Vai al contenuto

Lavoro e videogiochiUn piccolo sfogo

- - - - -

  • Non puoi aprire una nuova discussione
  • Effettua l'accesso per rispondere
Questa discussione ha avuto 16 risposte

#1
ShuraD

ShuraD
  • Little Eye Fan

  • Stelletta
  • Gruppo: Utente
  • Messaggi: : 68

Ciao ragazzi, è da tantissimo tempo che non scrivo sul forum, si dovrebbe tornare ai tempi di perfect dark zero o giù di lì!  XD 
Vorrei raccontare un po’ la mia esperienza, anche come un piccolo sfogo.  :beviamo:

 

In questi ultimi anni sono stato preso dallo studio universitario, lavoretti vari e impegni sociali che però non mi hanno mai allontanato dalla mia passione per i videogiochi e il mercato che li circonda. Giunto poi al traguardo della laurea, sono riuscito a realizzare una tesi in marketing non convenzionale proprio sul mercato dei videogame, nella speranza di riuscire a trovare un lavoro che mi avrebbe permesso di entrarci in questo mondo.

Conclusi gli studi a pieni voti sono stati tanti i CV inviati, le risposte sono sempre state negative  :will2:

Adesso, dopo aver conseguito anche un master, lavoro come stagista in un’azienda che opera in tutt’altro settore che non mi appassiona, ma come si dice “il lavoro è lavoro” e con i tempi che corrono si deve prendere di tutto anche per farsi le ossa.
Il mio sogno è solo riposto in un cassetto al momento, nella speranza che riesca ad uscirne, ma più passa il tempo e minori sono le possibilità che vedo all’orizzonte, anche per questioni familiari che mi spingono a pensare a cose certe più che rincorrere dei sogni.

 

Voi ci avete mai pensato di lavorare in questo settore, ci lavorate, vorreste lavorarci… insomma raccontiamo un po’ le nostre esperienze  ;)



#2
axydraul

axydraul
  • Qualquadra non cosa

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [Admin]Admin Forum
  • Messaggi: : 138063

se ci vuoi lavorare o sei bravo a scrivere ed entri in qualche redazione (per cui hai tipo 100 posti di lavoro in tutta italia) o vai all'estero, da noi c'è ben poco

Solo UBI ed EA hanno una filiale da noi, ma anche qui rimane il punto che ci sono pochi posti di lavoro e tanti pretendenti



#3
Dameth

Dameth
  • Meth da Emeth

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 25397

Mi piacerebbe lavorare nei rami marketing o planning in aziende che si occupano di VG, però la paura è che potrei cominciare ad odiarli...



#4
Genocide

Genocide
  • Symphony Of The Night

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 109961

Ciao ragazzi, è da tantissimo tempo che non scrivo sul forum, si dovrebbe tornare ai tempi di perfect dark zero o giù di lì!  XD 
Vorrei raccontare un po’ la mia esperienza, anche come un piccolo sfogo.  :beviamo:

 

In questi ultimi anni sono stato preso dallo studio universitario, lavoretti vari e impegni sociali che però non mi hanno mai allontanato dalla mia passione per i videogiochi e il mercato che li circonda. Giunto poi al traguardo della laurea, sono riuscito a realizzare una tesi in marketing non convenzionale proprio sul mercato dei videogame, nella speranza di riuscire a trovare un lavoro che mi avrebbe permesso di entrarci in questo mondo.

Conclusi gli studi a pieni voti sono stati tanti i CV inviati, le risposte sono sempre state negative  :will2:

Adesso, dopo aver conseguito anche un master, lavoro come stagista in un’azienda che opera in tutt’altro settore che non mi appassiona, ma come si dice “il lavoro è lavoro” e con i tempi che corrono si deve prendere di tutto anche per farsi le ossa.
Il mio sogno è solo riposto in un cassetto al momento, nella speranza che riesca ad uscirne, ma più passa il tempo e minori sono le possibilità che vedo all’orizzonte, anche per questioni familiari che mi spingono a pensare a cose certe più che rincorrere dei sogni.

 

Voi ci avete mai pensato di lavorare in questo settore, ci lavorate, vorreste lavorarci… insomma raccontiamo un po’ le nostre esperienze  ;)

 

Ci ho pensato.

Poi ho fatto l'esame di grafica computazionale e calcolo parallelo e distribuito e mi sono reso conto del fatto che FARE un vg a livello tecnico 1 non mi sarebbe piaciuto e 2 mi avrebbe fatto passare la voglia dopo di giocarci.

Ti dico solo che dopo aver fatto quei due esami alcune volte mentre giocavo mi trovavo a riflettere su vettori e roba simile.

Preferisco lasciare i vg come hobby



#5
Genocide

Genocide
  • Symphony Of The Night

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 109961

Mi piacerebbe lavorare nei rami marketing o planning in aziende che si occupano di VG, però la paura è che potrei cominciare ad odiarli...

 

this



#6
gugu

gugu
  • Eye Master

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 29290

Lavoro in tutt'altro settore e ti dico che potendo scegliere mi occuperei di altro. Devo dire che però il settore games è estremamente complicato ed inesistente in Italia, quindi non ci ho mai pensato. 

Potessi tornare indietro proverei a fare l'insegnante..... 



#7
H4ch1k0

H4ch1k0
  • Strong Eye Fan

  • StellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 1140

 

Ci ho pensato.

Poi ho fatto l'esame di grafica computazionale e calcolo parallelo e distribuito e mi sono reso conto del fatto che FARE un vg a livello tecnico 1 non mi sarebbe piaciuto e 2 mi avrebbe fatto passare la voglia dopo di giocarci.

Ti dico solo che dopo aver fatto quei due esami alcune volte mentre giocavo mi trovavo a riflettere su vettori e roba simile.

Preferisco lasciare i vg come hobby

 

No beh dai, ci sono vari livelli. Se lavori sull'engine, 'kay, è complessa. Puoi pure far lo scripter, AI, e mille altre cose però, che non richiedono poi molta math (angolo e distanza tra due punti -per dirla alla carlona- per un buon 70%).

Poi dipende dal framework/SDK. Ormai Unity, Unreal e simili sono abbastanza di norma in un gran numero di case, e tiri su il mondo con 3 click, fai 10 prototipi al giorno e ti diverti anche. Ed in generale considerati i costi di sviluppo sempre più alti, a parte qualche aggiornamento/manutenzione/ottimizzazione, si va avanti con gli stessi engine dove già quasi tutto il lavoro sporco è nascosto.

 

Per l'autore del topic, dipende dalla posizione a cui punti, ma in linea di massima la laurea non basta, e molte volte non è neanche necessaria. E' importante la competenza, e la si acquisisce/dimostra attraverso un ricco portfolio (non necessariamente progettoni, ma qualcosa che "certifichi" che oltre ad averlo studiato, sai anche applicarlo al meglio, e che non ti si deve seguire/crescere ogni secondo). Il mercato mobile al momento è molto accessibile e permette di fare molta esperienza in maniera abbastanza veloce. Ovviamente anche lì, se ci stai dietro un anno ma nel portfolio hai esclusivamente "cloni di quel gioco famoso là", conta poco, però la possibilità c'è.



#8
American horizon

American horizon
  • Take the RED PILL and keep calm

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 45900

Io ho inviato richiesta alla ubisoft per fare il beta tester (si lo so che è un lavoraccio :asd:) anche all'estero.

E' il primo scalino per entrare nel settore e poi con la gavetta,  mirare a fare qualcosa di più oneroso sempre nello stesso ambito, ovviamente se si hanno le competenze giuste.

Nel frattempo me li creo io piccoli giochi tramite unity.



#9
TheDoc11

TheDoc11
  • Normal Eye Fan

  • StellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 463

se ci vuoi lavorare o sei bravo a scrivere ed entri in qualche redazione (per cui hai tipo 100 posti di lavoro in tutta italia) o vai all'estero, da noi c'è ben poco

Solo UBI ed EA hanno una filiale da noi, ma anche qui rimane il punto che ci sono pochi posti di lavoro e tanti pretendenti

 

Axy da te e una pugnalata, ti sei dimenticato di noi?

 

Mi piacerebbe lavorare nei rami marketing o planning in aziende che si occupano di VG, però la paura è che potrei cominciare ad odiarli...

 

Io lavoro nel settore e fidati che non inizi ad odiarli, se sono la tua passione ci lavori con passione e a casa giocherai comunque con passione.....o almeno io e un buon 90% di questa azienda continua a coltivare la sua passione per i videogiochi!



#10
axydraul

axydraul
  • Qualquadra non cosa

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [Admin]Admin Forum
  • Messaggi: : 138063

 

Axy da te e una pugnalata, ti sei dimenticato di noi?

 

certo che no, ma ormai avete un publisher esterno per cui non credo che avete bisogno di uomini che curano il marketing...



#11
sergio18

sergio18
  • Cuore Azzurro!

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 4467

se ci vuoi lavorare o sei bravo a scrivere ed entri in qualche redazione (per cui hai tipo 100 posti di lavoro in tutta italia) o vai all'estero, da noi c'è ben poco

Solo UBI ed EA hanno una filiale da noi, ma anche qui rimane il punto che ci sono pochi posti di lavoro e tanti pretendenti

quello che dici è interessa, anche perchè in realtà questo è il mio caso.

Credo di saper scrivere abbastanza bene...ma non ho mai trovato una redazione che mi facesse "provare".

Non dico che sto cercando il lavoro retribuito...ma almeno un "trampolino" di lancio per poter tastare con mano se sono tagliato o no per il mestiere e magari entrare in quel mondo. Poi, una volta dentro, basta solo aspettare il proprio momento...

 

Quindi ti chiedo: veramente credi che sia così facile per una persona "sconosciuta" riuscire a trovare un'opportunità?



#12
ShuraD

ShuraD
  • Little Eye Fan

  • Stelletta
  • Gruppo: Utente
  • Messaggi: : 68

Concordo che l'esperienza è importante.
Infatti oltre a laurea e master mi sono sempre buttato a fare di tutto, mi rendo conto che dopo l'università posso avere anche una buona base teorica ma in quanto a pratica.... beh c'è bisogno di formarsi  :doh:

 

Quest'ultimo step sarebbe fondamentale farlo direttamente in quel settore, così da essere già all'interno una volta fatta esperienza.

 

Non credo che rischierei di perdere la passione per i videogiochi, anzi  :chebello:



#13
axydraul

axydraul
  • Qualquadra non cosa

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [Admin]Admin Forum
  • Messaggi: : 138063

quello che dici è interessa, anche perchè in realtà questo è il mio caso.

Credo di saper scrivere abbastanza bene...ma non ho mai trovato una redazione che mi facesse "provare".

Non dico che sto cercando il lavoro retribuito...ma almeno un "trampolino" di lancio per poter tastare con mano se sono tagliato o no per il mestiere e magari entrare in quel mondo. Poi, una volta dentro, basta solo aspettare il proprio momento...

 

Quindi ti chiedo: veramente credi che sia così facile per una persona "sconosciuta" riuscire a trovare un'opportunità?

 

se è sconosciuta è più dura, però bene o male hanno iniziato tutti

occhio però che non è un lavoro che solitamente ti fa guadagnare tanto, detto molto chiaramente (parlo in generale, non ho idea di quanto prendano su EE)

certo che è più divertente di molti altri lavori.

 

mi pare che ci fosse anche qualcosa di ricerca sul portale, mi informo e poi ti dico



#14
BIvan92

BIvan92
  • Little Eye Fan

  • Stelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 243

Io sono uno studente universitario di lingue e letterature straniere - esperto in relazioni internazionali (inglese e cinese).

Ho scelto questo indirizzo perché penso che le lingue e la comunicazione in generale sia uno dei pochi mezzi che in futuro permetterà di lavorare a noi giovani.

La globalizzazione e l'interazione fra i popoli diventerà sempre più intensa, quindi la mia scelta oltre che per interesse culturale è anche una "precauzione" per il futuro, anche se so benissimo che non c'è niente di certo.

 

Ma non ti nascondo che il mio sogno, magari con una condizione economica stabile, è quello di aprire un giorno un negozio di videogiochi, fumetti, action figure (un po' tutto il mondo NERD) con una concezione diversa da quella dei soliti negozi, una sorta di condivisione che vada oltre al semplice acquisto e vendita di un oggetto!!!

 

Per il momento i sogni devo tenerli chiusi nel cassetto, e pensare alla mia carriera universitaria!!!



#15
axydraul

axydraul
  • Qualquadra non cosa

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [Admin]Admin Forum
  • Messaggi: : 138063

Io sono uno studente universitario di lingue e letterature straniere - esperto in relazioni internazionali (inglese e cinese).
Ho scelto questo indirizzo perché penso che le lingue e la comunicazione in generale sia uno dei pochi mezzi che in futuro permetterà di lavorare a noi giovani.
La globalizzazione e l'interazione fra i popoli diventerà sempre più intensa, quindi la mia scelta oltre che per interesse culturale è anche una "precauzione" per il futuro, anche se so benissimo che non c'è niente di certo.
 
Ma non ti nascondo che il mio sogno, magari con una condizione economica stabile, è quello di aprire un giorno un negozio di videogiochi, fumetti, action figure (un po' tutto il mondo NERD) con una concezione diversa da quella dei soliti negozi, una sorta di condivisione che vada oltre al semplice acquisto e vendita di un oggetto!!!
 
Per il momento i sogni devo tenerli chiusi nel cassetto, e pensare alla mia carriera universitaria!!!

ripensalo in chiave online, più si va avanti e meno i negozi fisici reggeranno.

anche se online hai amazon e gli store del Jersey che ti ammazzano






Leggono questa discussione 0 utenti

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi