Vai al contenuto

Bullismo


  • Non puoi aprire una nuova discussione
  • Effettua l'accesso per rispondere
Questa discussione ha avuto 14 risposte

#1
SabaKu

SabaKu
  • "It's the FNG, sir."

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 24954

Torino, ragazzo suicida: la denuncia della mamma. «Michele si è ucciso per colpa dei bulli, voglio giustizia»

 

Ogni volta che sento casi del genere ripenso alla mia infanzia ed adolescenza. Sono stato vittima di bullismo anche io e tutto sommato mi sono fatto un po' di pelle dura per sopravvivere. 

Quanti di noi possono dire di aver trascorso un'infanzia perfetta? Tutti felici e contenti? Mai uno screzio con qualcuno di più "forte" caratterialmente?

 

Ora, capisco che questo ragazzo aveva anche un handicap, ma quanti altri, ragazzi normali si fanno sopraffare in condizioni assolutamente normali?

 

Tutte le volte che sento di questi fatti, davvero, ripenso a quanto sarebbe stato facile mollare tutto. Ti sfottono e tu niente, ti suicidi. Puf. Finita. Ti sei tolto il problema.

E quanto invece è difficile lottare, magari ribellarsi, dargli un bel calcio in culo al bullo di turno.

 

Troverai sempre qualcuno di più forte di te al mondo, la vita non è tutte rose e fiori e ogni tanto bisogna mandare giù il boccone amaro.

Ripreciso che, capisco un po' di più questo ragazzo perchè affetto da handicap.. quello è sicuramente un problema grave e si sa che i bambini sono degli stronzi quando si tratta di puntare i difetti altrui.

 

Cosa ne pensate? Non avete idea che con il tam tam mediatico questi eventi siano un po' troppo amplificati?



#2
GymWolf

GymWolf
  • Proper chickentapper mcburger

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 62460
Devo davvero dire cosa farei a questi bulli e farmi permabannare??

#3
SabaKu

SabaKu
  • "It's the FNG, sir."

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 24954

Il messaggio di J-Ax alle vittime di bullismo

 

"E ora mi rivolgo a chi si trova in una situazione come quella di Michele", prosegue J-Ax nel suo post, "non mollate, anche quando vedete solo nero, ci sono passato anche io e se l’avessi data vinta mi sarei perso tutto il resto della vita. Solo pochi possono dire di aver avuto una infanzia perfetta, quindi per quanto vi possa sembrare strano, non siete soli e il vostro dolore non sarà permanente. Anzi la rabbia che provate sarà l’energia che vi darà una marcia in più per il resto della vostra vita. Non mollate".

 

Per quanto poco mi interessi di J-Ax.. sono completamente d'accordo con lui. Ci sono passato anche io.

Più che rabbia è proprio indifferenza il sentimento che provo a ripensare agli atti di bullismo ricevuti.

 

Sono fiero di essermi fatto forza e di aver superato momenti di sofferenza.. guardandoli oggi erano proprio delle cavolate. Chi diavolo se ne importa.

 

Un ragazzo di 17 anni questo può non arrivare a capirlo.. ed è lì che il genitore dovrebbe intervenire, NON mettendo il figlio dentro ad una teca di vetro, ma spronandolo a non farsi mettere i piedi in testa. 



#4
RENT-A-HERO

RENT-A-HERO
  • Everybody got something to hide except me and my monkey!

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 6787

Io ho subìto bullismo, ormai molto tempo fa... Durò circa un paio d'anni anche se il "picco" fu uno, l'anno della seconda media. Fu induibbiamente l'anno peggiore della mia vita.

 

L'anno successivo per qualche motivo molto gradualmente scemò, anche se per troncare definitivamente dovetti passare alle scuole superiori.

 

Quel periodo, e soprattutto quell'anno, mi hanno reso indubbiamente più cinico e sarcastico, ma sono ben conscio che è una corazza che mi sono fatto.

 

Da parte mia posso solo dire che le colpe principali sono di genitori e insegnanti.

 

I genitori non educano, si trincerano spesso nel "il mio bambino non può fare una cosa simile", difendendolo a spada tratta indipendentemente da quello che fa.

 

Gli insegnanti semplicemente non puniscono. Da parte mia posso dire che sulle cose "medio-piccole" (che va detto, nel bullismo sono il 99% delle cose che succedono, non aspettatevi di vedere costantemente cose clamorose... Il bullismo consiste principalmente in un clima avverso e canzonatorio costante) chiudono gli occhi per quieto vivere e per non sollevare polveroni, intervenendo solo a buoi scappati per chiudere il recinto della stalla. Se intervenissero in maniera decisa fin da subito con punizioni esemplari il problema sarebbe estirpato.



#5
LambertoKevlar

LambertoKevlar
  • EyeFicionados Supreme

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [Mod]Moderatore
  • Messaggi: : 43840

con me ci provarono il primissimo giorno di liceo,solo fecero male i conti.Più che altro avevo un'apparenza molto timida ed educata ed è come una calamita per sta gentaglia,una cosa che mi spesso causato problemi.Di certo non si aspettavano che reagissi violentemente come poi feci..non si azzardarono più per fortuna però fu un qualcosa che mi fece davvero male,anche solo per un giorno.Non oso immaginare gente che subisce un trattamento del genere per anni come possa sentirsi



#6
TheKaronte

TheKaronte
  • Indietro non si torna

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 8475

Credo, paradossalmente, che i "bulli" siano persone molto più fragili delle loro vittime ma che abbiano la forza del gruppo dalla loro. Io sono stato "vittima" di quattro imbecilli che per due anni, seconda e terza media, mi hanno preso di mira facendo diventare le mie giornate a scuola un vero inferno. Qualsiasi cosa andava bene per essere preso in giro, dai capelli lunghi (sigh!!) alle canzoni metal, passando per vestiti e voti. 

 

Presi da soli, queste personcine erano ragazzi con famiglie problematiche alle spalle e due di questi sono stati arrestati, qualche anno dopo, per spaccio. 

 

Il fatto che io abbia odiato la scuola fino al giorno della mia laurea credo sia un bel "regalo" , ma se mi guardo indietro è stata una bella lezione di vita, che tuttavia non ha modificato il mio carattere (nel senso che non sono diventato violento, per esempio). 

 

 

 

Possibili soluzioni? I genitori dovrebbero parlare sempre coi figli, facendo domande e controllando il più possibile cambi di umore o comportamenti strani; come ha scritto un utente prima di me, è inutile anzi dannoso mettere il figlio sotto una campana perchè certe situazioni è bene affrontarle subito perchè nella vita capiteranno spesso, purtroppo, ed in altre forme.

La scuola, nelle figure degli insegnanti, dovrebbero scoraggiare certi atteggiamenti (a volte palesi ed alla luce del sole) punendo i singoli con azioni altrettanto palesi.

 

 

Quando questo manca e quando la vittima arriva addirittura ad uccidersi beh, si può rimanere solo amareggiati per una vita bruciata cosi presto da un fuoco di pensieri di inutilità e mancanza di futuro. Le persone che hanno causato questo dovrebbero essere punite anche penalmente e con pene esemplari. 



#7
Ruka

Ruka
  • I'm just the tutorial level !!!

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 6560

Il fatto che io abbia odiato la scuola fino al giorno della mia laurea credo sia un bel "regalo" , ma se mi guardo indietro è stata una bella lezione di vita, che tuttavia non ha modificato il mio carattere (nel senso che non sono diventato violento, per esempio). 
 
 


Il tuo carattere per forza di cose si è modificato, non vuol dire che bisogna per forza diventare violenti, a me ad esempio quelle esperienze mi hanno reso più sarcastico e imperturbabile.

#8
SATŌ

SATŌ
  • Super Eye Fan

  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Everyeye.it Pro
  • Messaggi: : 1704

Lo scherno da parte dei compagni e le incomprensioni date anche dall'ormone che esplode le posso capire. 

I bulli non li tollero. 

ripeto prendersi per il culo tra compagni è una cosa divertente anche quando sei al centro della derisione (ed io sono un tipo permaloso), essere bullizzati tanto per far del male ad un altro alunno è una cosa da idioti e basta e non la tollero nemmeno come "scuola di vita"

 

sono stato bullizzato alle medie perchè ho cambiato città e anche scuola ed è stato difficilissimo integrarmi, ho ricevuto botte senza alcun motivo, dispregiativi verso la mia famiglia e verso la mia persona e non è stato divertente e nemmeno educativo, non sono diventato più forte.

l'unico rimedio che mio padre ha voluto prendere quando mi ha visto tornare a casa con i pantaloni tagliati, è stato quello di fare la denuncia ai carabinieri, e verso al scuola che tollerava questi atteggiamenti. si lo so è stato una cosa esagerata ma anche l'unica per far terminare i maltrattamenti. dopo questo episodio hanno continuato a deridermi solo a voce, ma ormai sapevo che non potevano più toccarmi, quindi mi sono lasciato scivolare di dosso ogni cosa e anche due anni interi di scuola(aggiungo molto pesanti)

fortunatamente alle superiori è stata tutt'altra storia, il gruppo era unito  ed era un continuo deriderci a vicenda, darci qualche coppino o sputarci palline di saliva con la penna. ma una roba equilibrata, non c'èra mai nessuno  che veniva appesantito. ai campo scuola eravamo sempre la classe che non si divideva mai, dormivamo in un unica stanza e cazzeggiavamo fino alle ore piccole. 



#9
Fox Hound

Fox Hound
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 17890

è successo anche a me di essere oggetto di bullismo ed è stato veramente un incubo purtroppo. 


Modificata da Fox Hound, 22 March 2018 - 11:44 PM.


#10
VR_Shoggoth

VR_Shoggoth
  • Eye Bastard

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 5432

Personalmente ho avuto la spalla SX distrutta dai bulli a soli 11 anni con una leva articolare, riaggiustata poi sui 26 anni con un'operazione tra l'altro ottima.

 

A parte questo: solo io ero bullizzato dai più forti mentre sfottevo quelli più deboli? Ovvero un idiota totale, ho poi dovuto darmi da fare per superare il senso di colpa.


Modificata da VR_Shoggoth, 23 March 2018 - 03:14 AM.


#11
Basty

Basty
  • Regalo cinquine ai pił meritevoli

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 11356

con me ci provarono il primissimo giorno di liceo,solo fecero male i conti.Più che altro avevo un'apparenza molto timida ed educata ed è come una calamita per sta gentaglia,una cosa che mi spesso causato problemi.Di certo non si aspettavano che reagissi violentemente come poi feci..non si azzardarono più per fortuna però fu un qualcosa che mi fece davvero male,anche solo per un giorno.Non oso immaginare gente che subisce un trattamento del genere per anni come possa sentirsi

 

Anche io ero vittima di un certo tipo di bullismo (prevalentemente verbale) nonostante in infanzia/gioventù sono sempre stato tra le persone più fisicamente imponenti/prestanti tra le centinaia con le quali mi interfacciavo quotidianamente.

Lo sono stato nella squadra di pallavolo (io 12-13 anni, il più piccino assieme ad un mio coetaneo), un tipo di bullismo di quelli pesanti, da dei sottosviluppati che ora mi evitano, perlopiù, ma li ho perdonati. Non sono una persona che supera le cose e porto ancora le contaminazioni lasciate in quel periodo:

 

Non ho le cicatrici per quella volta che quattro ragazzi molto più grandi di me volevano mettermi il lucidalabbra perché secondo loro "sarei stato una ragazza carina", quasi ci ho riso, gliel'ho lasciato fare, sono stato al mio posto, era il rito, ad altri più piccoletti facevano ben di peggio, e nemmeno per quando nel corridoio della scuola al secondo anno di superiori, ho incontrato tre tizi di cui ne conoscevo bene soltanto uno (ci avevo già fatto a spintoni anni prima nella sala giochi prima di andare a scuola, perché aveva voglia di discutere) che mi hanno chiesto di cercare un altro tizio che avrei dovuto conoscere essendo io uno "inserito", quello che mi era "familiare" mi ha rifilato un pugno nella bocca dello stomaco lasciandomi lì piegato sul pavimento, ho superato anche quello. 

 

Quello che lascia le cicatrici è appunto 'indifferenza degli adulti, che sottovalutano l'impatto che queste esperienze lasciano nella giovani menti, soprattutto quelli come me che per principio si facevano i fatti loro.

 

Spinto da queste cose irrisolte, quando sono diventato sufficientemente grande ed influente nei miei contesti, ne ho sempre coattivamente preso il controllo, per evitare che queste cose si ripetessero nuovamente.

A scuola ad esempio, a partire dal III anno di superiori, ero già nel consiglio di istituto dall'anno precedente, ho organizzato un ufficioso comitato che regolasse gli atti di bullismo e le prepotenze, a parte un borghese idiota che ha schiaffeggiato un compagno facendogli cadere gli occhiali da vista davanti all'entrata (è stato cacciato dalla scuola perché aveva anche chiuso il professore di matematica nella classe sigillando la porta con una cattedra), non c'è stata nemmeno una segnalazione per i successivi due anni, il corpo docenti e la presidenza continuava ad essere disinteressato e distante, io e chi era d'accordo con me non avrebbe permesso che altri dovessero subire ripetutamente quello che alcuni avevano subito in passato.

 

E quella non era nemmeno una struttura nota per adolescenti problematici, c'erano posti dove il problema era cento volte più grave.



#12
--Nefes--

--Nefes--
  • Eye Bastard

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 7090
E successo anche a me. E tra questi c'era anche la persona che io ritenevo il mio migliore amico. E un fenomeno purtroppo difficie da prevedere e da scoprire, ma che porta a conseguenze devastanti che segnano l'intera vita.

#13
lordkratos91

lordkratos91
  • HardBlackEye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 13168

....io potevo essere in carcere, o in bancarotta, se ci ripenso.

 

più che altro per come ho reagito istintivamente.


Modificata da lordkratos91, 26 March 2018 - 09:55 PM.


#14
Giocondo

Giocondo
  • Strong Eye Fan

  • StellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 678

bullismo?

io ero grasso. l'ho subito da schifosi bulli.

ancora oggi porto i segni mentali di quel brutto periodo.



#15
The Game_93

The Game_93
  • HardBlackEye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 13861
Preso di mira anche io durante le medie per quasi tutti i 3 anni e le poche volte che reagivo gli insegnanti punivano me invece che quei 3-4 dementi.I miei andarono un paio di volte a parlarne con il preside,bhe fu completamente inutile.Devo dire che passare alle superiori di una liberazione.Quei bulli capita di incontrarli ancora oggi in giro e cè completamente indifferenza da parte mia,uno di loro è diventato il ragazzo di mia cugina(bel tipo che si è preso eh)e ad ogni cena familiare non è praticamente mai potuto venire perché altrimenti mi sarei incazzato a bestia.Rimpiango solo di non averli presi a sprangate almeno una volta sola :sisi:,ad ogni modo oggi sono più forte e fortunatamente non mi ha segnato.

Modificata da The Game_93, 31 March 2018 - 03:38 AM.





Leggono questa discussione 0 utenti

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

Logo