Vai al contenuto

12 Anni Schiavo - RECENSIONE


  • Non puoi aprire una nuova discussione
  • Effettua l'accesso per rispondere
Questa discussione ha avuto 1 risposte

#1
Cinematografo

Cinematografo
  • Eye Master

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Newser Ufficiale
  • Messaggi: : 28685
12 Anni Schiavo - RECENSIONE (Blu-Ray)
Steve McQueen trasforma in un film da Oscar la drammatica storia di Solomon Northup, ora disponibile anche in DVD e Blu-Ray
Nella prima metà dell'800 si consumava ancora, in gran parte del continente americano, l'atroce pratica della schiavitù: solo in seguito alla Guerra di Secessione si aprirono gli spiragli atti all'abolizione di questa triste parentesi della storia degli Stati Uniti d'America. Nel 1841, negli Stati del Sud, poderosi appezzamenti di terreno erano prosperosi proprio grazie al lavoro degli schiavi neri, ingaggiati con mezzi “più o meno” legali e costretti a sforzi disumani per tutta la vita, a meno di dure punizioni corporali. Uno di questi, il cui nome è stato tramandato ai posteri, è stato Solomon Northup, che per dodici lunghi anni ha servito vari “padroni” pur essendo, in realtà, nato libero e reso schiavo solo con l'inganno. Della sua lotta per la vita, la libertà e la famiglia ha scritto nella sua autobiografia, divenuta di recente un film diretto dal sempre ottimo Steve McQueen (Hunger, Shame) vincitore di ben tre premi Oscar: miglior film, miglior attrice non protagonista e miglior sceneggiatura non originale.
Leggi l'articolo completo: 12 Anni Schiavo - RECENSIONE (Blu-Ray)



#2
Touma Mitsuhashiba

Touma Mitsuhashiba
  • Se la vita non ti sorride, tu falle il solletico!

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Everyeye.it User
  • Messaggi: : 6953
Gran bel film, drammatico e ispirato.




Leggono questa discussione 0 utenti

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi