Vai al contenuto

Valve annuncia Steam Family Sharing

- - - - -

  • Non puoi aprire una nuova discussione
  • Effettua l'accesso per rispondere
Questa discussione ha avuto 40 risposte

#1
The Newser

The Newser
  • EyeFicionados Supreme

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Newser Ufficiale
  • Messaggi: : 104846
Valve annuncia Steam Family Sharing
Valve ha annunciato che dalla prossima settimana partirà il nuovo servizio per la condivisione dei giochi su Steam. Il Family Sharing permetterà di condividere la propria libreria con amici e parenti tramite una semplice procedura dovremo autorizzare il nostro computer alla condivisione con uno o più utenti specifici, in questo modo i titoli potranno essere giocati da tutti, ma non in contemporanea. Steam Family Sharing è ancora in versione beta, Valve conta sui consigli della community per risolvere bug e migliorare la piattaforma.
Leggi la news completa: Valve annuncia Steam Family Sharing


#2
GfxManEye

GfxManEye
  • quasi-Signore&Padrone di Everyeye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [Admin]Admin Forum
  • Messaggi: : 78751
Steam Win, Microsoft: fail.
Non era praticamente la stessa idea di Xbox one inizialmente ?

#3
.Hack91

.Hack91
  • 6/11 Pantaribaltamento Day [ROTF]

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 5164

Steam Win, Microsoft: fail.
Non era praticamente la stessa idea di Xbox one inizialmente ?

 

ci sono piccole differenze ma tecnicamente è la stessa cosa... adattata all'ambiente steam piuttosto che a quello console (quindi non ci sono problemi con i giochi retail ecc...)



#4
ZephirZophar

ZephirZophar
  • Normal Eye Fan

  • StellettaStelletta
  • Gruppo: Utente
  • Messaggi: : 270
In 4 paragrafi han spiegato quello che microsoft non è riuscita a fare in 2 ore di conferenza

#5
lordkratos91

lordkratos91
  • HardBlackEye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 13074

Steam Win, Microsoft: fail.
Non era praticamente la stessa idea di Xbox one inizialmente ?

 

niente live da pagare per usufruirne, niente check online, opzionale e prezzi di steam.



#6
Aphaistos90

Aphaistos90
  • Little Eye Fan

  • Stelletta
  • Gruppo: Utente
  • Messaggi: : 58
Più che altro, se la Microzzozz aveva intenzione di trasformare One in una consol per Digital Delivery, conveniva farla come si deve, annunciarlo come si deve, spiegarlo come si deve e soprattutto PREZZARE i contenuti come si deve. Io sinceramente ero pro, mi è dispiaciuto che siano tornati indietro, anche perchè avevano tirato fuori un po' di palle..ma..avevano, appunto.
Il fan service fa male

#7
xprototip

xprototip
  • Little Eye Fan

  • Stelletta
  • Gruppo: Everyeye.it User
  • Messaggi: : 16
Grandissima idea

#8
Sprizzo

Sprizzo
  • Eye Bastard

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 5759

 

niente live da pagare per usufruirne, niente check online, opzionale e prezzi di steam.

 

Leggi bene, se aderisci al family sharing non puoi più giocare offline....;)



#9
GfxManEye

GfxManEye
  • quasi-Signore&Padrone di Everyeye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [Admin]Admin Forum
  • Messaggi: : 78751

Il progetto M$ non era rivolto anche ai prodotti retail?

Se sì: no, non è la stessa cosa :D

Fosse stato solo DD invece la storia cambiava, i progetti erano simili e sarebbe stata una buona cosa anche su bozzone

Senza contare ovviamente la mancanza di un mensile/annuale per giocare online e tutti i saldi vari che rendono l'acquisto di giochi enormemente più economico.

Era una fusione del concetto. Il dvd era solo un involucro, il prodotto era il software. Anche se preso in dvd, si poteva sharare la copia online.

In ogni caso era tutto molto confuso e la verità ancora non la sappiamo al 100%.



#10
lordkratos91

lordkratos91
  • HardBlackEye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 13074

 

Leggi bene, se aderisci al family sharing non puoi più giocare offline.... ;)

 

O_O wat? questo non l'avevo letto.



#11
Slavin

Slavin
  • In hype :D

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 37983

Capito, appunto bisogna vedere quale delle verità fosse quella esatta per dare un giudizio.

Come ho detto anche in un altro thread:

 

Se fosse stato anche sul retail -> M$ voleva semplicemente dare un duro colpo a usato/prestito ecc, annullando di colpo tutta l'utilità del comprare i giochi fisici per un'eventuale vendita successiva, permuta ecc. Si trattava quindi di una chiusura verso la libertà degli utenti.

 

Steam invece è sempre stata 1key->1activation, non c'è mai stata possibilità di rivendere ecc (di fatto anche supportata da una politica di prezzi e saldi molto competitiva), il family sharing si propone quindi come un'apertura, dando all'utente la possibilità di spendere ancora meno (secondo certi compromessi, tipo il non giocare entrambi allo stesso titolo su 2 pc separati loggati online)

 

Io sinceramente ho un'opinione negativa riguardo al family sharing nel caso di retail, ma ho un'opinione neutra riguardo a quello sul dd 

 

ma la libertà di cosa? di rivendere i propri giochi a 5/10€ su un mercatino o di darli indietro dopo un mese per avere 15/20 di sconto in qualche catena?

 

privarci di questa "libertà" per poter avere una libreria condivisa con 9 nostri amici era davvero così mostruoso come concetto?

 

la verità è che la "shitstorm" verso questa idea di MS è stata cavalcata alla grande dalla concorrenza per mettere in cattiva luce MS... mentre MS grazie al suo marketing da tardo medioevo non riusciva a spiegare quello che Steam ha spiegato in 4 frasi...

 

e ovviamente parte dell'utenza ha gridato in nome di questa "libertà" costringendo MS a fare dietrofront...



#12
Monkey-D-Rufy

Monkey-D-Rufy
  • Mi chiamo Paolo

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 30415

Steam Win, Microsoft: fail.
Non era praticamente la stessa idea di Xbox one inizialmente ?

Si e no...

Steam ha spiegato limpidamente come funziona il file sharing con FAQ e tutto

Microsoft invece è stata evasiva e poco chiara, inoltre rispetto a steam imponeva il check online



#13
Slavin

Slavin
  • In hype :D

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 37983

Si e no...

Steam ha spiegato limpidamente come funziona il file sharing con FAQ e tutto

Microsoft invece è stata evasiva e poco chiara, inoltre rispetto a steam imponeva il check online

 

lo impone anche steam



#14
Slavin

Slavin
  • In hype :D

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 37983

 

 

ma la libertà di cosa? di rivendere i propri giochi a 5/10€ su un mercatino o di darli indietro dopo un mese per avere 15/20 di sconto in qualche catena?

 

privarci di questa "libertà" per poter avere una libreria condivisa con 9 nostri amici era davvero così mostruoso come concetto?

 

 

di nuovo sì, fallo con il dd, non con il retail

 

e perchè mai? :unsure:

 

io compro un gioco in un negozio... dopo una settimana non ci gioco e lascio che un mio amico del forum/vicino di casa/cugino che abita lontano ci giochi tranquillamente...

 

intanto io gioco a quello a cui loro non stanno giocando....

 

quale sarebbe la limitazione? che non posso vendere i giochi al mercatino?



#15
Perunamico

Perunamico
  • This is like being hug by a videogames

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 9844

Lasciamo stare microsoft in questo topic, non si ha idea di come dovesse funzionare il loro servizio e di quali limitazioni avesse.

 

Cmq non penso che comprerò più un gioco su steam, attivo la modalità parassita :fg:  Davvero le software house non si lamentano?






Leggono questa discussione 0 utenti

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi