Vai al contenuto

Ci aspetta un futuro sempre più piatto?


  • Non puoi aprire una nuova discussione
  • Effettua l'accesso per rispondere
Questa discussione ha avuto 56 risposte

#16
Itachi

Itachi
  • HardBlackEye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [Mod]Moderatore
  • Messaggi: : 14982

Probabilmente ho impostato male la discussione ed è fuorviata...[/size]
 [/size]
La parte relativa a mio figlio (che per la cronaca ha 5 anni appena compiuti... se invece di colorare con il tablet colora in un quaderno non penso rimanga fuori dal mondo) da appendice è diventata primaria.[/size]
 [/size]
Mi pare giusto precisare, visto che sembro il peggior genitore del mondo, che le apparecchiature tecnologiche sono sempre più user friendly, e davvero non serve uno scienziato per entrarci dentro e capirne il funzionamento. Di fatto sono diventati però un oppiaceo per i bambini, e quindi genitori sempre più di corsa o sempre meno propensi a fare i genitori preferiscono fare instupidire i bambini davanti ad un tablet piuttosto che dedicargli tempo. Se dite di no andate in un ristorante, o in un parco, o dove volete e fate 2 conti. Vedrete in percentuale quanti giocano, socializzano o fanno attività costruttive e quanti sono lì a dare da mangiare ad una cacca o a farsi inseguire da un gorilla virtuale.[/size]
 [/size]
Poi ci sono gli altri estremi, quelli che pensano che i bambini sono più ricettivi e quindi fanno fare corsi di inglese ai bambini di 3 anni, li coinvolgono in attività sempre più stressanti per regalare loro un futuro privandoli del presente, o riversando sugli stessi i propri sogni irrealizzati.[/size]
 [/size]
Ma finiamola, un bambino deve fare il bambino. Ha tutta la vita per essere "istruito", a questa età dovrebbe giocare ed imparare con il gioco.[/size]
 [/size]
Vi faccio un esempio su tutti.[/size]
 [/size]
Secondo voi è giusto che i bambini sappiano eseguire le operazioni aritmetiche a mente? Io penso di si tutta la vita... le calcolatrici le abbiamo tutti, non ci sarebbe bisogno di farli a mente, ma la mente si atrofizza.[/size]
 [/size]
Da come mi avete descritto sembra che io sia contrario alla tecnologia... io penso che debba essere un mezzo, attualmente sembra divenuto un fine. Le stesse considerazioni che facevano i nostri nonni sulle televisioni non erano sbagliate. Se usato male il televisore è la peggiore droga del mondo.[/size]
 [/size]
Io ritengo che in percentuale attualmente le apparecchiature tecnologiche siano utilizzate male, e questo porti ad un appiattimento dell'inventiva. Levata l'inventiva e la voglia di creare dal nulla cosa rimane?[/size]
 [/size]
Oggi abbiamo tutto subito ed accessibile. Bello da vivere, ma la domanda che voleva essere il centro del topic è: a che prezzo?[/size]
[/size]
 
Voi potreste dire che anche con i televisori il ragionamento 40 anni fa era uguale, ma a quello che so era comunque un bene di lusso... oggi la tecnologia è di massa, alla portata di tutti, ma la mia paura è che senza fantasia ci sia un appiattimento nelle menti dei futuri uomini[/size]


No, quello su cui non concordo assolutamente è l'accostamento "tecnologia = mancava di inventiva".
È l'esatto opposto, la fantasia dei bambini ha molte più strade e sfaccettature con gli strumenti di oggi che prima.

#17
Genocide

Genocide
  • RIP Nonno Stan

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 115132

Probabilmente ho impostato male la discussione ed è fuorviata...

 

 

La parte relativa a mio figlio (che per la cronaca ha 5 anni appena compiuti... se invece di colorare con il tablet colora in un quaderno non penso rimanga fuori dal mondo) da appendice è diventata primaria.

 

 

Mi pare giusto precisare, visto che sembro il peggior genitore del mondo, che le apparecchiature tecnologiche sono sempre più user friendly, e davvero non serve uno scienziato per entrarci dentro e capirne il funzionamento. Di fatto sono diventati però un oppiaceo per i bambini, e quindi genitori sempre più di corsa o sempre meno propensi a fare i genitori preferiscono fare instupidire i bambini davanti ad un tablet piuttosto che dedicargli tempo. Se dite di no andate in un ristorante, o in un parco, o dove volete e fate 2 conti. Vedrete in percentuale quanti giocano, socializzano o fanno attività costruttive e quanti sono lì a dare da mangiare ad una cacca o a farsi inseguire da un gorilla virtuale.

 

 

Poi ci sono gli altri estremi, quelli che pensano che i bambini sono più ricettivi e quindi fanno fare corsi di inglese ai bambini di 3 anni, li coinvolgono in attività sempre più stressanti per regalare loro un futuro privandoli del presente, o riversando sugli stessi i propri sogni irrealizzati.

 

 

Ma finiamola, un bambino deve fare il bambino. Ha tutta la vita per essere "istruito", a questa età dovrebbe giocare ed imparare con il gioco.

 

 

Vi faccio un esempio su tutti.

 

 

Secondo voi è giusto che i bambini sappiano eseguire le operazioni aritmetiche a mente? Io penso di si tutta la vita... le calcolatrici le abbiamo tutti, non ci sarebbe bisogno di farli a mente, ma la mente si atrofizza.

 

 

Da come mi avete descritto sembra che io sia contrario alla tecnologia... io penso che debba essere un mezzo, attualmente sembra divenuto un fine. Le stesse considerazioni che facevano i nostri nonni sulle televisioni non erano sbagliate. Se usato male il televisore è la peggiore droga del mondo.

 

 

Io ritengo che in percentuale attualmente le apparecchiature tecnologiche siano utilizzate male, e questo porti ad un appiattimento dell'inventiva. Levata l'inventiva e la voglia di creare dal nulla cosa rimane?

 

 

Oggi abbiamo tutto subito ed accessibile. Bello da vivere, ma la domanda che voleva essere il centro del topic è: a che prezzo?

 

 

 

Voi potreste dire che anche con i televisori il ragionamento 40 anni fa era uguale, ma a quello che so era comunque un bene di lusso... oggi la tecnologia è di massa, alla portata di tutti, ma la mia paura è che senza fantasia ci sia un appiattimento nelle menti dei futuri uomini

 

l'hai scritto tu che cerchi di tenere tuo figlio il più lontano possibile dalla tecnologia XD

 

 trovo che la tua sia una visione eccessiva e ben poco attinente con la realtà nella sua interezza.

 

ci sono giochi per bambini che insegnano a costruire e programmare dei robot di varie tipologie. Non c'è creatività in questo?

 

 

Che poi molti genitori utilizzino malissimo la tecnologia, in modo assolutamente passivo per il bambino è indubbio. Ma è un utilizzo sbagliato che fa il genitore di uno strumento. Il problema non è insito nello strumento. Il problema non è la tecnologia in sè per cui bisogna tenerla lontana il più possibile dalle nuove generazioni.

 

Lo dici anche tu che vengono utilizzate male, allora perchè spostare il problema dall'utilizzo che se ne fa allo strumento?

 

 

quanti di quelli che hanno replicato hanno figli?

 

sinne però di base non basta avere un pianoforte per saperlo suonare  :sisi:

 

 

No, quello su cui non concordo assolutamente è l'accostamento "tecnologia = mancava di inventiva".
È l'esatto opposto, la fantasia dei bambini ha molte più strade e sfaccettature con gli strumenti di oggi che prima.

 

this


Modificata da Genocide, 24 January 2018 - 09:26 AM.


#18
Kprut

Kprut
  • Senza parole

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 45336
Che poi se gli affianchi i lego, uno sport di squadra e del sano gioco con carta e altri oggetti concreti vedrai che non starà appiccicato tutto il di al tablet

#19
Principino

Principino
  • ex Alex_di Roma

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 11854

Che poi se gli affianchi i lego, uno sport di squadra e del sano gioco con carta e altri oggetti concreti vedrai che non starà appiccicato tutto il di al tablet

 

 

I Lego, nonostante l'evoluzione tecnologica, sono sempre rimasti sulla cresta dell'onda.

Incredibile  :dribble:



#20
Kprut

Kprut
  • Senza parole

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 45336
E meno male
Gran parte delle mie abilità manuali e creative (seppur non eccelse) derivano da lì
E dalla musica, ho avuto la fortuna di studiare uno strumento

#21
Genocide

Genocide
  • RIP Nonno Stan

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 115132

Che poi se gli affianchi i lego, uno sport di squadra e del sano gioco con carta e altri oggetti concreti vedrai che non starà appiccicato tutto il di al tablet

 

"sano gioco con carta" cioè? XD



#22
The Big Boss

The Big Boss
  • Lo direttore delLO museo delLO cere delLO REgno

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 42598

 

"sano gioco con carta" cioè? XD

 

 

Le porre :asd:



#23
Kprut

Kprut
  • Senza parole

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 45336
Disegni e oggetti tangibili tipo art attack

Modificata da Kprut, 24 January 2018 - 10:52 AM.


#24
Kprut

Kprut
  • Senza parole

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 45336

 
 
Le porre :asd:

Cazz0 son le porre

#25
Cap

Cap
  • Cerberoooo!

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 24706

 Allo stesso modo, se un giorno si decide di fare una scampagnata, imho il tablet lo si lascia a casa così come al ristorante (tuo esempio molto calzante) si sta seduti a tavola composti e non si gioca.
 

 

L'esempio del ristorante per me in 9 casi su 10 è sbagliatissimo invece.

 

Di fatto il bambino non ci vuole andare normalmente, il ristorante è un capriccio/bisogno del genitore. Una volta che ha finito di mangiare il bambino cosa deve fare, stare seduto composto aspettando i comodi dei grandi? Magari per 10 minuti ci riesce, poi la noia e la voglia di muoversi o in generale fare qualcosa prende giustamente il sopravvento. E qui il genitore ha due possibilità, o si alza dal tavolo, paga il conto, prende il bambino e se ne va oppure da al bimbo qualche mezzo per scansare la noia. Se io genitore dovessi scegliere tra dargli in mano un tablet per una mezz'ora oppure lasciarlo andare in giro per il ristorante infastidendo gli altri avventori sinceramente sceglierei la prima opzione.

 

Sulla scampagnata siamo d'accordo invece, ma quella è un'attività, è totalmente diverso.



#26
SabaKu

SabaKu
  • "It's the FNG, sir."

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 25513

No, quello su cui non concordo assolutamente è l'accostamento "tecnologia = mancava di inventiva".
È l'esatto opposto, la fantasia dei bambini ha molte più strade e sfaccettature con gli strumenti di oggi che prima.

 

Il problema è che su 100 bambini che usano i dispositivi tecnologici, 95 si rincoglioniscono a dare da mangiare alla cacca o a farsi inseguire dal gorilla.



#27
The Big Boss

The Big Boss
  • Lo direttore delLO museo delLO cere delLO REgno

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 42598

Cazz0 son le porre

 

 

Non ti facevo così vecchio , gergo per intendere le sigarette :D



#28
Kprut

Kprut
  • Senza parole

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 45336
I porri sono le canne
Le porre da me non si usano
33 anni cioè 396 mesi

Modificata da Kprut, 24 January 2018 - 11:54 AM.


#29
Andròn

Andròn
  • One Eye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 2906

Quendo ero piccolo ero praticamente l'unico della mia classe alle elementari (insieme a un mio amico), a sapere usare un computer, il commodore 64. Evidentemente a 10 anni ne sapevo giá piú della stragrande maggioranza degli adulti, e poco dopo, anche di mio padre, che mi ha trasmesso la passione per queste cose. A quei tempi pensavo che i bambini della seguente generazione sarebbero stati tutti come me, invece, anche se adesso tutti sanno usare un computer o un tablet, é stato semplificato cosí tanto che praticamente non é necessario neanche saper leggere... Insomma se é vero che i computer sono ora nella vita di tutti i giorni, adesso hanno forme che non hanno bisogno di chissá quale sforzo per essere usati, cosí le nuove generazioni crescono senza sapere troppo né il funzionamento di un computer,  né le potenzialitá di quello che hanno sotto mano, lo usano solo a scopo ricreativo o per i social. In pratica, é compito dei genitori insegnarle, perché purtroppo queste cose nelle scuole sono ancora considerate materie di seconda o terza categoria. Adesso, quanti genitori sono effettivamente capaci di insegnare i principi base dell'informatica, le potenzialitá di un computer o un tablet o il grande aiuto che possono dare alla creativitá? Molto pochi evidentemente...


Modificata da Andròn, 25 January 2018 - 03:45 PM.


#30
Fox Hound

Fox Hound
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 18723

i bimbi imitano i genitori, quindi se vedono che un genitore, assatanato di social, che usa il tablet/smartphone come un ubriacone si attacca alla bottiglia probabilmente capiranno che il quel dispositivo per il genitore c'è qualcosa di molto (molto) importante.

se invece un genitore si fa trovare spesso a leggere un bel libro (anche elettronico), i bimbi capiranno che nella letteratura per i genitori c'è qualcosa di speciale.

ora cosa è meglio trasmettere: una devozione per Mark Zuckerberg o il senso dell'amore per i libri?

 

cioè non conta il guscio che si da in mano ai bimbi, la scocca o il modello del dispositivo elettronico, quel che conta è cosa ci fanno i genitori con quegli strumenti. da lì e solo da lì parte tutto.

 

alcuni genitori potrebbero essere designers, architetti, musicisti, poeti e usare quegli strumenti per creare opere magnifiche, per i loro figli sarebbe come stare nella bottega di un artigiano. per altri, meno fortunati, è come stare nel backstage di Amici di Maria De Filippi misto al grande fratello.

 

 

immagine spirituale ricca di significati

419.jpg


Modificata da Fox Hound, 24 January 2018 - 01:14 PM.





Leggono questa discussione 0 utenti

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

Logo