Vai al contenuto

Imparare a coltivare l’amicizia


  • Non puoi aprire una nuova discussione
  • Effettua l'accesso per rispondere
Questa discussione ha avuto 79 risposte

#1
Fox Hound

Fox Hound
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 17777
Ci sono cose per cui arrivo un po in ritardo a sperimentare nella mia vita e lamicizia è tra quelle. Sono in cura terapeutica (mi impegno veramente tanto per migliorare) e sto ottenendo davvero ottimi risultati, solo che la strada è lenta rispetto alla velocità a cui viaggia chi sta bene e mi sto perdendo un sacco di persone belle e interessanti lungo il cammino non riuscendo a stare minimamente al passo.
Questo però non vuole essere un topic di sfogo per rimurginare sul passato, quanto piuttosto mi piacerebbe fare una domanda costruttiva lasciando la mia storia personale in background per parlare dellamicizia in generale e lasciarmi ispirare un po. Se poteste darmi qualche suggerimento su come imparare a coltivarla ve ne sarei veramente grato, voi come la vivete? Avete dovuto percorrere un piccolo percorso per imparare a coltivarla, sbagliando anche qualche volta?
Thx

Modificata da Fox Hound, 26 July 2018 - 12:09 AM.


#2
SabaKu

SabaKu
  • "It's the FNG, sir."

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 24289
non ho amici. solo tanti conoscenti.
e li odio tutti --)

#3
Hyoga di Cygnus

Hyoga di Cygnus
  • Super Eye Fan

  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Everyeye.it Pro
  • Messaggi: : 2457
Sono un misantropo.
Saper stare bene da soli è un pregio, almeno per me.

#4
skizzo_85

skizzo_85
  • Utente Vintage

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 22581
Anche io.
Ho poche amicizie e sto bene così.
Non ho la voglia né il tempo per essere uno di quelli che saluta tutti, conosce tutti, "è un mio amico", e via dicendo.

#5
Perfetto Su Switch™

Perfetto Su Switch™
  • The True Nintendo Labo

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 14957

Credo sinceramente che l'amicizia non si coltivi ma sia una cosa spontanea, parlo di amicizia vera, deve scattare qualcosa (non in senso romantico chiaramente :asd:) in automatico tra le due persone, altrimenti per me rimaniamo nell'ambito delle conoscenze, o delle "amicizie", con cui ci esci una volta a settimana tanto per. Una vera amicizia non ha bisogno di essere coltivata, imho.


Modificata da Perfetto Su Switch™, 26 July 2018 - 07:44 AM.


#6
Lukrash

Lukrash
  • One Eye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 3507

Ci sono cose per cui arrivo un po in ritardo a sperimentare nella mia vita e lamicizia è tra quelle. Sono in cura terapeutica (mi impegno veramente tanto per migliorare) e sto ottenendo davvero ottimi risultati, solo che la strada è lenta rispetto alla velocità a cui viaggia chi sta bene e mi sto perdendo un sacco di persone belle e interessanti lungo il cammino non riuscendo a stare minimamente al passo.
Questo però non vuole essere un topic di sfogo per rimurginare sul passato, quanto piuttosto mi piacerebbe fare una domanda costruttiva lasciando la mia storia personale in background per parlare dellamicizia in generale e lasciarmi ispirare un po. Se poteste darmi qualche suggerimento su come imparare a coltivarla ve ne sarei veramente grato, voi come la vivete? Avete dovuto percorrere un piccolo percorso per imparare a coltivarla, sbagliando anche qualche volta?
Thx

 

scusami se te lo chiedo, puoi anche non risp ma, quanti anni hai?

 

perchè questo discorso dipende anche dall'età. 



#7
LambertoKevlar

LambertoKevlar
  • EyeFicionados Supreme

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [Mod]Moderatore
  • Messaggi: : 42947

spesso saper utilizzare un buon diserbante è più importante che saper coltivare



#8
Digger88

Digger88
  • What goes around, comes around

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [Mod]Moderatore
  • Messaggi: : 4703

Ci sono cose per cui arrivo un po in ritardo a sperimentare nella mia vita e lamicizia è tra quelle. Sono in cura terapeutica (mi impegno veramente tanto per migliorare) e sto ottenendo davvero ottimi risultati, solo che la strada è lenta rispetto alla velocità a cui viaggia chi sta bene e mi sto perdendo un sacco di persone belle e interessanti lungo il cammino non riuscendo a stare minimamente al passo.
Questo però non vuole essere un topic di sfogo per rimurginare sul passato, quanto piuttosto mi piacerebbe fare una domanda costruttiva lasciando la mia storia personale in background per parlare dellamicizia in generale e lasciarmi ispirare un po. Se poteste darmi qualche suggerimento su come imparare a coltivarla ve ne sarei veramente grato, voi come la vivete? Avete dovuto percorrere un piccolo percorso per imparare a coltivarla, sbagliando anche qualche volta?
Thx

 

Tema bellissimo, complimenti per averlo aperto.

 

Per quanto mi riguarda, le amicizie vere non devono necessariamente essere molte. Ne basta anche una, sincera. Basta quell'unico amico per far migliorare sensibilmente la tua esistenza.

 

Ovviamente, come in tutte le cose, devi poter sbagliare per poter trovare un tuo equilibrio personale con un altro/a. Oppure, come è successo nel mio caso, puoi frequentarti con un amico per 20 anni della tua vita, e nel tempo discutere, sbagliare, a volte anche insultarsi (quindi sbagliare) per poi volersi più bene di prima.

 

L'amicizia è una cosa personalissima: non puoi essere "amico" di più persone allo stesso modo. Devi saper conoscere il prossimo alla perfezione (o quasi), e dargli sempre la stessa parte di te ma in modalità diverse. Mi spiego meglio: io ho un amico (il mio migliore amico) che è pacato, non permaloso, molto tranquillo... A lui non darei mai una parte più "casinista" di me, mentre invece questa parte esce fuori con un altro amico che sta sempre in giro, fa casino, esce tutte le sere, è un eterno single che si diverte a dismisura. Devi SEMPRE essere te stesso, ma dal cassetto devi tirar fuori "abiti" diversi. Tutto qua.

 

E non è detto che la timidezza sia un deterrente all'amicizia: io sono abbastanza timido e introverso di mio nella vita reale, eppure ho sempre qualcuno su cui contare.



#9
nonfatelomaipiù

nonfatelomaipiù
  • Signore e padrone della Terra

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [Mod]Moderatore
  • Messaggi: : 8388607

non ho amici. solo tanti conoscenti.
e li odio tutti --)

:this: Ha detto tutto lui, non serve altro. :this:



#10
Zann

Zann
  • A wonderful day

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [Mod]Moderatore
  • Messaggi: : 23574

In passato ero pieno di amici, andavo in discoteca ogni volta che potevo e stavo sempre in mezzo alla gente... mi piaceva, credevo.

Poi ho smesso di fare certe serate (l'ultima la ricordo molto bene, era il 2007) e sono stato a guardare a CHI veramente importava di me. Diciamo che la lista degli "amicici" è scesa a 1.

 

Sono sempre stato cmq un solitario e adoro starmene per i fatti miei; purtroppo questo a volte può non farmi pensare ad avvisare le persone che mi vogliono bene in determinati momenti della giornata; diciamo che ci sto lavorando.

 

Caratterialmente riesco a socializzare in maniera naturale anche con il più incavolato Carabiniere che mi ferma



#11
SabaKu

SabaKu
  • "It's the FNG, sir."

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 24289

:this: Ha detto tutto lui, non serve altro. :this:


chiudete il topic. siamo tutti dei nerd sfigati. ci piace stare per i (Censura) nostri. fanculo le cheerleader e i giocatori di football del collage che ci hanno bullizzato.

#12
Med4Piccì

Med4Piccì
  • Eye Bastard

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 5660

non ho amici. solo tanti conoscenti.
e li odio tutti --)

Ti odio

#13
SabaKu

SabaKu
  • "It's the FNG, sir."

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 24289

Ti odio


dai. reggimi la parte che sennò poi sembra che abbia amici per davvero.

#14
Hyoga di Cygnus

Hyoga di Cygnus
  • Super Eye Fan

  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Everyeye.it Pro
  • Messaggi: : 2457

Anche io.
Ho poche amicizie e sto bene così.
Non ho la voglia né il tempo per essere uno di quelli che saluta tutti, conosce tutti, "è un mio amico", e via dicendo.

Madonna mia... Quanto odio dover salutare tutti.
Come diceva Jeeg Robot "A me la gente me fa schifo" :P

#15
headshot182

headshot182
  • Super Eye Fan

  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 1828

Ci sono cose per cui arrivo un po in ritardo a sperimentare nella mia vita e lamicizia è tra quelle. Sono in cura terapeutica (mi impegno veramente tanto per migliorare) e sto ottenendo davvero ottimi risultati, solo che la strada è lenta rispetto alla velocità a cui viaggia chi sta bene e mi sto perdendo un sacco di persone belle e interessanti lungo il cammino non riuscendo a stare minimamente al passo.
Questo però non vuole essere un topic di sfogo per rimurginare sul passato, quanto piuttosto mi piacerebbe fare una domanda costruttiva lasciando la mia storia personale in background per parlare dellamicizia in generale e lasciarmi ispirare un po. Se poteste darmi qualche suggerimento su come imparare a coltivarla ve ne sarei veramente grato, voi come la vivete? Avete dovuto percorrere un piccolo percorso per imparare a coltivarla, sbagliando anche qualche volta?
Thx

Ciao Fox, quando dici "la velocità a cui viaggia chi sta bene" penso ti riferisca a ciò che puoi carpire dalle loro vite mediante i social o mediante loro che raccontano ad altri che poi raccontano a te... io incomincerei a metter in conto che chi "sta bene" non è detto che sia veramente felice e appagato dalla propria vita. Dalle nostre parti si dice "ognuno ha i suoi c@zzi".... ed è la verità, i social non rispecchiano minimamente le sfaccettature della vita di una persona reale e credimi che è pieno di maschere, almeno il 95% di chi ci circonda ne porta una.

 

Tornando al discorso amicizia, mi ritengo parecchio empatico e questo mi pone nella posizione di essere sempre fottut0.... dare agli altri il 110% e ricevere indietro il 40%. Per vivere serenamente uno deve accettarlo e passare sopra, io non sono mai riuscito a farlo e quindi ho scremato le amicizie all'inverosimile. Sono restati gli amici d'infanzia, ma ovviamente il mondo è vario, quindi anche con loro si litiga e si fa pace.






Leggono questa discussione 0 utenti

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

Logo