Vai al contenuto

[Split da Politica] Alternanza Scuola-Lavoro


  • Non puoi aprire una nuova discussione
  • Effettua l'accesso per rispondere
Questa discussione ha avuto 31 risposte

#1
Kevin Butler

Kevin Butler
  • Strong Eye Fan

  • StellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 726

 

Mi puoi spiegare cosa sta succedendo? Non sto seguendo molto e non riesco a capire bene.

 

Succede che agli studenti non va bene questo

 

http://www.studenti....ola-lavoro.html

 

Lanciano le uova contro MC Donalds e scrivono al Corriere che loro non faranno i lavapiatti



#2
Ovino81

Ovino81
  • HardBlackEye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 19628

 
Succede che agli studenti non va bene questo
 
http://www.studenti....ola-lavoro.html
 
Lanciano le uova contro MC Donalds e scrivono al Corriere che loro non faranno i lavapiatti

peccato che poi si traduca spesso e volentieri in manovalanza gratuita da sfruttare, purtroppo.

perchè se studio all'alberghiera e durante lo stage mi fai pulire piatti e cessi a me a cosa serve? cosa imparo?

#3
Kevin Butler

Kevin Butler
  • Strong Eye Fan

  • StellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 726

peccato che poi si traduca spesso e volentieri in manovalanza gratuita da sfruttare, purtroppo.

perchè se studio all'alberghiera e durante lo stage mi fai pulire piatti e cessi a me a cosa serve? cosa imparo?

 

E secondo te dagli alberghieri ogni anno escono per meno di un mese centinaia di lavapiatti? Davvero? O forse è la classica scusa da protesta scolastica?

Io di ragazzi che fanno alternanza scuola lavoro ne ho almeno un paio all'anno e ti posso assicurare che gli unici che fanno resistenze/rimostranze sono i professori che non vogliono che qualcuno insegni loro qualcosa di extra scolastico

 

Tipo un ragazzo di quarta superiore a cui ho fatto usare durante lo stage un CAD3D, a cui ho parlato di produzione e di scelte dei materiali e lui mi guardava come se parlassi di mondi alieni; quando è arrivato il suo tutor si è lamentato facendo notare che queste cose erano in anticipo sul suo programma, che di CAD ne parlano gli ultimi sei mesi della quinta

 

Ho fatto cinque estati all'interno di una grande fabbrica a fare fotocopie, a cosa è servito? A fare bassa manovalanza? Mi è servito eccome perchè imparavo come si sta in un ufficio tecnico. Vuoi sapere come si sta in cucina? Forse ti serve anche lavare qualche piatto

 

E ripeto, credere che tutti siano sfruttati appena mettono piede nelle aziende una follia anzi spesso è il contrario, ovvero non si sa come seguirli adeguatamente. Suvvia cerchiamo di vivere ogni tanto senza odiare il "padrone"



#4
Ovino81

Ovino81
  • HardBlackEye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 19628

 
E secondo te dagli alberghieri ogni anno escono per meno di un mese centinaia di lavapiatti? Davvero? O forse è la classica scusa da protesta scolastica?
Io di ragazzi che fanno alternanza scuola lavoro ne ho almeno un paio all'anno e ti posso assicurare che gli unici che fanno resistenze/rimostranze sono i professori che non vogliono che qualcuno insegni loro qualcosa di extra scolastico
 
Tipo un ragazzo di quarta superiore a cui ho fatto usare durante lo stage un CAD3D, a cui ho parlato di produzione e di scelte dei materiali e lui mi guardava come se parlassi di mondi alieni; quando è arrivato il suo tutor si è lamentato facendo notare che queste cose erano in anticipo sul suo programma, che di CAD ne parlano gli ultimi sei mesi della quinta
 
Ho fatto cinque estati all'interno di una grande fabbrica a fare fotocopie, a cosa è servito? A fare bassa manovalanza? Mi è servito eccome perchè imparavo come si sta in un ufficio tecnico. Vuoi sapere come si sta in cucina? Forse ti serve anche lavare qualche piatto
 
E ripeto, credere che tutti siano sfruttati appena mettono piede nelle aziende una follia anzi spesso è il contrario, ovvero non si sa come seguirli adeguatamente. Suvvia cerchiamo di vivere ogni tanto senza odiare il "padrone"

http://bari.repubbli...ende-161658846/

purtroppo siamo in italia, per una ditta seria che forma i ragazzi ce ne sono decine che gli sfruttano

#5
*Dominion

*Dominion
  • ^_^

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 5035

http://bari.repubbli...ende-161658846/

purtroppo siamo in italia, per una ditta seria che forma i ragazzi ce ne sono decine che gli sfruttano


E quindi è meglio far finire un'esperienza formativa per i ragazzi, invece che punire chi sfrutta questo sistema?
E ancora, l'articolo parla di illeciti, quindi non c'entra una beneamata con il discorso.

#6
Ovino81

Ovino81
  • HardBlackEye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 19628

E quindi è meglio far finire un'esperienza formativa per i ragazzi, invece che punire chi sfrutta questo sistema?
E ancora, l'articolo parla di illeciti, quindi non c'entra una beneamata con il discorso.

ma dove avrei detto che è meglio far finire questo? anzi, a mio avviso dovrebbe essercene di più di stage formativi. Ma formativi, ribadisco, non di studenti alberghieri che puliscono cessi o fanno volantinaggio.

#7
Kevin Butler

Kevin Butler
  • Strong Eye Fan

  • StellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 726

http://bari.repubbli...ende-161658846/

purtroppo siamo in italia, per una ditta seria che forma i ragazzi ce ne sono decine che gli sfruttano

 

Quindi falliscono prima i tutor che ora sono in piazza insieme agli studenti per bloccare questa iniziativa dato che loro sono quelli che dovrebbero affiancare i ragazzi sia nella scelta dell'azienda che nel percorso formativo. 

Sistemiamo la cosa, aggiustiamola in modo che funzioni ma ripeto, preferisco che uno studente faccia anche il lavapiatti per qualche giorno piuttosto che crescere un futuro lavoratore che scriva ad un giornale:"I piatti li lavino altri" come se tutti gli studenti italiani, in quanto tali, siano destinati a diventare geneal manager di quali aziende non si sa visto che al primo sciopero si va a tirare di tutto contro le aziende italiane.



#8
Ovino81

Ovino81
  • HardBlackEye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 19628

 
Quindi falliscono prima i tutor che ora sono in piazza insieme agli studenti per bloccare questa iniziativa dato che loro sono quelli che dovrebbero affiancare i ragazzi sia nella scelta dell'azienda che nel percorso formativo. 
Sistemiamo la cosa, aggiustiamola in modo che funzioni ma ripeto, preferisco che uno studente faccia anche il lavapiatti per qualche giorno piuttosto che crescere un futuro lavoratore che scriva ad un giornale:"I piatti li lavino altri" come se tutti gli studenti italiani, in quanto tali, siano destinati a diventare geneal manager di quali aziende non si sa visto che al primo sciopero si va a tirare di tutto contro le aziende italiane.

guarda che tra il manager ed il lavapiatti ci sono diverse sfumature in mezzo, eh.

Ed il programma formativo di un ragazzo che studia cucina all'alberghiero non prevede certo fare il lavapiatti (rimango nell'ambito perchè è quello che conosco meglio ;) ). Da me vengono stagisti, mai mi sono sognato di farli lavare i piatti, proprio perchè, e potrà sembrare pure strano a chi nel ristorante ci mangia soltanto, non è lo stesso lavoro. Sbucci cipolle, peli patate, ok partire dalle basi, ma non fai certo il lavapiatti.

#9
Kevin Butler

Kevin Butler
  • Strong Eye Fan

  • StellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 726

guarda che tra il manager ed il lavapiatti ci sono diverse sfumature in mezzo, eh.

Ed il programma formativo di un ragazzo che studia cucina all'alberghiero non prevede certo fare il lavapiatti (rimango nell'ambito perchè è quello che conosco meglio ;) ). Da me vengono stagisti, mai mi sono sognato di farli lavare i piatti, proprio perchè, e potrà sembrare pure strano a chi nel ristorante ci mangia soltanto, non è lo stesso lavoro. Sbucci cipolle, peli patate, ok partire dalle basi, ma non fai certo il lavapiatti.

 

Ci sono diverse sfumature di mezzo che uno studente non conosce minimamente ed invece è giusto che conosca. Serve che un ingegnere meccanico conosca come si sta ad un tornio semiautomatico per caricare/scaricare i pezzi? Non tutta la vita ma una buona settimana gli fa benissimo. Non serve fare il lavapiatti? Ti posso assicurare che dalle mie parti (riviera romagnola) gli alberghieri vedono fornelli, lavandini e tutto quel che c'è nel mezzo con o senza alternanza scuola lavoro. Sono falsi problemi basati su denunce locali circoscritte che si risolvono utilizzando gli strumenti di legge non boicottando il provvedimento. 

Il vero problema forse è che non ci sono abbastanza aziende che possano ospitare gli apprendistati e di questo dobbiamo ringraziare la cultura antiaziendalista diffusa da coloro che non vogliono l'alternanza scuola lavoro



#10
Ovino81

Ovino81
  • HardBlackEye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 19628

 
Ci sono diverse sfumature di mezzo che uno studente non conosce minimamente ed invece è giusto che conosca. Serve che un ingegnere meccanico conosca come si sta ad un tornio semiautomatico per caricare/scaricare i pezzi? Non tutta la vita ma una buona settimana gli fa benissimo. Non serve fare il lavapiatti? Ti posso assicurare che dalle mie parti (riviera romagnola) gli alberghieri vedono fornelli, lavandini e tutto quel che c'è nel mezzo con o senza alternanza scuola lavoro. Sono falsi problemi basati su denunce locali circoscritte che si risolvono utilizzando gli strumenti di legge non boicottando il provvedimento. 
Il vero problema forse è che non ci sono abbastanza aziende che possano ospitare gli apprendistati e di questo dobbiamo ringraziare la cultura antiaziendalista diffusa da coloro che non vogliono l'alternanza scuola lavoro

guarda che sul fatto che sia importante esista il tirocinio mi sono già espresso, critico il fatto che come spesso accade in italia troppe aziende sfruttino la cosa per proprio tornaconto, disinteressandosi completamente di formare i ragazzi ma sfruttandoli come bassa manovalanza. questo critico.

#11
aLchi

aLchi
  • "Nei prossimi anni succederà qualcosa"

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [Mod]Moderatore
  • Messaggi: : 5245

guarda che tra il manager ed il lavapiatti ci sono diverse sfumature in mezzo, eh.

Ed il programma formativo di un ragazzo che studia cucina all'alberghiero non prevede certo fare il lavapiatti (rimango nell'ambito perchè è quello che conosco meglio ;) ). Da me vengono stagisti, mai mi sono sognato di farli lavare i piatti, proprio perchè, e potrà sembrare pure strano a chi nel ristorante ci mangia soltanto, non è lo stesso lavoro. Sbucci cipolle, peli patate, ok partire dalle basi, ma non fai certo il lavapiatti.


Scusa se vado OT ma il discorso mi interessa, frequento vari subreddit di cucina in cui scrivono proprio lavoratori di quel mondo, leggendo lì tutti dicono "si parte dalle basi, anche se hai frequentato una scuola top da Nmila eurodollari a corso dove vai vai appena uscito ne devi fare di mesi a lavare i piatti prima di toccare anche solo una patata o una cipolla".

Ora leggendo questo scritto da chi nelle cucine ci lavora mi ero fatto appunto l'idea che fosse più che normale pulire i piatti per un ragazzo dell' alberghiero, forse è una concezione più "anglosassone" del mondo della cucina, in cui puoi uscire pure col diploma dell'alma ma sempre dai piatti cominci?

#12
Kevin Butler

Kevin Butler
  • Strong Eye Fan

  • StellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 726

guarda che sul fatto che sia importante esista il tirocinio mi sono già espresso, critico il fatto che come spesso accade in italia troppe aziende sfruttino la cosa per proprio tornaconto, disinteressandosi completamente di formare i ragazzi ma sfruttandoli come bassa manovalanza. questo critico.

 

Ovino la formazione che le aziende possono fare non è ulteriore insegnamento ma pratica. Pratica dell'attività lavorativa, dei ritmi, dei compromessi che devono essere fatti con la teoria. 

Ai ragazzi che ho avuto in alternanza domando sempre una cosa:"Che cosa avete fatto quest'anno a scuola?" così da declinare quelle cose in esercizi pratici. Però da quel momento si lavora, sulla base di quanto sanno, ma si lavora a testa bassa, indirizzando quando non capiscono ma facendo loro capire che non si è lì per imparare nozioni ma per metterle a frutto come si farà in futuro nel mondo del lavoro

 

Capisco che il mio settore (ingegneria) sia qualcosa di diverso, più appagante da gestire nel tutoraggio ma credo che gli studenti di medie/superiori debbano vedere l'alternanza scuola lavoro non solo come un momento di crescita ma anche come un momento di riflessione: c'è bisogno anche di operai, lavapiatti, spurgatori di cessi, piastrellisti e chi più ne ha più ne metta. Genitori, professori e "società" ci hanno messo in testa che "fare i lavori manuali è da perdenti, fare il laureato è winwin".  Con tutto quello che ne deriva... 

Non trovi?



#13
Ovino81

Ovino81
  • HardBlackEye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 19628

 
Ovino la formazione che le aziende possono fare non è ulteriore insegnamento ma pratica. Pratica dell'attività lavorativa, dei ritmi, dei compromessi che devono essere fatti con la teoria. 
Ai ragazzi che ho avuto in alternanza domando sempre una cosa:"Che cosa avete fatto quest'anno a scuola?" così da declinare quelle cose in esercizi pratici. Però da quel momento si lavora, sulla base di quanto sanno, ma si lavora a testa bassa, indirizzando quando non capiscono ma facendo loro capire che non si è lì per imparare nozioni ma per metterle a frutto come si farà in futuro nel mondo del lavoro
 
Capisco che il mio settore (ingegneria) sia qualcosa di diverso, più appagante da gestire nel tutoraggio ma credo che gli studenti di medie/superiori debbano vedere l'alternanza scuola lavoro non solo come un momento di crescita ma anche come un momento di riflessione: c'è bisogno anche di operai, lavapiatti, spurgatori di cessi, piastrellisti e chi più ne ha più ne metta. Genitori, professori e "società" ci hanno messo in testa che "fare i lavori manuali è da perdenti, fare il laureato è winwin".  Con tutto quello che ne deriva... 
Non trovi?

io non so nulla del tuo campo, quindi non so come funziona, ma dubito che chi viene debba pulire i cessi dell'ufficio/fabbrica, sbaglio?

Ai ragazzi che vengono a fare lo stage da me insegno che in cucina non si deve aver paura a sporcarsi le mani, ovvio, ma non è che durante il servizio li metto a lavare piatti e/o padelle perchè "si parte dal basso" e prima di saltare le padelle devi rigovernarle.

#14
Kevin Butler

Kevin Butler
  • Strong Eye Fan

  • StellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 726

io non so nulla del tuo campo, quindi non so come funziona, ma dubito che chi viene debba pulire i cessi dell'ufficio/fabbrica, sbaglio?

Ai ragazzi che vengono a fare lo stage da me insegno che in cucina non si deve aver paura a sporcarsi le mani, ovvio, ma non è che durante il servizio li metto a lavare piatti e/o padelle perchè "si parte dal basso" e prima di saltare le padelle devi rigovernarle.

 

Sai cosa significava fare eliocopie alla fine degli anni '90?

Significava stare a sniffare ammoniaca per ore. Ecco, io sono stato settimane a copiare disegni formato "Triplo A0" visto che le email non erano ancora diffuse, men che meno i modellatori tridimensionali. Si faceva tutto su carta e si eliocopiava. E' molto peggio che lavare i cessi secondo me. Eppure ti insegna molte cose sul disegno tecnico

Vuoi un esempio odierno? Ad un tirocinante potrei chiedere di pulire non i cessi ma un controllo numerico e ti posso assicurare che è un lavoro "degrandande" quanto pulire un cesso ma ha una valenza estremamente importante in ambito produttivo. 

E ripeto, ci sono due tutor che fanno da riferimento allo studente. Non se ne accorgono, non raccolgono le denunce? Come hanno scelto il posto in cui frequentare lo stage? Lo sanno che si può anche andare in altre aziende a fare lo stage o eventualmente stare in aula? Si possono fare corsi online? Suvvia troppo facile alla prima difficoltà voler affossare il sistema, troppo "studentesco" come metodo

 

http://www.corriere....-scuola-lavoro/

 

Troppo italiano ad ogni minimo problema di un metodo voler affossare il metodo anzichè sistemare il problema



#15
Ovino81

Ovino81
  • HardBlackEye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 19628

 
Sai cosa significava fare eliocopie alla fine degli anni '90?
Significava stare a sniffare ammoniaca per ore. Ecco, io sono stato settimane a copiare disegni formato "Triplo A0" visto che le email non erano ancora diffuse, men che meno i modellatori tridimensionali. Si faceva tutto su carta e si eliocopiava. E' molto peggio che lavare i cessi secondo me. Eppure ti insegna molte cose sul disegno tecnico
Vuoi un esempio odierno? Ad un tirocinante potrei chiedere di pulire non i cessi ma un controllo numerico e ti posso assicurare che è un lavoro "degrandande" quanto pulire un cesso ma ha una valenza estremamente importante in ambito produttivo. 

pulire i cessi invece non ti insegna nulla, non forma, non è importante nè tantomeno produttivo.




Leggono questa discussione 0 utenti

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi