constantly adapting his personality and his psychosis to respond to the world around him, sometimes a harmless trickster and at others a brutal mass-murderer

 

(https://dc.fandom.com/wiki/Joker)

 

o ancora

 

Initially portrayed as a violent sociopath who murders people for his own amusement, the Joker later in the 1940s began to be written as a goofy trickster-thief. That characterization continued through the late-1950s and 1960s before the character became again depicted as a vicious, calculating, psychopathic killer

( https://batman.fando.../wiki/The_Joker )

 

 

In the killing joke, la migliore run che si possa trovare sul pg, il joker è una persona sana di mente trascinata poi verso la follia e l'insanità mentale.

 

 

pur volendo abbracciare l'idea che il joker sia del tutto sano di mente, si arriva comunque al paradosso per cui una persona sana di mente non ne uccide 500 per fare un dispettuccio ad un'altra.

 

Ergo non può essere sano di mente, ma deve necessariamente mostrare aspetti di un sociopatico alienato a dir poco.

 

 

Buon proseguimento

 

 

P.S. ringrazio comunque entrambi per aver dato ennesima dimostrazione del fatto che sì, è vero, girano sempre in coppia :sisi:


Modificata da Genocide, 05 June 2019 - 09:44 AM.


#5
KratosNoir

KratosNoir
  • Strong Eye Fan

  • StellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 1186

quindi secondo te un omicida di massa che fa quello che fa per divertimento, non ha problemi mentali.
E' molto inquietante che tu possa dire una cosa simile

"Quindi secondo te un omicida di massa che fa quello che fa per divertimento, non ha problemi mentali"
Non penso che ci sia tanto da interpretare.m, oppure ti sei espresso male.

#6
KratosNoir

KratosNoir
  • Strong Eye Fan

  • StellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 1186

Non ho scritto che chi compie violenza è necessariamente pazzo (e ce ne vuole per leggerlo dal mio post, bisognerebbe essere proprio digiuni di comprensione dell'italiano). Ho scritto che chi prova piacere e divertimento nel compiere atti violenti della portata del joker (non parliamo di omicidi passionali, ma appunto tentativi di omicidi di massa e cose anche peggiori) è ovviamente una persona disturbata. Addirittura, e il grandissimo esperto di psicologia da forum non potrà che confermarlo, in diversi serial killer viene riscontrata proprio una mancanza di empatia che spesso sfocia già nell'infanzia con gesti violenti perpetrati verso soggetti più deboli come gli animal, fatti solo "per provare" o "per divertimento"
Il joker non è uno sano di mente come suggerisce l'altro che forse ha letto una run di joker in cui si spinge su questa cosa e quindi pensa sia canonica. Il joker è un soggetto disturbato e mentalmente instabile, come dimostrano gli innumerevoli riferimenti in qualsiasi biografia del pg.
Ne cito alcune
The Joker is a serial killer and a super-villain, a dangerous madman who dresses like a clown and commits violent crimes (...)
His crimes require no motivation other than his sadistic desire to show people the meaninglessness of life through pain and death, and the narcissism to see the world remade in his own image. He is constantly adapting his personality and his psychosis to respond to the world around him, sometimes a harmless trickster and at others a brutal mass-murderer
(https://dc.fandom.com/wiki/Joker)
o ancora
Initially portrayed as a violent sociopath who murders people for his own amusement, the Joker later in the 1940s began to be written as a goofy trickster-thief. Thatacterization continued through the late-1950s and 1960s before theacter became again depicted as a vicious, calculating, psychopathic killer
( https://batman.fando.../wiki/The_Joker )
In the killing joke, la migliore run che si possa trovare sul pg, il joker è una persona sana di mente trascinata poi verso la follia e l'insanità mentale.
pur volendo abbracciare l'idea che il joker sia del tutto sano di mente, si arriva comunque al paradosso per cui una persona sana di mente non ne uccide 500 per fare un dispettuccio ad un'altra.
Ergo non può essere sano di mente, ma deve necessariamente mostrare aspetti di un sociopatico alienato a dir poco.
Buon proseguimento
P.S. ringrazio comunque entrambi per aver dato ennesima dimostrazione del fatto che sì, è vero, girano sempre in coppia :sisi:

Complimenti vivissimi per la finale offesa gratuita. Tutto ciò ti rende sicuramente una persona migliore.

#7
LambertoKevlar

LambertoKevlar
  • EyeFicionados Supreme

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [SMod]SuperMod
  • Messaggi: : 48305
È il caso di darsi una bella calmata qui dentro, grazie




Leggono questa discussione 0 utenti

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

Logo