Vai al contenuto

I Piagnoni "Revival"Analisi di una categoria di gamer imperterrita


  • Non puoi aprire una nuova discussione
  • Effettua l'accesso per rispondere
Questa discussione ha avuto 10 risposte

#1
Paolo1986

Paolo1986
  • Strong Eye Fan

  • StellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 1003

Cari ragazzi, non so se sto postando nella categoria giusta, oggi voglio parlare in maniera simpatica ed ironica di una categoria molto particolre di "gamer", ovvero i "Piagnoni Revival". Chi sono? Sono videogiocatori di vecchia data (come il sottoscritto) che imperterriti affermano che giochi di una volta sono assolutamente migliori rispetto a quelli odierni, anche di fronte all'evidenza più oggettiva. Premetto che ognuno ha i suoi gusti e un videogiocatore preferisce maggiormente alcuni generi (mentre altri magari non li apprezza molto). Il piagnone revival afferma imperterrito che vecchi titoli di alcuni generi specifici, siano sempre migliori dei titoli odierni, per esempio:

 

Il piagnone revival dirà sempre che il primo Alone in The Dark ( al massimo il primo Resident Evil) è il miglior survival di tutti i tempi e che Alien Isolation non lo eguaglierà mai. In confronto Resident Evil 7 è una bazzecola.

 

Il piagnone revival dirà sempre che FIFA 98 è il miglior gioco di calcio di tutti i tempi e che, nonostante un moderno FIFA 18 abbia maggiore profondità di gioco e maggiori opzioni, scientificamente FIFA 98 è superiore.

 

Il piagnone revival dirà sempre che Sim City 2000 è meglio di Cities XXL, anche confrontando le enormi lacune che presenta il vecchio Sim City 2000 rispetto agli odierni titoli. Non c'è nulla da fare.

 

Il piagnone revival affermerà all'unisono che il primo Gran Turismo è il miglior racing game di tutti i tempi e che Project Cars 2 o Assetto Corsa non valgono nemmeno una ruota di scorta del vecchio Gran Turismo. Anche facendogli notare che a Gran Turismo ci sono sempre sei avversari, non c'è il meteo, il modello di gioco di carriera è monotono basato sul "compra e vendi", l'IA lascia a desiderare e tante altre cose, il revival avrà sempre il prosciutto sugli occhi.

 

Il piagnone revival, affermerà sempre che PC Calcio 7.0 è il miglior manageriale di tutti i tempi e che Footbal Manager è solo carta straccia. Anche quando gli dici che a PC Calcio in poche stagioni ti ritrovavi a vincere la coppa intercontinentale con il Cosenza, il piagnone lo dice fermamente, PC Calcio 7 è da pallone d'oro.

 

Il piagnone dirà sempre che Grand Prix 2 è meglio di f1 2017, anche di fronte al fatto che non c'era ne la safety car, che la macchina andava sui binari, non c'era il meteo e sopratutto se tagliavamo una curva non dovevamo scontare penalità ma solo "rimanere bloccati in seconda marcia per 10 secondi"

 

Il piagnone dirà sempre che Wolfenstein per Dos è meglio del nuovo DOOM e così via.

 

Insomma, ho fatto alcuni esempi lampanti di giochi di generi molto noti. Io sono videogiocatore dagli anni 90', ma tralasciando la grafica (la quale per forza delle cose si è sempre evoluta), affermare che i vecchi giochi sono superiori a quelli moderni significherebbe negare in maniera lampante l'evidenza. Io parlo proprio di profondità di gioco, di modalità e di coinvolgimento. Secondo me negli ultimi dieci anni i giochi sono diventati sempre più belli ed abbiamo visto cose che prima non erano mai state implementate. Gli esempi possono essere tanti e non parlo solo di grafica.

 

Vorrei sapere cosa ne pensano gli altri lettori. Ripeto, questo è un post molto ironico e nulla di più, quindi va preso bonariamente per come è.



#2
Zannagonzo

Zannagonzo
  • Super Eye Fan

  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 2151

Cari ragazzi, non so se sto postando nella categoria giusta, oggi voglio parlare in maniera simpatica ed ironica di una categoria molto particolre di "gamer", ovvero i "Piagnoni Revival". Chi sono? Sono videogiocatori di vecchia data (come il sottoscritto) che imperterriti affermano che giochi di una volta sono assolutamente migliori rispetto a quelli odierni, anche di fronte all'evidenza più oggettiva. Premetto che ognuno ha i suoi gusti e un videogiocatore preferisce maggiormente alcuni generi (mentre altri magari non li apprezza molto). Il piagnone revival afferma imperterrito che vecchi titoli di alcuni generi specifici, siano sempre migliori dei titoli odierni, per esempio:
 
Il piagnone revival dirà sempre che il primo Alone in The Dark ( al massimo il primo Resident Evil) è il miglior survival di tutti i tempi e che Alien Isolation non lo eguaglierà mai. In confronto Resident Evil 7 è una bazzecola.
 
Il piagnone revival dirà sempre che FIFA 98 è il miglior gioco di calcio di tutti i tempi e che, nonostante un moderno FIFA 18 abbia maggiore profondità di gioco e maggiori opzioni, scientificamente FIFA 98 è superiore.
 
Il piagnone revival dirà sempre che Sim City 2000 è meglio di Cities XXL, anche confrontando le enormi lacune che presenta il vecchio Sim City 2000 rispetto agli odierni titoli. Non c'è nulla da fare.
 
Il piagnone revival affermerà all'unisono che il primo Gran Turismo è il miglior racing game di tutti i tempi e che Project Cars 2 o Assetto Corsa non valgono nemmeno una ruota di scorta del vecchio Gran Turismo. Anche facendogli notare che a Gran Turismo ci sono sempre sei avversari, non c'è il meteo, il modello di gioco di carriera è monotono basato sul "compra e vendi", l'IA lascia a desiderare e tante altre cose, il revival avrà sempre il prosciutto sugli occhi.
 
Il piagnone revival, affermerà sempre che PC Calcio 7.0 è il miglior manageriale di tutti i tempi e che Footbal Manager è solo carta straccia. Anche quando gli dici che a PC Calcio in poche stagioni ti ritrovavi a vincere la coppa intercontinentale con il Cosenza, il piagnone lo dice fermamente, PC Calcio 7 è da pallone d'oro.
 
Il piagnone dirà sempre che Grand Prix 2 è meglio di f1 2017, anche di fronte al fatto che non c'era ne la safety car, che la macchina andava sui binari, non c'era il meteo e sopratutto se tagliavamo una curva non dovevamo scontare penalità ma solo "rimanere bloccati in seconda marcia per 10 secondi"
 
Il piagnone dirà sempre che Wolfenstein per Dos è meglio del nuovo DOOM e così via.
 
Insomma, ho fatto alcuni esempi lampanti di giochi di generi molto noti. Io sono videogiocatore dagli anni 90', ma tralasciando la grafica (la quale per forza delle cose si è sempre evoluta), affermare che i vecchi giochi sono superiori a quelli moderni significherebbe negare in maniera lampante l'evidenza. Io parlo proprio di profondità di gioco, di modalità e di coinvolgimento. Secondo me negli ultimi dieci anni i giochi sono diventati sempre più belli ed abbiamo visto cose che prima non erano mai state implementate. Gli esempi possono essere tanti e non parlo solo di grafica.
 
Vorrei sapere cosa ne pensano gli altri lettori. Ripeto, questo è un post molto ironico e nulla di più, quindi va preso bonariamente per come è.



Ciao, in primis bel post , mi ha strappato un sorriso!!!

Anche io da anziano videogiocatore mi reputo un piagnone revival...
Nel senso che per andare un po' piu' sul serio (con la prenessa che parlo di giochi del genere che mi piacciono [fps,rpg] ) trovo ovviamente il comparto tecnico assolutamente migliore , non ci vuole molto a capire che graficamente ci siano stati passi da gigante a livello esponenziale, ma purtroppo quello che manca sono le idee...
E' vero che tecnicamente nn ci sono paragoni,ma le storie,il background dei personaggi,l'emozione che si provava con certi giochi ,non c'e' piu'...

Per citare due esempi, io non ho mai trovato un gioco che mi abbia attaccato alla console come ghost recon island thunder (anche adv warfare ma gia' meno ) o un cod mw / black ops ,non ho trovato giochi di ruolo che mi prendessero come i vecchi (7,8,9,10) ,pur giocandoci (15)
E' vero la mascella rispetto ad allora e' spaccata graficamente , ma manca sempre qualcosa...


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

#3
Zannagonzo

Zannagonzo
  • Super Eye Fan

  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 2151
Scusami aggiungo per arrivare a gen piu' recenti .... halo 1 e gow 1 per me devono ancora essere superati a livello di trama,storia ed emozioni (anche dai loro successore,restano un gradino sotto)
Mass effect pure , dal primo sono usciti altre tre capitoli, belli magari ma rispetto al primo meh


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

#4
Zann

Zann
  • A wonderful day

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [Mod]Moderatore
  • Messaggi: : 22449

Incuriosito dal titolo sono finito qui, dico la mia:

 

quello che mi attira in un videogioco non è tanto l'impatto scenico (grafica in primis) quanto le sensazioni pad/mouse alla mano.

 

Purtroppo è verissimo che alcuni giochi sono meglio rispetto ad altri più recenti.

Ti faccio un piccolo esempio personale:

 

Nel lontano 2005 uscì un videogioco di moto chiamato Tourist Trophy, dagli stessi creatori della serie Gran Turismo. Sono tutt'oggi famosi per i loro semi-simulativi anche se sono troppo lenti e metodici nello sviluppo.

Bene, questo videogioco è ancora nel cuore di ogni appassionato di VG e moto e viene considerato il migliore. Purtroppo negli anni non hanno mai proposto un secondo capitolo.

 

Questo ha fatto sì che molte case (non proprio dello stesso livello e sicuramente con meno budget) creassero giochi di moto per quella piccola nicchia di persone. Peccato che nessuno è ancora mai riuscito a fare niente del genere.

 

Basta prendere in mano il pad e fare una curva, grafica a parte, è semplicemente un'altra cosa. I movimenti del pilota sul gioco vecchio sono praticamente perfetti e amalgamati, persino è possibile cambiare stile di guida (con differenze nette) e spostare fisicamente il peso avanti o indietro, come accade nella realtà.

 

Non dico sia perfetto, anzi... all'epoca aveva una super grafica ma il limite era PS2. Oggi hai il modello più dettagliato e più definito ma dopo un po' ti stufi sinceramente.

 

Parlo di questo gioco specifico, non conosco altri casi vista la mia poca differenziazione di generi negli anni.



#5
Paolo1986

Paolo1986
  • Strong Eye Fan

  • StellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 1003

Però c'è da dire che certi giochi vecchi sono palesemente inferiori a quelli moderni. Oddio tutti no, per esempio, Alien Vs Predator II dei vecchi tempi (mi pare 2001/2002) lo reputo superiore al remake del 2010 e allo stesso Alien Colonial Marines. Oppure il mitico Superbike 2001 è ancora considerato il miglior gioco di moto (e qui appoggio la cosa). Insomma, gli esempi sono vari.

 

Però volevo dire, quanti di voi invece ci conoscono proprio persone che imperterrite considerano dei giochi vecchi (palesemente inferiori a giochi moderni) assolutamente superiori? Quali sono gli esempi più lampanti? Giusto per farci

quattro risate. Io ripeto, credo che l'esempio di Gran Turismo e FIFA 98 siano i più lampanti.



#6
Nic83

Nic83
  • Ciao Chemy

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 16179

Penso che la verità stia nel mezzo,ci sono giochi vecchi che sono tutt'ora superiori ad altri moderni (per esempio,un Final Fantasy VII cagherà sempre in testa a Final Fantasy XIII,anche tra 20 anni),altri generi invece si sono evoluti non solo graficamente ed offrono oggi quello che negli anni 90 era impossibile a causa della tecnologia del tempo.

Personalmente mi diverto prevalentemente di più con titoli vecchi ma non disdegno alcune delle nuove produzioni.



#7
andyrony

andyrony
  • I'm a Fighter

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 15952
Il piagnone revival ha sempre ragione! :P

Secondo me, oggettivamente i giochi di oggi, solitamente, puntano più alla grafica che al gameplay e questo li stronca.
Ci son voluti un po' di anni per far capire a Capcom e Sega che Megaman e Sonic son molto più belli e soprattutto divertenti se rimangono a 16 bit.

Gli sviluppatori sviluppano pensando ai giocatori di oggi, vite infinite, gioco facile, magari solo online, grafica non ottimizzata ma risoluzione 4K 60fps.

Purtroppo è vero, mi divertivo più con Winning Eleven 6 che Pes/FIFA 2017, o ancor di più con Super Sidekick, Microprose Soccer e Virtua Striker.

Sarà il fattore nostalgia? Sinceramente sono arrivato alla conclusione che per chi ha una certa età i videogiochi sono un'altra cosa...
Credo che siamo legati più ai giochi Arcade, senza troppi bottoni sui quali impazzire, io addirittura preferisco i 30fps che mi danno una sensazione diversa.

Modificata da andyrony, 06 September 2017 - 07:12 AM.


#8
Turk-182

Turk-182
  • Strong Eye Fan

  • StellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 1218

Nel valutare un gioco del passato inseriamo spesso due fattori molto importanti.

Il primo sono i ricordi, ricordi di giornate e pomeriggi spensierati passati a giocare e perché no di discussioni legate ai giochi con gli amici.

E quindi il fattore nostalgia, che tende a rendere sempre più bello ciò che facevamo nel passato.

Il secondo è che ciò che allora la grafica o la tecnologia non permetteva, veniva compensato dalla nostra fantasia.

Aggiungerei anche due elementi essenziali, spesso non si avevano tanti giochi a disposizione. Chi come me è nato negli anni '70, nell'epoca dei 16 bit era uno studente e di certo non poteva disporre di chissà quanti giochi (a parte quelli più "viziati" o danarosi :)).

Questo ci consentiva di apprezzare di più ciò che avevamo. Oggi dispongo spesso di più giochi al mese e alla fine se ne gioco uno è tanto.

Altro fattore, siamo cresciuti, abbiamo spesso meno tempo perché abbiamo anche un lavoro e una vita oltre ai giochi, ed è quindi inevitabile approcciarci in maniera diversa.

Secondo tutti questi elementi ci fanno ricordare il passato come migliore. Poi il fattore originalità, un Super Mario 64 era un primo vero e grande gioco di Mario in 3D... oggi sarebbe uno dei tanti...



#9
berserk1981

berserk1981
  • www.paladinidelvideogioco.com

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [Mod]Moderatore
  • Messaggi: : 11593

mi sa che sono un piagnone



#10
Dameth

Dameth
  • Meth da Emeth

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 25417

Ho cominciato a giocare circa 35 anni fa, quindi ne ho viste di ogni.

Anche io sono molto legato ai giochi vecchi, specie a quelli dell'era C=64 (sono uno di quelli che afferma che titoli come Last Ninja, Vendetta, IK, Myth, ecc della System 3, o roba come Creatures e Retrograde della Thalamus, piuttosto che Turrican di Raibow Arts, sono il best of best), ma da quando e` esplosa la moda della pixel art mi sono reso conto di quanto le mie convinzioni fossero offuscate dal filtro della nostalgia.

Per questo ho imparato a contestualizzare...ci sono pochi giochi che ritengo capolavori immortali in grado di resistere ancora oggi (Castlevania Symphony of the Ninght per esempio...o il semplice ma evergreen Tetris...), per il resto ogni gioco cerco di valutarlo alla luce del periodo in cui esce e alle potenzialita` offerte dalla tecnologia su cui gira.

Magari puo` essere un'analisi "fredda", ma e` innegabile che certi generi e certe serie siano progredite nel tempo ed affermare che i predecessori siano migliori e` semplice mancanza di obiettivita`.

 

D'altronde, come disse Newton. "Se ho visto più lontano, è perché stavo sulle spalle di giganti". I grandi capolavori di oggi stanno sulle spalle dei capolavori di ieri, per questo risultano ancora piu` grandi...



#11
ninosbangif

ninosbangif
  • Little Eye Fan

  • Stelletta
  • Gruppo: Utente
  • Messaggi: : 65

Piagnone pure io! Ma il più delle volte HO RAGIONE... :P






Leggono questa discussione 0 utenti

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi