Vai al contenuto

Viaggiare dopo il turno di notteConsigli ed esperienze


  • Non puoi aprire una nuova discussione
  • Effettua l'accesso per rispondere
Questa discussione ha avuto 28 risposte

#1
cefh

cefh
  • Little Eye Fan

  • Stelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 108
Ragazzi buongiorno,scrivo questo thread un pò per sfogarmi e un pò per cercare consigli...sono un infermiere e praticamente mi sono trasferito per lavoro in una cittá che si trova a circa 150 km dalla mia,dato che lavoro su turni era impensabile viaggiare,complice anche il fatto che non ci sono treni e pullman che servono la tratta che mi interessa. Mi sono trovato così costretto a prendere casa insieme ad altri ragazzi,ma io,avendo famiglia /amici/fidanzata dalle mie parti ovviamente cercherò di viaggiare il più possibile. Dato che i miei turni sono mattina pomeriggio notte smonto riposo, potrei tornare ogni 4 giorni,il problema è che la notte dura 11 ore,dalle 20 alle 7 di mattina, e,lavorando in un reparto di emergenza le Notti potrebbero essere anche molto intense. Io avrei intenzione di partire subito dopo la notte,quindi verso le 7 e 30, giusto il tempo di prendermi un caffè,per arrivare nella mia cittá verso le 9 e 30 ed avere così un giorno e mezzo a disposizione per stare con i miei affetti,la mia ansia più grande è quella di non riuscire ad affrontare il viaggio di ritorno(sò che due ore non sono moltissime,ma sarei pur sempre reduce da una notte insonne)..a questo aggiungeteci che non riesco a riposare di pomeriggio,dunque sarei sveglio dalla mattina del giorno in cui lavoro di notte a quella del giorno successivo....oggi ho la prima notte,e,forse anche per l'ansia del viaggio di domani mattina,non riesco a chiudere occhio....qualcuno di voi si è mai trovato in situazioni simili? Affrontando viaggi dopo lunghi periodi di veglia?

#2
(V) Sarastro

(V) Sarastro
  • 外国人

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Everyeye.it Pro
  • Messaggi: : 26960
Potrebbe essere una PESSIMA idea. Non si scherza coi colpi di sonno!

#3
cefh

cefh
  • Little Eye Fan

  • Stelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 108
In veritá non sono nemmeno i colpi di sonno a preoccuparmi,solitamente quando smonto dalle notti passano sempre un paio di ore prima che riesca ad addormentarmi,mi spaventano di più i problemi che possa avere a livello di riflessi .....la strada non è molto tortuosa,anzi,poi circa 70 km sono di autostrada....inoltre ,dopo circa un'ora e mezza di guida,arriverei al paese della mia ragazza,quindi starei con lei oppure,al massimo,farei guidare lei...comunque domani faccio una prova e vedo come vá,nel caso in cui dovessi avere problemi le volte successive opterò per un paio di ore di riposo e successivamente per la partenza.

#4
X-Kenny

X-Kenny
  • Zen

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Collaboratore Forumeye
  • Messaggi: : 26176

Perché c'è solo l'opzione che ti metta tu in viaggio? Non possono venire loro da te? 



#5
Vagabond

Vagabond
  • Let's all watch as the world goes to the devil

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 20084

la strada non è molto tortuosa,anzi,poi circa 70 km sono di autostrada

 

il che è molto peggio quando si ha sonno



#6
dade90

dade90
  • Io ne ho viste cose che voi umani non potreste immaginarvi

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 23470
Hai provato con blablacar?
Puoi fare il passeggero di qualcun'altro che fa la tua stessa tratta e viaggiare in tutto sicurezza

#7
Dameth

Dameth
  • Meth da Emeth

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 25398
Si...e ho sperimentato il colpo di sonno in autostrada risvegliandomi di colpo a pochi metri dall'auto che stava di fronte a me. Mai più...

#8
Dameth

Dameth
  • Meth da Emeth

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 25398

 
il che è molto peggio quando si ha sonno


This...

#9
*ale323*

*ale323*
  • SHENMUE III

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 4584
L'ho fatto una volta per andare a trovare i miei genitori al mare, ho passato i seguenti 2 giorni a dormire ininterrottamente. Non so tu cosa ti godresti

#10
JumptheFrog

JumptheFrog
  • JackieBoy

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 2519
Faccio i tuoi stessi turni, con la differenza di avere un giorno lavorativo in più a turno...quindi 6 giorni. Io stacco dalla notte e per arrivare a casa ci metto circa 10 minuti e mi sembrano un eternità...figurati per due ore, non ci riuscirei mai!
Purtroppo il lavoro notturno è la cosa più innaturale e stressante che c'è nel mondo del lavoro, non ci si scherza

Modificata da JumptheFrog , 02 August 2017 - 04:38 AM.


#11
sirolken

sirolken
  • HardBlackEye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 12689
Anche io faccio turni di notte ma per mezz'ora dopo sono sveglio, poi crollo subito. Il bello è che a volte devo tornare a lavoro dopo solo otto ore.

#12
Kevin Butler

Kevin Butler
  • Strong Eye Fan

  • StellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 714

Ragazzi buongiorno,scrivo questo thread un pò per sfogarmi e un pò per cercare consigli...sono un infermiere e praticamente mi sono trasferito per lavoro in una cittá che si trova a circa 150 km dalla mia,dato che lavoro su turni era impensabile viaggiare,complice anche il fatto che non ci sono treni e pullman che servono la tratta che mi interessa. Mi sono trovato così costretto a prendere casa insieme ad altri ragazzi,ma io,avendo famiglia /amici/fidanzata dalle mie parti ovviamente cercherò di viaggiare il più possibile. Dato che i miei turni sono mattina pomeriggio notte smonto riposo, potrei tornare ogni 4 giorni,il problema è che la notte dura 11 ore,dalle 20 alle 7 di mattina, e,lavorando in un reparto di emergenza le Notti potrebbero essere anche molto intense. Io avrei intenzione di partire subito dopo la notte,quindi verso le 7 e 30, giusto il tempo di prendermi un caffè,per arrivare nella mia cittá verso le 9 e 30 ed avere così un giorno e mezzo a disposizione per stare con i miei affetti,la mia ansia più grande è quella di non riuscire ad affrontare il viaggio di ritorno(sò che due ore non sono moltissime,ma sarei pur sempre reduce da una notte insonne)..a questo aggiungeteci che non riesco a riposare di pomeriggio,dunque sarei sveglio dalla mattina del giorno in cui lavoro di notte a quella del giorno successivo....oggi ho la prima notte,e,forse anche per l'ansia del viaggio di domani mattina,non riesco a chiudere occhio....qualcuno di voi si è mai trovato in situazioni simili? Affrontando viaggi dopo lunghi periodi di veglia?

 

Un infermiere mio amico faceva una "pennica"di un paio d'ore su una brandina adibita a tale scopo negli spogliatoi e poi si faceva i 50km per casa sua... E' l'unica cosa che mi viene in mente a parte tanta comprensione


Modificata da Kevin Butler, 02 August 2017 - 07:58 AM.


#13
birdack81

birdack81
  • L'intelligenza totale una costante. La popolazione aumenta

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [Mod]Moderatore
  • Messaggi: : 34100

In veritá non sono nemmeno i colpi di sonno a preoccuparmi,solitamente quando smonto dalle notti passano sempre un paio di ore prima che riesca ad addormentarmi,mi spaventano di più i problemi che possa avere a livello di riflessi .....la strada non è molto tortuosa,anzi,poi circa 70 km sono di autostrada....inoltre ,dopo circa un'ora e mezza di guida,arriverei al paese della mia ragazza,quindi starei con lei oppure,al massimo,farei guidare lei...comunque domani faccio una prova e vedo come vá,nel caso in cui dovessi avere problemi le volte successive opterò per un paio di ore di riposo e successivamente per la partenza.

 

Non sottovalutare la facilita' con cui ti addormenti in macchina. Il rollio, il brusio di fondo rendono facile e frequente il colpo di sonno. E su un'autostrada e' un attimo. Fidati di uno che ha guidato in ogni condizione, ad ogni orario per tratte come le tue di almeno un paio d'ore.

 

E prima che ti venga in mente: non c'e' caffe', musica alta o finestrino aperto che tenga. Se sei stanco, in macchina ti addormenti.



#14
-Krell

-Krell
  • IronEye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 23895

Attento con i colpi di sonno, ho sfasciato portiera, parafango, fanale, specchietto e in parte pure la portiera dietro di ritorno da 140km dopo una serata particolarmente intensa e una giornata di lavoro. A 5min da casa, su una strada completamente DRITTA e grande... Se poi sei uno che resiste bene, ma dopo lavoro, anzi, quel lavoro, e tutto quel tempo alla guida.. o ti fai di cocaina, o secondo me è meglio che non provi ad affrontare la tratta. Poi ripeto, parlo un po' per mia personalissima esperienza.. 


Modificata da -Krell, 02 August 2017 - 02:50 PM.


#15
DOMO KUN

DOMO KUN
  • Eye Supreme

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 11148

 

Non sottovalutare la facilita' con cui ti addormenti in macchina. Il rollio, il brusio di fondo rendono facile e frequente il colpo di sonno. E su un'autostrada e' un attimo. Fidati di uno che ha guidato in ogni condizione, ad ogni orario per tratte come le tue di almeno un paio d'ore.

 

E prima che ti venga in mente: non c'e' caffe', musica alta o finestrino aperto che tenga. Se sei stanco, in macchina ti addormenti.

 

Quoto.

Io il colpo di sonno me lo sono beccato e me la son cavata con 600 euro di danni avendo strisciato sul guard rail... ma potevo finire per fare un frontale o volare dritto nel canale. La monotia della strada, mancanza di stimoli visivi, temperatura dentro l'abitacolo... veramente non te ne accorgi quando chiudi gli occhi. Non ci si scherza con ste cose, sei un pericolo per te stesso ma anche per gli altri.

 

Ma poi possibile che alle 7 di mattina non ci siano mezzi di sorta ? Posso capire se finivi a mezzanotte, ma alle 7 del mattino ?

Non dico magari che ti portino fin sotto casa, ma almeno ad avvicinarti quel tanto per farti venire a prendere o completare la corsa con un taxi.

Anche il consiglio di bla bla car non è male (disponibilità permettendo)






Leggono questa discussione 0 utenti

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi