Vai al contenuto

[LavorEye] PMI vs Grande AziendaDubbi


  • Non puoi aprire una nuova discussione
  • Effettua l'accesso per rispondere
Questa discussione ha avuto 7 risposte

#1
RENT-A-HERO

RENT-A-HERO
  • Everybody got something to hide except me and my monkey!

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 6620

Ciao a tutti, scrivo perchè ho un po' di confusione e spero che possiate aiutarmi, anche con vostre esperienze a riguardo.

Purtroppo ho avuto un percorso lavorativo travagliato: ho iniziato a lavorare per una società di consulenza medio-piccola (30 persone) che lasciai circa tre anni fa per eccessivo stress da iperlavoro (sono andato avanti settimane lavorando 12-13 ore al giorno).

Da lì, incredibilmente il disastro: una prima società, sulla carta emergente e in crescita (4 addetti con prospettive di crescita) al primo problema economica mi ha mandato a casa senza troppi problemi. Successivamente entrai in una società di prodotto, sempre piccola (7 addetti) ma sulla carta stabile (40 anni di attività): purtroppo era una realtà in completo disfacimento, con stipendi non pagati, controversie ecc.

Ora, da quasi un anno sono in una nuova società di consulenza medio-piccola (25 persone), rispetto alla mia prima esperienza i ritmi sono molto più blandi ma sono abbastanza insoddisfatto... Gestione "cazz.ara" e trattamento economico non esaltando mi stanno spingendo a valutare altro.

 

Fortunatamente ho svariati "corteggiamenti": soprattutto società di consulenza grandi o aziende piccole.

Ora però ho molti dubbi sul mio futuro lavorativo: già sono passato una volta dalla padella alla brace e non voglio ripetere l'esperienza, cerco qualcosa dove vedermi a medio-lungo raggio.

Le mie ultime esperienze mi hanno reso estremamente diffidente nei confronti delle piccole realtà, soprattutto dal punto di vista della stabilità ma allo stesso tempo le grandi aziende hanno altri problemi: carrieristi, squali, ambiente formale ecc.

 

Insomma, sto facendo fatica a capire dove indirizzarmi.

 

Voi che dite? Quali sono state le vostre esperienze in merito?

 



#2
Genocide

Genocide
  • Symphony Of The Night

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 110612

le problematiche son quelle :sisi:

 

dipende dall'ambiente dove ti trovi meglio tu

 

c'è chi nelle vasche di squali che lavorano 12 ore al giorno ci sguazza allegramente

 

è solo una questione di fortuna alla fine.

 

se sei insoddisfatto spostati e incrocia le dita, secondo me è meglio che restare per paura di finir peggio



#3
RENT-A-HERO

RENT-A-HERO
  • Everybody got something to hide except me and my monkey!

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 6620

le problematiche son quelle :sisi:

 

dipende dall'ambiente dove ti trovi meglio tu

 

c'è chi nelle vasche di squali che lavorano 12 ore al giorno ci sguazza allegramente

 

è solo una questione di fortuna alla fine.

 

se sei insoddisfatto spostati e incrocia le dita, secondo me è meglio che restare per paura di finir peggio

 

Il problema è che prima ero insoddisfatto e sono stato due volte in aziende distastrose.

Quindi devo fare una scelta ponderata.



#4
Genocide

Genocide
  • Symphony Of The Night

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 110612

ti può andar male altre 50 volte o bene una sola volta.

 

è fortuna :D



#5
headshot182

headshot182
  • Super Eye Fan

  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 1655

Purtroppo al giorno d'oggi non c'è certezza ne nelle realtà grandi ne nelle realtà piccole. 

Per una sicurezza economica converrebbe parlare con gente che lavora o ha lavorato nelle aziende che ci interessano, oppure scaricare il bilancio in modo da capire come sta messa. Per quanto riguarda invece le persone con cui ti troverai a lavorare è sempre un'incognita. 


Modificata da headshot182, 30 November 2017 - 10:24 AM.


#6
God Morpheus

God Morpheus
  • Super Eye Fan

  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 2342

Personalmente ho lavorato sia in realtà piccole (solo in italia), sia medie sia grandi (multinazionali) in passato. Non tantissime ma comunque un paio di realtà piccole ed un paio di realtà medie (anche all'estero) ed una sola multinazionale.

 

Se dovessi mai tornare a lavorare da dipendente (e abbandonare il lavoro di freelancer, anche se la vedo improbabile), sarebbe solo per realtà grandi o meglio ancora multinazionali, certamente non piccole; tutte le mie esperienze da dipendente con realtà piccole in Italia sono state un disastro: ti lasciano a casa come nulla, lavori grigi e piatti, spesso mentalità di 20 anni indietro ("internet o la pubblicità online sono una moda temporanea" " il volantinaggio è più efficace di campagne pubblicitarie online mirate"), nessuna vera possibilità di carriera o di costruire relazioni con colleghi di nazionalità o origine estera, poco o nulla come investimenti nel mio settore e così via. 

 

Poi comunque tanto dipende dalla fortuna, ci sono sicuramente realtà grandi dove comunque puoi trovarti malissimo.


Modificata da God Morpheus, 30 November 2017 - 12:27 PM.


#7
Genocide

Genocide
  • Symphony Of The Night

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 110612

o realtà piccole dove puoi trovarti benissimo



#8
The MILFonator!

The MILFonator!
  • Non si puņ sfuggire al destino..

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 5886
Come giustamente dice Geno quasi tutto dipende dalla fortuna: ci sono aziende piccole familiari solide e in cui si lavora bene, però sono mosche bianche, bisogna trovarle.

In generale comunque le aziende grosse sono indice di solidità economica (ma spersonalizzanti), mentre le piccole realtà spesso sono "a misura di lavoratore", pur con tutti i rischi del caso.

Nella mia esperienza ho passato diverse aziende piccole e/o medio piccole, e quasi tutte sono fallite e/o hanno dovuto ridurre il personale. Peccato perché in diverse (non tutte) si stava molto bene.

Alla fine ho scelto un'azienda molto molto grossa, solida come una quercia, ma in cui si lavora piuttosto male.
Son scelte.




Leggono questa discussione 0 utenti

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi