Vai al contenuto

Il futuro dei videogiochi e l'insostenibile leggerezza del digitale

- - - - -

  • Non puoi aprire una nuova discussione
  • Effettua l'accesso per rispondere
Questa discussione ha avuto 69 risposte

#1
The Newser

The Newser
  • EyeFicionados Supreme

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Newser Ufficiale
  • Messaggi: : 126021
Il futuro dei videogiochi e l'insostenibile leggerezza del digitale
Diamo uno sguardo al futuro del nostro modo di vivere i videogiochi: il digitale sarÓ l'unica via effettivamente percorribile?
..
Leggi l'articolo completo: Il futuro dei videogiochi e l'insostenibile leggerezza del digitale



#2
sedeteco

sedeteco
  • Little Eye Fan

  • Stelletta
  • Gruppo: Everyeye.it User
  • Messaggi: : 97
Questo articolo esprime totalmente il mio pensiero e i miei dubbi su questo futuro totalmente digitale.Inoltre personalmente a me piace ancora la copia fisica quando apri il box del gioco il poterlo toccare....poi come scritto in questo ottimo articolo a me piace anche collezionare cosa mi rimane? Niente...

#3
starlink1

starlink1
  • Only one is a legend

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 40782

il futuro è lo steraming e ne tutti ne saranno avvantaggiati. Gia ora con digitale nn hai un sacco di problemi e compri i giochi dopo 3 4 mesi sui vari store a 20 30 euro. Un esempio.... Spiderman x ps4 uscito a settembre a 70 euro in BF era a 20 sullo store e GS si dovette allineare



#4
mat80

mat80
  • Normal Eye Fan

  • StellettaStelletta
  • Gruppo: Everyeye.it User
  • Messaggi: : 254
Per rispondere alla domanda presente nell'articolo io non sono pronto ad affidare le mie memorie videoludiche all'etere.
Ho sempre sostenuto che continuerò a comprare le nuove console fino a quando avrò la possibilità di avere giochi su supporto fisico e così farò. Quando non sarà più possibile, giocherò i titoli del passato che per questioni di tempo non ho potuto giocare, alcuni già in collezione, altri che nel limite del possibile cercherò di recuperare.


#5
kPaink

kPaink
  • Super Eye Fan

  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Everyeye.it Pro
  • Messaggi: : 2402
Affidarsi ad aziende instabili, che non danno alcuna importanza culturale ai prodotti che loro stessi sviluppano, è pura follia. Poter perdere, probabilmente per sempre, pezzi d'arte e cultura a causa di una riunione con gli azionisti o uno screzio tra società per me è inconcepibile.

#6
Daniele Colonna

Daniele Colonna
  • Little Eye Fan

  • Stelletta
  • Gruppo: Everyeye.it User
  • Messaggi: : 7
Finalmente un articolo serio e non dettato dalla "prostituzione editoriale" a cui sto assistendo da qualche tempo a questa parte. Il digitale è un'alternativa, ma il media fisico è insostituibile. Decido io quando giocare e a cosa giocare, se rivendere o tenere, se prestare o non prestare. Tu fai il gioco, io ti pago ma poi il gioco è mio. Punto.

#7
sedeteco

sedeteco
  • Little Eye Fan

  • Stelletta
  • Gruppo: Everyeye.it User
  • Messaggi: : 97

Finalmente un articolo serio e non dettato dalla "prostituzione editoriale" a cui sto assistendo da qualche tempo a questa parte. Il digitale è un'alternativa, ma il media fisico è insostituibile. Decido io quando giocare e a cosa giocare, se rivendere o tenere, se prestare o non prestare. Tu fai il gioco, io ti pago ma poi il gioco è mio. Punto.

Bravissimo bisogna sempre lasciare libertà e in questo caso se io voglio comprarmi la copia fisica devi darmi la possibilità...

#8
Giuseppe Di Bella

Giuseppe Di Bella
  • Little Eye Fan

  • Stelletta
  • Gruppo: Utente
  • Messaggi: : 242
L'abbandono del supporto fisico si predice da due gen ma ancora non è successo. Prima p poi ci sarà, ma non credo così a breve.

#9
Rei978

Rei978
  • One Eye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Everyeye.it Pro
  • Messaggi: : 2737
L'industria cinematografica e quella musicale bene o male hanno memoria del loro passato e cercano di preservarlo tramite vari archivi storici mentre l'industria videoludica se ne frega completamente di quello che ha prodotto. Il suo passato viene riesumato solo se c'è l'opportunità di lucrarci sopra ma lo fa il più delle volte male e in modo poco convinto, ecco allora arrivare sul mercato delle retro console con pochissimi titoli o collection fatte praticamente a caso da sh che non hanno nemmeno idea di cosa hanno in catalogo.

Il passaggio al digitale e allo streaming non farà che peggiorare una situazione già terribile per la preservazione dei giochi e con l'implicito consenso dei giocatori a cui interessa solo consumare velocemente i giochi riempiendosi troppo spesso la bocca di parole come cultura e arte quando ne parlano, ma senza memoria che cultura e arte potranno mai esserci riguardo i videogiochi ?

╚ anche per questo motivo che i videogiochi non godono del riconoscimento che meritano.

#10
RoyMustang

RoyMustang
  • Little Eye Fan

  • Stelletta
  • Gruppo: Everyeye.it User
  • Messaggi: : 9
Ottimo articolo che pone in evidenza i giusti quesiti conseguenti a questa evoluzione. Personalmente, nonostante ne riconosca i vantaggi per consumatori e aziende (forse non tutte..?), direi che non sono assolutamente pronto ad affidare al digitale la mia libreria videoludica. E lo stesso discorso lo estendo a musica, cinema, serie tv ecc... è anche vero però che nella pratica l'ho fatto con Spotify, Netflix e con qualche acquisto videoludico. Quando posso ovviamente cerco di recuperare fisicamente qualsiasi cosa, proprio appunto per essere il responsabile diretto di un oggetto a cui riconosco un valore artistico, culturale o personale/emotivo. Però per discorsi economici e talvolta anche proprio di reperibilità di alcune cose è infattibile, e si scende a compromessi se così si possono chiamare..magari vie alternative è il termine più adatto.

A tutto ciò presente nell'articolo mi permetto di aggiungere il discorso DLC: talvolta anche se compriamo un gioco fisico, spesso e volentieri ci ritroviamo DLC su DLC di contenuti anche consistenti e fondamentali per l'esperienza di gioco. E non fanno una complete edition o una GOTY per ogni singolo gioco.

#11
r3dl4nce

r3dl4nce
  • One Eye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Everyeye.it Pro
  • Messaggi: : 3653
Per me qualunque tipo di supporto fisico, cd, dvd, blu-ray, è morto anni e anni fa. Uso piattaforme di streaming per tv e musica, acquisto giochi in digitale (preferirei avere tutto su Steam, ma a volte tocca usare anche origin o uplay), archivio su google drive, uso anche gestori di password in cloud (LastPass).
I supporti fisici per me sono scomodi e ormai antiquati.
Memoria storica? Non ho particolare interesse in roba di 20+ anni fa, ma in ogni caso geveralmente mi affido a servizi che difficilmente possano rischiare la chiusura.

#12
leopianto

leopianto
  • Little Eye Fan

  • Stelletta
  • Gruppo: Utente
  • Messaggi: : 84
Come per altri media, il futuro sarà nel mezzo. Molte volte mi sono ritrovato strapieno di oggetti fisici, che fossero libri, fumetti, dvd, giochi ecc, di cui dopo la prima consumazione non mi interessava più nulla averli nella mia libreria. D'altro canto ne conservo altri per un legame affettivo, o perché erano edizioni di pregio, oppure perché li riutilizzo più e più volte. Credo che il futuro sarà proprio così, come già avviene nel campo dell'editoria cartacea e musicale: prodotti digitali a costo inferiore per quelli usa e getta o che "Tanto sai che lo giocherai solo una volta e basta", invece edizioni di pregio o da collezione fisica (alla vinile, per intenderci) magari dal costo maggiorato ma pur sempre conservabile.

#13
claudiopampa

claudiopampa
  • Super Eye Fan

  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 1633

il futuro è lo steraming e ne tutti ne saranno avvantaggiati. Gia ora con digitale nn hai un sacco di problemi e compri i giochi dopo 3 4 mesi sui vari store a 20 30 euro. Un esempio.... Spiderman x ps4 uscito a settembre a 70 euro in BF era a 20 sullo store e GS si dovette allineare

spiderman non è mai stato a 20 euro sullo store

Modificata da claudiopampa, 03 May 2019 - 12:04 PM.


#14
Bahamut Zero

Bahamut Zero
  • Strong Eye Fan

  • StellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 1168
personalmente vivo il videogioco come una esperienza personale ed accrescitiva, come gli altri media dell'industra culturale, quindi per me il punto fondativo è appunto l'esperienza. esperienza significa che io devo poterne fruire. la fruizione è un processo umano che segue i ritmi della vita. per farla breve, io oggi non sono più un gamer, non perchè abbia perso di interesse per il medium (sebbene parte del medium si sia banalizzando, ma se il cinema può sopravvivere al cinecomic non vedo perchè preoccuarsi) o perchè non mi informi più sulle nuove uscite, ma perchè altre situazioni di vita purtroppo hanno e devono avere la priorità.
come salvare quindi la famosa "fruzione"? la risposta al mio caso personale è la portabilità, e son certo di non essere l'unico; portabilità significa soluzioni "alla switch" (visto che il modello full-portable psp/ds è ormai desueto e la derivatività dei titoli faeva più male che bene al concept) oppure streaming con tutto quel che ne consegue.

auspicare questo significa essere contro le console flagship o il collezionismo? no di certo. credo però che queste non abbiano un valore intrinseco, o comunque non superiore a quello della "fruizione".

la mia "memoria videoludica" sta nel mio bagaglio culturale e nel valore che trovo (o vedo, o percepisco..... dipende dal prodotto) nel gioco a cui concedo il valore del mio tempo.
detto questo, una industria che si vuole definire matura, anche se lo fa spesso senza prendersi le responsabilità del caso, dovrebbe senza dubbio essere più preparata sulle possibili criticità legali legate alla proprietà. penso che i dubbi di oggi, che sono assolutamente leciti e giusti, verranno affrontati nel lungo termine.

#15
Nicofa92

Nicofa92
  • Normal Eye Fan

  • StellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 345

il futuro è lo steraming e ne tutti ne saranno avvantaggiati. Gia ora con digitale nn hai un sacco di problemi e compri i giochi dopo 3 4 mesi sui vari store a 20 30 euro. Un esempio.... Spiderman x ps4 uscito a settembre a 70 euro in BF era a 20 sullo store e GS si dovette allineare

Quali sarebbero i problemi di cui parli riguardo i giochi non acquistati in digitale? Poi riguardo i giochi scontati sugli store, io spesso trovo offerte più vantaggiose su Amazon che non sullo store microsoft o della play. Il futuro sarà anche lo streaming ma basta prendere come esempio la musica che con i vari Spotify, Youtube, ecc vengono ancora commercializzati i dischi in vinile per gli appasionati




Leggono questa discussione 0 utenti

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

Logo