Vai al contenuto

Emigrato in salento: grossi problemi di discriminazione verso gli atei?Giovane del nord in vacanza al sud


  • Non puoi aprire una nuova discussione
  • Effettua l'accesso per rispondere
Questa discussione ha avuto 195 risposte

#1
God Morpheus

God Morpheus
  • Super Eye Fan

  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 2291

Bhe sono recentemente andato ad abitare per circa 3-4 mesi in un paesino del Salento ospite dei miei parenti (i miei gneitori sonopugliesi ma hanno vissuto in veneto da 40 anni, mentre tutto i lresto della mia famiglia, cugini, zie ed altri sono tutti in puglia). Io sono del Nord e del Veneto (ma ho abitato in mezzo mondo, Londra, Sydney ed altri). Sono da un pese medio di periferia appena fuori Padova. Per le mie vacanze estive ho deciso di farmi ospitare dai miei parenti in un paeisno del Sud e me ne sto pentendo tantissimo.  Mentre adoro il mare pugliese, il cibo fresco e lo stile di vita rilassato di qui, devo ammettere che è stato uno shock culturale molto forte sotto altri aspetti abitare dai miei parenti. Tant'è che sto pensando di affittarmi una stanza su Airbnb per il resto delle mie vacanze estive (almeno per giugno) per via delle difficoltà in modo da starmene per conto mio.

 

Allora giusto alcune cose:

- Una discriminazione religiosa fortissima verso gli atei. Io sono ateo e veramente c'è una discriminazione verso gli atei fortissima. Non solo dai miei parenti, ma anche da altre persone del paese. Insulti, "ma perchè sei ateo?", "ma non ti vergogni?", "stai lontano dagli atei che sono ladri/criminali". Sono veramente rimasto allucinato da sta cosa. Io manco tiro fuori il discorso, ma quando vedono che non vado a messa, hanno iniziato a fare domande e ho ammesso di essere ateo. E ne sono partite di tutti i colori.

- Un puritanesimo fortissimo. Il paesino non è turistico, ma in mezzo alla provincia nelle campagne. E a quanto pare ci sono lamentele perchè esco in mutande ed accappatoio sul balcone al primo piano a prendermi il sole perchè è "indecente" (ho mutande ed accappatoio chiuso quindi sono completamente vestito).

- Mancanza dell'uso di carte di credito e simili. Ho perso il conto di quanti non accettano carte di credito anche per spese più grosse. Ma poi no nsarebbero obbligati per legge ad accettarli sopra una certa cifra?

- Avversità agli elettrodomestici. Niente microonde da usare quando sono in casa, perchè causa radiazioni/radioattività a chi ci abita intorno (e qui mi sono fatto grosse risate); niente aspirapolvere perchè consuma troppa elettricità. Ventilatore niente perchè l'aria fa male e non è naturale. Il modem dell'adsl va spento la sera perchè consuma (non si sà cosa) e fa male e poi si "affatica".

 

Insomma ad abitare con i miei parenti del sud (nonna e zie/zii), mi sto veramente esaurendo. Tant'è che per il resto delle vacanze estive sto pensando di affittarmi in fretta e furia un airbnb per conto mio a Torre lapillo, vicino alla spiaggia dove essendo più turistico, spero siano più aperti di mentalità. Così da non dover prendere l'auto anche ogni mattina per andare al mare.

C'è qualcun'altro che ha affrontato difficoltà del genere passando da grosse città del Nord a piccoli paesi del Sud per vacanze prolungate (lavoro da casa) di 2-3 mesi? Oppure altri utenti che sono emigrati dal sud e avete notato pure voi queste differenze?

 

E non è una cosa solo dei miei parenti, ma anche di tutti gli amici di famiglia che vengono a trovarci, anche dei paeisni vicini.


Modificata da God Morpheus, 11 May 2017 - 05:05 PM.


#2
UomoDiMare

UomoDiMare
  • Normal Eye Fan

  • StellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 417

Il confronto non è tra grosse città del nord e piccoli paesi del sud, è tra grosse città e piccoli paesi a livello nazionale.



#3
God Morpheus

God Morpheus
  • Super Eye Fan

  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 2291

Il confronto non è tra grosse città del nord e piccoli paesi del sud, è tra grosse città e piccoli paesi a livello nazionale.

Eh vero, però lo dico sinceramente. Io abito in un paesino del Veneto (12mila abitanti appena fuori PAdova) del nord e sinceramente mai ho ricevuto in Veneto discriminazione per essere ateo. Anzi era una cosa assolutamente normale. QUi nel salentoda quando sono qui, ho sentito di tutto (in negativo) anche da vicini, appena sentono che sono ateo. Sono rimasto shocckato veramente.


Modificata da God Morpheus, 11 May 2017 - 10:50 AM.


#4
Zann

Zann
  • A wonderful day

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [Mod]Moderatore
  • Messaggi: : 21846

Il confronto non è tra grosse città del nord e piccoli paesi del sud, è tra grosse città e piccoli paesi a livello nazionale.

 

esattamente...

forse solo sulla questione religiosa al sud sono più attaccati al cristianesimo (di primo acchito generalizzo)

 

ho viaggiato in lungo ed in largo l'Italia e leggendo @God Morpheus ho cominciato a sorridere visti i miei ricordi... e sì, è normale. Più il paesino è isolato più troverai questo



#5
Sting87

Sting87
  • IronEye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [Mod]Moderatore
  • Messaggi: : 24225

Perdonami ma se vai a stare in un paesino di campagna(pare anche sperduto da come descrivi i problemi con carte di credito ed elettrodomestici) dove probabilmente l'età media è di 50 anni e più, non aspettarti molto in termini di progressismo culturale/tecnologico a meno che non si tratti di paesini la cui economia è basata sul turismo.

 

Io sono pugliese, di Taranto per la precisione, non vado in chiesa dalla prima comunione e non sono per nulla religioso e nessuno mi ha mia criticato ciò o discriminato in nessuna maniera, poi vabbè per prendere il sole in mutande nel balcone di casa che si tratti di grandi città o piccoli paesi dipende in massima parte dai livelli di tolleranza dei vicini di casa che ti vedono spaparanzato atteraverso le ringhiere  :gad2: .



#6
God Morpheus

God Morpheus
  • Super Eye Fan

  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 2291

Perdonami ma se vai a stare in un paesino di campagna(pare anche sperduto da come descrivi i problemi con carte di credito ed elettrodomestici) dove probabilmente l'età media è di 50 anni e più, non aspettarti molto in termini di progressismo culturale/tecnologico a meno che non si tratti di paesini la cui economia è basata sul turismo.

 

Io sono pugliese, di Taranto per la precisione, non vado in chiesa dalla prima comunione e non sono per nulla religioso e nessuno mi ha mia criticato ciò o discriminato in nessuna maniera, poi vabbè per prendere il sole in mutande nel balcone di casa che si tratti di grandi città o piccoli paesi dipende in massima parte dai livelli di tolleranza dei vicini di casa che ti vedono spaparanzato atteraverso le ringhiere  :gad2: .

 

Sì sì ma guarda, sono venuto con le migliori intenzioni. Però il paesino è di 10mila abitanti quindi io dico sperduto, ma in realtà non è nemmeno tanto piccolo. Quello che più mi ha shocckato sono stati i velati insulti anche da amici di famiglia. Gente di 40-45 anni anche, mica vecchi bachucchi. Quello dove sto in veneto, è di 12-13mila abitanti, non è tanto più grande, eppure sono molto più aperti.

 

Ero venuto qui dai miei parenti per risparmiare sull'alloggio, visto che si erano offerti di ospitarmi e per fare visita ai miei parenti che non vedevo tanti anni (nonna, 2 zie, ed uno zio e cugini vari). Ma mi sto pentendo tantissimo. Mi sarei dovuto prenotare in un alloggio a Torre lapillo e stare un mese ed amen. Avevo avuto sta idea brillante di stare ospite dai miei parenti, così da potermi fare 3-4 mesi di vacanza. Ma mi sto esaurendo veramente, sto pensando di riparare all'ultimo momento prenotando per conto mio in un paese turistico.


Modificata da God Morpheus, 11 May 2017 - 10:58 AM.


#7
Zann

Zann
  • A wonderful day

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [Mod]Moderatore
  • Messaggi: : 21846

Perdonami ma se vai a stare in un paesino di campagna(pare anche sperduto da come descrivi i problemi con carte di credito ed elettrodomestici) dove probabilmente l'età media è di 50 anni e più, non aspettarti molto in termini di progressismo culturale/tecnologico a meno che non si tratti di paesini la cui economia è basata sul turismo.

 

Io sono pugliese, di Taranto per la precisione, non vado in chiesa dalla prima comunione e non sono per nulla religioso e nessuno mi ha mia criticato ciò o discriminato in nessuna maniera, poi vabbè per prendere il sole in mutande nel balcone di casa che si tratti di grandi città o piccoli paesi dipende in massima parte dai livelli di tolleranza dei vicini di casa che ti vedono spaparanzato atteraverso le ringhiere  :gad2: .

 

Non sapevo fossi pugliese Sting!

Adoro Ugento come non mai



#8
Sting87

Sting87
  • IronEye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [Mod]Moderatore
  • Messaggi: : 24225

Sì sì ma guarda, sono venuto con le migliori intenzioni. Però il paesino è di 10mila abitanti quindi io dico sperduto, ma in realtà non è nemmeno tanto piccolo. Quello che più mi ha shocckato sono stati i velati insulti anche da amici di famiglia. Gente di 40-45 anni anche, mica vecchi bachucchi.

Diversità culturali dovute al'ambiente in cui vivono e sono cresciuti, non c'è nulla da meravigliarsi in ciò. Ma stai tranquillo che può capitare anche nei paesini al nord alla fine, questo genere di chiusura non è prerogativa pugliese/calabrese/sicilia e cosi via tanto per capirci  :P .

 

Non sapevo fossi pugliese Sting!

Adoro Ugento come non mai

Yep, tacco dello stivale  :y: .



#9
God Morpheus

God Morpheus
  • Super Eye Fan

  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 2291

Diversità culturali dovute al'ambiente in cui vivono e sono cresciuti, non c'è nulla da meravigliarsi in ciò. Ma stai tranquillo che può capitare anche nei paesini al nord alla fine, questo genere di chiusura non è prerogativa pugliese/calabrese/sicilia e cosi via tanto per capirci  :P .

Sì sì per carità può capitare anche altrove, non lo metto in dubbio. Però te lo dico, io in 15 anni che sono stato ateo in veneto (sono ateo da quando avevo 16 anni quasi e ora ne ho 30), mai sono stato discriminato così apertamente. Sono rimasto veramente shocckato. Mi si sta veramente rovinando la vacanza.


Modificata da God Morpheus, 11 May 2017 - 11:06 AM.


#10
Zann

Zann
  • A wonderful day

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [Mod]Moderatore
  • Messaggi: : 21846

Diversità culturali dovute al'ambiente in cui vivono e sono cresciuti, non c'è nulla da meravigliarsi in ciò. Ma stai tranquillo che può capitare anche nei paesini al nord alla fine, questo genere di chiusura non è prerogativa pugliese/calabrese/sicilia e cosi via tanto per capirci  :P .

 

Yep, tacco dello stivale  :y: .

 

esattamente :sisi: se vuole lo porto in qualche valle qui in Trentino dove se non hai una mucca non sei nessuno... internet non esiste e manco il telefono prende :D

ma in fatto di religione bestemmiano e non sono molto credenti :asd:

 

 

Gran bei posti! :D



#11
Sting87

Sting87
  • IronEye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [Mod]Moderatore
  • Messaggi: : 24225

Sì sì per carità può capitare anche altrove. Però te lo dico, io in 15 anni che sono stato ateo in veneto (sono ateo da quando avevo 16 anni quasi e ora ne ho 30), mai sono stato discriminato così apertamente.

Ed io in praticamente lo stesso lasso di tempo non sono mai stato discriminato apertamente come te, poi ovviamente non posso sapere se quando tornano a casa o sono fuori dalla mia portata uditiva mi tagliano come manco edward mani di forbici  :gad2: .



#12
God Morpheus

God Morpheus
  • Super Eye Fan

  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 2291

Ed io in praticamente lo stesso lasso di tempo non sono mai stato discriminato apertamente come te, poi ovviamente non posso sapere se quando tornano a casa o sono fuori dalla mia portata uditiva mi tagliano come manco edward mani di forbici  :gad2: .

Capisco, dev'essere il paese specifico dove sto che forse è veramente retrogrado come mentalità. Proprio per questo spero che in zone più turistiche (come torre lapillo) siano più aperti di mentalità. Certo è che non sono così sicuro di volerci tornare l'anno prossimo anche solo in vacanza per conto mio. Devo valutare altre località magari malta o simili. Nonostante le spiaggie siano bellissime qui, è duro lo shock culturale. Niente carte di credito, avversione all'ateismo e alla tecnologia.

 

 

C'è anche il fatto che taranto è capoluogo, mentre io sono in un paesino in provincia quindi probabilmente è per quello che qui sono più "puritani".


Modificata da God Morpheus, 11 May 2017 - 11:18 AM.


#13
UomoDiMare

UomoDiMare
  • Normal Eye Fan

  • StellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 417

Eh vero, però lo dico sinceramente. Io abito in un paesino del Veneto (12mila abitanti appena fuori PAdova) del nord e sinceramente mai ho ricevuto in Veneto discriminazione per essere ateo. Anzi era una cosa assolutamente normale. QUi nel salentoda quando sono qui, ho sentito di tutto (in negativo) anche da vicini, appena sentono che sono ateo. Sono rimasto shocckato veramente.

Diciamo che il Veneto non è ricordato come la regione più religiosa d'Italia, ma penso che in qualsiasi piccolo paese italiano si possa trovare una certa mentalità più chiusa o comunque atteggiamenti diversi e per noi strani (in alcuni casi molto strani).



#14
autechre

autechre
  • borderline

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Collaboratore Forumeye
  • Messaggi: : 23200

God Morpheus. E' da 5+ anni che in qualunque posto tu vada incontri dei probiemi che ti costringono a cambiare location.

Forse è questione di Karma, diventa buddista e trasmetti le virtù ai popolani del posto!

Stop Atheism. Spread Buddhism.



#15
Sting87

Sting87
  • IronEye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [Mod]Moderatore
  • Messaggi: : 24225

esattamente :sisi: se vuole lo porto in qualche valle qui in Trentino dove se non hai una mucca non sei nessuno... internet non esiste e manco il telefono prende :D

ma in fatto di religione bestemmiano e non sono molto credenti :asd:

 

Gran bei posti! :D

*Ma guarda le bestemmie non sono un problema da nessuna parte secondo me :snape: conosco gente che non manca una domenica di chiesa ma se si incavola ti tira giù i santi dal paradiso, poi va a confessarsi  :respect: .

 

Capisco, dev'essere il paese specifico dove sto che forse è veramente retrogrado come mentalità. Proprio per questo spero che in zone più turistiche (come torre lapillo) siano più aperti di mentalità. Certo è che non sono così sicuro di volerci tornare l'anno prossimo anche solo in vacanza per conto mio. Devo valutare altre località magari malta o simili. Nonostante le spiaggie siano bellissime qui, è duro lo shock culturale. Niente carte di credito, avversione all'ateismo e alla tecnologia.

 

C'è anche il fatto che taranto è capoluogo, mentre io sono in un paesino in provincia quindi probabilmente è per quello che qui sono più "puritani".

Non fermarti ad un singolo paesino per giudicare un intera regione comunque.






Leggono questa discussione 0 utenti

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi