Vai al contenuto

OT da Tom Clancy's The Division: nuove informazioni da Ubisoft


  • Questa discussione è bloccata Questa discussione è chiusa
Questa discussione ha avuto 8 risposte

#1
Cinaski

Cinaski
  • One Eye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Bannati
  • Messaggi: : 3168

chiedimeli pure gli esempi!potrei dirti bioshock,bioshock infinite, metro 2033,the witcher,batman,e anche gli stessi assassin's creed anche se li ho mollati dopo brotherhood.Hanno tutti una storia molto importante che è il fulcro del gioco.comunque il fatto che the division si muova in una direzione diversa è abbastanza comprensibile in fondo è soprattutto un'esperienza in multi. Comunque se il mercato si sposterà verso giochi in cui la storia è inesistente o quasi be mi sa che smetterei di giocare.

Il punto non è l'esperienza multi. il mio discorso è riferito anche al single player.

Se un gioco è sviluppato bene prevede longevità sia multi che single........................ se è sviluppato bene.

I giochi che hai citato sono da una run e via, se non ci si annoia prima.

Bioschock avrà anche una storia interessante per certi  aspetti, ma il sistema di combat fa cacare ( 1 e 2, infinity lo evito perchè sembra uguale), per me se manca quello, IN UN VG, possono raccontare la rava e la fava che passo ......

Per non parlare di Witcha, classico cavaliere senza macchia ne paura.... che rotola e spara fiammele dalle mani, tant'è che patchano. 

 

Heavy Rain è la rovina dell'industria come the sims, Ac, pony mio fratello e Pizza huts free version.... uguale stessa tragedia. Per me.



#2
pegri

pegri
  • ~ Hacking is Your Weapon ~

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 24226
Cinaski il tuo commento su the witcher e a dir poco imbarazzante!

E praticamente il gioco che a livello di trama e scelte non ha da invidiare nessun gioco al mondo....è me lo sminuisci con un commentino del genere che non argomenta niente?

MAH

#3
Storia

Storia
  • Little Eye Fan

  • Stelletta
  • Gruppo: Everyeye.it User
  • Messaggi: : 9

Avevo inteso una spiccata preferenza, anzi è quella che mi ha spinto a commentare ma onestamente l'interesse viene meno se non si sa neanche riconoscere le qualità di un gioco come TW. Il discorso patch poi non lo capisco proprio visto che è uno dei suoi punti di forza...e se ti riferisci alla full combat rebalance 2 allora dovresti informarti meglio.

 

Invece capisco le critiche ad Heavy Rain anche se non le condivido, come non condivido quelle a The Sims (che personalmente trovo noioso) - però sarebbe inutile e quasi ipocrita difenderli dalle tue parole. Infatti pur considerandomi aperto al nuovo ed estendendo il mio ventaglio di ciò che considero prodotti viodeoludici a quasi tutto, persino io faccio fatica ad apprezzare le maxi-casualate che girano su console, smartphone, Facebook e compagnia bella. Quindi se rapportiamo questo alla tua "chiusura" (non in senso dispregiativo) allora si capisce il perchè di una tale affermazione. 

 

Per tornare in tema:

Il futuro è il multiplayer. Le sh investiranno in quello, a fronte di costi comunque elevati è l'investimento che col tempo assicura maggiori rientri ed ha sempre la possibilità di esplodere in un grande successo.


Modificata da Storia, 01 July 2013 - 01:22 AM.


#4
Cinaski

Cinaski
  • One Eye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Bannati
  • Messaggi: : 3168

Cinaski il tuo commento su the witcher e a dir poco imbarazzante!

E praticamente il gioco che a livello di trama e scelte non ha da invidiare nessun gioco al mondo....è me lo sminuisci con un commentino del genere che non argomenta niente?

MAH


Siamo ot ma argomento.
TW 1 e 2 sono giochi sicuramente con un potenziale notevole, ma hanno delle restrizioni, combat system su tutto, ridicole.

In witcher si combatte tanto, forzatamente perche' il cs non diverte, per quale motiivo mi chiedo io?

Non si ha nessuna possibilita' di interazione con il mondo di gioco, se non rispondendo: si, no, forse a domandine spicciole. E' una liberta' apparente.
Di fatto si segue una linea inevitabile.

Non si decide nulla, neanche la build. Sono tutte uguali per forza, senza opzioni.
Le fiammelle dalle mani...... senza nessuna sensazione di combat.
Anonime. Che schifo.

Gli item ..... vedi sopra, nessuna possibilita' di personalizzazione..... niente, upgrade automatici... rpg.... lol. Ma rpg che?

La grafica e una storia tipica di ambientazione fantasy/mediievale. Ne piu' ne meno. Ecco il capolavoro.

Io proverei imbarazzo a difenderlo un gioco cosi mediocre.

Questione di opinioni senza dubbio, ma io la vedo cosi. The witcher deve ancora dimostrare tutto per quanto mi riguarda. Non mi basta la storiella, non posso farci niente, consco storie migliori di witch. Speriamo che il prossimo sia agli antipodi e, in generale, tutti i giochi si discostino da quella visione.

Obiettivi e progress non le fiammelle da mettere sotto i tentacoli del polipone per avanzare.
Voglio decidere come affrontare il boss, non rimediare 3 pesci al locandiere per progredire. La trama........

Ps. dopo una vita dall'uscita, forse, mediante patch, sistmano il cs scandaloso che si ritrova. the witch.

#5
theFoofighter

theFoofighter
  • Super Eye Fan

  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 2433

Siamo ot ma argomento.
TW 1 e 2 sono giochi sicuramente con un potenziale notevole, ma hanno delle restrizioni, combat system su tutto, ridicole.

In witcher si combatte tanto, forzatamente perche' il cs non diverte, per quale motiivo mi chiedo io?

Non si ha nessuna possibilita' di interazione con il mondo di gioco, se non rispondendo: si, no, forse a domandine spicciole. E' una liberta' apparente.
Di fatto si segue una linea inevitabile.

Non si decide nulla, neanche la build. Sono tutte uguali per forza, senza opzioni.
Le fiammelle dalle mani...... senza nessuna sensazione di combat.
Anonime. Che schifo.

Gli item ..... vedi sopra, nessuna possibilita' di personalizzazione..... niente, upgrade automatici... rpg.... lol. Ma rpg che?

La grafica e una storia tipica di ambientazione fantasy/mediievale. Ne piu' ne meno. Ecco il capolavoro.

Io proverei imbarazzo a difenderlo un gioco cosi mediocre.

Questione di opinioni senza dubbio, ma io la vedo cosi. The witcher deve ancora dimostrare tutto per quanto mi riguarda. Non mi basta la storiella, non posso farci niente, consco storie migliori di witch. Speriamo che il prossimo sia agli antipodi e, in generale, tutti i giochi si discostino da quella visione.

Obiettivi e progress non le fiammelle da mettere sotto i tentacoli del polipone per avanzare.
Voglio decidere come affrontare il boss, non rimediare 3 pesci al locandiere per progredire. La trama........

Ps. dopo una vita dall'uscita, forse, mediante patch, sistmano il cs scandaloso che si ritrova. the witch.

semplicemente è un rpg diverso!il combat system ha i suoi problemi sicuramente e non sarà cosi vario ma personalmente non annoia per niente,la possibilità di usare i segni varia i combattimenti perchè non ci sono solo "le fiammelle dalle mani".Ci sono i diversi tipi di trappole e le bombe che posso essere create.Sugli oggetti non ce ne saranno una caterva ma si ha la possibilità di modificarli attraverso delle pietre particolari. L'ambientazione sarà anche fantasy/medievale ma presenta diversi argomenti molto attuali come il problema delle minoranze etniche o la paura del diverso,dei mutanti. La trama è fantastica e non ci sono linee inevitabili,attraverso le tue risposte e le tue azioni dei personaggi potrebbero morire ad inizio gioco oppure diventare dei tuoi alleati modificando la trama,decidi dalla parte di chi stare salvando o condannando certi personaggi.Definire mediocre the witcher è un insulto,può non piacere ma è uno dei migliori giochi della generazione.Poi definire geralt come senza macchia...non è il tipico eroe,banale e pronto a tutto per gli altri,è una persona che fa un lavoro quello dello strigo e trovandosi di fronte a certe situazioni fa ciò che crede più giusto.è uno dei protagonisti più profondi che puoi trovare in un rpg.



#6
Keyser Söze

Keyser Söze
  • Verbal Kint

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 47256

Ragazzi rientriamo un attimo IT, va benissimo disquisire sulla trama vs gameplay però questo non è il thread di The Witcher 2.

 

Se vi interessa è qui in sezione xbox https://forum.everye...iciale&-12303;/



#7
Cinaski

Cinaski
  • One Eye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Bannati
  • Messaggi: : 3168

semplicemente è un rpg diverso!il combat system ha i suoi problemi sicuramente e non sarà cosi vario ma personalmente non annoia per niente,la possibilità di usare i segni varia i combattimenti perchè non ci sono solo "le fiammelle dalle mani".Ci sono i diversi tipi di trappole e le bombe che posso essere create.Sugli oggetti non ce ne saranno una caterva ma si ha la possibilità di modificarli attraverso delle pietre particolari. L'ambientazione sarà anche fantasy/medievale ma presenta diversi argomenti molto attuali come il problema delle minoranze etniche o la paura del diverso,dei mutanti. La trama è fantastica e non ci sono linee inevitabili,attraverso le tue risposte e le tue azioni dei personaggi potrebbero morire ad inizio gioco oppure diventare dei tuoi alleati modificando la trama,decidi dalla parte di chi stare salvando o condannando certi personaggi.Definire mediocre the witcher è un insulto,può non piacere ma è uno dei migliori giochi della generazione.Poi definire geralt come senza macchia...non è il tipico eroe,banale e pronto a tutto per gli altri,è una persona che fa un lavoro quello dello strigo e trovandosi di fronte a certe situazioni fa ciò che crede più giusto.è uno dei protagonisti più profondi che puoi trovare in un rpg.

Capisco il tuo punto di vista. Probabilmente cerchiamo "sensazioni" diverse da un rpg.

Tengo a precisare un paio di cose.

 

1) La paura delle minoranze etniche è un concetto onnipresente nei giochi di ruolo, un cliché più che consolidato. Esiste addirittura una razza a rappresentare questo concetto: gli elfi.

Ricordo che una volta chi "rollava" un elfo veniva addirittura perculato dal resto dei player.

Sono sempre stati discriminati.

A tal proposito, se proprio vogliamo misurare il gioco che si attiene meglio a tale cliché, Dragon Age è estremamente più dettagliato di The Witcher. Per fare un esempio recente.

 

2) Geralt di Rivia, per me, è propiro il cavaliere/stregone tipico e inflazionato.

Nei giochi di ruolo ho sempre preferito interpretare il sig. Nessuno. Devono essere le azioni che compio nel gioco a definire il ruolo che interpreterò.

Ancora una volte cito Dragon Age, Skyrim, Dark Souls. In questi esempi si parte da 0 per avanzare, io preferisco così, voglio essere una cacchina e giocare per "evolvere".

Il concetto di eroe lo trovo meglio legato agli action game, e secondo me TW quello è.

 

Davvero fatico  a vederci un capolavoro nella serie witcher. Sicuramente sono molto influenzato dalla (imho) mediocrità del CS e dalla eccessiva linearità.

Quelle che tu chiami scelte, per me sono opzioni nella scelta delle risposte (si, no, forse), che poco influenzano effettivamente il gioco, niente direi. Filmatini finali a parte.

 

edit. scusate ho letto dopo. chiudo


Modificata da Cinaski, 01 July 2013 - 11:11 AM.


#8
Storia

Storia
  • Little Eye Fan

  • Stelletta
  • Gruppo: Everyeye.it User
  • Messaggi: : 9

Non dovrei continuare a controbattere su The Witcher.....non ce la faccio a resistere. 

 

Sappi che la maggior parte delle critiche per me sono forzate e non rispecchiano la realtà dei fatti. 

Spesso dipingono me come eccessivamente critico e selettivo (e lo sono su ciò che mi piace) ma almeno mi metto una mano sulla coscienza e giudico anche in base a di ciò che è umanamente realizzabile da un team di tot persone a fronte del tempo e del budget a disposizione. Con questo atteggiamene non grazio nessuno, al massimo creo una scala di valori su quelli che sono i minimi e i massimi raggiungibili da una determinata produzione nella sua epoca a fronte del budget, delle aspirazioni, della qualità del team di sviluppo e del tempo a disposizione (devono vivere attraverso un mercato concreto purtroppo).

Quindi mi viene facile giudicare come miracoloso cioò che realizzano i CD Project. Per videogiocatori "casual" come me sono il top sperando che si confermino altrettanto capaci con le nuove sfide imposte da TW3 e Cyberpunk 2077.

 

Andando per punti:

 

- In witcher si combatte tanto, forzatamente perche' il cs non diverte, per quale motiivo mi chiedo io? 
Almeno nel 2, se non si va sempre nelle stesse aree la quantità di combattimenti è veramente esigua per un gioco di 30 ore. Io che solitamente non amo smanettare sui tasti per ammazzare mostri ho trovato questo aspetto molto equilibrato

- Non si ha nessuna possibilita' di interazione con il mondo di gioco, se non rispondendo: si, no, forse a domandine spicciole. E' una liberta' apparente. 
Di fatto si segue una linea inevitabile.

 Anche in questo caso non soto d'accordo ma c'è poco da controbattere punto su punto sui dettagli. Basterebbe cambiare prospettiva per capire che una libertà effimera non preclude la possibilità di godere dell'esperienza. Che la progressione sia lineare o che le scelte sano meno importanti di quello che sembrano poco importa, l'importante è la "sensazione" che ti da mentre giochi. Chi da vita ad queste opere deve essere un abile incantatore, deve costruire impalcature "magiche" invisibili, capaci di nascondere la struttura di base. 

Poi di fatto i limiti ci sono e per tanti motivi, alcuni obbligati altri auto imposti. Anche in questo caso va trovato un equilibrio e loro ci sono riusciti. Tempo, budget e quantità di lavoro sono cose che non possono essere lasciate fuori della realtà. 

 

- Non si decide nulla, neanche la build. Sono tutte uguali per forza, senza opzioni. 
Le fiammelle dalle mani...... senza nessuna sensazione di combat.
Anonime. Che schifo. 

Effettivamente è un aspetto migliorabile ma non così pessime come sostieni. In ogni caso nel 3 stanno lavorando su questo aspetto, l'ha accennato indirettamente "Flash", lo sviluppatore della mod FCB2 attraverso il forum ufficiale. 

- Gli item ..... vedi sopra, nessuna possibilita' di personalizzazione..... niente, upgrade automatici... rpg.... lol. Ma rpg che? 
Totalmente soggettivo. Amando i gdr ti posso dire che preferisco questo sistema, equilibrato e "contestualizzato" nella storia di TW a tanti altri magari enormi ma fine a se stessi. Anzi sempre Flash, con le sue mod tende sempre a ridurre tutti gli orpelli e le forzature che non si legano con la trama, come per esempio la storia dell'equipaggiamento sempre migliore man mano che si prosegue.

  
La grafica e una storia tipica di ambientazione fantasy/mediievale. Ne piu' ne meno. Ecco il capolavoro.
La direzione artistica fa chiaramente e volutamente riferimento ai canoni del genere per precise ragioni. Inoltre non è tanto un fatto di novità o meno, Il "capolavoro" sta nell'equilibrio estetico tra colori, costumi e ambientazioni. Una cosa per niente scontata quando si scelgono certe palette di colori. Molti scelgono design più personali ma poi percorrono strade molto più banali. Se poi non si vedono queste sfumature o si cercano di trasformare in difetti per portare acqua al proprio mulino allora è meglio soprassedere completamente. 

 
Io proverei imbarazzo a difenderlo un gioco cosi mediocre. 

Ci sono delle buonissime ragioni per sostenere un progetto del genere. Questo commentino è niente in confronto ad una vera recensione che analizza tutte le qualità del titolo e l'importanza della sua esistenza sul mercato e quella dei suoi sviluppatori. 

 

- Questione di opinioni senza dubbio, ma io la vedo cosi. The witcher deve ancora dimostrare tutto per quanto mi riguarda. Non mi basta la storiella, non posso farci niente, consco storie migliori di witch. Speriamo che il prossimo sia agli antipodi e, in generale, tutti i giochi si discostino da quella visione.

Qui siamo agli antipodi io e te piuttosto...e pur ammettendolo sin dal primo commento non ho capito perchè hai continuato ad alzare un muro. Il succo del discorso non era la validità di giochi come TW (su cui da videogiocatori "informati" non si dovrebbe discutere pur avendo gusti diversi) ma l'importanza della storia e del gameplay nei videogiochi.

Non è che un aspetto vince sull'altro: coesistono entrambi dagli albori del mercato, una cosa tipo "avventure testuali VS space invaders". Vengono ancora sviluppati progetti che incarnano una sola delle due tipologie ma come sempre è l'alchimia degli elementi a generare la cosa più interessante, cioè la varietà. Il singolo utente può preferire una o più formule, fatto sta che anche le altre hanno pari dignità di esistere.

Quindi, assodato che queste realtà coesistono da sempre, è più interessante chiedersi sino a che punto si sono e si stanno contaminando e con quali risultati. Roba tipo: quanti generi possono ancora nascere/vivere/sopravvivere/morire di fronte ai cambiamenti del mercato? Qual'è sarà quello predominante nel prossimo futuro?

Tutte cose che si possono capire guardando al passato, tirando le somme, studiando i risultati ottenuti ed avendo un pizzico di lungimiranza (ci sono fattori di tutti i generi da tenere a mente).

Tutto questo porta ad essere più coscienti sul tipo di titoli che ci ritroveremo in mano.

Invece quasi sempre come in questo caso ci si sofferma su particolari insignificanti e sterili.  

 

 

 

 

P.S. Per tornare a TW: 

- Obiettivi e progress non le fiammelle da mettere sotto i tentacoli del polipone per avanzare. 
Voglio decidere come affrontare il boss, non rimediare 3 pesci al locandiere per progredire. La trama........

Primo: l'idea di "boss" è antiquata è andrebbe eliminata dal vocabolario. 

Secondo: Se ho inteso le tue parole, posso assicuranti che questo è un altro aspetto condiviso dallo stesso team. A detta loro la nuova struttura open world garantirà maggior libertà di approccio e un assenza totale di fasi scriptate. Saranno anche eliminate tutte le azioni forzate che non sono "degne" delle qualità e dell'importanza del protagonista.



#9
Keyser Söze

Keyser Söze
  • Verbal Kint

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 47256

Vi segnalo, per la seconda volta, che il thread ufficiale di The Witcher 2 è qui :D

 

versione xbox qui

 

https://forum.everye...ciale&-12303;/

 

 

Versione pc qui

 

https://forum.everye...c-ufficiale』/






Leggono questa discussione 0 utenti

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

Logo