Vai al contenuto

il livello pratico della stupiditÓil fungo killer stile tlou, inquinamento e quant'altro


  • Non puoi aprire una nuova discussione
  • Effettua l'accesso per rispondere
Questa discussione ha avuto 29 risposte

#1
Fox Hound

Fox Hound
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 18262

a quanto pare con l'uso intensivo di antibiotics in natura negli allevamenti e sugli esseri umani si è dato alla luce un nuovo fungo assassino, così contagioso da smantellare e rifare perfino i pavimenti dopo la morte di un paziente in una stanza dato che il fungo si mangia perfino le mattonelle.

Secondo uno studio finanziato dal governo britannico e rivelato ora dal Times, nel 2050 le morti in tutto il mondo per Candida auris potrebbero essere 10 milioni,

Ora sono anni che si prevede l'insorgere di super microrganismi a causa dell'abuso di antibiotici ma, a livello pratico, nessuno se ne è fregato, idem per il surriscaldamento globale a livello pratico, e per gravissimi problemi di ordine sociale che hanno la tendenza a ripetersi nella storia.

ora, se non è la stupidità a governare su questo pianeta che cos'altro potrebbe essere? le persone si fanno il mazzo in tutto il mondo per una laurea in ambito scientifico ma poi diventano complici di un sistema stupido neoliberale che premia più chi fa soldi vendendo antibiotici a randa, invece di proteggere l'umanità dall'autodistruzione. complici perché la comunità scientifica intera essendo l'unica voce autorevole dovrebbe bloccare le strade ogni giorno con scioperi in tutto il mondo per una cosa grave come genocidi a causa di malattie, cambiamenti climatici, problemi di ordine sociale causati da psicopatici al governo che non rispetano il prossimo seguendo i comandamenti delle scienze psicologiche.

 

dunque qual'è secondo voi il motivo del perché nessuno riesce a dare uno stop pratico anche quando si parla di prevenire dei genocidi? quali sono i bug da fixare urgentemente nelle menti umane?



#2
Merlo

Merlo
  • The Gufo is here!

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 21582

Pensando positivo, un epidemia di massa potrebbe risolvere in parte il problema del sovrappopolamento. 



#3
headshot182

headshot182
  • Super Eye Fan

  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 1950
10 milioni di morti entro il 2050 non mi sembrano così tanti considerando il tempo e il numero di abitanti sul pianeta. La varie epidemie di peste hanno fatto molto peggio.

Modificata da headshot182, 09 April 2019 - 02:44 PM.


#4
Xmaster

Xmaster
  • Eye Terminator

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 8170
Sono convinto da tempo che la quasi totalità dei problemi del mondo siano da attribuire all avidità. Il mondo intero ruota intorno ai soldi e alla ricerca ossessiva del profitto. Il riscaldamento globale non viene contrastato perché le alternative energetiche non producono profitto, per lo stesso motivo le case farmaceutiche non producono cure per le malattie rare. Nel mio settore ho toccato la questione con mano. Vendo sigarette elettroniche, abbiamo toccato gli interessi di lobby del tabacco, stato e farmaceutiche. Ci hanno riversato addosso ogni arma lecita e direi al limite del lecito per schiacciarci. Le acque si sono parzialmente calmate con l arrivo dell accisa per i liquidi. Qualcuno si era mai posto la domanda se per la salute dei fumatori non bisognava agevolare un prodotto ad impatto ridotto per la salute? Zero ci hanno massacrato. Quindi si credo che tutto ruoti intorno al dio denaro . Non sono complottista ma per il profitto puoi tranquillamente rischiare la pelle se dai fastidio

#5
Fox Hound

Fox Hound
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 18262

10 milioni di morti entro il 2050 non mi sembrano così tanti considerando il tempo e il numero di abitanti sul pianeta. La varie epidemie di peste hanno fatto molto peggio.

secondo quello studio nel 2050 le morti in tutto il mondo per Candida auris potrebbero essere 10 milioni, contro gli 8 milioni per tumore.

 

https://www.agi.it/e...ews/2019-04-09/

 

https://www.wired.it...da-auris-fungo/



#6
Fox Hound

Fox Hound
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 18262

Sono convinto da tempo che la quasi totalità dei problemi del mondo siano da attribuire all avidità. Il mondo intero ruota intorno ai soldi e alla ricerca ossessiva del profitto. Il riscaldamento globale non viene contrastato perché le alternative energetiche non producono profitto, per lo stesso motivo le case farmaceutiche non producono cure per le malattie rare. Nel mio settore ho toccato la questione con mano. Vendo sigarette elettroniche, abbiamo toccato gli interessi di lobby del tabacco, stato e farmaceutiche. Ci hanno riversato addosso ogni arma lecita e direi al limite del lecito per schiacciarci. Le acque si sono parzialmente calmate con l arrivo dell accisa per i liquidi. Qualcuno si era mai posto la domanda se per la salute dei fumatori non bisognava agevolare un prodotto ad impatto ridotto per la salute? Zero ci hanno massacrato. Quindi si credo che tutto ruoti intorno al dio denaro . Non sono complottista ma per il profitto puoi tranquillamente rischiare la pelle se dai fastidio

 

non si chiama complottismo, si chiama neoliberismo https://it.wikipedia...ki/Neoliberismo



#7
Xmaster

Xmaster
  • Eye Terminator

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 8170

 
non si chiama complottismo, si chiama neoliberismo https://it.wikipedia...ki/Neoliberismo

Nella mia ignoranza non sapevo ci fosse una corrente di pensiero che cataloga questo fatto. Ad ogni modo si la vedo cosi, chi ha un buisness avviato lo proteggerà anche a discapito di tutto e tutti se ovviamente ha il potere di farlo. E il potere ce l ha solo chi muove cifre tali da sedersi al tavolo con i politici. Senza fare nomi ci sono multinazionali che concordano con lo stato quante tasse pagheranno quindi hanno sicuramente voce in capitolo per infilarsi nel tessuto decisionale, tirare i fili e sterzare secondo propri interessi


Per fare un esempio attuale, da poco si è parlato della complicità dell italia nel continuare a vendere armi in yemen. C è chi risponde tanto se non lo facciamo noi lo farà qualcun altro. Inutile rinunciare ad introiti in nome di qualcosa che non risolve il problema del conflitto. Si ma l etica? Siamo comunque una nazione che esporta armi e permette l attuarsi di un conflitto che si macchia del sangue di donne e bambini. Sempre li si va a finire. Soldi , quando ci sono in mezzo i profitti si giustifica tutto

Modificata da Xmaster, 09 April 2019 - 03:36 PM.


#8
headshot182

headshot182
  • Super Eye Fan

  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 1950

secondo quello studio nel 2050 le morti in tutto il mondo per Candida auris potrebbero essere 10 milioni, contro gli 8 milioni per tumore.

 

https://www.agi.it/e...ews/2019-04-09/

 

https://www.wired.it...da-auris-fungo/

 

Mi sa che ho capito male io, sorry.

Comunque purtroppo è sempre e solo una questione di soldi. E se ci sono in ballo interessi di aziende private, tutto è ancora più chiaro.

In decenni di medicina "moderna" non abbiamo ancora sconfitto il cancro...rendiamoci conto.

 

P.s. il fatto che dalla gnagna si sviluppi un fungo killer è destabilizzante... :ph34r:



#9
Itachi

Itachi
  • HardBlackEye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [Mod]Moderatore
  • Messaggi: : 14611

Mi permetto di dissentire su tutto il discorso.

 

1- I casi effettivi riportati fino ad ora sono poche centinaia. La stima dei 10 milioni è puramente teorica e data sul concetto che nei prossimi 30 anni non si troverà soluzione a una cosa scoperta da poco.

Questo tipo di stime vengono date per tutto, ci sono state malattie che stimavano centinaia di milioni di vittime ma che ovviamente sono state limitate se non risolte negli anni successivi.

 

2- Non fatevi sorprendere dall'effetto "si mangia anche i muri". Si parla di funghi, che effetti simili passino dalle persone all'ambiente è raro ma normale, non è un mostro creato geneticamente in laboratorio.

 

3-Attualmente è data come pericolosa solo per persone con problemi immunitari. Per quel tipo di persona anche la semplice influenza è catalogata come pericolosa quindi rifletterei sull'effettiva pericolosità (attuale) di questo fungo.

 

4- Vorrei capire il concetto che state portando avanti. Questo fungo, che per ora ha infettato poche centinaia di persone, è causato (sembra, ho letto anche le fonti delle ricerche e in realtà non è confermato niente) dall'uso degli antibiotici. 

Quindi la conclusione quale sarebbe esattamente? Non usare gli antibiotici?

Perchè vorrei ricordare che prima che cominciassimo a usarli usciva fuori roba come la peste che fece fuori UN TERZO dell'Europa in pochi anni. E non è una stima questa.

Quindi qual'è esattamente la conclusione? Fare fuori un terzo del pianeta per non avere questi casi?

 

E se la conclusione non è quella cos'altro dovrebbero fare gli scienziati oltre a quello che stanno già facendo? Cioè cercare di risolvere il problema.

Perchè non mi è chiaro per cosa esattamente gli scienziati dovrebbero ribellarsi e protestare.

 

Se qualcuno vuole approfondire può leggere i documenti originali a questo indirizzo.

https://cmr.asm.org/.../31/1/e00029-17



#10
headshot182

headshot182
  • Super Eye Fan

  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 1950

Mi permetto di dissentire su tutto il discorso.

 

1- I casi effettivi riportati fino ad ora sono poche centinaia. La stima dei 10 milioni è puramente teorica e data sul concetto che nei prossimi 30 anni non si troverà soluzione a una cosa scoperta da poco.

Questo tipo di stime vengono date per tutto, ci sono state malattie che stimavano centinaia di milioni di vittime ma che ovviamente sono state limitate se non risolte negli anni successivi.

 

2- Non fatevi sorprendere dall'effetto "si mangia anche i muri". Si parla di funghi, che effetti simili passino dalle persone all'ambiente è raro ma normale, non è un mostro creato geneticamente in laboratorio.

 

3- Vorrei capire il concetto che state portando avanti. Questo fungo, che per ora ha infettato poche centinaia di persone, è causato (sembra, ho letto anche le fonti delle ricerche e in realtà non è confermato niente) dall'uso degli antibiotici. 

Quindi la conclusione quale sarebbe esattamente? Non usare gli antibiotici?

Perchè vorrei ricordare che prima che cominciassimo a usarli usciva fuori roba come la peste che fece fuori UN TERZO dell'Europa in pochi anni. E non è una stima questa.

Quindi qual'è esattamente la conclusione? Fare fuori un terzo del continente per non avere questi casi?

 

E se la conclusione non è quella cos'altro dovrebbero fare gli scienziati oltre a quello che stanno già facendo? Cioè cercare di risolvere il problema.

 

Perchè non mi è chiaro per cosa esattamente gli scienziati dovrebbero ribellarsi e protestare.

 

non mi pare così campato per aria il fatto che l'utilizzo sempre più frequente di antibiotici per via diretta(pastiglie, punture ecc..) e indiretta (mangiando alimenti tipo vacche imbottite di antibiotici, ecc.) porti allo sviluppo di batteri/virus antibiotico-resistenti...

 

penso che il problema non siano gli antibiotici ma l'abuso che se ne fa...detto sinceramente penso sia più salutare una vacca ogm immune a qual si voglia malattia che una vacca imbottita di antibiotici e porcherie varie. Opinione personale ovviamente.



#11
Itachi

Itachi
  • HardBlackEye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [Mod]Moderatore
  • Messaggi: : 14611

 

non mi pare così campato per aria il fatto che l'utilizzo sempre più frequente di antibiotici per via diretta(pastiglie, punture ecc..) e indiretta (mangiando alimenti tipo vacche imbottite di antibiotici, ecc.) porti allo sviluppo di batteri/virus antibiotico-resistenti...

 

penso che il problema non siano gli antibiotici ma l'abuso che se ne fa...detto sinceramente penso sia più salutare una vacca ogm immune a qual si voglia malattia che una vacca imbottita di antibiotici e porcherie varie. Opinione personale ovviamente.

 

L'abuso è sempre un problema ma la resistenza dei virus non dipende dall'abuso ma dal semplice concetto di antibiotico in se.

 

Nel momento in cui esiste un problema (virus) e crei un antibiotico in automatico dai al spinta la virus per evolversi. Poi si puo parlare di numeri e percentuali ma i 2 fenomeni sono collegati appunto quindi l'esistenza del secondo è direttamente proporzionale ai problemi che eviti.

 

Ma come ho detto non mi sembra un problema per ora, prima morivano pezzi di continente interi in pochi anni, non esiste assolutamente che adesso questi casi possano in nessun modo controbilanciare i vantaggi.

E ovviamente a differenza di quello che si diceva tutti quelli del settore lavorano costantemente per contrastare queste cose, quindi davvero non vedo esattamente cos'altro si dovrebbe fare.

 

Se qualcuno avesse una bacchetta magica per far sparire tutti i virus senza conseguenze è ovvio che ti direi che possiamo evitare direttamente antibiotici vari ma per ora la soluzione è quella.



#12
Xmaster

Xmaster
  • Eye Terminator

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 8170
Comunque di casi allarmanti poi svaniti in una bolla di sapone ne sono già passati. Per esempio morbo mucca pazza e aviaria? Più saputo niente?per un periodo i tg ne parlavano come se dovessimo prendercela tutti

#13
Itachi

Itachi
  • HardBlackEye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [Mod]Moderatore
  • Messaggi: : 14611

Tra l'altro giusto per sottolineare la differenza tra fatti e allarmismi acchiappa-click molti giornali italiani si sono anche sbagliati nel riportare la notizia. A una prima letta (fidandomi della capacità di traduzioni di giornali teoricamente seri) non avevo controllato nemmeno io e infatti ho sbagliato.

 

Non è scritto da nessuna parte che la Candida auris possa causare 10 milioni di morti. Il numero è riferito a uno studio che stima le morti di TUTTI i virus che possono diventare resistenti agli antibiotici. È una stima di tutto il fenomeno della resistenza agli antibiotici, non di quel fungo in particolare.

 

Il numero viene da questo studio per la precisione:

https://amr-review.org



#14
Just Panta

Just Panta
  • friendzone level: orsino panta

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [Mod]Moderatore
  • Messaggi: : 30884

Giusto così, visto che l'Ebola ha fallito, per ora.



#15
Fox Hound

Fox Hound
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 18262

Tra l'altro giusto per sottolineare la differenza tra fatti e allarmismi acchiappa-click molti giornali italiani si sono anche sbagliati nel riportare la notizia. A una prima letta (fidandomi della capacità di traduzioni di giornali teoricamente seri) non avevo controllato nemmeno io e infatti ho sbagliato.

 

Non è scritto da nessuna parte che la Candida auris possa causare 10 milioni di morti. Il numero è riferito a uno studio che stima le morti di TUTTI i virus che possono diventare resistenti agli antibiotici. È una stima di tutto il fenomeno della resistenza agli antibiotici, non di quel fungo in particolare.

 

Il numero viene da questo studio per la precisione:

https://amr-review.org

certo che pure i giornali stanno fuori di testa.... grazie per il debunking se ho ben capito!






Leggono questa discussione 0 utenti

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

Logo