Vai al contenuto

Bohemian Rhapsody tra finzione e realtÓ: com'Ŕ cambiata la storia dei Queen


  • Non puoi aprire una nuova discussione
  • Effettua l'accesso per rispondere
Questa discussione ha avuto 11 risposte

#1
Cinematografo

Cinematografo
  • EyeFolie

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Newser Ufficiale
  • Messaggi: : 36000
Bohemian Rhapsody tra finzione e realtÓ: com'Ŕ cambiata la storia dei Queen
Bohemian Rhapsody, il biopic dedicato a Freddie Mercury e ai Queen, ha cambiato parzialmente la vera storia della band, ecco come.
..
Leggi l'articolo completo: Bohemian Rhapsody tra finzione e realtÓ: com'Ŕ cambiata la storia dei Queen



#2
Eric Draven 93

Eric Draven 93
  • Little Eye Fan

  • Stelletta
  • Gruppo: Everyeye.it User
  • Messaggi: : 94
Bell'articolo, è giusto far capire al pubblico le differenze tra il film e la realtà. Comunque penso che se bohemian rhapsody fosse stato un biografico che rispetta la realtà, non avrebbe avuto altrettanto successo. ╚ stato "romanzato" e adattato per il grande schermo, com'è giusto che sia per un film

#3
Ampe

Ampe
  • Normal Eye Fan

  • StellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 417
Il film mi ha un po' deluso, parte alla grande ma poi si perde...
Da come ne sentivo parlare mi aspettavo di meglio

#4
Okazuma

Okazuma
  • HardBlackEye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 12512
Come giustamente scritto nell'articolo, sono modifiche necessarie per rendere il film "logico".
A me non è dispiaciuto per nulla anche se non approfondisce alcuni aspetti interessanti ma sicuramente pesanti per il genere di film proposto.
Da vedere assolutamente al cinema o con un buon impianto audio

#5
darkwyzard

darkwyzard
  • Il duro braccio armato della ps3

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 21649
Bell'articolo!

Alla fine il film deve essere visto come una storia con bella musica.
Il film è romanzato come è giusto che sia. Non è verità assoluta

#6
Ironclaw

Ironclaw
  • Little Eye Fan

  • Stelletta
  • Gruppo: Everyeye.it User
  • Messaggi: : 185
il film è molto bello, posso ancora ancora capire qualche piccola variazione rispetto alla realtà però l'unica cosa che ho trovato di cattivo gusto, da parte mia, è stato inventarsi la malattia prima del concerto del 1985 per far vedere una visione diversa, che non c'è mai stata, al pubblico facendolo credere che fosse l'ultimo concerto dei Queen o comunque l'ultima cosa importante da dover per forza fare insieme.
Per il resto davvero un bel film

#7
Alberto97

Alberto97
  • ╚ legnoso, Ŕ lento!!

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Collaboratore Forumeye
  • Messaggi: : 22404
Molto bello e Rami da Oscar. Sulle differenze ci si passa sopra, non è un documentario.

#8
Silvio Galli

Silvio Galli
  • Little Eye Fan

  • Stelletta
  • Gruppo: Everyeye.it User
  • Messaggi: : 5
Un film davvero molto bello..ovvio che sia romanzato, essendo cmq un film e nn un documentario. Poi chi come me ha amato ed ama i Queen è stato un gran bel regalo questo film. Poi senza parlare della musica, semplicemente la loro. Brividi!

#9
r3dl4nce

r3dl4nce
  • One Eye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Everyeye.it Pro
  • Messaggi: : 3163

Molto bello e Rami da Oscar. Sulle differenze ci si passa sopra, non è un documentario.

Esatto! È un film tributo a un cantante leggendario e a una band che ha inciso la propria musica nella storia. Non è un documentario ma fa conoscere qualcosa del dietro le quinte dei Queen in modo commerciale al grande pubblico. Ovviamente chi vuole può leggere i vari libri (citati anche nell'articolo) e vedere i vari documentari nonché le riprese originali del Live Aid. Ma il film svolge in modo egregio il compito che si è posto, celebrare Freddie, i Queen e la loro intramontabile musica.

#10
Alessio Sabia

Alessio Sabia
  • Strong Eye Fan

  • StellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente
  • Messaggi: : 1240
Cosi a primo impatto, parlando di biopic musicali, per me The Doors di Oliver Stone, Walk The Line di James Mangold e Crazy Heart di Scott Cooper sono nettamente superiori in tutto al film di Singer, per non parlare dei biopic in generale dove c'è Alì di Michael Mann che regna sovrano e guarda tutti dall'alto della sua grandezza, ma in ogni caso mi riservo un giudizio più completo e definitivo su Bohemian Rhapsody dopo una seconda visione in blu-ray, non vorrei essere stato troppo esagerato dopo la visione a caldo.

#11
r3dl4nce

r3dl4nce
  • One Eye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Everyeye.it Pro
  • Messaggi: : 3163


per me The Doors di Oliver Stone, Walk The Line di James Mangold e Crazy Heart di Scott Cooper sono nettamente superiori in tutto al film di Singer, per non parlare dei biopic in generale dove c'è Alì di Michael Mann che regna sovrano e guarda tutti dall'alto della sua grandezza,


Non saprei dato che non conosco o non mi interessano i soggetti di cui trattano i film che citi. Sicuramente con Bohemian Rhapsody c'è anche una forte componente emozionale, sono dell'80 e sono cresciuto con la loro musica, per cui il film per me è stato pura emozione. Vorrei i viaggi nel tempo per poter essere stato al Wembley quel 13 luglio 85.

#12
Alessio Sabia

Alessio Sabia
  • Strong Eye Fan

  • StellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente
  • Messaggi: : 1240

Non saprei dato che non conosco o non mi interessano i soggetti di cui trattano i film che citi. Sicuramente con Bohemian Rhapsody c'è anche una forte componente emozionale, sono dell'80 e sono cresciuto con la loro musica, per cui il film per me è stato pura emozione. Vorrei i viaggi nel tempo per poter essere stato al Wembley quel 13 luglio 85.

infatti questo è in film che i fan hanno adorato alla follia, ma, senza nulla togliere ovviamente ai fan, a livello di bellezza ci sono mille altri biopic nettamente superiori, il fattore emozionale influisce molto sull'espressione del giudizio, e non lo dico come critica, ma come osservazione ci mancherebbe. ;)




Leggono questa discussione 0 utenti

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

Logo