Vai al contenuto

Perchè la Trilogia de Lo Hobbit è una m..da?ce lo spiega direttamente Peter Jackson...


  • Non puoi aprire una nuova discussione
  • Effettua l'accesso per rispondere
Questa discussione ha avuto 178 risposte

#1
LambertoKevlar

LambertoKevlar
  • EyeFolie

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [Mod]Moderatore
  • Messaggi: : 38972

e fu così che tutti i nodi vennero al pettine

 

 

Jackson:

 

"Del Toro aveva lasciato, e io avevo accettato di sostituirlo, ma non potevamo tornare indietro di un anno e mezzo. Non ho avuto l’anno e mezzo di tempo che ha avuto lui per la pre-produzione: il design, la progettazione delle sequenze. E io avevo idee completamente diverse dalle sue per Lo Hobbit. Era impossibile, e il risultato è stato che ho iniziato le riprese senza aver progettato la maggior parte della trilogia"

 

"Vai sul set e ti senti inadeguato, devi dirare delle sequenze enormemente complicate senza avere storyboard, e te li fai fare nelle pause qua e là. […] Ho passato buona parte della realizzazione dello Hobbit sentendo di non essere realmente alla guida di ciò che stava succedendo […] Persino dal punto di vista della sceneggiatura, gli script non ci soddisfacevano ancora quando abbiamo iniziato a girare, il che aumentava la pressione enormemente."

 

"Ci vennero dati due mesi aggiuntivi nel 2012 per girare la Battaglia delle Cinque Armate. Si avvicinava quel periodo, e io finii per dire ai produttori e ai responsabili dello studio: “Siccome non ho idea di cosa stia facendo ora, visto che non ho storyboard né preproduzione, perché non ci limitiamo semplicemente a finire prima?”. Così ho avuto più tempo a disposizione per chiarirmi le idee, avere un po’ di calma per avere ispirazione, e iniziare davvero a mettere insieme il film."



#2
Matte44

Matte44
  • La classe non è acqua

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Everyeye.it Pro
  • Messaggi: : 16210

Poveraccio, mi dispiace un po per lui perché so cosa si prova nel trovare qualcosa che non è tuo e cercare di finirlo come si può, quindi spero si riprenda e che il suo prossimo film sia fatto col cuore e con passione(oltre che con la propria visione generale delle cose)

Ma per curiosità, si riferiva proprio a Guillermo del Toro o a qualcun'altro?



#3
LambertoKevlar

LambertoKevlar
  • EyeFolie

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [Mod]Moderatore
  • Messaggi: : 38972

Guillermo



#4
Matte44

Matte44
  • La classe non è acqua

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Everyeye.it Pro
  • Messaggi: : 16210

Guillermo

Caspita chissà cosa ne sarebbe uscito allora, se c'era lui a dirigere il tutto sarei andato sicuramente a vederli ma a quanto pare il destino è andato da tutt' altra parte, pazienza

#5
Emme

Emme
  • Sir

  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 1834

Una [Censura] no, ma è evidente che nella seconda trilogia tante, troppe cose non hanno funzionato. A partire dal fatto che non avrebbero dovuto proprio trasformarla in una trilogia!

 

Già due film erano troppi, ma con uno script solido e la regia ispirata di Del Toro sarebbero potuti venire fuori due gioiellini. A volte quando rifletto su quei mesi in cui la produzione era infognata e non si vedeva più il giorno in cui sarebbero partite le riprese, penso che quasi ci sia stato un complotto per far andare via Del Toro e riavere a tutti i costi Jackson dietro la cinepresa...

 

...cosa che come abbiamo visto ha dato frutti negativi: il neozelandese non era pronto nè tantomeno aveva voglia di imbarcarsi nuovamente in prima persona in una produzione del genere, inoltre dalla Warner/MGM facevano pressioni affinchè il lavoro fosse svolto in maniera affine a quanto fatto con la prima trilogia. Ecco quindi che dopo un anno di riprese spunta un terzo film dal nulla, causato anche dalla mole scandalosa di girato che Jackson stava accumulando; da una parte quindi il Jackson autoindulgente che filma a ruota libera senza nessuno che gli dica quando è il caso di fermarsi, dall'altra i produttori che lo spronano a realizzare tre kolossal pieni di pathos, epica e battaglie, che ben poco hanno a che vedere col romanzo originale, che è una fiaba d'avventura per ragazzi.

 

Quello che ne è venuto fuori è un lavoro poco ispirato, frettoloso (lo dice lui stesso nell'interviste che ha ideato tantissime scene e soluzioni senza neanche avere degli storyboard pronti), a tratti svogliato. Il cast smanioso di mettersi in mostra in questa nuova avventura di Sir Jackson nella Terra di Mezzo è riuscito solo in parte a fare la differenza, perchè nel secondo e nel terzo film ci sono sequenze scritte in maniera dozzinale, e la stessa direzione degli attori a volte sembra non rispondere a standard qualitativi minimi. Aggiungiamoci tutte le goffe citazioni e i richiami alla trilogia precedente, che tradiscono quindi le dichiarazioni del team di sceneggiatori (la Boyens aveva garantito che non sarebbero stati concepiti come prequel...).

 

Insomma, ci ritroviamo con tre pellicole fantasy godibili, a tratti, ma anche palesemente difettose e ingolfate. Una grandissima occasione sprecata sicuramente, e una dimostrazione di come il gigantismo e i soldi possano minare qualsiasi velleità artistica. La trilogia del Signore degli Anelli era stata girata con poco meno di 300 milioni, ed era stata realizzata quasi come una produzione indipendente, senza vincoli o compromessi creativi, senza imposizioni dall'alto (se non di rispetto della tabella di marcia), e con una continua voglia di superarsi, di mettere in scena qualcosa destinato a durare e a fare la differenza. Tanti effetti visivi e invenzioni sono stati ideati sul momento, appositamente per la realizzazione di determinate scene, e alla fine ne era uscito un perfetto ibrido tra nuove tecnologie e vecchia scuola che fa impallidire qualsiasi blockbuster moderno.
Lo Hobbit invece è partito fin da subito come una carovana ricchissima, 500 milioni di dollari stanziati sull'unghia per soli due film, una troupe mastodontica agli ordini di un solo uomo che si è trovato quasi spaesato in mezzo a tutto quel lusso e a quella sfilata di risorse umane e strumenti tecnologici d'avanguardia. E nel mezzo attori leggendari come McKellen che durante le riprese cominciavano a notare qualche green screen di troppo, e in generale una filosofia molto più pragmatica e commerciale rispetto a quella onesta che permeava la prima trilogia. Viggo Mortensen aveva intuito il potenziale disastro già quando gli chiesero di partecipare al progetto, nonostante il suo personaggio non comparisse nel libro, e ha giustamente rifiutato nella legittima convinzione che pararsi dietro 2 o 3 righe scritte nelle appendici di Tolkien per girare pesanti e inutili scene di raccordo fosse una scelta scriteriata. Con Legolas abbiamo visto tutti com'è andata, per non parlare poi del tanto chiacchierato personaggio creato da zero.

4-5 anni fa avrei dato carta bianca solo a Peter Jackson per azzardare un personaggio che Tolkien neanche aveva inventato, ma col senno di poi... 

 

E niente, ormai ce la teniamo così, una trilogia che non riesce a brillare più di tanto neanche destreggiandosi tra versione cinematografica ed estesa, perchè neanche scegliendo una qualsiasi delle due visioni il risultato è comunque incoerente (il primo capitolo in versione estesa è una mattonata negli zebedei, il secondo è inconsistente in entrambi i casi, e il terzo in versione cinematografica è montato con l'accetta). Aggiungiamoci che come al solito in home-video ci costringono a scegliere o a comprare due cofanetti diversi.

Temo che molti come me rimpiangeranno sempre ciò che avrebbe potuto farne Del Toro che all'epoca era all'apice del suo estro visionario, e che non avrebbe certo perso tempo e soldi per stare dietro a 3D, HFR e si sarebbe concentrato su ciò che serviva realmente a solidificare le fondamenta de Lo Hobbit.


Modificata da Animal Man, 20 November 2015 - 02:33 AM.


#6
birdack81

birdack81
  • L'intelligenza totale è una costante. La popolazione aumenta

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [Mod]Moderatore
  • Messaggi: : 34100

Sei Peter Jackson, autore di una delle trilogie piu' acclamate degli ultimi anni e non riesci a contrattare un anno e mezzo per poter fare un buon lavoro con qualcosa che hai sempre detto di amare? Avrebbe dovuto minacciare di lasciare tutto anche lui e andarsene, sono sicuro che avrebbero fatto ponti d'oro. Ma ha preferito piegarsi alle pressioni con il risultato di far esplodere tutti i problemi che erano gia' presenti ma ben mascherati nella trilogia del Signore degli Anelli...



#7
Vergil™

Vergil™
  • Welcome back, Brave Warrior... welcome back, Monster Land...

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 10764

ma perché Del Toro ha mollato poi? 

 

Qual era la sua idea?

 

Comunque di parti meno riuscite ci sono sicuramente quelle con Leccasputo e la città... e li dubito che la produzione abbia potuto fare pressioni in tal senso... probabilmente non si poteva fare molto altro, la prima trilogia sarà sempre qualcosa di inarrivabile..  



#8
Matte44

Matte44
  • La classe non è acqua

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Everyeye.it Pro
  • Messaggi: : 16210

Ma perché Del Toro ha mollato poi? 
 
Qual era la sua idea?
 
Comunque di parti meno riuscite ci sono sicuramente quelle con Leccasputo e la città... E lì dubito che la produzione abbia potuto fare pressioni in tal senso... Probabilmente non si poteva fare molto altro, la prima trilogia sarà sempre qualcosa di inarrivabile..  

Già, qual'era la sua versione?

#9
Genocide

Genocide
  • Symphony Of The Night

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 109961

una [Censura] no.

 

non lo è.

 

alcuni punti del film evidenziano i problemi che hanno avuto nel girarlo, indubbiamente.

 

ma non è brutto e ancor meno una [Censura]



#10
sauron82

sauron82
  • Vola vola volaaaaa topo uccello!!!!

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 17477

ma perché Del Toro ha mollato poi? 

 

Qual era la sua idea?

 

Comunque di parti meno riuscite ci sono sicuramente quelle con Leccasputo e la città... e li dubito che la produzione abbia potuto fare pressioni in tal senso... probabilmente non si poteva fare molto altro, la prima trilogia sarà sempre qualcosa di inarrivabile..  

 

 

in pratica c'erano parecchie bege sui diritti del libro che non glieli concedevano per girare effettivamente i film, e Del Toro non poteva aspettare ancora, ha mollato tutto e si è buttato sui suoi progetti personali.



#11
Matte44

Matte44
  • La classe non è acqua

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Everyeye.it Pro
  • Messaggi: : 16210

 

 

In pratica c'erano parecchie bege sui diritti del libro che non glieli concedevano per girare effettivamente i film e Del Toro non poteva aspettare ancora, ha mollato tutto e si è buttato sui suoi progetti personali.

Ma poveraccio pure lui che non può girare neanche un blockbuster senza problemi simili(scontati ma purtroppo sempre in agguato), spero il meglio anche per lui per il suo prossimo lavoro



#12
Vergil™

Vergil™
  • Welcome back, Brave Warrior... welcome back, Monster Land...

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 10764

Una [Censura] no, ma è evidente che nella seconda trilogia tante, troppe cose non hanno funzionato. A partire dal fatto che non avrebbero dovuto proprio trasformarla in una trilogia!

CUT

...

 

 

una [Censura] no.

 

non lo è.

 

alcuni punti del film evidenziano i problemi che hanno avuto nel girarlo, indubbiamente.

 

ma non è brutto e ancor meno una [Censura]

 

Dovrà sempre vivere il paragone con un'altra trilogia inarrivabile.

 

Massima stima per Jackson, ma imho non è esente dai problemi che ci sono sicuramente stati.

 

Alla fine l'elfa femmina è il minore dei problemi, perché non rovina nulla della trama originale e anzi, si sforza di dare profondità e senso per gli standard del cinema. Lo so, anche a me frega meno di zero della storia d'amore, però dobbiamo renderci conto che si devono inserire per forza.

 

Legolas in "God Mode" onestamente era inguardabile (lo so già che non morirà... ma almeno vediamo di fargli correre qualche rischio vero, non camminare nell'aria), Leccasputo ha un minutaggio impensabile per il nulla che è (seriamente, ma chi [Censura] è?) e via dicendo.

 

Ma le parti con i nani sono fatte davvero bene, e se non ci immedesimiamo è perché è dura immedesimarsi in loro, imho :sisi:

 

La storia non è paragonabile per nulla alla seguente trilogia, quindi non poteva inventare niente di che.

 

però mi sarei aspettato che questa finisse una mezz'oretta buona prima, per poi mostrarci un cliffhanger serio e lungo.

 

Non solo il funerale di Thorin, ma il ritorno di Balin a Moria e la sua morte (indecente imho che non abbiano reso chiaro a tutti che nella tomba di Moria, nella Compagnia dell'anello, c'è lui), e 10 minuti buoni della Contea, così come Jackson la sa raccontare e come Tolkien ce l'ha fatta sognare.

 

Una specie di documentario, lontano dai ritmi del film ma pieno di citazioni alla trilogia ventura, con la voce di Galadriel come nell'apertura della Compagnia in sottofondo.

 

Ammazzavi si il ritmo, ma imho uscire dalla sala con la Contea negli occhi e Enya in sottofondo avrebbe davvero fatto la differenza, visto che il cliffhanger che invece ci hanno mostrato (la scena di Gandalf che bussa vista dall'interno e non dall'esterno) è bello si, ma troppo corto imho.

 

 

 

in pratica c'erano parecchie bege sui diritti del libro che non glieli concedevano per girare effettivamente i film, e Del Toro non poteva aspettare ancora, ha mollato tutto e si è buttato sui suoi progetti personali.

 

ok grazie, ma poi ha mostrato il suo progetto di film o è rimasto solo tutto sulla carta?



#13
Genocide

Genocide
  • Symphony Of The Night

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 109961

 

 

 

Dovrà sempre vivere il paragone con un'altra trilogia inarrivabile.


 

 

concordo

 

dici indiana jones o ritorno al futuro?



#14
Vergil™

Vergil™
  • Welcome back, Brave Warrior... welcome back, Monster Land...

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 10764

 

concordo

 

dici indiana jones o ritorno al futuro?

 

ho capito che la saga del Signore degli Anelli non ti piace (a me invece molto), ma in questo intervento mi riferivo unicamente al fatto che per quanto uno si possa sforzare, Lo Hobbit non è comunque iSdA, quindi era quasi impossibile tirar fuori un lavoro migliore del precedente (che come trama e tutto nasce appunto come evoluzione...) :sisi:

 

Forse, ma proprio forse, avrebbero potuto fare un'opera così "strana" da non essere paragonabile... intendevano forse questo affidandolo a Del Toro? Sarebbe stata una bella scommessa



#15
LambertoKevlar

LambertoKevlar
  • EyeFolie

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [Mod]Moderatore
  • Messaggi: : 38972

 

concordo

 

dici indiana jones o ritorno al futuro?

Quella di Nolan  ^_^


Modificata da LambertoKevlar, 20 November 2015 - 05:06 PM.





Leggono questa discussione 0 utenti

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi