Vai al contenuto

Eshop e sviluppo Indie: nuove politiche a favore degli sviluppatori

- - - - -

  • Non puoi aprire una nuova discussione
  • Effettua l'accesso per rispondere
Questa discussione ha avuto 5 risposte

#1
Nuas82

Nuas82
  • ARMnuaS

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 72263
https://twitter.com/timfollowsyou




Quote:
At the GDC Unity session about Wii U support! If you didn't know yet, it is free for all developers :D #wiiu #eshop


Quote:
It is based on Unity 4 Pro and will be updated with all 4.x updates. Did I mention it is FREE??? :) #wiiu #eshop


Quote:
Unity for Wii U will take care of some of the develompent guidelines. Open beta starts today!!! #wiiu


Quote:
Shimada-san from Nintendo Japan is starting his speech as part of the GDC Unity Wii U session. Come here now if you aren't yet! #GDC13


Quote:
He is talking about sales performance of Gunman Clive for Nintendo 3DS - outselling iOS and Android versions #GDC13 #3DS #eShop


Quote:
Nintendo is inviting all developers to try and make your current game available running on Wii U GamePad only, for starters #GDC13 #unity3d


Quote:
Tomorrow at 3.30pm there will be a Miiverse session, incl future developments of the service #GDC13 #eShop


Quote:
Business Policy update for Wii U from the Unity session: 1. No concept approval, 2. Price and date set by the developer #GDC13 #WiiUeShop


Quote:
3. Freemium is support, 4. Royalty share is industry standard #GDC13 #WiiUeShop


Quote:
Nintendo and Unity booth are right next to each other! http://Gdc2013.nintendo.com for more info! Or find me... :) #GDC13


Quote:
Tomorrow 2pm there will be a new developments framework announced! It supports web tech such as html and javascript. Come see this session!


Quote:
Session is over! Hope you find Wii U attractive due to its accessibility tech wise and flex business police #wiiu #eShop #GDC13


#2
Watanabe

Watanabe
  • Gran Cerimoniere Chozo

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [Mod]Moderatore
  • Messaggi: : 10805
Prima o poi mi ci butto a tempo perso... ho un paio di progettini realizzati per Ios che mi piacerebbe rivedere ed ampliare.
Come sempre il problema fondamentale è la mancanza di tempo e il fatto che viviamo in un paese da incubo per chi vorrebbe cimentarsi in certe cose...

#3
*Leon*

*Leon*
  • Let's Rock!

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Bannati
  • Messaggi: : 32511

Prima o poi mi ci butto a tempo perso... ho un paio di progettini realizzati per Ios che mi piacerebbe rivedere ed ampliare.
Come sempre il problema fondamentale č la mancanza di tempo e il fatto che viviamo in un paese da incubo per chi vorrebbe cimentarsi in certe cose...

Bisogna sempre crederci perņ!

#4
Watanabe

Watanabe
  • Gran Cerimoniere Chozo

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [Mod]Moderatore
  • Messaggi: : 10805

Bisogna sempre crederci però!


Questo sì, ma parlo per esperienza diretta.
Uno sviluppatore indie in Italia non ha praticamente possibilità di competere con un suo pari, per portare un esempio, residente in Inghilterra.
Questo perchè, a parità di capacità ed idee, il potenziale sviluppatore indie italiano si deve scontrare con un apparato burocratico, legale e fiscale in grado di schiacciare chiunque non abbia un minimo le spalle "coperte".
Pensiamo al classico ragazzino americano o anglosassone: sviluppa la sua app o il suo gioco nella propria stanzetta e decide di venderlo su App Store: supponiamo anche che la sua creazione venda qualcosina.
A fine anno, se è minorenne, andrà semplicemente ad aggiungere quanto ricavato nell'autocertificazione dei redditi del padre, se è maggiorenne ed ha già un lavoro, alla propria. Questo fino a guadagni di una certa importanza, raggiunti i quali ( ma SOLO dopo averli raggiunti ) dovrà pensare di creare una propria società.
In Italia, se è minorenne, semplicemente non può ideare, produrre o vendere alcunchè; se è maggiorenne, deve aprirsi una partita iva, pagare INPS e contributi obbligatori, affidarsi ad un commercialista, essere inquadrato come software house ( ridicolo ) e sopportare altri mille fardelli ANCOR PRIMA di provare a vendere la sua creazione e sapere se semplicemente guadagnerà qualche spicciolo.

True story.

#5
Satoru brema82

Satoru brema82
  • Strong Eye Fan

  • StellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 1302
Immagine inserita

That demo may not look like much visually, but it shows the Javascript and Unity tools that developers can take advantage of on Wii U. Just how easy is it to use these tools? Here's what freelancer Scott Nichols had to say.












Immagine inserita

Nintendo streamlines process for devs to port iOS games to Wii U

This is absolutely insane. Nintendo is going extremely out of there way to accommodate all sorts of indie devs. This information could really open the floodgates for the Wii U eShop!







Wii U controller/developer pipeline - graphic



Immagine inserita

#6
Nuas82

Nuas82
  • ARMnuaS

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 72263
ottimo strumento quello del Web Framework




Leggono questa discussione 0 utenti

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

Logo