Vai al contenuto

Le Cinque Variazioni (De fem benspćnd)metafilm di Lars Von Trier e Jorgen Leth


  • Non puoi aprire una nuova discussione
  • Effettua l'accesso per rispondere
Questa discussione ha avuto 7 risposte

#1
Akumasama

Akumasama
  • Disarmonica č la luce

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 75048
Qualcuno di voi ha avuto occasione di visionare questo geniale meta-film?
Potremmo chiamarlo un mockumentary alla Von Trier.
La trama è semplice.
Von Trier incontra Jorgen Leth (regista amico di Von Trier e rinomato per uno splendido cortometraggio del '67 che metto in link qui sotto, chiamato Det perfekte menneske, "L'uomo perfetto") e gli propone una sorta di inquietante gioco.
Rifare il cortometraggio, ma con delle regole, delle limitazioni. Rispettarne l'aspetto estetico e l'essenza cinematografica nonostante le limitazioni imposte da Von Trier.
Cinque diverse condizioni, cinque diverse versioni di quel cortometraggio.

Per Von Trier il cinema è un'esperienza di catarsi, bisognosa di regole rigide per potersi purificare ed esprimere il massimo della sua essenza (vedi Dogme95).
Tutte le volte che guardo questo film qualcosa dentro di me viene fortemente smosso, e non posso che inchinarmi di fronte al genio di questi due registi.



Ecco qui sotto il cortometraggio originale del 1967
Se vi danno fastidio i sottotitoli in italiano come a me potete googlarvi la versione senza <3



#2
Quilty

Quilty
  • Super Eye Fan

  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 2313

Ne ho già parlato all'epoca della mia breve tenitura nel defunto topic "ad personam". Un film non solo molto divertente, ma anche fondamentale per comprendere la controversa poetica dell'autore danese.



#3
Akumasama

Akumasama
  • Disarmonica č la luce

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 75048
Si, altrove lessi "Jorgen Leth mette nei suoi film ciò che gli piace, Von Trier ciò che NON gli piace".
Verissimo <3

#4
Quilty

Quilty
  • Super Eye Fan

  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 2313

Si, altrove lessi "Jorgen Leth mette nei suoi film ciò che gli piace, Von Trier ciò che NON gli piace".
Verissimo <3

 

Non conosco bene la filmografia di Leth, ma per Von Trier la cosa è verissima, e credo che da questa giustapposizione scaturisca il senso della sfida rappresentata da Le Cinque Variazioni.



#5
Bombay

Bombay
  • What's this?

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 11396

Notevole questa visione dell'uomo perfetto secondo Jorgen Leth. L'uomo (o donna che sia) che non ha bisogno di ispirazioni, che ha una serie di comportamenti rigidi e senza alcuna macchia esterna, si contrae però nella sua stessa esistenza. Cosa può renderlo felice, quando lo stato più alto di auto-soddisfazione è stato raggiunto? "Perché la gioia se ne è andata?" Forse l'essere umano trova più soddisfazione e piacere nel tentativo di ricerca di uno status di perfezione, e non quando ha finalmente raggiunto lo scopo. 

La perfezione è noiosa.


Modificata da Spooky Spookings, 06 March 2015 - 02:53 PM.


#6
-Krell

-Krell
  • IronEye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 23896

Molto interessante, ho appena visto il corto originale. Ammetto che non mi sono mai avvicinato a Von Trier, non volevo farlo nel periodo di Ninphomaniac per ovvi motivi, ora comunque mi guardo le 5 variazioni e poi magari comincio a spulciarmi qualche opera. 



#7
Akumasama

Akumasama
  • Disarmonica č la luce

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 75048
Occhio che le 5 variazioni è un meta-film.
Consiglio di guardare con calma prima il cortometraggio originale (linkato sopra) e poi "Le Cinque Variazioni" che il perfido Von Trier impone all'amico/collega Leth.

#8
-Krell

-Krell
  • IronEye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 23896

Occhio che le 5 variazioni è un meta-film.
Consiglio di guardare con calma prima il cortometraggio originale (linkato sopra) e poi "Le Cinque Variazioni" che il perfido Von Trier impone all'amico/collega Leth.

Ho fatto così, ma diciamo che ho apprezzato solo il primo, perché ho trovato le limitazioni con cui è stato girato (solo dopo la visione, quindi l'ho rivisto e sono rimasto impressionato...). Quindi credo che sapere qual'è la limitazione aiuti a comprendere l'opera.




Leggono questa discussione 0 utenti

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi