Vai al contenuto

WALL STREET JOURNAL: NINTENDO VUOLE MAGGIORE SUPPORTO MA LE TERZE PARTY SONO POCO REATTIVE

- - - - -

  • Non puoi aprire una nuova discussione
  • Effettua l'accesso per rispondere
Questa discussione ha avuto 22 risposte

#1
ROcK

ROcK
  • Mercante di carrelli della spesa

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [Mod]Moderatore
  • Messaggi: : 58548

WALL STREET JOURNAL: NINTENDO VUOLE MAGGIORE SUPPORTO MA LE TERZE PARTY SONO POCO REATTIVE

 

https://www.wsj.com/...sole-1507908652

 

http://www.neogaf.co...d.php?t=1447820

 

 

WSJ: Secondo alcuni sviluppatori Nintendo Co. sta incoraggiando vari produttori di videogiochi violenti o "maturi" a fornire contenuti per la sua console switch, nel tentativo di modificare la propria immagine di produttore di giochi solo per famiglie. Alcuni dei titoli software citati per questo articolo sono “Nights of Azure 2: Bride of the New Moon" e Doom.
 
 
Gli sviluppatori dicono che stanno arrivando più titoli per un pubblico maturo dopo che Nintendo li ha incoraggiati a pubblicare una vasta gamma di giochi per il Switch. Uno di questi sviluppatori è  Inti Creates incoraggiata da Nintendo per rilasciare Gal * Gun 2 for Switch. Takuya Aizu, amministratore delegato di Inti Creates, ha affermato che all'inizio credeva che Nintendo non sarebbe stata interessata a un gioco di questo tipo, ma dopo una riunione con nintendo ha cambiato idea. "Pensavo che non fosse possibile rilasciare un gioco come questo su Switch, ma sorprendentemente, Nintendo mi ha dato delle risposte positive", ha dichiarato Mr. Aizu.
 
Altri produttori di software terze party hanno descritto una situazione simile.  affermando che, quando si tratta di titoli mature rated Nintendo "è stata passiva finora, ma non è più la parola giusta per descrivere la sua posizione oggi". Nintendo vuole coprire un pubblico diverso e per farlo i giochi devono coprire differenti tipologie di pubblico come succede per i film o i libri.

 

 

 

Ora un estratto di un intervista con l'amministratore delegato di Gzbrain  - Famitsu riguardo le terze party giapponesi che supportano Switch. Le software house hanno iniziato a sviluppare su switch solo dopo aver visto le vendite che sta facendo e di conseguenza avranno dei giochi pronti per switch solo nel 2019. Ma nintendo non le ha ignorate perchè ha cercato di rendere più facile creare giochi per lo Switch, ampliando l'ambito degli strumenti di sviluppo. 

 

È troppo presto per dire se questi sforzi stanno pagando. La versione Switch di "Nights of Azure 2" ha venduto 6.317 copie in Giappone secondo la rivista videogame Famitsu. La versione americana è a fine ottobre.
 
Un funzionario di Koei Tecmo Holdings Co., sviluppatore del gioco, ha descritto le vendite per la versione di Switch come "non male", anche se le vendite sono più alte per la versione PlayStation 4 perché ps4 ha un istallato maggiore.


#2
Guest_DarkLink64 eYe

Guest_DarkLink64 eYe
  • Gruppo: Ospiti

la Good News in questa notizia, è che finalmente iniziano a parlarsi un po meglio. Nintendo ha compreso secondo me che per quanto le sue macchine saranno sempre principalmente la casa del software N (vera miniera d'oro e fonte di profitto per N), è comunque controproducente un certo tipo di disinteresse verso alcuni prodotti. prendendo per buone le parole del CEO, credo che dal Q1 2018 si potranno cominciare a vedere cose interessanti, anche qualche multipiatta "inedito", cioè non tardivo di mesi, sarebbe giù un buon punto di inizio.



#3
jello biafra 2

jello biafra 2
  • Nessuno

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Bannati
  • Messaggi: : 6662

Ma si riferisce a tutte le terze parti o solo a quelle nipponiche?

 

Cmq positivo cambio di rotta (sebbene poi c'è da vedere le effettive vendite di tali giochi quando e se arriveranno, su console Nintendo infatti l'utenza interessata ad una simile proposta è minoritaria, anche perché a Kyoto non hanno mai pensato di crearne una, di utenza interessata).

 

Intanto, il 9 novembre in Giappone Tecmo Koei porterà Dynasty Warriors 8, Samurai Warriors e Warriors Orochi 3.

 

Il senso di farli uscire tutti e tre lo stesso giorno (a 50 euro l'uno) però sfugge da ogni logica...

 

E poi, insieme a Fire Emblem Warriors e a Dragon Quest Warriors, fanno la bellezza di CINQUE Mousu in nove mesi... Mi chiedo a chi debbano venderli...


Modificata da ROcK, 14 October 2017 - 05:17 PM.
ho tolto il link perchè non si possono linkare siti italiani di videogiochi. solo stranieri. cmq bravo che hai messo una fonte. ci fidiamo :)


#4
-Eklipse della Mancia-

-Eklipse della Mancia-
  • Every game has a story. Only one is a Legend...

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [Mod]Moderatore
  • Messaggi: : 39343

Ma si riferisce a tutte le terze parti o solo a quelle nipponiche?
 
Cmq positivo cambio di rotta (sebbene poi c'è da vedere le effettive vendite di tali giochi quando e se arriveranno, su console Nintendo infatti l'utenza interessata ad una simile proposta è minoritaria, anche perché a Kyoto non hanno mai pensato di crearne una, di utenza interessata).
 
Intanto, il 9 novembre in Giappone Tecmo Koei porterà Dynasty Warriors 8, Samurai Warriors e Warriors Orochi 3.
 
Il senso di farli uscire tutti e tre lo stesso giorno (a 50 euro l'uno) però sfugge da ogni logica...
 
E poi, insieme a Fire Emblem Warriors e a Dragon Quest Warriors, fanno la bellezza di CINQUE Mousu in nove mesi... Mi chiedo a chi debbano venderli...
 
http://it.ign.com/dy...rriva-su-switch

Si cita Doom, di Bethesda, quindi non si riferisce alle sole Jap.

Altro indizio sul fatto che Nintendo non "vede" Switch come una portatile (le handheld N hanno sempre avuto il gaming per giovanissimi al centro della loro filosofia).

#5
Guest_DarkLink64 eYe

Guest_DarkLink64 eYe
  • Gruppo: Ospiti

Si cita Doom, di Bethesda, quindi non si riferisce alle sole Jap.

Altro indizio sul fatto che Nintendo non "vede" Switch come una portatile (le handheld N hanno sempre avuto il gaming per giovanissimi al centro della loro filosofia).

 

My two cents, credo che la distinzione Home/Portatile ci dovremo abituare a superarla.



#6
Guest_xexereYe

Guest_xexereYe
  • Gruppo: Ospiti

No se mi devo inalberare per la questione giochi maturi=giochi violenti oppure che abbiano preso Night of Azure come gioco tipo....

 

'zo la saga del pressapochismo.....

 

fortuna sono una gamer scarso e non un opinionista del settore :D



#7
-Eklipse della Mancia-

-Eklipse della Mancia-
  • Every game has a story. Only one is a Legend...

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [Mod]Moderatore
  • Messaggi: : 39343

No se mi devo inalberare per la questione giochi maturi=giochi violenti oppure che abbiano preso Night of Azure come gioco tipo....
 
'zo la saga del pressapochismo.....
 
fortuna sono una gamer scarso e non un opinionista del settore :D

Perché non hai visto Gal Gun 2 :sisi:

#8
Guest_xexereYe

Guest_xexereYe
  • Gruppo: Ospiti

Comunque sto topic mostra in fianco alla flammata tipo:

 

1) Portatile/home

2) TP si o no

3) Giochi AAA o no

4) Nintendo doooooomed

 

Seguo con interesse :eheh:



#9
Guest_xexereYe

Guest_xexereYe
  • Gruppo: Ospiti

Perché non hai visto Gal Gun 2 :sisi:

 

ah si un altro gioco da giocare nudi e lubrificati per il feeling perfetto.....mio subito :)



#10
-Eklipse della Mancia-

-Eklipse della Mancia-
  • Every game has a story. Only one is a Legend...

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [Mod]Moderatore
  • Messaggi: : 39343

My two cents, credo che la distinzione Home/Portatile ci dovremo abituare a superarla.

Mmmmm, la vedo in modo leggermente diverso...

Di certo Switch ad oggi non sembra un'ibrida ma una vera home (come softeca e come marketing, al di là che poi qualcuno scelga di non collegarla mai alla TV).

Ed oggi c'è ancora 3ds, su cui escono i cooking mama (ad esempio).

Cosa accadrà pensionato il 3ds è da vedere.

Ci sarà una nuova portatile?

Non ci sarà? Ed in questo caso, Switch vedrà una parte dei giochi a la cooking mama arrivare? C'è utenza per quel tipo di giochi?
Oppure la morte del 3ds sancirà la fine delle handheld (sostituite dagli smartphone), e Switch sarà definitivamente il laptop delle home console?

#11
-Eklipse della Mancia-

-Eklipse della Mancia-
  • Every game has a story. Only one is a Legend...

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [Mod]Moderatore
  • Messaggi: : 39343

Comunque sto topic mostra in fianco alla flammata tipo:
 
1) Portatile/home
2) TP si o no
3) Giochi AAA o no
4) Nintendo doooooomed
 
Seguo con interesse :eheh:

Ci sarebbe pure spazio per le perversioni tipiche giapponesi.

#12
Guest_DarkLink64 eYe

Guest_DarkLink64 eYe
  • Gruppo: Ospiti

Mmmmm, la vedo in modo leggermente diverso...

Di certo Switch ad oggi non sembra un'ibrida ma una vera home (come softeca e come marketing, al di là che poi qualcuno scelga di non collegarla mai alla TV).

Ed oggi c'è ancora 3ds, su cui escono i cooking mama (ad esempio).

Cosa accadrà pensionato il 3ds è da vedere.

Ci sarà una nuova portatile?

Non ci sarà? Ed in questo caso, Switch vedrà una parte dei giochi a la cooking mama arrivare? C'è utenza per quel tipo di giochi?
Oppure la morte del 3ds sancirà la fine delle handheld (sostituite dagli smartphone), e Switch sarà definitivamente il laptop delle home console?

 

beh si, è tutto da vedere, la mia opinione però è che il mercato portatile potrebbe progressivamente non dico desertificarsi, ma quantomeno ridursi con Nintendo che fa una console "piccina" e deputata a un certo tipo di giochi a là cooking mama, per stare sul tuo esempio; investimenti bassi, offerta molto segmentata/settorializzata e via cosi. oppure ancora più radicalmente solo Home ibride e titoli smartphone (ma non troppi).

 

voglio dire, un ipotetico proseguio dei giochi a là Brain Training/cooking mama, ha più senso su portatile o su smartphone? e dopo aver giocato MK8, ha senso pensare a un nuovo MK per la nuova generazione di DS e ad uno per Switch/ switch 2? saranno anni interessanti, questo è sicuro :sisi:



#13
ROcK

ROcK
  • Mercante di carrelli della spesa

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [Mod]Moderatore
  • Messaggi: : 58548

per me le cose interessanti sono:

 

1) le tp hanno iniziato a interessarsi alla console solo dopo aver visto che questa vendeva. nonostante questa volta la console fosse di fatto un hw già esistente sul mercato da tempo (nvidia shield de facto). ancora una volta scarsissima fiducia verso nintendo che si concretizza in vedere cammello pagare moneta.

ovvero se inizi adesso i giochi li vedi fra 2 anni. quando invece con le altre console non funziona così.

i giochi devi iniziare a svilupparli 2 anni prima del lancio. non  dopo. vedi mario X rabbids.

 

2) per me questa situazione giochi + maturi ecc non è una cosa nuova mai tentata prima come lo vuole presentare WSJ (in realtà lo dice pure WSJ...già il wiiu ecc). basti pensare che wiiu al lancio i bundle aveva zombie u. lo stesso 3ds aveva giochi come Nights of Azure 2 al lancio (samurai warrior tanto per dire) però questa volontà  o questi tentativi di cambiare immagine si scontrano con quello di cui sopra...se le tp arrivano in modo concreto 2 anni dopo il lancio ne deriva che per 2 anni tu hai proposto solo giochi nintendo in pratica e quindi le tp arriveranno alla festa "a cose fatte" quando cioè l'immagine o il pubblico di switch sarà già assodato. come successo su wii quando i vari sengoku basara, samurai warrior, monster hunter tri, tales of, 007 golden eye, red steel 2 e compagnia cantante arrivarono troppo tardi per definire il supporto a wii. Ora switch viene presentato con un' immagine senza dubbio diversa rispetto a wii ma se non sarà nintendo a sobbarcarsi l'onere di dare un supporto "mature" nel corso del 2018 non vedo proprio come la storia non debba ripetersi.

 

inutile dire che poi per me il grosso degli esempi riportati...il senran kagura pezzente, gun gal o galmetal ecc sono gagatine che passeranno totalmente inosservate. serve ben altro. e ad oggi onestamente non ci sta niente a parte porting stravecchi su cui non punterei niente per quanto mi riguarda.

 

molte chiacchiere. buone intenzioni che lastricano la strada che sappiamo poi dove porta  e poco altro per il momento insomma oltre alla conferma di un sospetto che avevo maturato già...cioè che le tp mo hanno iniziato a vedere che è switch.

 

ps la traduzione è mia e non ho potuto leggere l'articolo per intero. mi devo fidare degli estratti dal ragazzo di neogaf. 



#14
jello biafra 2

jello biafra 2
  • Nessuno

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Bannati
  • Messaggi: : 6662

2) per me questa situazione giochi + maturi ecc non è una cosa nuova mai tentata prima come lo vuole presentare WSJ. basti pensare che wiiu al lancio i bundle aveva zombie u. lo stesso 3ds aveva giochi come azure ecc al lancio (samurai warrior ecc) però questa volontà  o questi tentativi di cambiare immagine si scontrano con quello di cui sopra...se le tp arrivano in modo concreto 2 anni dopo il lancio ne deriva che per 2 anni tu hai proposto solo giochi nintendo in pratica e quindi le tp arriveranno alla festa "a cose fatte" quando cioè l'immagine o il pubblico di switch sarà già assodato. come successo su wii quando i vari sengoku basara, samurai warrior, monster hunter tri, tales of, 007 golden eye, red steel 2 e compagnia cantante arrivarono troppo tardi per definire il supporto a wii. Ora switch viene presentato con un' immagine senza dubbio diversa rispetto a wii ma se non sarà nintendo a sobbarcarsi l'onere di dare un supporto "mature" nel corso del 2018 non vedo proprio come la storia non debba ripetersi.

 

 

Sì, infatti è questo il punto della questione.

 

C'è da dire che almeno entro quest'anno arriveranno Doom e Skyrim. Meglio di niente... Però ancora troppo poco per creare quel bacino d'utenza che serve alle terze parti per fare profitti.



#15
ZondaR

ZondaR
  • RWBY: Ruby Rose

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 31341

per me le cose interessanti sono:
 
1) le tp hanno iniziato a interessarsi alla console solo dopo aver visto che questa vendeva. nonostante questa volta la console fosse di fatto un hw già esistente sul mercato da tempo (nvidia shield de facto). ancora una volta scarsissima fiducia verso nintendo che si concretizza in vedere cammello pagare moneta.
ovvero se inizi adesso i giochi li vedi fra 2 anni. quando invece con le altre console non funziona così.
i giochi devi iniziare a svilupparli 2 anni prima del lancio. non  dopo. vedi mario X rabbids.
 
2) per me questa situazione giochi + maturi ecc non è una cosa nuova mai tentata prima come lo vuole presentare WSJ (in realtà lo dice pure WSJ...già il wiiu ecc). basti pensare che wiiu al lancio i bundle aveva zombie u. lo stesso 3ds aveva giochi come Nights of Azure 2 al lancio (samurai warrior tanto per dire) però questa volontà  o questi tentativi di cambiare immagine si scontrano con quello di cui sopra...se le tp arrivano in modo concreto 2 anni dopo il lancio ne deriva che per 2 anni tu hai proposto solo giochi nintendo in pratica e quindi le tp arriveranno alla festa "a cose fatte" quando cioè l'immagine o il pubblico di switch sarà già assodato. come successo su wii quando i vari sengoku basara, samurai warrior, monster hunter tri, tales of, 007 golden eye, red steel 2 e compagnia cantante arrivarono troppo tardi per definire il supporto a wii. Ora switch viene presentato con un' immagine senza dubbio diversa rispetto a wii ma se non sarà nintendo a sobbarcarsi l'onere di dare un supporto "mature" nel corso del 2018 non vedo proprio come la storia non debba ripetersi.
 
inutile dire che poi per me il grosso degli esempi riportati...il senran kagura pezzente, gun gal o galmetal ecc sono gagatine che passeranno totalmente inosservate. serve ben altro. e ad oggi onestamente non ci sta niente a parte porting stravecchi su cui non punterei niente per quanto mi riguarda.
 
molte chiacchiere. buone intenzioni che lastricano la strada che sappiamo poi dove porta  e poco altro per il momento insomma oltre alla conferma di un sospetto che avevo maturato già...cioè che le tp mo hanno iniziato a vedere che è switch.
 
ps la traduzione è mia e non ho potuto leggere l'articolo per intero. mi devo fidare degli estratti dal ragazzo di neogaf. 

Più che altro questa cosa viene dal passato di Nintendo stessa, dove le terze parti non venivano trattate per nulla bene (vedesi la storia di Mario RPG fatto da Squaresoft dove N manco li aveva citati nella confezione del gioco), quindi oggi a distanza di anni è normale che le terze parti non siano totalmente convinte a supportare la console :sisi: . Quindi mi sa che se vogliono avere sul serio le TP in futuro devono darsi da fare in questa gen in modo che si guadagnino la fiducia delle stesse.




Leggono questa discussione 0 utenti

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

Logo