Vai al contenuto

Edhel, la recensione del fantasy italiano di Marco Renda


  • Non puoi aprire una nuova discussione
  • Effettua l'accesso per rispondere
Questa discussione ha avuto 2 risposte

#1
Cinematografo

Cinematografo
  • Eye Master

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Newser Ufficiale
  • Messaggi: : 33471
Edhel, la recensione del fantasy italiano di Marco Renda
Dopo aver trionfato in Italia all'estero, il dramma sci-fi con Roberta Mattei e l'esordiente Gaia Forte si appresta all'uscita nelle sale italiane.
..
Leggi l'articolo completo: Edhel, la recensione del fantasy italiano di Marco Renda



#2
George Boston

George Boston
  • Little Eye Fan

  • Stelletta
  • Gruppo: Utente
  • Messaggi: : 82
"problematiche del bullismo, la solitudine, il baratro della depressione..." Ma un accidenti di film fantasy "normale" non siamo proprio in grado di concepirlo in Italia, vero? Almeno Fantaghirò, al netto degli effetti speciali, aveva buone intenzioni...

#3
Sylentless

Sylentless
  • Strong Eye Fan

  • StellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 725
Il tema che viene preso in considerazione è molto forte specialmente ai giorni nostri e ha delle tematiche molto radicalizzate nella nostra cultura e vita sociale moderna ma anche vecchia se vogliamo.
Spero sia un ottimo film, come chi lo ha descritto non può reggere il confronto con i colossi, ma nel suo piccolo spero possa dire molto, certo che cavolo nessuno me ne voglia ma Caronte, Ginevra cavolo un po di originalità.. :smile-16:

Non ci riusciamo davvero anche davanti a tematiche sentite affrontate con un modo diverso e originale a fare un buon uso dei nomi .
Non credo veramente che il cinema Italiano sia morto, ma un'altro bel film che affronta una tematica molto simile Wonder se la gioca in un modo totalmente diverso e ......

Bho saranno finite le idee .....




Leggono questa discussione 0 utenti

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

Logo