Vai al contenuto

Aiuto scelta condizionatore


  • Non puoi aprire una nuova discussione
  • Effettua l'accesso per rispondere
Questa discussione ha avuto 12 risposte

#1
Adalgrim

Adalgrim
  • Eye Master

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 31115

Ho bisogno di un condizionatore per riscaldare lo studio perché non ci sono termosifoni e non farei i lavori per installarli.

Chiedo quindi consiglio a voi... molto probabilmente ci sarà qualcuno che ha esperienza in merito o che l'ha comprato e fatto installare da poco.

Cosa compro? a quale aspetto dare la precedenza? me si distingue un buon condizionatore da uno malvagio?

Oltre a marca e modello vorrei sapere se ho bisogno di tecnici specializzati per il montaggio e la prima accensione (quindi se posso o meno comprarlo su Amazon o simili).

Ah, mi confermate che una stufa a pellet non posso metterla nello studio dove oltre a me a volte ci sono i clienti?

Alternative per riscaldare una stanza di circa 75 metri cubi?

Grazie mille a chi vorrà rispondere.



#2
Okuyasu

Okuyasu
  • One Eye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 3032
Daikin o Mitsubishi per me. Io mi sono affidato ad una ditta per la prima installazione e la sanificazione biennale. :)

#3
Dameth

Dameth
  • Meth da Emeth

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 26511

Daikin. Fanno solo condizionatori e depuratori, esperienza quasi centennale, qualita` giapponese. In seconda istanza consiglio anche io Mitsubishi (il Kirigamine e` molto bello ed elegante), ma quando mi sono trovato a fare la scelta ho optato per Daikin e non me ne pento minimamente...ho fatto mettere 3 split modello Emura e ne sono soddisfatto in tutto e per tutto...

Daikin inoltre realizza la linea Ururu Sarara espressamente pensata per gli uffici.

Per l'installazione rivolgiti a installatori autorizzati (in genere fanno anche idraulica) e faranno tutto loro, compresi i test di tenuta.

Il prezzo varia un po' da rivenditore a rivenditore...per il mio ho avuto un primo preventivo sui 6mila + iva ecc..folle...poi mi sono rivolto a un grande installatore del milanese che sono riuscito a convincere (pagandolo :asd: ) a sconfinare nella mia provincia e ho chiuso a circa 3600, dei quali il 50% lo sto` recuperando in 10 anni col 730


Modificata da Dameth, 16 October 2018 - 05:41 PM.


#4
Adalgrim

Adalgrim
  • Eye Master

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 31115

Daikin. Fanno solo condizionatori e depuratori, esperienza quasi centennale, qualita` giapponese. In seconda istanza consiglio anche io Mitsubishi (il Kirigamine e` molto bello ed elegante), ma quando mi sono trovato a fare la scelta ho optato per Daikin e non me ne pento minimamente...ho fatto mettere 3 split modello Emura e ne sono soddisfatto in tutto e per tutto...
Daikin inoltre realizza la linea Ururu Sarara espressamente pensata per gli uffici.
Per l'installazione rivolgiti a installatori autorizzati (in genere fanno anche idraulica) e faranno tutto loro, compresi i test di tenuta.
Il prezzo varia un po' da rivenditore a rivenditore...per il mio ho avuto un primo preventivo sui 6mila + iva ecc..folle...poi mi sono rivolto a un grande installatore del milanese che sono riuscito a convincere (pagandolo :asd: ) a sconfinare nella mia provincia e ho chiuso a circa 3600, dei quali il 50% lo sto` recuperando in 10 anni col 730

Vorrei spendere un decimo... possibilmente meno.

#5
gabblo

gabblo
  • Eye Terminator

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 8828

Anche un mio amico che lavora nel settore mi ha sempre indicato Daikin e Mitsubishi, in quest'ordine.

 

fatti fare almeno 3 preventivi.



#6
littlewing

littlewing
  • One thought fills immensity

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [SMod]SuperMod
  • Messaggi: : 17757

io sto facendo dei lavori di ampliamento in casa e proprio qualche giorno fa stavo parlando con un amico che si occupa di queste cose (idraulica e impianti di climatizzazione) per vedere se convenisse mettere i normali termosifoni (con tutto ciò che questo comporta) o un climatizzatore (che tanto avrei messo per l'estate). Ora, al di là della mia scelta, mi ha detto che una questione importante da valutare quando si comprano climatizzatori che devono funzionare anche in inverno è la qualità della pompa di calore che, a seconda della regione (più o meno fredda) e dell'esposizione potrebbe dover sforzare molto e magari non ce la fa a scaldare bene e con consumi contenuti se fuori la temperatura è molto bassa. In questo senso ha consigliato Daikin come prima opzione



#7
Vergil™

Vergil™
  • REDBLACK REDEMPTION

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 12297

 

Ah, mi confermate che una stufa a pellet non posso metterla nello studio dove oltre a me a volte ci sono i clienti?

 

 

a me pare strano, tempo fa parlando con un parente che ha la ditta che si occupa di queste cose, mi disse che la stufa a pellet si può benissimo mettere anche nei bar e negli studi professionali.

 

Avevo vagliato anche io questa ipotesi, poi per altri motivi non ho reso principale lo studio in cui avrei dovuto mettere la stufa, lasciandolo com'è e rendendo come studio principale dove accogliere clienti, un altro studio in coworking.

 

Non gli chiedo più informazioni perché, se lo sento, poi non mi molla più per un pezzo :D

 

Però ho trovato questo caso studio di una ditta che si occupa di riscaldamento a pellet, e parlano senza problemi di studio di grafica e comunicazione con accoglienza dei clienti... 

 

https://www.mcz.it/i...-la-creativita/



#8
Dameth

Dameth
  • Meth da Emeth

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 26511

Vorrei spendere un decimo... possibilmente meno.

 

Ovviamente dipende da quanti split metti, ma in ogni caso uno split + motore dubito si possa stare sotto i 1000...forse qualche marca scadente, ma poi devi vedere se ne vale veramente la pena...


Modificata da Dameth, 17 October 2018 - 05:50 PM.


#9
Dameth

Dameth
  • Meth da Emeth

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 26511

io sto facendo dei lavori di ampliamento in casa e proprio qualche giorno fa stavo parlando con un amico che si occupa di queste cose (idraulica e impianti di climatizzazione) per vedere se convenisse mettere i normali termosifoni (con tutto ciò che questo comporta) o un climatizzatore (che tanto avrei messo per l'estate). Ora, al di là della mia scelta, mi ha detto che una questione importante da valutare quando si comprano climatizzatori che devono funzionare anche in inverno è la qualità della pompa di calore che, a seconda della regione (più o meno fredda) e dell'esposizione potrebbe dover sforzare molto e magari non ce la fa a scaldare bene e con consumi contenuti se fuori la temperatura è molto bassa. In questo senso ha consigliato Daikin come prima opzione

 

Se non metti i riscaldamenti puoi usufrire del contributo sul risparmio energetico anziche` quello per ristrutturazione. Quando ho fatto io erano rispettivamente al 65% e al 50%, poi non se nel frattempo se e cosa sia cambiato.

Consdiera pero` che se non metti i caloriferi avresti il problema perlomeno del bagno (mai visto split montati in bagno...) quindi dipende anche se abiti in una zona dove la temperatura non scende troppo



#10
littlewing

littlewing
  • One thought fills immensity

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [SMod]SuperMod
  • Messaggi: : 17757

 
Se non metti i riscaldamenti puoi usufrire del contributo sul risparmio energetico anziche` quello per ristrutturazione. Quando ho fatto io erano rispettivamente al 65% e al 50%, poi non se nel frattempo se e cosa sia cambiato.
Consdiera pero` che se non metti i caloriferi avresti il problema perlomeno del bagno (mai visto split montati in bagno...) quindi dipende anche se abiti in una zona dove la temperatura non scende troppo


No ma fortunatamente non devo metterli in tutta la casa, sto facendo dei lavori per ampliare la zona giorno (una stanza in più fai conto), quindi il tutto si risolverebbe con un termoarredo con adeguato wattaggio o in alternativa il climatizzatore che comunque metterò per l'estate, quindi il dubbio era più sul fatto di fare entrambi gli interventi o andare di climatizzatore anche per scaldare e via. Dato però che ho i termosifoni nel resto della casa (che comunque accendo l'inverno) credo che alla fine opterò per termoarredo + clima (da usare in estate)

#11
Dameth

Dameth
  • Meth da Emeth

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 26511

No ma fortunatamente non devo metterli in tutta la casa, sto facendo dei lavori per ampliare la zona giorno (una stanza in più fai conto), quindi il tutto si risolverebbe con un termoarredo con adeguato wattaggio o in alternativa il climatizzatore che comunque metterò per l'estate, quindi il dubbio era più sul fatto di fare entrambi gli interventi o andare di climatizzatore anche per scaldare e via. Dato però che ho i termosifoni nel resto della casa (che comunque accendo l'inverno) credo che alla fine opterò per termoarredo + clima (da usare in estate)


Ok, considera che se vuoi usufruire almeno del bonus ristrutturazione devi montare un climatizzatore con inverter, quindi pompa di calore. Considera anche che la pompa di calore costa meno del riscaldamento a gas

#12
littlewing

littlewing
  • One thought fills immensity

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [SMod]SuperMod
  • Messaggi: : 17757

Ok, considera che se vuoi usufruire almeno del bonus ristrutturazione devi montare un climatizzatore con inverter, quindi pompa di calore. Considera anche che la pompa di calore costa meno del riscaldamento a gas

 

 

sì ma nel resto della casa ho comunque il riscaldamento con termosifoni, non credo che accenderne uno in più abbia un grosso impatto sulla bolletta...



#13
Adalgrim

Adalgrim
  • Eye Master

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 31115

 

a me pare strano, tempo fa parlando con un parente che ha la ditta che si occupa di queste cose, mi disse che la stufa a pellet si può benissimo mettere anche nei bar e negli studi professionali.

 

Avevo vagliato anche io questa ipotesi, poi per altri motivi non ho reso principale lo studio in cui avrei dovuto mettere la stufa, lasciandolo com'è e rendendo come studio principale dove accogliere clienti, un altro studio in coworking.

 

Non gli chiedo più informazioni perché, se lo sento, poi non mi molla più per un pezzo :D

 

Però ho trovato questo caso studio di una ditta che si occupa di riscaldamento a pellet, e parlano senza problemi di studio di grafica e comunicazione con accoglienza dei clienti... 

 

https://www.mcz.it/i...-la-creativita/

 

Grazie mille!!!

Ora me lo guardo.

A me in effetti l'aria condizionata non piace molto... spesso preferisco soffrire il caldo. I clienti... eh, amen.






Leggono questa discussione 0 utenti

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

Logo