Vai al contenuto

Rinnovo parziale impianto HT


  • Non puoi aprire una nuova discussione
  • Effettua l'accesso per rispondere
Questa discussione ha avuto 7 risposte

#1
jackaxx

jackaxx
  • Strong Eye Fan

  • StellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 655

Salve a tutti!
Possiedo da un paio d'anni un impianto HT composto da sintoamplificatore onkyo tr-nx525, coppia frontale polk tsx330t, centrale polk tsx150c, coppia posteriore polk tsx110b e subwoofer "arrangiato" proveniente da un preassemblato sony di parecchi anni fa (da cambiare appena possibile).
Vorrei a breve cambiare il sinto ed avevo pensato ad un Denon X4100W, mi interessano il 4k60p con hdr e la presenza di due uscite monitor.
Ritenete che con le casse attualmente in mio possesso possa funzionare tutto a dovere o servono delle casse "più potenti"??
Non ho ben chiaro il discorso impendeza/potenza, dunque non sono del tutto in grado di decidere da solo. :)



#2
Millenium

Millenium
  • Normal Eye Fan

  • StellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 442

Imho, un impianto con un Denon X4100W e delle Polk TSX330T come frontali (e di conseguenza il resto della serie) lo vedrei un po' sbilanciato.

Imho, il Denon X4100W meriterebbe dei diffusori di fascia più alta, intorno ai 1.000€ la coppia.

Imho, per suonare le Polk TSX330T suoneranno con il Denon X4100W ma una catena audio suonerà al meglio del componente meno performante, quindi il Denon X4100W sarebbe un po' sprecato (oppure le Polk sarebbero sottodimensionate, vedila come vuoi).



#3
jackaxx

jackaxx
  • Strong Eye Fan

  • StellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 655

Imho, un impianto con un Denon X4100W e delle Polk TSX330T come frontali (e di conseguenza il resto della serie) lo vedrei un po' sbilanciato.

Imho, il Denon X4100W meriterebbe dei diffusori di fascia più alta, intorno ai 1.000€ la coppia.

Imho, per suonare le Polk TSX330T suoneranno con il Denon X4100W ma una catena audio suonerà al meglio del componente meno performante, quindi il Denon X4100W sarebbe un po' sprecato (oppure le Polk sarebbero sottodimensionate, vedila come vuoi).

In che senso? capisco che il Denon sarebbe "sotto-utilizzato" ma le polk non dovrebbero comunque rendere bene, per quanto possano? (Ho ordinato un x4200w intanto dato che era in offerta)



#4
Millenium

Millenium
  • Normal Eye Fan

  • StellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 442

In che senso?

 
Una catena audio deve essere bilanciata, non ha senso "accoppiare" un amplificatore super performante da 3000€ a diffusori di basso livello da 300€.
L'impianto suonerà ovviamente ma con dei diffusori da 1.500€ suonerebbe molto meglio.
Non ha senso montare il motore di una Ferrari in una 500 e allo stesso modo le gomme di una 500 su una Ferrari.
In linea di massima questa è l'ordine di importanza per una catena audio:
- Ambiente
- Diffusori
- Amplificazione
- Sorgente
- Cavi
 
Se devo investire in un upgrade di un impianto, è più probabile che sentirei maggiori differenze cambiando i diffusori piuttosto che delle elettroniche.
Imho, ripeto, la qualità totale di un impianto audio sarà quella dell'elemento di peggiore qualità.
Imho, le Polk TSX330T sono diffusori di medio livello, il Denon X4100 o X4200 di alto.



#5
jackaxx

jackaxx
  • Strong Eye Fan

  • StellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 655

 
Una catena audio deve essere bilanciata, non ha senso "accoppiare" un amplificatore super performante da 3000€ a diffusori di basso livello da 300€.
L'impianto suonerà ovviamente ma con dei diffusori da 1.500€ suonerebbe molto meglio.
Non ha senso montare il motore di una Ferrari in una 500 e allo stesso modo le gomme di una 500 su una Ferrari.
In linea di massima questa è l'ordine di importanza per una catena audio:
- Ambiente
- Diffusori
- Amplificazione
- Sorgente
- Cavi
 
Se devo investire in un upgrade di un impianto, è più probabile che sentirei maggiori differenze cambiando i diffusori piuttosto che delle elettroniche.
Imho, ripeto, la qualità totale di un impianto audio sarà quella dell'elemento di peggiore qualità.
Imho, le Polk TSX330T sono diffusori di medio livello, il Denon X4100 o X4200 di alto.

Okok ho afferrato perfettamente il discorso.
Credo tu abbia pienamente ragione e infatti l'idea è pian piano rinnovare tutto (anzi, se potessi darmi dei consigli sull'ordine da seguire per cambiare i diffusori, dato che dubito riuscirei a cambiarli tutti contemporaneamente..forse partendo dal sub che è in assoluto il mio anello più debole! :P ).
Adesso però mi premeva di più avere un sinto che potesse veicolare anche i segnali video di ultima generazione e, dovendolo quindi cambiare, mi è sembrato giusto investire direttamente in un apparecchio di fascia un po' più alta.

#6
Millenium

Millenium
  • Normal Eye Fan

  • StellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 442

l'idea è pian piano rinnovare tutto (anzi, se potessi darmi dei consigli sull'ordine da seguire per cambiare i diffusori

Imho,
frontali
centrale
rear
subwoofer

#7
jackaxx

jackaxx
  • Strong Eye Fan

  • StellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 655

Imho,
frontali
centrale
rear
subwoofer


Ma questi pezzi possono essere "misti"?
Cioè, se cambio i frontali per un periodo manterró centrale e posteriori che uso adesso ovviamente e magari quando passerà del tempo e cambierò altro potrei dover prendere pezzi di altre marche/categorie.
Dunque, come valuto se diversi componenti sono adatti tra di loro? (Per ora ho solo preso i suddetti polk, della stessa marca e della stessa classe)

#8
Millenium

Millenium
  • Normal Eye Fan

  • StellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 442

Cioè, se cambio i frontali per un periodo manterró centrale e posteriori che uso adesso ovviamente e magari quando passerà del tempo e cambierò altro potrei dover prendere pezzi di altre marche/categorie.

 
A parte il subwoofer, ti sconsiglio di fare miscugli di marche e serie dei vari diffusori, pena la perdita di omogeneità timbrica.
Già ci sono lievi differenze timbriche tra i vari modelli della stessa serie di una marca, figuriamoci tra marche diverse.
In un impianto home theatre ideale bisognerebbe usare diffusori tutti identici (come avviene al cinema) ma non sempre facile e/o conveniente da attuare in ambito casalingo, si cerca almeno di rimanere sulla stessa marca e serie per tutti i diffusori.






Leggono questa discussione 0 utenti

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

Logo