Vai al contenuto

E' una colpa essere felici?


  • Non puoi aprire una nuova discussione
  • Effettua l'accesso per rispondere
Questa discussione ha avuto 28 risposte

#1
Jagral

Jagral
  • Accolgo tutto con entusiasmo

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 22814
Mi rendo sempre più conto di come siamo così abituati a lamentarci di tutto con noi stessi o con gli altri che quasi ci pare male dire che va tutto bene o addirittura che siamo felici.

Cosa rispondete alla classica frase: come va?

Io generalmente me ne esco con una battuta del tipo "abbastanza esaurito, grazie "e quasi sempre dall'altro lato mi viene sottolineato come il mio esaurimento sia niente in confronto al loro.

Si perché nelle discussioni sembra una gara a chi sta peggio, quindi guai a dire "mi fa male il collo" per esempio, perchè è come aprire il vaso di Pandora delle malattie avute tra amici e parenti fino alla VII generazione.

Quando rispondevo che andava tutto bene, mi credete se vi dico che quasi mi guardavano male o pensavano che li prendessi in giro?

E allora mi chiedo e vi chiedo: è una colpa essere felici?

Oggi sono in ferie, ho accompagnato mio figlio a scuola ed ho sbrigato un pò di faccende insieme a mia figlia (ho fatto la spesa, sistemato a casa, fatto i letti...).

C' è gente che non può avere tutto questo?
Ne sono consapevole

Potrei avere molto di più dalla vita?
Ne sono consapevole

Ma a discapito di tutto, quasi mi sento in colpa a dirlo, sono felice così

#2
eike

eike
  • Beppista

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [Mod]Moderatore
  • Messaggi: : 17265

Spunto di discussione interessante, però ti giuro, questa cosa: 

 

Quando rispondevo che andava tutto bene, mi credete se vi dico che quasi mi guardavano male o pensavano che li prendessi in giro?

 

Non mi è mai, mai capitata in vita mia :asd:

Anche perché il "Come va" di conoscenti, colleghi o persone a caso è una sorta di formula di cortesia, perché tanto in realtà non gliene frega niente.



#3
Ryu13

Ryu13
  • pago a merce arrivata,ma i vostri soldi li avrete!

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 15039

Spunto di discussione interessante, però ti giuro, questa cosa: 
 
 
Non mi è mai, mai capitata in vita mia :asd:
Anche perché il "Come va" di conoscenti, colleghi o persone a caso è una sorta di formula di cortesia, perché tanto in realtà non gliene frega niente.


Il "Come va?" è come dirsi 'Ciao',stessa valenza.
E rispondere "bene" è la classica frase standard che si aspettano tutti in realtà.
Un pó come "in bocca al lupo".
Frasi fatte,senza alcuna valenza.
Anzi,a me pare che se rispondi "male" o "insomma" ti guardano ben più stranito (proprio perchè danno per scontato il "bene" come risposta).
Forse anche se esageri e dici "Benissimo" ,ecc potrebbero guardarti stranito.

#4
Jagral

Jagral
  • Accolgo tutto con entusiasmo

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 22814
Ma infatti certe volte ho imparato a rispondere "alla grande", così riesco a celare il mio buon umore dietro quella che viene presa per una battuta sarcastica...

#5
Ryu13

Ryu13
  • pago a merce arrivata,ma i vostri soldi li avrete!

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 15039

Ma infatti certe volte ho imparato a rispondere "alla grande", così riesco a celare il mio buon umore dietro quella che viene presa per una battuta sarcastica...

Aldilà della circostanza del "Come Va??" in linea di massima la gente è più soddisfatta se sa che agli altri "va peggio"ecc.
Perchè li fa sentire meglio o comunque "come gli altri" ("ah,allora non va male solo a me,meno male..").
Mentre infastidiscono le persone sempre allegre a cui va tutto benissimo.
Un pó come se la persona media fosse perennemente incavolata e con tutte le sfortune addosso.
Poi peró tutti lì a mettere i cuoricini e a seguire la varie influencer su Instagram dalla vita (apparentemente) perfetta.
I paradossi dell'umanità.
È anche per questo,d'altronde,che sul web aleggia molto odio (i cosiddetti "hater").
Siccome si è frustrati della propria vita,si pensa che denigrando quella altrui ci si sente meglio.

Modificata da Ryu13, 02 December 2019 - 11:53 AM.


#6
BmAx

BmAx
  • The Dark Side of The Moon

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 15776

In Italia essere felici è diventato quasi una colpa un pò come essere poveri ora va di moda l'essere sempre arrabbiato e possibilmente trovare un nemico su cui sfogare le proprie frustrazioni anche se non esiste lo si inventa .


Modificata da BmAx, 02 December 2019 - 12:20 PM.


#7
Genocide

Genocide
  • RIP Nonno Stan

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 114622

Al "come và" rispondo sempre "bene" perchè se rispondi altro rispetto al bene li costringi a chiederti cosa e

 

1) non mi piace lamentarmi e raccontare troppo i fatti i miei

 

2) son conscio del fatto che la domanda è solo un convenevole

 

 

sul resto non è che la gente si sente in colpa ad esser felice, è che si fatica a comprendere quando si è felici e non tutti hanno la stessa capacità di sentirsi tali (è questione di carattere)



#8
LoSvizzeroVolante

LoSvizzeroVolante
  • <>

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 19133
Io al lavoro al "come va" rispondo sempre "una merdda infame"

#9
littlewing

littlewing
  • One thought fills immensity

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [Mod]Moderatore
  • Messaggi: : 17788

Al "come và" rispondo sempre "bene" perchè se rispondi altro rispetto al bene li costringi a chiederti cosa e

 

1) non mi piace lamentarmi e raccontare troppo i fatti i miei

 

2) son conscio del fatto che la domanda è solo un convenevole

 

 

sul resto non è che la gente si sente in colpa ad esser felice, è che si fatica a comprendere quando si è felici e non tutti hanno la stessa capacità di sentirsi tali (è questione di carattere)

 

 

Oh credevo di aver letto la mia risposta :D



#10
Escher

Escher
  • ᕙ༼ ,,இܫஇ,, ༽ᕗ

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 8385105

Non credo sia una colpa essere felici, per quanto magari la felicità è qualcosa di piuttosto passeggero e mutevole, sfumato oserei dire

 

Ma le formule di cortesia mi annoiano presto, quindi ultimamente ho imparato ad essere onesto, e vedere come reagiscono gli altri

 

Qualche giorno fa una collega mi ha chiesto come va, l'ho guarda e sorridendo le ho detto "una discreta mèrda" :D

Abbiamo gigioneggiato un pò per sta caxxata

 

Boh, sinceramente penso che sia solo una questione mentale. No, non credo sia una colpa essere felici, anzi.

 

Raggiungere un benessere interno/esterno, tra alti e bassi, con quel che si ha è un grande traguardo.



#11
American horizon

American horizon
  • Take the RED PILL and keep calm

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 46565

Oggi sono in ferie, ho accompagnato mio figlio a scuola ed ho sbrigato un pò di faccende insieme a mia figlia (ho fatto la spesa, sistemato a casa, fatto i letti...).

C' è gente che non può avere tutto questo?
Ne sono consapevole
 

ma menomale :gad2:



#12
GtagXbox_Nikolino840

GtagXbox_Nikolino840
  • Strong Eye Fan

  • StellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Everyeye.it Pro
  • Messaggi: : 917

Io al lavoro al "come va" rispondo sempre "una merdda infame"


Idem

#13
Itachi

Itachi
  • HardBlackEye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [Mod]Moderatore
  • Messaggi: : 14841

Sono biologicamente incapace di essere infelice, non so perchè. Ho tipo solo 2-3 ricordi di reale tristezza nella mia vita (una morte di un parente e una separazione di una relazione lunghissima).

 

Una volta ho anche passato un colloquio perchè il tizio disse che avevo un sorriso perenne e che quindi trasmettevo serenità :sisi:

 

Dall'altra parte ho avuto anche qualche problema per questo. Una mia ex (appunto poi ex) disse che non si sentiva considerata e compresa con me. A me sembrava assurdo ma tempo dopo ho capito che dal suo punto di vista aveva ragione. Non essendo abituato a prendere sul serio "problemi" che non siano dalla malattie terminali in giù per una persona "normale" il messaggio che passa è che non mi importava di lei.

Che non era vero ovviamente ma è incredibile come il modo di vedere la vita abbia pesato su una relazione simile.



#14
cybersquall

cybersquall
  • Little Eye Fan

  • Stelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 111
No sentirsi felici non e' una colpa.
E'ua colpa sciupare la propria felicita' quando cosi tanti non lo sono

#15
cybersquall

cybersquall
  • Little Eye Fan

  • Stelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 111
Diciamo che quando c'e la felicita' va goduta!Guai a non godersela quando si e' felici!




Leggono questa discussione 0 utenti

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

Logo