Vai al contenuto

Passaggio da Win 8 a UbuntuChiarimenti...


  • Non puoi aprire una nuova discussione
  • Effettua l'accesso per rispondere
Questa discussione ha avuto 6 risposte

#1
Green Goblin

Green Goblin
  • Eye Bastard

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 6062

Salve a tutti, vorrei passare dal pessimo Windows 8 a Ubuntu 12.04, ma avrei dei dubbi.

In pratica vorrei sapere, dopo essere passato a Linux, cosa dovrei fare in caso di emergenza per reinstallare nuovamente Win 8.

Per favore, spiegatemi la procedura come se stesse parlando ad un bambino di 5 anni.

 

Grazie.

 

Ps.. A breve dovrebbe uscire una nuova distro di utuntu, qualcuno sa dirmi se si tratta di una versione Lts.

Grazie.


Modificata da Green Goblin, 04 October 2014 - 09:41 PM.


#2
Brujah

Brujah
  • ...quando mi sono iscritto era tutta campagna...

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 12733

Salve a tutti, vorrei passare dal pessimo Windows 8 a Ubuntu 12.04, ma avrei dei dubbi.

In pratica vorrei sapere, dopo essere passato a Linux, cosa dovrei fare in caso di emergenza per reinstallare nuovamente Win 8.

Per favore, spiegatemi la procedura come se stesse parlando ad un bambino di 5 anni.

 

Grazie.

 

Ps.. A breve dovrebbe uscire una nuova distro di utuntu, qualcuno sa dirmi se si tratta di una versione Lts.

Grazie.

 

Non mi pare, credo che l'ultima LTS sia la 14.04, quindi uscita quest'anno con un supporto fino al 2019.

 

La prossima LTS dovrà essere (immagino) la 16.04, che dovrebbe uscire quindi nel 2016.

 

Non conosco la procedura di installazione di Win8, ma  se è come quella d Win7, ti basterà lasciar fare al wizard.

 

Però voglio darti una dritta: anziché tuffarti a capofitto nell'installazione di Ubuntu (installare Linux per vendetta non è mai un buon punto di partenza, si rischia di cambiare solo santi da tirare giù :D) ti consiglio di:

 

- Tenere Win8 e usare per un po' Ubuntu in modalità Live, cioé direttamente da disco/memoria. In questo modo potrai provare la maggior parte delle funzionalità senza intaccare l'installazione di Win8. Dopo aver maturato abbastanza esperienza, potrai decidere se installarlo piallando via Windows oppure no. Pro: non fai danni, contro: la modalità live è meno "prestante" di quella installata, inoltre ad ogni riavvio si resetteranno tutte le modifiche (le quali restano infatti nella RAM)

 

- Tenere Win8 e installare in un'altra partizione Ubuntu in modo da poter decidere con cognizione di causa cosa tenere e cosa togliere. Pro: hai entrambi gli OS installati, contro: hai bisogno di parecchio spazio su disco

 

- Installare Ubuntu in una macchina virtuale tipo Virtual Box. Pro: non puoi combinare danni e hai il vantaggio di un OS "installato" quindi non perdi le modifiche come con la Live. Contro: prestazioni inferiori rispetto ad un OS installato come nel punto precedente.

 

Un'altra via potrebbe essere quella di creare un'immagine di backup del tuo disco o meglio di come si presenta il tuo disco attualmente (partizioni e contenuto di queste ultime). In questo modo qualora volessi tornare a Win8, ti basterà ripristinare l'immagine relativa. Dovrebbe funzionare, almeno con Win7 e il tool integrato funziona. Esistono comunque numerosi programmi esterni con più funzioni, sia commerciali/proprietari come Acronis True Image sia gratuiti/open come Clonezilla. 



#3
Green Goblin

Green Goblin
  • Eye Bastard

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 6062

Veramente non sono nuovo a Ubuntu.. cmq stavo pensando di lasciare una partizione per Win 8, così più avanti potrò provare il 9 (che in base alle news, dovrebbe essere free per chi possiede win 8).



#4
pio ping 34

pio ping 34
  • Super Eye Fan

  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 2074

Installare Ubuntu in una macchina virtuale tipo Virtual Box. Pro: non puoi combinare danni e hai il vantaggio di un OS "installato" quindi non perdi le modifiche come con la Live. Contro: prestazioni inferiori rispetto ad un OS installato come nel punto precedente.

la differnza di prestazioni con gli hw morderni è prossima allo 0 (con istruzioni apposite per la virtualizzazione)

#5
Brujah

Brujah
  • ...quando mi sono iscritto era tutta campagna...

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 12733

la differnza di prestazioni con gli hw morderni è prossima allo 0 (con istruzioni apposite per la virtualizzazione)

 

Dipende da quale processore ha e io non ne ho idea. Del resto puoi anche avere l'ultimo Celeron rilasciato sul mercato, è moderno ma poco si presta alla virtualizzazione.



#6
pio ping 34

pio ping 34
  • Super Eye Fan

  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 2074
:D si era quello che intendevo con la parola moderni che era riferito alle tecnologie implementate, piuttosto che alla data di commercializzazione..

poi dipende anche cosa ci deve fare con windows.. per esempio io riesco a lavorare decentemente su visualstudio con un centrino core duo (e 4gb ram) di 4-5 anni fa virtualizzando windows 8 con virtualbox sotto windows vista.

magari se ci avessi fatto girare fotosciop
avrei avuto un bel po di problemi im più :D

comunque con un core i5 per laptop dell'anno scorso (4gb di ram e win 8) virtualizzi quasi a costo 0

Modificata da pio ping 34, 05 October 2014 - 02:00 PM.


#7
Brujah

Brujah
  • ...quando mi sono iscritto era tutta campagna...

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 12733
Si infatti. Usavo virtualbox anche con processori molto vecchi ... Per provare un os va bene. Certo, se vuoi installare win8 e virtualizzarci Ubuntu per giocare con Steam, magari cinviene non usare un atom :D




Leggono questa discussione 0 utenti

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

Logo