Vai al contenuto

CORSO INGLESE


  • Non puoi aprire una nuova discussione
  • Effettua l'accesso per rispondere
Questa discussione ha avuto 13 risposte

#1
Socialscalator

Socialscalator
  • Adottate un bimbo a distanza

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 11071

Ciao a tutti, 

stufo di non capire poco l'inglese sto cercando un corso da ascoltare mentre faccio sport o altro che non impegni la mente. Conoscete qualcosa? anche a pagamento nel caso

 

grazie in anticipo

 

 



#2
Manux7

Manux7
  • ( ͡° ͜ʖ ͡° )

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 5670

Ciao a tutti, 

stufo di non capire poco l'inglese sto cercando un corso da ascoltare mentre faccio sport o altro che non impegni la mente. Conoscete qualcosa? anche a pagamento nel caso

 

grazie in anticipo

 

 

 

Duolingo, Babbel e ABA English.



#3
Antonino89

Antonino89
  • HardBlackEye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 12659

Ciao a tutti, 
stufo di non capire poco l'inglese sto cercando un corso da ascoltare mentre faccio sport o altro che non impegni la mente. Conoscete qualcosa? anche a pagamento nel caso
 
grazie in anticipo
 
 

Pimsleur potrebbe fare al caso tuo per imparare le basi.

Anche Babbel direi.

Poi su youtube ne hai finché vuoi se guardi bene.



Vedi e ascolta roba che ti interessa, dopo che hai imparato le basi. Sarà immensamente più facile.

L'inglese di per sé è molto semplice secondo me...ma se non ci fai l'orecchio ha delle pronunce veramente strane...

Molti vocaboli sono di origine latina-greca quindi la cosa dovrebbe aiutare molto.

Modificata da Antonino89, 24 November 2021 - 06:16 PM.


#4
Dort

Dort
  • Super Eye Fan

  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 1827
Studiare se non mi interessa una cosa per me è impossibile infatti a scuola e anche in Inglese ho sempre fatto schifo, l'inglese non l'ho imparato studiando ma passivamente ascoltandolo ovunque film serie tv youtube videogiochi streamer, prova anche tu a mettere un po' di Inglese ovunque nei tuoi passatempi, a un certo punto ti accorgerai di capire anche senza averlo "studiato", ovvio poi la grammatica devi studiarla

#5
luuca

luuca
  • LeicAddicted

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [Mod]Moderatore
  • Messaggi: : 14444
io l'ho imparato a scuola, leggendo i comics americani in ultima fila...

#6
VR_Shoggoth

VR_Shoggoth
  • Eye Bastard

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 6419

Videogames a raffica. Io iniziato a giocare in portoghese, purtroppo i giochi non sono molti ma è comunque un buon esercizio se combinato alle app.


Modificata da VR_Shoggoth, 24 November 2021 - 09:15 PM.


#7
Giocondo

Giocondo
  • Sono un tuo adepto!

  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 2136
Fidanzati con una inglese.

#8
nonfatelomaipił

nonfatelomaipił
  • Signore e padrone della Terra

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [Mod]Moderatore
  • Messaggi: : 8388607

Ciao a tutti, 

stufo di non capire poco l'inglese sto cercando un corso da ascoltare mentre faccio sport o altro che non impegni la mente. Conoscete qualcosa? anche a pagamento nel caso

 

grazie in anticipo

 

Ma da che punto parti? Cioè, hai fatto inglese a scuola e quindi hai una base (grammatica, seppur con lacune, e pochi vocaboli), oppure parti proprio dallo zero e quindi ti serve anche tutta la grammatica?

 

Perché nel secondo caso ok, buttati sui vari corsi online o via app. Ma nel primo caso guarda che ha ragione lui:

 

io l'ho imparato a scuola, leggendo i comics americani in ultima fila...

Cioè, un conto è se non hai idea di come funziona (più che altro, delle differenze di grammatica e concetto tra italiano e inglese) e allora ok, ti serve un corso. Ma se anche solo hai un'idea di come funziona in generale, allora la cosa più efficace è "usarlo" in qualcosa che ti interessa. Un po' come quando si andava in inghilterra (o all'estero) per qualche mese e, per sopravvivenza, si finiva per impararlo per forza.

 

Io ci discuto di continuo su questa cosa con mia moglie, perché continua a insistere nel far fare corsi extra a mia figlia: lei l'ha studiato in tutte le scuole e praticamente non è in grado di usarlo (va bene se deve leggere qualcosa di scritto o scrivere qualcosa, ma nel parlato e soprattutto nell'ascolto è a zero). Io che lavoro in una ditta dove semplicemente si scrive solo in inglese e al telefono becchi un italiano ogni 20 stranieri, alla fine il salto tra l'inglese "studiato" e l'inglese "corrente" l'ho fatto solo quando ho cominciato ad usarlo veramente (e non ci ho messo anni: tempo un mese o due ed ero già rodato).

 

Ovvio, all'inizio fai una fatica bestia sull'ascolto, perché non sei abituato agli accenti. E soprattutto, puoi conoscere tutta la grammatica che vuoi, ma in realtà  quello che serve è il vocabolario: nell'uso normale non è sulla costruzione della frase che ti blocchi (con quella in qualche modo te la cavi sempre, pure con la grammatica elementare), ma sulla mancanza delle parole. Sai cosa vuoi dire, ma ti mancano sempre i termini per esprimerlo. E, viceversa, quello che ti frega nell'ascolto è che, non conoscendo le parole, non riesci nemmeno a coglierle o seguire il senso di quello che senti.

 

Sull'ascolto c'è poco da fare: guarda film, serie o qualunque cosa dove ci sia un parlato in lingua originale (ma pure un documentario, che almeno dovrebbe essere parlato senza accenti e con una cadenza abbastanza rilassata). All'inizio capirai zero, ma è normale. L'ideale sarebbe guardare un film o qualcosa che conosci già, di cui ti ricordi le battute a memoria. Per assurdo, metti che ogni anno a Natale ti spari ancora Una poltrona per due, allora prova a guardarlo in inglese: le frasi tradotte le sai a memoria, quindi sai cosa aspettarti da ogni scena e devi solo ascoltare per intuire come l'hanno detto in originale.

Oppure una stagione di una serie che ti piace particolarmente, prova poi a riguardarla anche in lingua originale: sei fresco di visione, quindi ricordi ancora gli episodi, e puoi concentrarti sull'ascolto.

Una cosa che, a mia esperienza, ti conviene evitare è l'uso del sottotitolo in inglese: ai fini della comprensione sarebbe meglio, ma trovo che, soprattutto all'inizio, ti porta a leggere solamente e non ascoltare. Secondo me è meglio andarci giù duro e partire dal puro ascolto, senza aiuti a video. Quando poi cominci a notare che riesci a cogliere parole o frasi intere, allora puoi usarli per riempire i buchi o imparare nuove parole che non conoscevi.

 

Sul vocabolario invece ti direi di darti alla lettura in lingua originale: non importa di cosa, basta che sia qualcosa che ti interessa, altrimenti con la fatica che fai all'inizio finisce che abbandoni tutto subito. Fosse anche solo importi di usare siti internet solo in inglese: tipo importi di cercare solo su wikipedia in inglese, oppure cercare le notizie sulla CNN anziché sul corriere. Anche i fumetti vanno bene: ok, non avranno costruzioni grammaticali mirabolanti, ma quello che ti serve è imparare vocaboli e cominciare a far l'abitudine sul modo di dire le cose in inglese, quindi vanno più che bene se ti aiutano ad alleggerire la fatica delle prime volte.



#9
Sicuramente Qualcuno

Sicuramente Qualcuno
  • Vincitrice del 3° Tetta Contest Gif Edition: Alexandra Daddario

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 20800

sbagliato titolo

cambiare in "lei si intende di ..."


Modificata da Sicuramente Qualcuno, 25 November 2021 - 09:43 AM.


#10
luuca

luuca
  • LeicAddicted

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [Mod]Moderatore
  • Messaggi: : 14444

Ma da che punto parti? Cioè, hai fatto inglese a scuola e quindi hai una base (grammatica, seppur con lacune, e pochi vocaboli), oppure parti proprio dallo zero e quindi ti serve anche tutta la grammatica?
 
Perché nel secondo caso ok, buttati sui vari corsi online o via app. Ma nel primo caso guarda che ha ragione lui:
 
Cioè, un conto è se non hai idea di come funziona (più che altro, delle differenze di grammatica e concetto tra italiano e inglese) e allora ok, ti serve un corso. Ma se anche solo hai un'idea di come funziona in generale, allora la cosa più efficace è "usarlo" in qualcosa che ti interessa. Un po' come quando si andava in inghilterra (o all'estero) per qualche mese e, per sopravvivenza, si finiva per impararlo per forza.
 
Io ci discuto di continuo su questa cosa con mia moglie, perché continua a insistere nel far fare corsi extra a mia figlia: lei l'ha studiato in tutte le scuole e praticamente non è in grado di usarlo (va bene se deve leggere qualcosa di scritto o scrivere qualcosa, ma nel parlato e soprattutto nell'ascolto è a zero). Io che lavoro in una ditta dove semplicemente si scrive solo in inglese e al telefono becchi un italiano ogni 20 stranieri, alla fine il salto tra l'inglese "studiato" e l'inglese "corrente" l'ho fatto solo quando ho cominciato ad usarlo veramente (e non ci ho messo anni: tempo un mese o due ed ero già rodato).
 
Ovvio, all'inizio fai una fatica bestia sull'ascolto, perché non sei abituato agli accenti. E soprattutto, puoi conoscere tutta la grammatica che vuoi, ma in realtà  quello che serve è il vocabolario: nell'uso normale non è sulla costruzione della frase che ti blocchi (con quella in qualche modo te la cavi sempre, pure con la grammatica elementare), ma sulla mancanza delle parole. Sai cosa vuoi dire, ma ti mancano sempre i termini per esprimerlo. E, viceversa, quello che ti frega nell'ascolto è che, non conoscendo le parole, non riesci nemmeno a coglierle o seguire il senso di quello che senti.
 
Sull'ascolto c'è poco da fare: guarda film, serie o qualunque cosa dove ci sia un parlato in lingua originale (ma pure un documentario, che almeno dovrebbe essere parlato senza accenti e con una cadenza abbastanza rilassata). All'inizio capirai zero, ma è normale. L'ideale sarebbe guardare un film o qualcosa che conosci già, di cui ti ricordi le battute a memoria. Per assurdo, metti che ogni anno a Natale ti spari ancora Una poltrona per due, allora prova a guardarlo in inglese: le frasi tradotte le sai a memoria, quindi sai cosa aspettarti da ogni scena e devi solo ascoltare per intuire come l'hanno detto in originale.
Oppure una stagione di una serie che ti piace particolarmente, prova poi a riguardarla anche in lingua originale: sei fresco di visione, quindi ricordi ancora gli episodi, e puoi concentrarti sull'ascolto.
Una cosa che, a mia esperienza, ti conviene evitare è l'uso del sottotitolo in inglese: ai fini della comprensione sarebbe meglio, ma trovo che, soprattutto all'inizio, ti porta a leggere solamente e non ascoltare. Secondo me è meglio andarci giù duro e partire dal puro ascolto, senza aiuti a video. Quando poi cominci a notare che riesci a cogliere parole o frasi intere, allora puoi usarli per riempire i buchi o imparare nuove parole che non conoscevi.
 
Sul vocabolario invece ti direi di darti alla lettura in lingua originale: non importa di cosa, basta che sia qualcosa che ti interessa, altrimenti con la fatica che fai all'inizio finisce che abbandoni tutto subito. Fosse anche solo importi di usare siti internet solo in inglese: tipo importi di cercare solo su wikipedia in inglese, oppure cercare le notizie sulla CNN anziché sul corriere. Anche i fumetti vanno bene: ok, non avranno costruzioni grammaticali mirabolanti, ma quello che ti serve è imparare vocaboli e cominciare a far l'abitudine sul modo di dire le cose in inglese, quindi vanno più che bene se ti aiutano ad alleggerire la fatica delle prime volte.


concordo in toto,
mia moglie fa corsi su corsi, usa app, studia, e poi parlo sempre solo io quando serve 🤣

#11
dom87

dom87
  • Eye Bastard

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Everyeye.it Pro
  • Messaggi: : 5989
Babbel è un app ottima. Io sto facendo tedesco.Pero io mi sto trascrivendo tutte le regole.

#12
parametro

parametro
  • Eye Bastard

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 5849

io l'ho imparato a scuola, leggendo i comics americani in ultima fila...

Estate, campeggio, alcool e ragazze, fu il mio mix perfetto 😁

#13
Socialscalator

Socialscalator
  • Adottate un bimbo a distanza

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 11071

Fidanzati con una inglese.

quel poco inglese che so l'ho imparato grazie ad una mia ex fiamma taiwanese, il potere della ...  :ph34r:



#14
Socialscalator

Socialscalator
  • Adottate un bimbo a distanza

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 11071

Ma da che punto parti? Cioè, hai fatto inglese a scuola e quindi hai una base (grammatica, seppur con lacune, e pochi vocaboli), oppure parti proprio dallo zero e quindi ti serve anche tutta la grammatica?

 

Perché nel secondo caso ok, buttati sui vari corsi online o via app. Ma nel primo caso guarda che ha ragione lui:

 

Cioè, un conto è se non hai idea di come funziona (più che altro, delle differenze di grammatica e concetto tra italiano e inglese) e allora ok, ti serve un corso. Ma se anche solo hai un'idea di come funziona in generale, allora la cosa più efficace è "usarlo" in qualcosa che ti interessa. Un po' come quando si andava in inghilterra (o all'estero) per qualche mese e, per sopravvivenza, si finiva per impararlo per forza.

 

Io ci discuto di continuo su questa cosa con mia moglie, perché continua a insistere nel far fare corsi extra a mia figlia: lei l'ha studiato in tutte le scuole e praticamente non è in grado di usarlo (va bene se deve leggere qualcosa di scritto o scrivere qualcosa, ma nel parlato e soprattutto nell'ascolto è a zero). Io che lavoro in una ditta dove semplicemente si scrive solo in inglese e al telefono becchi un italiano ogni 20 stranieri, alla fine il salto tra l'inglese "studiato" e l'inglese "corrente" l'ho fatto solo quando ho cominciato ad usarlo veramente (e non ci ho messo anni: tempo un mese o due ed ero già rodato).

 

Ovvio, all'inizio fai una fatica bestia sull'ascolto, perché non sei abituato agli accenti. E soprattutto, puoi conoscere tutta la grammatica che vuoi, ma in realtà  quello che serve è il vocabolario: nell'uso normale non è sulla costruzione della frase che ti blocchi (con quella in qualche modo te la cavi sempre, pure con la grammatica elementare), ma sulla mancanza delle parole. Sai cosa vuoi dire, ma ti mancano sempre i termini per esprimerlo. E, viceversa, quello che ti frega nell'ascolto è che, non conoscendo le parole, non riesci nemmeno a coglierle o seguire il senso di quello che senti.

 

Sull'ascolto c'è poco da fare: guarda film, serie o qualunque cosa dove ci sia un parlato in lingua originale (ma pure un documentario, che almeno dovrebbe essere parlato senza accenti e con una cadenza abbastanza rilassata). All'inizio capirai zero, ma è normale. L'ideale sarebbe guardare un film o qualcosa che conosci già, di cui ti ricordi le battute a memoria. Per assurdo, metti che ogni anno a Natale ti spari ancora Una poltrona per due, allora prova a guardarlo in inglese: le frasi tradotte le sai a memoria, quindi sai cosa aspettarti da ogni scena e devi solo ascoltare per intuire come l'hanno detto in originale.

Oppure una stagione di una serie che ti piace particolarmente, prova poi a riguardarla anche in lingua originale: sei fresco di visione, quindi ricordi ancora gli episodi, e puoi concentrarti sull'ascolto.

Una cosa che, a mia esperienza, ti conviene evitare è l'uso del sottotitolo in inglese: ai fini della comprensione sarebbe meglio, ma trovo che, soprattutto all'inizio, ti porta a leggere solamente e non ascoltare. Secondo me è meglio andarci giù duro e partire dal puro ascolto, senza aiuti a video. Quando poi cominci a notare che riesci a cogliere parole o frasi intere, allora puoi usarli per riempire i buchi o imparare nuove parole che non conoscevi.

 

Sul vocabolario invece ti direi di darti alla lettura in lingua originale: non importa di cosa, basta che sia qualcosa che ti interessa, altrimenti con la fatica che fai all'inizio finisce che abbandoni tutto subito. Fosse anche solo importi di usare siti internet solo in inglese: tipo importi di cercare solo su wikipedia in inglese, oppure cercare le notizie sulla CNN anziché sul corriere. Anche i fumetti vanno bene: ok, non avranno costruzioni grammaticali mirabolanti, ma quello che ti serve è imparare vocaboli e cominciare a far l'abitudine sul modo di dire le cose in inglese, quindi vanno più che bene se ti aiutano ad alleggerire la fatica delle prime volte.

 

Nell'ultimo corso fatto ero un lower intermidiate, poi sono passati 10 anni ed ho perso praticamente ogni cosa dell'ascolto. La grammatica la so il giusto per poter tradurre cose semplici ma nell'ascolto non riesco a capire nulla

 

Il tuo consiglio di guardare le sedie senza sottotitoli è ottimo ma quello di riguardare una serie gia vista un pò meno, la noia mi ammazzerebbe e la mente andrebbe ovunque tranne che imparare inglese.

 

Grazie per i preziosi consigli






Leggono questa discussione 0 utenti

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

Logo