Vai al contenuto

[USA] Jupiter's LegacyMark Millar e Frank Quitely


  • Non puoi aprire una nuova discussione
  • Effettua l'accesso per rispondere
Questa discussione ha avuto 1 risposte

#1
Zibarro

Zibarro
  • "I'm not real"

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 27061

Ho letto il primo numero e non vedo l'ora arrivi in Italia. La storia in sé non è nulla di nuovo, sia chiaro. Parla di vecchie generazioni di super-eroi contro le nuove, con un Millar diverso dal solito (niente "fuck" ovunque) e un Quitely in massima forma.
 

La storia, che è stata influenzata da Star Wars, King Kong, la mitologia romana e le storie originali della Golden Age, con connessioni ai super-eroi come l'ideale americano. La storia esplora il conflitto generazionale tra un gruppo di super-eroi anziani che hanno utilizzato i poteri nel 1932 per migliorare l'umanità, a differenza dei loro figli che sono scoraggiati dal futuro e dall'eredità dei loro genitori. Altri temi sono le differenze socio-politiche ed economiche tra i più grandi eroi e la fine del capitalismo.


SINOSSI PRIMO NUMERO
 

 

Nel 1932, Sheldon Sampson, un patriota americano che ha perso tutto durante il crollo di Wall Street nel 1929, noleggia una barca e si dirige verso la misteriosa isola di Capo Verde, che gli è apparsa in un sogno, credendo che l'isola possieda un dono per salvare il suo paese che necessita di eroi.. più tardi, nel 2013, la storia si sviluppa attorno a Walter, che crede dovrebbero utilizzare un approcio più diretto e porre fine alla Grande Recessione.

 

 
Jupiters-Legacy-1.jpg
 
Qui qualche tavola del primo numero:
 

Spoiler

 
Potete scaricare il primo numero aggratis su Comixology.



#2
anasui

anasui
  • One Eye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 3306
Lo avrei preso anche solo per i disegni di Quitely.
Tanto meglio se Millar ai testi e' in forma.




Leggono questa discussione 0 utenti

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

Logo