Vai al contenuto

[app PS4 ] Netflix i prezzi ufficiali per l'Italia da 7,99 Euro al mese[agg] Netflix in Italia dal 22 Ottobre


  • Non puoi aprire una nuova discussione
  • Effettua l'accesso per rispondere
Questa discussione ha avuto 26 risposte

#1
MONNE FULL TIME

MONNE FULL TIME
  • Non c' pi posto per i "fanboys" siate obiettivi

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 41749
L’abbonamento a Netflix avrà un costo variabile a seconda del tipo di pacchetto che verrà scelto dall’utente. I pacchetti disponibili saranno tre:
 
Pacchetto 1: streaming dei contenuti in standard definition e un solo accesso alla piattaforma per volta. Costo 7.99 euro al mese.
 
Pacchetto 2: streaming dei contenuti in Full HD e due accessi contemporanei alla piattaforma. Costo 8.99 euro al mese.
 
Pacchetto 3: streaming dei contenuti in 4K (se la connessione lo permette e se il film in questione è disponibile in Ultra HD) e fino a 4 accessi contemporanei. Costo 11.99 euro al mese.
 
La banda minima per accedere a Netflix è estremamente contenuta (0.5 Mbps), mentre la banda minima consigliata è di almeno 1.5 Mbps. Per visionare contenuti in HD è necessaria almeno una connessione a 3 Mbps, mentre per il 4K sono richiesti tra i 15 e i 17 Mbps. I limiti delle connessioni italiane non preoccupano in alcun modo Netflix. Il colosso statunitense ha affrontato e risolto i problemi tecnici legati alla carenza di banda grazie all’utilizzo di un sistema di streaming adattivo che seleziona automaticamente la risoluzione e la compressione dei contenuti in base alla velocità della rete dell’utente

 

Nel dubbio, sarà Netflix stessa a rilevare la velocità effettiva del tuo collegamento: “Se ci accorgiamo che la banda è sufficiente, un pop up propone all’utente di provare a passare alla qualità superiore”, mi ha detto Hunt, aggiungendo che lo stesso avviso viene visualizzato se si tenta di accedere mentre sono già in corso tutte le sessioni disponibili. Niente di definitivo, comunque: si può sempre cambiare tipo di abbonamento da un mese all’altro, passando sia da uno più economico a uno più caro, sia viceversa.

Oltre che online e su smartphone, al lancio il servizio sarà incluso sulle smart TV (i modelli compatibili sono oltre 300), tutte le console (Xbox, PlayStation, Wii U), su Apple TV e sulla Vodafone Station. Non ci sarà, invece, su TIMvision di Telecom Italia, che “seguirà nelle settimane successive”, ha specificato Hunt.

Non ci sono, invece, ancora conferme sul catalogo, a parte la certezza di avere tutte le produzioni originali (fatta eccezione per House of Cards e Orange is the New Black): ci saranno tutti i film (Beasts of No Nation, Ridiculous Six, Crouching Tiger, Hidden Dragon: The Green Legend e Jadotville) e ci saranno le serie (da Bloodline a Marvel’s DareDevil, da Narcos a Marco Polo e Sense8). Una cosa però è certa: tutti i contenuti saranno disponibili in lingua originale con diversi tipi di sottotitoli e Netflix metterà a disposizione anche l’audio alternativo con tutti i doppiaggi di cui ha acquisito i diritti.

 

Streaming illimitato per rivedere i contenuti quante volte vuoi

Netflix oggi è conosciuto fuori dagli Stati Uniti per il suo servizio di streaming illimitato: si paga un canone mensile e si può accedere senza limiti a tutti i film, serie TV, documentari, speciali e cartoni animati del catalogo offerto dal servizio. Ogni contenuto può essere riprodotto quante volte si vuole. Possiamo iniziare la visione in qualunque momento, interromperla e riprenderla liberamente, anche a distanza di tempo.

content_small_streaming.jpg

Il catalogo di Netflix è in continuo aggiornamento. Ogni mese entrano nuovi contenuti (e altri se ne vanno), ma più programmi guardiamo, meglio Netflix è in grado di imparare i nostri gusti cinematografici e interessi e di proporci sempre nuovi film o altri contenuti che potrebbero piacerci.

Dallo smartphone ai TV 4K: si vede ovunque

Netflix è disponibile su un gran numero di dispositivi: smartphone, tablet, smart TV, lettori DVD e Blu-ray Disc, console di videogiochi e naturalmente via web da PC. Praticamente quasi ogni dispositivo dotato di uno schermo e con possibilità di collegarsi a Internet è potenzialmente compatibile con il servizio di streaming di Netflix.

content_small_Devices_HiRes_Print_All.jp

Molti TV sul mercato hanno già l’applicazione pre-installata di Netflix e molti hanno addirittura un tasto sul telecomando dedicato, per avviarla in modo semplice. Per i TV senza funzione smart TV, tutto quello che serve per vedere Netflix è un dispositivo come la chiavetta Chromecast di Google o un set top box come Apple TV. In più la qualità di riproduzione dei contenuti varia automaticamente in funzione del dispositivo utilizzato e della banda della propria connessione a Internet a disposizione: dai piccoli schermi degli smartphone fino ai TV Ultra HD. Netflix è stato il primo servizio a offrire contenuti nativi in 4K, con serie TV come House of Cards e Breaking Bad.

Lingue multiple, audio multicanale e sottotitoli, proprio come il DVD

Il servizio di streaming è più simile al DVD o al Blu-ray Disc di quanto si possa credere. Anche su Netflix film e telefilm sono disponibili con più tracce audio selezionabili al volo.

content_small_marcopolo1.jpg

C’è sempre la lingua originale, si possono selezionare i sottotitoli e, per gli amanti dell’home cinema, molti film hanno l’audio Dolby Digital 5.1. Netflix è già al lavoro anche per portare i formati audio di ultima generazione come il Dolby Atmos.

Riprendi da dove eri rimasto, anche da un altro device

Il bello dello streaming è che la riproduzione di sincronizza con tutti i nostri dispositivi. Netflix permette di creare la propria libreria di contenuti, per accedere in modo rapido a tutto quello che vogliamo vedere da qualsiasi dispositivo utilizziamo con l’app del servizio, e per ogni abbonamento è possibile creare fino a 5 profili, ognuno con le proprie preferenze, la propria lista di film e di segnalibri della riproduzione.

content_small_continua.jpg

E se interrompiamo la visione di un film o una puntata di un telefilm, Netflix ricorda sempre dove eravamo rimasti: si può iniziare a guardare un contenuto sul TV e continuare sullo smartphone o il tablet e viceversa.

Vi lascerete sedurre dal binge watching?

Presto scoprirete che per i telefilm non dovrete aspettare la messa in onda di un nuova puntata: su Netflix, tutti gli episodi di una serie sono immediatamente disponibili ed è molto probabile che vi ritroverete a guardarli uno di fila all’altro. In america lo definiscono Binge Watching: noi possiamo anche chiamarla maratona.

content_small_episodi.jpg

Anche le serie TV originali di Netflix vengono solitamente pubblicate stagione per stagione, con tutti gli episodi disponibili in una volta sola.

Le produzioni originali

Alla partenza in Italia, Netflix avrà con ogni probabilità un catalogo molto limitato, ma ci saranno molti contenuti originali, produzioni realizzate cioè direttamente per il servizio di streaming. E si tratta di produzioni di altissimo livello: pensate solo ad House of Cards, che in Italia è un’esclusiva di Sky, ma è stata prodotta da Netflix. In Italia arriveranno serie come la fantascientifica Sense8 dei fratelli Watchowsky di Matrix, la commedia Unbreakable Kimmy Schmidt, il dramma Bloodline, la serie Marvell di Daredevil, l’appena pubblicata Narcos e tanto altro ancora, tra cui anche film come il seguito de La Tigre e il Dragone e l’attesissimo Beasts of no Nation, presentato in anteprima al festival de cinema di Venezia di quest’anno.

content_small_beast_pds_002_h.jpg

Netflix ha annunciato grossissimi investimenti sul fronte dei contenuti e le produzioni originali sono destinate a crescere sempre di più; il fatto è che Netflix sta diventando la prima vera e propria Pay TV on demand via Internet.

L’ultima frontiera della tecnologia: 4K e persino HDR

I fortunati possessori di un TV Ultra HD e di una connessione a Internet a banda ultra larga, potranno presto sperimentare le ultime novità in fatto di tecnologia video. Netflix offre già contenuti nativi in 4K, permettendo così di sfruttare appieno gli schermi dei televisori Ultra HD , ma presto offrirà anche i primi contenuti in HDR o High Dynamic Range, la più grossa novità in termini di formati video da molti anni a questa parte.

content_small_main_ape3.jpg

L’HDR consente di apprezzare tutta la gamma dinamica delle moderne tecnologie di ripresa impiegate nelle odierne produzioni video, fino ad oggi sacrificata nelle nostre case da standard che, da questo specifico punto di vista, non si sono mai evoluti dall’avvento della televisione a colori. L’HDR permette di riprodurre una più ampia gamma di sfumature, offrendo immagini più contrastate ed estremamente più ricche di dettagli, come una volta si poteva apprezzare solo con la pellicola analogica.

Tre fasce di prezzo per tutte le tasche

Il primo mese di abbonamento Netflix lo regala, poi ovviamente occorrerà pagare un canone mensile. Quanto costa Netflix? I prezzi ufficiali per l’Italia ancora non ci sono ma nel resto di Europa ci sono tre “livelli” di abbonamento. Si parte dal piano base, 7,99 euro al mese, che da diritto alla visione in definizione standard su un dispositivo alla volta. A 9,99 euro al mese si accede all’alta definizione fino a 1080p, con la possibilità di riprodurre contenuti anche su due dispositivi contemporaneamente: su un TV si guarda un programma e contemporaneamente se ne guarda un altro su uno smartphone, un tablet o anche un altro TV. Il piano “premium” costa 11,99 euro al mese e oltre a portare il numero di dispositivi utilizzabili simultaneamente a 4, sblocca anche la qualità Ultra HD con risoluzione massima di 3840x2160 pixel. Per poter accedere al 4K occorre avere però un TV Ultra HD con l’app ufficiale. Non è possibile riprodurre contenuti in 4K con le app per smartphone, tablet, console e chromecast.

Niente riproduzione off-line: bisogna sempre essere connessi

Questo è il punto che farà storcere il naso ai più: Netflix funziona unicamente se si è connessi a Internet. A differenza di altri servizi simili, non è possibile scaricare i contenuti di Netflix in locale per la visione offline quando ci si trova in assenza di connessione a Internet.

content_small_mobile.jpg

Allo stesso modo non è possibile utilizzare Netflix in mobilità scaricando un contenuto sul proprio smartphone prima, per non intaccare il proprio piano dati. La connessione a Internet è dunque un requisito indispensabile per poter usufruire del servizio e al momento l’azienda non ha alcuna intenzione di aggiungere a breve la possibilità della riproduzione offline.


Modificata da MONNE FULL TIME, 30 September 2015 - 04:43 PM.


#2
DjCala

DjCala
  • Vecchio stile, vecchia scuola

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 64532
Ma come funziona Netflix? Nel senso, è solo un catalogo da cui scegliere la roba da guardare giusto?

#3
Luminus

Luminus
  • Si vive una volta sola. Ma se lo fai bene una volta abbastanza

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [SMod]SuperMod
  • Messaggi: : 37780

Ma come funziona Netflix? Nel senso, è solo un catalogo da cui scegliere la roba da guardare giusto?

è come youporn cala... uguale uguale... 



#4
MONNE FULL TIME

MONNE FULL TIME
  • Non c' pi posto per i "fanboys" siate obiettivi

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 41749

Ma come funziona Netflix? Nel senso, è solo un catalogo da cui scegliere la roba da guardare giusto?

Netflix: che cos’è? Come si usa?

#5
Stradlyn

Stradlyn
  • Strong Eye Fan

  • StellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 712

Come prezzi direi che va bene, il successo o meno di netflix in italia secondo me dipenderà tutto dal catalogo, certo ora come ora sky la fa da padrone, quindi non so quali film/ serie tv sarà possibile vedere



#6
DjCala

DjCala
  • Vecchio stile, vecchia scuola

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 64532

Netflix: che cosè? Come si usa?


Grazie ho letto tutto, sembra molto figo, però non fa vedere le serie in onda al momento...quindi mi tocca sempre scaricarmele e subbarle al solito, rendendo Netfliz utile solo per le sue serie originali.

Visto il prezzo, potrei cmq farci un pensierino per i film...quando la sera con la ragazxa non sai che vedere, pare ci sia l'imbarazzo della scelta.

#7
Luminus

Luminus
  • Si vive una volta sola. Ma se lo fai bene una volta abbastanza

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [SMod]SuperMod
  • Messaggi: : 37780

Grazie ho letto tutto, sembra molto figo, però non fa vedere le serie in onda al momento...quindi mi tocca sempre scaricarmele e subbarle al solito, rendendo Netfliz utile solo per le sue serie originali.

Visto il prezzo, potrei cmq farci un pensierino per i film...quando la sera con la ragazxa non sai che vedere, pare ci sia l'imbarazzo della scelta.

ma se vai a dormire alle 8!!!!  :P  :P  :P  :P  :P



#8
DjCala

DjCala
  • Vecchio stile, vecchia scuola

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 64532

ma se vai a dormire alle 8!!!!  :P  :P  :P  :P  :P

 

Non nei weekend XD



#9
Sole.

Sole.
  • 18 anni di Everyeye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 21048

La figata è che se ti metti d'accordo con altri 3 amici per dire, prendi quello da 4k a 3 euro al mese a testa. Basta condividere un accont



#10
Snelloo

Snelloo
  • Eye Supreme

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 10489

figata!!!



#11
MONNE FULL TIME

MONNE FULL TIME
  • Non c' pi posto per i "fanboys" siate obiettivi

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 41749

Netflix: qualche dettaglio su catalogo, lingua, sottotitoli e condivisione/prezzo account

 

In un evento per la stampa che si è tenuto un paio di giorni fa, due dirigenti di Netflix, il Chief Product Officer Neil Hunt e il Director of Content Acquisition Darren Nielson, hanno fatto chiarezza su alcuni dettagli riguardanti lo sbarco in Italia del celebre servizio di streaming on demand.

Ovviamente il dettaglio che interessa alla maggior parte dei nostri lettori e dei futuri utenti di Netflix riguarda il catalogo: quali contenuti saranno disponibili al lancio in Italia? I due dirigenti purtroppo non si sono sbottonati più di tanto: i contenuti originali di Netflix, ad eccezione di quelli per cui hanno già venduto i diritti in Italia (House of Cards, Orange is the New Black), ci saranno tutti al day-one.



Ci saranno anche serie TV e film non prodotti da Netflix, programmi per bambini, serie e film animati, Anime giapponesi, stand-up comedy, documentari e persino produzioni italiane. Nielson ha infatti confermato di aver chiuso qualche accordo proprio con produzioni italiane e l’intenzione è quella di continuare a cercarne anche in futuro.

Al momento non sono stati rivelati ulteriori dettagli, e il perché è presto spiegato: il catalogo è in continuo aggiornamento, e da qui al lancio effettivo, che potrebbe coincidere con i primi giorni di ottobre così come con i giorni successivi alla metà del mese (la data non si sa, inutile girarci intorno NdR), Netflix ha intenzione di continuare ad aggiungere contenuti per offrire un servizio il più completo possibile.

Veniamo alla questione della lingua e dei sottotitoli. Per tutti i contenuti originali saranno disponibili doppiaggio e sottotitoli in italiano, e sarà possibile decidere di godersi i vari contenuti con qualsivoglia combinazione di lingue.


Potrete quindi visionare il vostro telefilm preferito con doppiaggio inglese e sottotitoli in italiano o in inglese. La traduzione, per quanto riguarda i sottotitoli italiani, è stata affidata a professionisti del settore. Per i contenuti non originali dipenderà invece dai diritti che Netflix ha acquistato: la lingua italiana sarà quindi disponibile (teoricamente NdR), ma per le lingue straniere non è assicurato. Infine facciamo nuovamente chiarezza sulla condivisione dell’account, e a tal proposito diamo nuovamente un’occhiata alla tabella dei prezzi:

    Pacchetto Base – 7,99€ al mese – Qualità Standard – Banda minima richiesta: 0,5 Mbps | Banda raccomandata: 1,5 Mbps – Un solo accesso al catalogo per volta
    Pacchetto Intermedio – 8,99€ al mese – Qualità Full HD – Banda minima richiesta: 3 Mbps – Due accessi simultanei al catalogo
    Pacchetto Superiore – 11,99€ al mese – Qualità 4K Ultra HD – Banda minima richiesta: 15 Mbps – Quattro accessi simultanei al catalogo

Se acquisterete i pacchetti intermedio o superiore, con la possibilità quindi di condividere l’account con amici o parenti, non è importante il numero di dispositivi su cui utilizzerete Netflix (è compatibile con smartphone, tablet, Console, PC, Smart TV) ma solo e soltanto gli accessi simultanei. Inoltre i prezzi che vedete elencati non sono stati ancora confermati da Netflix: si tratta in realtà dei prezzi europei, che potrebbero essere confermati anche per l’Italia o che potrebbero subire dei leggeri rincari. Sta di fatto che, a prescindere dal catalogo e dal prezzo, ogni utente avrà a disposizione un mese gratuito di prova per testare la bontà del servizio.



#12
neocortex

neocortex
  • One Eye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 2501
Questo è il futuro della tv.
Chissa quanti anni passeranno prima che i "padroni" se ne rendano conto e aboliscano la tassa più inutile d' Italia

#13
optimusp1981

optimusp1981
  • Gomu Gomu no.... Red hawk!!

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 2505

e tutto questo a partire da quale data



#14
Koji_Kabuto

Koji_Kabuto
  • Eye Bastard

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 7326

Questo è il futuro della tv.
Chissa quanti anni passeranno prima che i "padroni" se ne rendano conto e aboliscano la tassa più inutile d' Italia

La tassa a loro è utilissima per stipendiare profumatamente tutti i raccomandati dai potenti di turno accasati a mangiare a sbafo o quasi sotto l'insegna di "mamma" Rai.
Purtroppo in Italia ormai siamo limoni da spremere prima di essere buttati ma il discorso è fuori luogo qui e non ho una cassa di maalox, comunque si il canone è un perfetto esempio che ci sintetizza come nazione.

#15
ChammaBrothers

ChammaBrothers
  • Eye Terminator

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Everyeye.it Pro
  • Messaggi: : 8343

La tassa a loro è utilissima per stipendiare profumatamente tutti i raccomandati dai potenti di turno accasati a mangiare a sbafo o quasi sotto l'insegna di "mamma" Rai.
Purtroppo in Italia ormai siamo limoni da spremere prima di essere buttati ma il discorso è fuori luogo qui e non ho una cassa di maalox, comunque si il canone è un perfetto esempio che ci sintetizza come nazione.

 

Non per creare flame ma in più o meno tutta Europa si paga il canone, mediamente più alto rispetto a quello italiano. In Europa è anche meno evaso rispetto al nostro.






Leggono questa discussione 0 utenti

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

Logo