Vai al contenuto

Artifact: Valve lancia il guanto di sfida a Hearthstone e Gwent

- - - - -

  • Non puoi aprire una nuova discussione
  • Effettua l'accesso per rispondere
Questa discussione ha avuto 11 risposte

#1
The Newser

The Newser
  • EyeFicionados Supreme

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Newser Ufficiale
  • Messaggi: : 118748
Artifact: Valve lancia il guanto di sfida a Hearthstone e Gwent
Valve torna con Artifact, un gioco di carte collezionabili che punta ad inserirsi successo nell'affollato segmento dei Trading Card Game.
..
Leggi l'articolo completo: Artifact: Valve lancia il guanto di sfida a Hearthstone e Gwent



#2
d1ablo

d1ablo
  • Eye Supreme

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 11076
"pensate, ad esempio, che non esiste una valuta in-game e i pacchetti potranno essere acquistati solamente con denaro reale (due euro l'uno)."

mi son fermato a leggere qui, complimenti, sto gioco ha vinto lo scaffale ancor prima di sapere di che roba si tratta :asd:

#3
Dun Slax

Dun Slax
  • Little Eye Fan

  • Stelletta
  • Gruppo: Everyeye.it User
  • Messaggi: : 207
Pago 20 euro per le carte base e devo pure comprarmi i pacchetti addizionali a due euro l'uno?
Tanto vale giocare a un vero gioco di carte...era questo l'intento, signor Garfield? Farmi tornare a Magic? :asd:

#4
Temhbin

Temhbin
  • Little Eye Fan

  • Stelletta
  • Gruppo: Everyeye.it User
  • Messaggi: : 91
senza possibilità di acquisire anche carte con le attività in-game, la vedo onestamente male.
Fosse il primo gioco a proporsi ancora ancora, ma siccome anche solo per abitudine già solo Hearthstone è difficile da sradicare nonostante altri buoni prodotti sul mercato, mettersi sul mercato con questo modello economico di sicuro difficilmente farà promozione al gioco in modo facile. Anche qui spero per loro che abbiano pensato anche ad un modo per far provare il gioco a chi è interessato.

#5
libertador

libertador
  • Normal Eye Fan

  • StellettaStelletta
  • Gruppo: Redazione
  • Messaggi: : 279

senza possibilità di acquisire anche carte con le attività in-game, la vedo onestamente male.
Fosse il primo gioco a proporsi ancora ancora, ma siccome anche solo per abitudine già solo Hearthstone è difficile da sradicare nonostante altri buoni prodotti sul mercato, mettersi sul mercato con questo modello economico di sicuro difficilmente farà promozione al gioco in modo facile. Anche qui spero per loro che abbiano pensato anche ad un modo per far provare il gioco a chi è interessato.

Mi rendo conto che il modello commerciale è l'aspetto che meno convince, però io non scaverei la fossa già da ora. Sia chiaro: anche io penso che questa strategia sia rischiosissima, personalmente, però, non mi riesco a far piacere neanche quella che costringe a "farmare" materiali per comprare i pacchetti. Non dico che comprerei e giocherei ad Artifact, tuttavia se dovessi optare se investire del tempo su un gioco con questo modello commerciale o su uno con quello di Hearthstone (al netto di qualsiasi altra caratteristica), sceglierei il primo.

#6
TorettoMilano

TorettoMilano
  • Little Eye Fan

  • Stelletta
  • Gruppo: Everyeye.it User
  • Messaggi: : 18
hearthstone vive il momento migliore a livello di meta, è il più vario di sempre e ci sono mazzi dai più economici ai più costosi. valve può contare su steam ma boh obbligare a pagare 20 euro per iniziare mi sembra anacronistico, il passato di magic nei card game online non ha insegnato nulla o hanno qualche strategia particolare che ancora devono svelare


#7
SabaKu

SabaKu
  • "It's the FNG, sir."

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 25084
valve non é nella posizione di poter settare standard per quanto riguarda ccg o tcg digitali. blizzard ha il monopolio e fa ciò che vuole.

sono gli altri che devono regalare per poter rubare utenti ad Hearthstone, non il contrario.

#8
H4ch1k0

H4ch1k0
  • Strong Eye Fan

  • StellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 1310
Un mare di utenza sarà interessata unicamente alla capacità di vendere/comprare per far soldi.
Considerato il successo del market di Valve per questo tipo di operazioni, credo che per molti sarà poco diverso da un investimento d:

#9
Temhbin

Temhbin
  • Little Eye Fan

  • Stelletta
  • Gruppo: Everyeye.it User
  • Messaggi: : 91

Mi rendo conto che il modello commerciale è l'aspetto che meno convince, però io non scaverei la fossa già da ora. Sia chiaro: anche io penso che questa strategia sia rischiosissima, personalmente, però, non mi riesco a far piacere neanche quella che costringe a "farmare" materiali per comprare i pacchetti. Non dico che comprerei e giocherei ad Artifact, tuttavia se dovessi optare se investire del tempo su un gioco con questo modello commerciale o su uno con quello di Hearthstone (al netto di qualsiasi altra caratteristica), sceglierei il primo.


Di fondo sono d'accordo con te.
Alla fine non è che Hearthstone a certi livelli sia facilmente giocabile f2p, la gente spende tanto forse anche di più di quanto potrebbe fare con Artifact per avere sempre i set aggiornati e poter creare i mazzi sulla creata dell'onda.

Il problema è che potresti avere ragione in una situazione in cui in assenza di TGC si presentassero sul mercato e nello stesso periodo sia un filosofia che l'altra.
Qui invece ci troviamo davanti a sostanzialmente un monopolio per cui i nuovi concorrenti dovrebbero fare qualcosa per rubare utenti.

Dico solo che presentarsi al day one così è scegliere la strada più in salita.
Spero per Valve che paghi anche per fare in modo che Hearthstone sia spronato a migliorare. Quando Gwent era salito alla ribalta Hearthstone ha iniziato un percorso in cui hanno allentato abbastanza le corde fra eventi con doppio gold, quest che davano sia dust che gold etc..

#10
Andrea Pisani

Andrea Pisani
  • Strong Eye Fan

  • StellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Redazione
  • Messaggi: : 946
Azz, vogliono fare una cosa grossa insomma.

Adesso son curioso, non posso non provare un gioco che proviene da Dota2 e nel quale è immischiato il creatore di Magic.

#11
Lagavulino

Lagavulino
  • Strong Eye Fan

  • StellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Everyeye.it Pro
  • Messaggi: : 736
A parte il modello commerciale non vorrei che per come è strutturato le partite diventino interminabili.
Sicuramente vorrei provarlo, spero si possa ,perché non spenderei 20 euro senza prima capire se risponde alle mie esigenze.


#12
libertador

libertador
  • Normal Eye Fan

  • StellettaStelletta
  • Gruppo: Redazione
  • Messaggi: : 279

A parte il modello commerciale non vorrei che per come è strutturato le partite diventino interminabili.
Sicuramente vorrei provarlo, spero si possa ,perché non spenderei 20 euro senza prima capire se risponde alle mie esigenze.

Ho visto un paio di partite complete: la prima, in cui a giocare erano due pro player, è durata circa un quarto d'ora, la seconda quasi trenta minuti. impossibile stabilire la durata media dei match dopo averne visti solo due, però a naso sembra che siano un po' più lunghi di quelli degli altri card game.

Se a te interessa provarlo, c'è una beta ad ottobre che dovrebbe essere aperta a tutti :).




Leggono questa discussione 0 utenti

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

Logo