Vai al contenuto

Giochi Vecchi - Pirateria - RUBRICA

- - - - -

  • Non puoi aprire una nuova discussione
  • Effettua l'accesso per rispondere
Questa discussione ha avuto 53 risposte

#1
The Newser

The Newser
  • EyeFicionados Supreme

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Newser Ufficiale
  • Messaggi: : 104805

Giochi Vecchi - Pirateria - RUBRICA
La volta in cui: giocavamo a tutto e non stavamo giocando a niente.
Quando d'estate stavo in spiaggia e prendevo il sole, guardavo sempre i venditori ambulanti. Erano marocchini e senegalesi che battevano la spiaggia tutto il giorno, carichi di palloni, secchielli, racchette, cappellini di marca Bike, magliette Adi Hash e cose così. Poi c'erano quelli che vendevano gioielli, paccottiglia e orologi di plastica. Avevano delle bacheche piene di roba, erano pieni di foulard e di asciugamani.Questo era il quadro che mi si presentava in spiaggia ogni giorno, più o meno da quando ho ricordi di spiaggia. Nei primi anni duemila comparve un nuovo tipo di ambulante. Questo nuovo ambulante era nero, giovane, altissimo e magro, era spesso guardingo e aveva solo uno zainetto sulle spalle. Questo tipo di ambulante veniva spesso braccato dagli sbirri, che venivano appositamente in spiaggia per cercarlo. La scena tipica era più o meno così: sotto il sole di luglio, un caldo fottuto, due o tre sbirri in perfetta divisa calda e felpata provavano a inseguire un bolide nero in pantaloncini e scarpe da tennis.Questi giovani ambulanti erano braccati dagli sbirri perché avevano i cd con i giochi piratati. Avevano zaini pieni di giochi per la Playstation. Erano cd dentro bustine di plastica trasparente. Dentro le bustine c'erano anche dei foglietti con una stampa pessima della copertina del gioco, roba presa spesso da internet. Si compravano a diecimila lire, o forse cinquemila, non ricordo bene. Però mi ricordo che erano ben forniti. Avevano anche i giochi di importazione, roba non distribuita ufficialmente in Italia.

 

 

Questo era quello che stava succedendo. Negli ultimi anni di vita della Playstation, la pirateria era talmente diffusa che la distribuzione arrivava fino ai venditori ambulanti in spiaggia. A quei tempi nessuno, o quasi, pensava di scaricarsi i giochi da solo. Con le connessioni che c'erano, più di qualche mp3 e pornazzi di bassa qualità non si riusciva scaricare. Certo, a volte ti compravi Spyro the Dragon e dentro al disco c'erano le Canzoni di Sanremo, ma visti i prezzi, tutti lo consideravano un rischio accettabile. Personalmente, io ho sempre fatto lo schizzinoso. Provavo in tutti i modi a distinguermi dalla massa di nuovi videogiocatori che erano arrivati con la Playstation. Marcavo il fatto che io giocavo sin da quando i joypad avevano solo due tasti, li invitavo a essere morigerati, che la soluzione non stava nella pirateria. Questa bulimia di cd li avrebbe portati alla perdizione totale, a iniziare mille giochi e non finirne nemmeno uno, a cadere in un tunnel di noia e apatia. Naturalmente i miei compagni di spiaggia delle mie prediche se ne sbattevano e compravano due giochi al giorno.E così, lasciato solo, cedetti anche io. Comprai dei giochi, ma solamente quei giochi che, dissi a me stesso, erano irrinunciabili. I miei acquisti irrinunciabili furono due: Street Fighter Alpha 3 e Gran Turismo 2.

 

Mi ricordo come stavo quando rientravo a casa con questi giochi. Ero elettrizzato. Benvenute nuove sfide con Ken, gli Hadouken e i personaggi nuovi, benvenute nuove macchine e nuove piste e nuove scommesse per vedere chi arriva primo in una sfida da 50 giri con la Subaru Impreza. Mi aspettavo ancora tante partite, mi aspettavo di prendere GT2 e sviscerarlo come avevo fatto con il primo, vedevo già la fila fuori casa per le sfide in multiplayer. E invece niente. Silent Hill l'avevo giocato masterizzato e l'avevo anche finito, ma era stata un'eccezione. Street Fighter Alpha 3 e Gran Turismo 2 li giocai per qualche giorno, poi era già passato a casa il mio solito amico con i suoi cd nuovi e altri giochi da provare. Resident Evil 3, Spyro the Dragon, Klonoa, Parasite Eve, perfino un Fifa200X, per me che i giochi di calcio non li ho mai sopportati. Insomma, ero finito dentro quel vortice infernale del giocare a tutto e del giocare a niente. Vedevo i sequel di giochi che per me erano leggenda macinarsi e confondersi dentro un frullatore che rendeva tutto uguale, tutto subito noioso, tutto un po' troppo difficile per insistere e fare un'altra partita. C'era sempre qualche novità, qualcosa che ti faceva distogliere l'attenzione dal gioco a cui stavi giocando. Avevo un amico particolarmente assiduo nel comprare giochi dai marocchini. Nel suo salotto c'era uno scatolone di quelli che si usano per i traslochi. I tempi della scatola di scarpe con le cartucce erano passati. Ora c'erano gli scatoloni pieni di cd masterizzati. E fu lì che qualcosa in me si mosse. Vedere Metal Gear Solid in un calderone insieme a giochi di [Censura] come "Men In Black" e "Harry Potter e la Pietra Filosofale" era troppo, era come una bestemmia in chiesa.

 

Così, come già era successo altre volte, mi chiusi in me stesso. Presi a giocare tutto il tempo a Street Fighter Alpha 3 con Ken in modalità Survival. Nessun'altro personaggio, nessun'altra modalità. Cercavo di arrivare sempre più avanti, provavo ad uccidere sempre più avversari. Alla bulimia da videogiochi imperante, opponevo una linea di ripetizione ossessiva dello stesso frammento di gioco, in cerca del senso. Questa soluzione da pazzo esaurito ovviamente non sortì alcun effetto, se non quello di farmi giocare sempre meno. E così il Dual Shock stava, fermo a prendere polvere. Non mi sento di dare tutta la colpa ai giochi masterizzati, forse ero anche io che non avevo più voglia di giocare, o forse non avevo trovato un gioco che mi appassionasse come quelli del mio passato. O forse era la Playstation, che ormai stava diventando vecchia.
Leggi l'articolo completo: Giochi Vecchi - Pirateria - RUBRICA (Multi)
 



#2
Link-F

Link-F
  • Responsabile Editoriale

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [Web]Webmaster
  • Messaggi: : 13840
La pirateria ha aiutato in maniera incredibile la diffusione della PsOne in Italia e, specchio di un paese che culturalmente era allo sbando prima che si manifestasse pure la crisi attuale, ha di fatto portato i videogiochi nelle case di chiunque (altro che Wii, i CD piratati hanno avuto lo stesso effetto dell'R4 per il DS).
Però ha anche lasciato vistose cicatrici nel modo che molti hanno di rapportarsi con il videogioco, e penso che l'articolo le indichi in maniera come sempre lucidissima.

#3
iDav1de

iDav1de
  • Eye Bastard

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [Web]Webmaster
  • Messaggi: : 6765
All'epoca devo dire che io andavo tranquillo con le mie cartucce (Nintendo 64 e Game Boy) e anche quando sono passato a PSX i giochi li ho sempre comprati. Ma posso dire senza timore di smentite di essere stato forse l'unico della mia scuola....

#4
Link-F

Link-F
  • Responsabile Editoriale

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [Web]Webmaster
  • Messaggi: : 13840

All'epoca devo dire che io andavo tranquillo con le mie cartucce (Nintendo 64 e Game Boy) e anche quando sono passato a PSX i giochi li ho sempre comprati. Ma posso dire senza timore di smentite di essere stato forse l'unico della mia scuola....


Io pure mai fatta la modifica. Era una roba che non sopportavo proprio, mi sembrava di mancare di rispetto a quella che era la mia passione più grande

#5
iDav1de

iDav1de
  • Eye Bastard

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [Web]Webmaster
  • Messaggi: : 6765

Io pure mai fatta la modifica. Era una roba che non sopportavo proprio, mi sembrava di mancare di rispetto a quella che era la mia passione più grande


Stessa sensazione, di contro ammetto che The Blueprint di Jay-Z nel 2001 lo scaricai pure (mica facile trovarlo in Italia, all'epoca :D) ma con i videogiochi no, non esisteva, non ce la facevo proprio.

#6
Touma Mitsuhashiba

Touma Mitsuhashiba
  • Se la vita non ti sorride, tu falle il solletico!

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Everyeye.it User
  • Messaggi: : 6953
Io la modifica sulla PSX l'avevo. Ma era più che altro per avere accesso a titoli americani e giapponesi che altrimenti non avrei avuto modo giocare. Erano altri tempi, parlo proprio di quando è uscita la primissima modifica alla console, seconda parte degli anni '90. Non era per avere "più giochi, e gratis" (gratis un tubo, poi, dato che all'inizio i cd piratati se li facevano pagare tantissimo, dato che i pirati erano pochi e le linee internet pure: solo con l'avvento dei vu cumprà i prezzi sono crollati sulle 10k lire/5 euro). E comprare più versioni della stessa console, con quello che costava all'epoca per un liceale, era impossibile.
Comunque quel che afferma Link-F nel primo post è verissimo.
Però, sì, ricordo gente con campane infinite di CD per PSONE e Dreamcast.
Ed è anche vero che ad avere troppa roba a disposizione ti stufi. Quand'ero piccolo una cartuccia del game boy la finivo mille volte. Ora, che c'è più accessibilità ai titoli tra steam, offerte speciali etc., platinare i videogiochi è per me (e per molti) una cosa assai difficile da fare. A meno che non siamo superfan del titolo in questione, passiamo presto ad altro...

#7
Mr. Peanutbutter

Mr. Peanutbutter
  • One Eye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 3357
Io non conosco personalmente nessuno che non abbia avuto la stragrande maggioranza della propria libreria PlayStation (e PlayStation 2) non piratata...
Anche il DS ha sofferto di un qualcosa di simile, comunque, nonostante le cartucce visto l'avvento delle memorie solide e di connessioni internet di gran lunga migliori.
Comunque non c'è da biasimare chi li comprava... All'epoca il concetto di pirateria era diverso e comunque è una cosa che avviene ancora per film, musica, serie tv in qualsiasi istante MB e MB di roba scaricata o guardata in streaming.
Purtroppo fa parte dell'internet ed esisterà per sempre. (non che sia una gran perdita per le case discografiche... Forse è molto più dannoso per il cinema e per i videogames in assoluto)

#8
SpaceCowboy

SpaceCowboy
  • Strong Eye Fan

  • StellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 797
Quando finalemente mia mamma mi regalò la PlayStation mi dissi: che mi frega dei giochi, mi basta il disco demo, ciò che conta è averla. Inutile dire che mi sbagliavo. Quando finalemente riuscii a racimolare i soldi per un gioco in offerta, mi resi conto che in anno avrei giocato solo due giochi. Quindi la modificai e da lì il resto è storia, il periodo più bella della mia recente storia, videoludica. Non mi è mai fregato niente di acquistare giochi pirata, lo feci con l'Amiga, il principio sarebbe stato lo stesso anche su PSX e poi cinquemila lire per un gioco erano un buon compromesso con la mia paghetta settimanale. Poi giocai Metal Gear Solid e le cose pian piano cambiarono ma questa è un'altra storia.

#9
iDav1de

iDav1de
  • Eye Bastard

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [Web]Webmaster
  • Messaggi: : 6765

Ora, che c'è più accessibilità ai titoli tra steam, offerte speciali etc., platinare i videogiochi è per me (e per molti) una cosa assai difficile da fare. A meno che non siamo superfan del titolo in questione, passiamo presto ad altro...


Quando ero adolescente, come detto, mi rifiutavo di giocare pirata e di conseguenza... al massimo si vedevano due o tre giochi l'anno. Oggi invece è tutto diverso, tra app, free to play, offerte e chi più ne ha più ne metta, ci si può divertire a costo (letteralmente) zero.

#10
Touma Mitsuhashiba

Touma Mitsuhashiba
  • Se la vita non ti sorride, tu falle il solletico!

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Everyeye.it User
  • Messaggi: : 6953

Io non conosco personalmente nessuno che non abbia avuto la stragrande maggioranza della propria libreria PlayStation (e PlayStation 2) non piratata...
Anche il DS ha sofferto di un qualcosa di simile, comunque, nonostante le cartucce visto l'avvento delle memorie solide e di connessioni internet di gran lunga migliori.
(...)

Poi magari cresci e comprendi le cose in maniera diversa, non so. Le mie PS2 e DS non hanno mai visto un gioco piratato manco da lontano.

#11
Mr. Peanutbutter

Mr. Peanutbutter
  • One Eye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 3357

Poi magari cresci e comprendi le cose in maniera diversa, non so. Le mie PS2 e DS non hanno mai visto un gioco piratato manco da lontano.

E' vero, ma io già da piccolo non ho mai piratato niente (capirai, comunque, la PS1 non l'ho nemmeno avuta. Ma anche col DS che era facilissimo piratare non l'ho mai fatto) perchè come ha già detto qualcuno ho visto un sacco di gente che giochicchiando a tutto si è stufata presto... Peraltro i giochi piratati avevano la nomea di bloccarsi, errori grafici e audio, glitch e bug... Poi non so se fosse vero ma non faccio fatica a crederci

#12
Touma Mitsuhashiba

Touma Mitsuhashiba
  • Se la vita non ti sorride, tu falle il solletico!

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Everyeye.it User
  • Messaggi: : 6953

E' vero, ma io già da piccolo non ho mai piratato niente (capirai, comunque, la PS1 non l'ho nemmeno avuta. Ma anche col DS che era facilissimo piratare non l'ho mai fatto) perchè come ha già detto qualcuno ho visto un sacco di gente che giochicchiando a tutto si è stufata presto... Peraltro i giochi piratati avevano la nomea di bloccarsi, errori grafici e audio, glitch e bug... Poi non so se fosse vero ma non faccio fatica a crederci

I giochi pirati è vero che avevano a volte avevano problemi. Spesso erano masterizzati alla buona, su cd di pessima qualità. Alle volte capitavano anche i tarocchi in cui cascavano gli sprovveduti, tipo il fantomatico Pokèmon per PSX, o magari prendevi il gioco di Mission:Impossible e invece ti ritrovavi con la colonna sonora del secondo film (è accaduto davvero :D )

#13
Devil Hand

Devil Hand
  • One Eye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 4560
C'è da dire che, al tempo mi sembra, che costassero 50.000 lire i giochi originali, che per un ragazzino, cmq erano soldi, io se ho potuto giocare alla PSX è grazie a mio fratello maggiore, prima di lei c'era stata l'Amiga, ma se non avessi avuto appunto mio fratello, me la sognavo al tempo, anche la PS2 sono riuscito a comprarmela tardi purtroppo, ed ora è assai difficile trovare i titoli nei negozi, gamestop mi fa incazzare, costeranno 5 €, ma sono pieni di graffi, che per me vuol dire poco rispetto per quello che si ha :)

#14
Dameth

Dameth
  • Meth da Emeth

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 25398

Venivo dal mondo del C=64, dove il concetto di copyright era praticamente assente...i giochi copiati li si trovava tranquillamente in edicola.

Per me il passaggio a Playstation fu all'inizio drammatico...al lancio presi 2 giochi. Il terzo gioco (rigorosamente usato) arrivo` molti mesi dopo. Non lavoravo, non mi giravano soldi (mai avuto la cosiddetta "paghetta" che i miei amici avevano) e i giochi costavano troppo. Mi potevo permettere uno o due giochi all'anno, solo alle feste. Il rischio di "bruciarsi" comprando una ciofeca era altissimo (capitato piu` di una volta al mio amico che aveva preso la play prima di me e che invece lavorava potendosi permettere qualche gioco in piu`).

Alla fine mi decisi a far mettere la modifica...la feci in un negozio (chiuso e riaperto plurime volte proprio per questioni di pirateria). Anche i giochi copiati di norma li prendevo in negozi con commessi compiacenti. poi cominciarono ad arrivare i "listoni" da parte di amici che conoscevano altri che conoscevano uno che copiava i giochi e che li aveva tutti di qualsiasi regione.

Passai dal periodo di tremenda magra (TR2 credo di averlo finito almeno 5 volte...giusto per variare mi feci perfino prestare da un mio amico la versione francese...cosi`...solo per sentirlo in un'altra lingua e avere qualche differenza...) all'abbondanza di giochi, molti dei quali nemmeno erano stati rilasciati PAL. ovvio, quelli belli li giocavo, quelli che invece non mi prendevano piu` di tanto finivano nel dimenticatoio perche` tanto li avevo pagati poco.

Il periodo e` durato finche` non ho trovato lavoro (praticamente qualche mese dopo l'uscita di PS2, che non feci mai modificare cosi` come per tutte le altre console che ho preso da quel periodo), anche se ammetto che quello che mi ha fatto poi realmente abbandonare il mercato della pirateria e` stata la scoperta dei negozi on-line UK che vendevano titoli multilingua a prezzi stracciati...la meta` e anche meno di quanto li pagavo qui.

Quindi da qual momento (anche complice lo stabilizzarsi e il miglioramento netto delle condizioni economiche) ho sempre preso software originale, anche se non mi sono scrollato di dosso i titoli, originali ma recuperati a poco, che magari non ho nemmeno mai iniziato...e ancora oggi sono molto pochi i giochi che comincio e finisco senza inframezzarli con altro...



#15
Dameth

Dameth
  • Meth da Emeth

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 25398

C'è da dire che, al tempo mi sembra, che costassero 50.000 lire i giochi originali, che per un ragazzino, cmq erano soldi, io se ho potuto giocare alla PSX è grazie a mio fratello maggiore, prima di lei c'era stata l'Amiga, ma se non avessi avuto appunto mio fratello, me la sognavo al tempo, anche la PS2 sono riuscito a comprarmela tardi purtroppo, ed ora è assai difficile trovare i titoli nei negozi, gamestop mi fa incazzare, costeranno 5 €, ma sono pieni di graffi, che per me vuol dire poco rispetto per quello che si ha :)

...io ricordo che costavano circa 100.000 lire quelli PAL...






Leggono questa discussione 0 utenti

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi