Vai al contenuto

Razzismo giornaliero in tv[change my mind]


  • Non puoi aprire una nuova discussione
  • Effettua l'accesso per rispondere
Questa discussione ha avuto 424 risposte

#1
R I E L

R I E L
  • Letsdance

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 4697

Mi ritengo una persone molto aperta a visioni diverse, ma al tempo stesso molto analitica, quindi chiedo (ovviamente in toni maturi non offensivi e non razzisti) di provare a farmi capire perchè ora si parla di razzismo.

Ovviamente tutti sappiamo cosa è stato l'innesco di questo movimento, l'uccisione di un afroamericano da parte di un poliziotto bianco.

Ora da quel che ho potuto leggere dalle varie testate giornalistiche il fatto senza fronzoli è questo

Floyd, ubriaco è entrato in un negozio e con una banconota falsa ha cercato di comprare degli alcolici, arrivati gli agenti sul posto lui ha opposto resistenza all'arresto 2 volte, e alla seconda è stato bloccato dagli agenti nel modo che tutti hanno visto.

 

La premessa che sarebbe superflua ma che è meglio scrivere prima di indignare qualcuno, è che OVVIAMENTE non è stato un'epilogo giusto ed anche eccessivo, ma credo che tante persone non 

riescano a rapportare la differenza di civiltà tra gli states (specialmente vivino alle periferie) e l'italia o in generale l'europa.

La differenza principale risulta nel fatto che in italia le persone armate ad andare in giro sono ben poche (tranne magari qualche zona...) in america la percentuale è estremamente alta, ed in periferie, sobborghi, ghetti la questione è veramente da far west o peggio, ovvero una persona armata sarebbe in grado di freddare degli agenti in pochi secondi senza batter ciglio. Di conseguenza la polizia è addestrata in primis a neutralizzare/placare le possibili minacce quindi se un possibile sospetto viene lasciato libero di agire sarebbe in grado di sparare o ferire agenti o persone. 

Dal mio punto di vista più che di razzismo si tratterebbe del famoso "police brutality" ovvero maniere degli agenti troppo dure rispetto alla situazione che devono affrontare.

Potrebbe anche essere fatto presente che se fosse stato un bianco non si sarebbero comportati così...

su questo non lo possiamo sapere, magari effettivamente si tratta di razzismo e l'agente ed i suoi trascorsi potrebbero andare in quella direzione, ma magari no.

Cmq vorrei anche precisare il tipo di ragionamento che un agente potrebbe fare.. (sempre per ipotesi)

direttamente da un articolo del gazzettino "scopriamo che negli USA il 78% di omicidi è commesso da neri, come il 79% delle rapine e il 90% dello spaccio"

ora un minimo di pregiudizio una persona se lo crea in base a cosa si trova difronte, e personalmente se fossi un accalappiacani avrei naturalmente una diversa attitudine tra il recuperare un maltese od un pitbull.

 

Dove sbaglio?



#2
Merlo

Merlo
  • The Gufo is here!

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 24283
Il coronavirus sta calando di interesse, serviva qualcosa di nuovo

#3
Icecrown

Icecrown
  • Normal Eye Fan

  • StellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 449
Sono d'accordo, la rete è piena di video in cui la polizia americana si comporta allo stesso modo verso i bianchi (esempio a caso quello di Shaver), non capisco perché questa protesta si sia trasformata da lotta all'abuso di potere della polizia (assolutamente fuori controllo) a "black lives matter"

#4
Fox Hound

Fox Hound
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 19203

Leggi questa intervista a Noam Chomsky

 

Spoiler


Modificata da Fox Hound, 08 June 2020 - 07:43 PM.


#5
Fox Hound

Fox Hound
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 19203

Dopo aver letto l'articolo prova a leggere il messaggio di Bansky, ora sarà facilmente interpretabile

Spoiler

Modificata da Fox Hound, 08 June 2020 - 07:54 PM.


#6
R I E L

R I E L
  • Letsdance

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 4697

Leggi questa intervista a Noam Chomsky

 

Spoiler

 

ok ma speciamente sulla domanda finale va a confermare quello che ho scritto in precedenza, aggiungendo poi che si dovrebbe andare a vedere le origini di tale problema, ma questo a mio avviso è un'altro soggetto. ovvero l'integrazione, la criminalità, l'istruzione ecc.. ecc..

niente da dire riguardo alla storia degli states, basata sullo schiavismo, anche se direi che lo schiavismo è alla base di tutte le popolazioni mondiali, egizia,cinese,romana,inglese,francese ecc ecc. 

ma vorrei anche ricordare che gli usa nonostante un problema di razzismo hanno avuto un presidente di colore,e la comunità nera in america è intorno al 18%.



#7
Icecrown

Icecrown
  • Normal Eye Fan

  • StellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 449
Nulla di tutto questo ha qualcosa a che vedere con il caso di Floyd, la polizia americana è completamente fuori controllo e questo è un problema che colpisce sia bianchi che neri, non c'è nulla che possa far pensare a un movente di natura razziale ma solo a uno dei veramente troppi casi di abuso di potere da parte della polizia

Non vedo perché rifilarci per l'ennesima volta il pippotto sulla nazione fondata sul razzismo

Ah ovviamente mi rivolgevo a foxhound

Modificata da Icecrown, 08 June 2020 - 08:04 PM.


#8
Fox Hound

Fox Hound
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 19203

 

ok ma speciamente sulla domanda finale va a confermare quello che ho scritto in precedenza, aggiungendo poi che si dovrebbe andare a vedere le origini di tale problema, ma questo a mio avviso è un'altro soggetto. ovvero l'integrazione, la criminalità, l'istruzione ecc.. ecc..

niente da dire riguardo alla storia degli states, basata sullo schiavismo, anche se direi che lo schiavismo è alla base di tutte le popolazioni mondiali, egizia,cinese,romana,inglese,francese ecc ecc. 

ma vorrei anche ricordare che gli usa nonostante un problema di razzismo hanno avuto un presidente di colore,e la comunità nera in america è intorno al 18%.

Si per questo ti ho voluto far leggere l'intervista, ora però dovresti approfondire io non so aiutarti purtroppo. Potresti provare a trovare qualche saggio di Chomsky che vada più a fondo.



#9
GtagXbox_Nikolino840

GtagXbox_Nikolino840
  • Super Eye Fan

  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Everyeye.it Pro
  • Messaggi: : 1646
Prendiamo questo



"scopriamo che negli USA il 78% di omicidi è commesso da neri, come il 79% delle rapine e il 90% dello spaccio"

Quindi per logica intendi che sia giusto trattare in maniera più violenta i neri perché le percentuali sono alte? Se c'è da fermare un nero meglio sparargli subito?

#10
Me-Se 12

Me-Se 12
  • Eye Supreme

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 10591

Nulla di tutto questo ha qualcosa a che vedere con il caso di Floyd, la polizia americana è completamente fuori controllo e questo è un problema che colpisce sia bianchi che neri, non c'è nulla che possa far pensare a un movente di natura razziale ma solo a uno dei veramente troppi casi di abuso di potere da parte della polizia

Non vedo perché rifilarci per l'ennesima volta il pippotto sulla nazione fondata sul razzismo

Ah ovviamente mi rivolgevo a foxhound

Your argument is invalid.
Questi double standards sorprendono e deludono, é evidente che non hai idea di ció che stai parlando, non si capisce se per credo politico o per limiti accademici.
Perderó del tempo visto che non vedrai alcuna correlazione a meno che tu non creda che esiste il razzismo nella società, ma non nella polizia. Tuttavia mi illudo ugualmente: seguono news, stats, sources.

During the 2015/2016 school year, Black students represented only 15% of total US student enrollment, but they made up 35% of students suspended once, 44% of students suspended more than once, and 36% of students expelled. The US Department of Education concluded that this disparity is not explained by more frequent or more serious misbehavior by students of color.[1]

In New York City, 88% of police stops in 2018 involved Black and Latinx people, while 10% involved white people. (Of those stops, 70% were completely innocent.)[2]

In one US survey, 15.8% of students reported experiencing race-based bullying or harassment. Research has found significant associations between racial bullying and negative mental and physical health in students.[3]

From 2013 to 2017, white patients in the US received better quality health care than about 34% of Hispanic patients, 40% of Black patients, and 40% of Native American patients.[4]

Black women are 3 to 4 times more likely to experience a pregnancy-related death than white women, even at similar levels of income and education.[5]

Black Americans are more likely than white Americans to be arrested. Once arrested, they are more likely to be convicted, and once convicted, they are more likely to experience lengthy prison sentences.[6]

Black Americans and white Americans use drugs at similar rates, but Black Americans are 6 times more likely to be arrested for it despite white population is considerably more[7]

On average, Black men in the US receive sentences that are 19.1% longer than those of white men convicted for the same crimes.[8]

In the US, Black individuals are twice as likely to be unemployed than white individuals. Once employed, Black individuals earn nearly 25% less than their white counterparts.[9]

One US study found that job resumes with traditionally white-sounding names received 50% more callbacks than those with traditionally Black names.[10]

In the US, Black workers are less likely than white workers to be employed in a job that is consistent with their level of education.[11]

US Department of Education, Office of Civil Rights. 2015-16 Civil Rights Data Collection: School Climate and Safety. https://www2.ed.gov/...and-safety.pdf. Accessed Feb. 5, 2020. ↩

New York Civil Liberties Union. Stop-and-Frisk Data. https://www.nyclu.or...and-frisk-data. Accessed Feb. 5, 2020. ↩

Russell et al. Adolescent Health and Harassment Based on Discriminatory Bias. https://www.ncbi.nlm...es/PMC3487669/. Accessed Feb. 5, 2020. Rosenthal et al. Weight and Race Based Bullying: Health Associations Among Urban Adolescents. http://www.uconnrudd...JOHP_10.13.pdf. Accessed Feb. 5, 2020. ↩

Agency for Healthcare Research and Quality. National Healthcare Quality and Disparities Report. https://www.ahrq.gov...8qdr-final.pdf. Accessed Feb. 5, 2020. ↩

National Partnership for Women and Families. Black Womens Maternal Health. https://www.national...al-health.html. Accessed Feb. 5, 2020. ↩

The Sentencing Project. Report to the United Nations on Racial Disparities in the U.S. Criminal Justice System. https://www.sentenci...l-disparities/. Accessed Feb. 5, 2020. ↩

NAACP. Criminal Justice Fact Sheet. https://www.naacp.or...ce-fact-sheet/. Accessed Feb. 4, 2020. ↩

US Sentencing Commision. Demographic Differences in Sentencing. https://www.ussc.gov...ces-sentencing. Accessed Feb. 5, 2020. ↩

Abdul Latif Jameel Poverty Action Lab. Discrimination in the Job Market in the United States. https://www.povertya...-united-states. Accessed Feb. 5, 2020. ↩

Abdul Latif Jameel Poverty Action Lab. Discrimination in the Job Market in the United States. https://www.povertya...-united-states. Accessed Feb. 5, 2020. ↩

Economic Policy Institute. Black Workers Endure Persistent Racial Disparities In Employment Outcomes. https://www.epi.org/...in-employment/. Accessed Feb. 5, 2020

Modificata da Me-Se 12, 09 June 2020 - 06:59 AM.


#11
R I E L

R I E L
  • Letsdance

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 4697

Prendiamo questo



"scopriamo che negli USA il 78% di omicidi è commesso da neri, come il 79% delle rapine e il 90% dello spaccio"

Quindi per logica intendi che sia giusto trattare in maniera più violenta i neri perché le percentuali sono alte? Se c'è da fermare un nero meglio sparargli subito?

 

complimenti vedo che sai leggere e capire bene... c'è un termine per questo ma me lo risparmio.

 

preferisco riscriverlo che lasciare ambito a diverse interpretazioni.

quindi in primis ovviamente la manovra della polizia è stata eccessiva, il dato è solo una statistica, dati che sicuramente i poliziotti per esperienza conoscono e come esempio ho anche scritto che un accalappiacani agirà in maniera diversa tra prendere un carlino o un pitbull e dato che l'uomo non è una macchina sicuramente questi pensieri gli passeranno per la testa.

Ed il tutto è in relazione allo stato americano uno stato dove le armi girano come le caramelle e andare alla leggera con certe persone significherebbe lasciarci la vita, quindi OVVIAMENTE non si deve uccidere una persona al suo arresto ma altrettanto ovviamente non bisognerebbe sottovalutare nessuno. quindi le loro manovre non saranno quelle della polizia uk o della nostra, ricordo che in usa vengono uccisi più di 50 poliziotti in servizio ogni anno.



#12
GtagXbox_Nikolino840

GtagXbox_Nikolino840
  • Super Eye Fan

  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Everyeye.it Pro
  • Messaggi: : 1646
Ma non hai risposto.. secondo la statistica sono più pericolosi no?
Bisogna eseguire gli arresti in modo differente no?

#13
Cap

Cap
  • Cerberoooo!

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 24824

Mi ritengo una persone molto aperta a visioni diverse, ma al tempo stesso molto analitica, quindi chiedo (ovviamente in toni maturi non offensivi e non razzisti) di provare a farmi capire perchè ora si parla di razzismo.

Ovviamente tutti sappiamo cosa è stato l'innesco di questo movimento, l'uccisione di un afroamericano da parte di un poliziotto bianco.

Ora da quel che ho potuto leggere dalle varie testate giornalistiche il fatto senza fronzoli è questo

Floyd, ubriaco è entrato in un negozio e con una banconota falsa ha cercato di comprare degli alcolici, arrivati gli agenti sul posto lui ha opposto resistenza all'arresto 2 volte, e alla seconda è stato bloccato dagli agenti nel modo che tutti hanno visto.

 

La premessa che sarebbe superflua ma che è meglio scrivere prima di indignare qualcuno, è che OVVIAMENTE non è stato un'epilogo giusto ed anche eccessivo, ma credo che tante persone non 

riescano a rapportare la differenza di civiltà tra gli states (specialmente vivino alle periferie) e l'italia o in generale l'europa.

La differenza principale risulta nel fatto che in italia le persone armate ad andare in giro sono ben poche (tranne magari qualche zona...) in america la percentuale è estremamente alta, ed in periferie, sobborghi, ghetti la questione è veramente da far west o peggio, ovvero una persona armata sarebbe in grado di freddare degli agenti in pochi secondi senza batter ciglio. Di conseguenza la polizia è addestrata in primis a neutralizzare/placare le possibili minacce quindi se un possibile sospetto viene lasciato libero di agire sarebbe in grado di sparare o ferire agenti o persone. 

Dal mio punto di vista più che di razzismo si tratterebbe del famoso "police brutality" ovvero maniere degli agenti troppo dure rispetto alla situazione che devono affrontare.

Potrebbe anche essere fatto presente che se fosse stato un bianco non si sarebbero comportati così...

su questo non lo possiamo sapere, magari effettivamente si tratta di razzismo e l'agente ed i suoi trascorsi potrebbero andare in quella direzione, ma magari no.

Cmq vorrei anche precisare il tipo di ragionamento che un agente potrebbe fare.. (sempre per ipotesi)

direttamente da un articolo del gazzettino "scopriamo che negli USA il 78% di omicidi è commesso da neri, come il 79% delle rapine e il 90% dello spaccio"

ora un minimo di pregiudizio una persona se lo crea in base a cosa si trova difronte, e personalmente se fossi un accalappiacani avrei naturalmente una diversa attitudine tra il recuperare un maltese od un pitbull.

 

Dove sbaglio?

 

La risposta alla domanda finale: ovunque. 

 

Sul grassettato, hai provato a pensare al perché la maggior parte dei crimini siano commessi da gente di colore o ti sei limitato a leggere il dato e decidere che sono i cattivi? Hai pensato che il fatto che da SEMPRE alla gente di colore sia concesso molto meno spazio per avere successo abbia creato nella loro comunità un malessere generale che porti più facilmente a strade illegali?

 

"Potrebbe anche essere fatto presente che se fosse stato un bianco non si sarebbero comportati così...

su questo non lo possiamo sapere, magari effettivamente si tratta di razzismo e l'agente ed i suoi trascorsi potrebbero andare in quella direzione, ma magari no."

 

Ma vuoi scherzare? Ma magari no? Ma lo sai che un mese e mezzo fa una mandria di bianchi esagitati con AK47 in spalla si sono buttati a muso duro in faccia a un cordone di poliziotti lamentando le misure repressive che impedivano loro di andare a tagliarsi i capelli durante una pandemia e NESSUNO di questi poliziotti ha anche solo pensato di mettere loro le mani addosso? Lo sai che l'ufficiale di polizia che ha ammazzato a sangue freddo George Floyd aveva postato poco tempo prima su facebook la sua foto col cartello "Make Whites Great Again"?

 

E anche se tu avessi ragione - e non ce l'hai - George Floyd era immobilizzato e reso inoffensivo già nel momento in cui gli è stato messo il ginocchio sul collo. I restanti 6 minuti, con la mano in tasca, con altri 3 agenti che guardavano divertiti mentre la vittima implorava pietà, mentre diceva di non riuscire a respirare e mentre gli usciva sangue dal naso altro non sono stati che un omicidio volontario, e come tali dovrebbero essere gestiti.

 

E ti dirò, non me ne può fregare di meno di farti cambiare idea, il solo fatto che tu abbia avuto il coraggio di postare questo mare di (Censura) mi fa capire tutto quello di cui ho bisogno.



#14
R I E L

R I E L
  • Letsdance

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 4697

 

La risposta alla domanda finale: ovunque. 

 

Sul grassettato, hai provato a pensare al perché la maggior parte dei crimini siano commessi da gente di colore o ti sei limitato a leggere il dato e decidere che sono i cattivi? Hai pensato che il fatto che da SEMPRE alla gente di colore sia concesso molto meno spazio per avere successo abbia creato nella loro comunità un malessere generale che porti più facilmente a strade illegali?

 

"Potrebbe anche essere fatto presente che se fosse stato un bianco non si sarebbero comportati così...

su questo non lo possiamo sapere, magari effettivamente si tratta di razzismo e l'agente ed i suoi trascorsi potrebbero andare in quella direzione, ma magari no."

 

Ma vuoi scherzare? Ma magari no? Ma lo sai che un mese e mezzo fa una mandria di bianchi esagitati con AK47 in spalla si sono buttati a muso duro in faccia a un cordone di poliziotti lamentando le misure repressive che impedivano loro di andare a tagliarsi i capelli durante una pandemia e NESSUNO di questi poliziotti ha anche solo pensato di mettere loro le mani addosso? Lo sai che l'ufficiale di polizia che ha ammazzato a sangue freddo George Floyd aveva postato poco tempo prima su facebook la sua foto col cartello "Make Whites Great Again"?

 

E anche se tu avessi ragione - e non ce l'hai - George Floyd era immobilizzato e reso inoffensivo già nel momento in cui gli è stato messo il ginocchio sul collo. I restanti 6 minuti, con la mano in tasca, con altri 3 agenti che guardavano divertiti mentre la vittima implorava pietà, mentre diceva di non riuscire a respirare e mentre gli usciva sangue dal naso altro non sono stati che un omicidio volontario, e come tali dovrebbero essere gestiti.

 

E ti dirò, non me ne può fregare di meno di farti cambiare idea, il solo fatto che tu abbia avuto il coraggio di postare questo mare di (Censura) mi fa capire tutto quello di cui ho bisogno.

 

bhe 

nonostante te la sei presa sul personale, posso risponderti con

no non sapevo del suo passato razzista, il che cambia abbastanza il motivo della ferocia dell'arresto e della sua colpa.

Per quanto riguarda il primo pezzo ne sono pienamente consapevole delle loro limitazioni sociali e degli svantaggi di essere di colore, ma su questo "leggo tra le righe" una grandissima differenza di visione, ovvero che personalmente NON tollero crimini di vario tipo come risposta a differenze di trattamento, per quello siamo nel 2020 ed esistono diversi tipi di proteste (pacifiche) o metodi di porre il problema che non sia "sono nero, sono trattato differente e quindi vengo portato dalla società a fare crimini" (ovviamente il concetto non è riferito solo alle persone di colore ma prendendo gli states da esempio ci sono comunità asiatiche e messicane che sono trattate molto similmente.

Poi per quanto riguarda l'arresto ho detto subito che si tratta di una cosa sconcertante.

Differente il fatto della protesta dei neonazi americani, consapevole che vengano"tollerati" tanto (specialmente negli stati del sud)  negli usa è un diritto protestare pacificamente, sono altrettanto sicuro che se si fossero messi a sparare alla polizia li avrebbero freddati senza problemi.

La differenza abissale è che una persone che per un motivo X viene arrestata NON deve porre resistenza all'arresto. 

Anche se si tratta di aver rubato una caramella, poi si passa a resistenza a pubblico ufficiale, se poi si inizia a fare collutazione si passa ad aggressione a PU il che prevede che l'agente si difenda come deve, una escalation di "danni" partita da una semplice cosa ma poi sfociata in tanti altri crimini ben più gravi.

Questo non è ben chiaro ne agli italiani che vedono le notizie estere ne a tanti americani che pensano di potersi comportare come vogliono di fronte alla legge.

 

Ti ringrazio cmq per la precisazione sull'agente questo cambia la mia maniera di vedere questo fatto in particolare.



#15
Cap

Cap
  • Cerberoooo!

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 24824

 

bhe 

nonostante te la sei presa sul personale, posso risponderti con

no non sapevo del suo passato razzista, il che cambia abbastanza il motivo della ferocia dell'arresto e della sua colpa.

Per quanto riguarda il primo pezzo ne sono pienamente consapevole delle loro limitazioni sociali e degli svantaggi di essere di colore, ma su questo "leggo tra le righe" una grandissima differenza di visione, ovvero che personalmente NON tollero crimini di vario tipo come risposta a differenze di trattamento, per quello siamo nel 2020 ed esistono diversi tipi di proteste (pacifiche) o metodi di porre il problema che non sia "sono nero, sono trattato differente e quindi vengo portato dalla società a fare crimini" (ovviamente il concetto non è riferito solo alle persone di colore ma prendendo gli states da esempio ci sono comunità asiatiche e messicane che sono trattate molto similmente.

Poi per quanto riguarda l'arresto ho detto subito che si tratta di una cosa sconcertante.

Differente il fatto della protesta dei neonazi americani, consapevole che vengano"tollerati" tanto (specialmente negli stati del sud)  negli usa è un diritto protestare pacificamente, sono altrettanto sicuro che se si fossero messi a sparare alla polizia li avrebbero freddati senza problemi.

La differenza abissale è che una persone che per un motivo X viene arrestata NON deve porre resistenza all'arresto. 

Anche se si tratta di aver rubato una caramella, poi si passa a resistenza a pubblico ufficiale, se poi si inizia a fare collutazione si passa ad aggressione a PU il che prevede che l'agente si difenda come deve, una escalation di "danni" partita da una semplice cosa ma poi sfociata in tanti altri crimini ben più gravi.

Questo non è ben chiaro ne agli italiani che vedono le notizie estere ne a tanti americani che pensano di potersi comportare come vogliono di fronte alla legge.

 

Ti ringrazio cmq per la precisazione sull'agente questo cambia la mia maniera di vedere questo fatto in particolare.

 

Innanzi tutto non l'ho presa sul personale. Sono incazzato non perché tu abbia fatto un torto a me, ma perché stai facendo un torto a gente che vede i propri amici e parenti rischiare di essere ammazzata solo per il fatto di essere uscita di casa. Anzi, a volte nemmeno quello, cerca il nome Breonna Taylor a esempio. E lo trovo difficile da tollerare sinceramente, soprattutto considerando che abbiamo tutti i mezzi di questo mondo per essere perfettamente informati sugli argomenti che vogliamo trattare.

 

Secondo, "NON tolleri crimini di vario tipo come risposta a una differenza di trattamento". Mi fa piacere, ma questo è estremamente facile per me e per te che queste differenze di trattamento non le subiamo e che possiamo stare qui a scrivere giudizi dall'alto del nostro divano. Questa gente non delinque perché è trattata diversamente (quelli che delinquono ovviamente, che restano comunque una minoranza), delinquono perché a causa di questa differenza di trattamento non hanno un pezzo di pane in tavola, delinquono perché hanno la madre malata e non hanno un'assicurazione che copra il suo trattamento. Poi, chiaro, c'è chi delinque perché è così, ma sono casi estremi.

 

La questione delle proteste è anch'essa estremamente facile da giudicare a migliaia di km di distanza dal problema, ma se vogliamo essere minimamente onesti dobbiamo ammettere che un tipo di protesta che venga accettata dallo stato è un tipo di protesta che allo stato non da fastidio e che, soprattutto, molto difficilmente porta a cambiamenti. Non solo, se qualcuno è talmente bravo da riuscire a portare cambiamenti tramite una protesta "legale" poco conta la legalità, viene trattato ugualmente come un criminale.

 

Vedi l'omicidio di Martin Luther King, o i poliziotti ai suoi lati pronti a "silenziarlo" durante il suo famoso discorso "I have a dream". Ma vedi anche come, dopo il suo omicidio, 110 città americane si sono date a proteste violente che come risultato hanno avuto la firma, nel 68, del Civil Rights Act. Riot is the voice of the unheard.

 

O vedi, sempre che t'interessi, la storia di Eric Garner e Ramsey Orta prima di asserire che il razzismo non c'entra.

 

 https://www.theverge...-killing-safety

 

E in ogni caso non diciamo eresie sul fatto che negli USA è un diritto protestare pacificamente, perché se lo fosse la rete non sarebbe subissata di video di mezzi della polizia che passano in mezzo a protestanti inginocchiati, tirano giù i finestrini e li spruzzano col peperoncino. O di volanti che vanno dietro sparando proiettili di gomma "non letali" (sì, ma un sacco di gente ha perso occhi grazie a loro) a dei ragazzini rei di essere nelle vicinanze di una protesta. Le proteste pacifiche sono un diritto finché non si va a schiacciare il piede sbagliato, altroché. E giusto per non sbagliare vogliamo parlare della polizia che manda dentro le proteste dei veri e propri "agitatori" in modo di dar loro la scusa per intervenire?

 

Se la protesta dei neonazi è stata tollerata è solo ed esclusivamente perché sono dalla stessa parte della polizia e del governo.

 

Idem la questione di "non resistere all'arresto". Non solo sono pieni i casi di cronaca di gente che "non ha resistito all'arresto" e poi è stata suicidata in galera. O si è suicidata veramente, come nel caso di Kalief Browder, reo di NON aver rubato uno zaino e messo in isolamento per 730 giorni senza processo. Ma poi spiegami, secondo te è normale accettare di essere arrestati pur sapendo, magari, di non aver fatto assolutamente nulla? Perché molti di questi poveracci sono in questa situazione eh, che ogni due giorni arriva la volante e li arresta, come il caso di Eric Garner linkato sopra, per una semplice questione di vero e proprio bullismo razziale.

 

La questione razzismo non è affatto un'invenzione né un qualcosa per fare notizia in assenza di coronavirus (come scritto da qualche genio sopra), è una situazione schifosa che in uno stato estremamente corrotto come l'America trova terreno troppo fertile. 






Leggono questa discussione 4 utenti

3 utenti, 1 ospiti, 0 utenti anonimi


Logo