Vai al contenuto

[curiosita] Dentro l'hardware di PS4Ecco cosa serve per assemblare un PC simile alla nuova PlayStation


  • Non puoi aprire una nuova discussione
  • Effettua l'accesso per rispondere
Questa discussione ha avuto 10 risposte

#1
MONNE FULL TIME

MONNE FULL TIME
  • Non c'è più posto per i "fanboys" siate obiettivi

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 41744
Supercharged”. Un termine nato per indicare le muscle car americane munite di un compressore utile ad aumentare la combustione interna del motore. Durante il PlayStation meeting lo stesso termine è stato utilizzato da Mark Cerny per descrivere l’hardware della PS4, definita come un “PC pompato”. Abbastanza per scatenare una discussione tra chi ha trovato le demo di Killzone e Watch Dogs delle testimonianze di elevata potenza e chi ha subito paragonato le specifiche esposte con quelle degli odierni PC da gioco. Noi, prendendo spunto da quanto rivelato ufficialmente da Sony, abbiamo provato ad immaginare cosa sarebbe necessario acquistare per assemblare un desktop dalle caratteristiche simili.

Immagine inseritaPer trovare un processore simile a quello di PS4 bisogna cercare tra i modelli economici.
Prima di tutto bando alle semplificazioni: all’interno di PS4 non saranno presenti una CPU e una GPU, ma una APU, ovvero una Accelerated Processing Unit in cui le unità di shading dei pixel affiancano i core dedicati all’elaborazione del codice. AMD produce APU in ambito PC dal 2011 e ha attualmente due linee diverse di prodotti di questo tipo, dedicate rispettivamente ai portatili a basso consumo e ai desktop a basso prezzo. La APU di PS4 sarà basata su architettura Jaguar, ovvero rientra nella famiglia “felina” che anima attualmente i portatili più leggeri e viene utilizzata dagli assemblatori per dare vita a piccoli HTPC dedicati alla riproduzione video.
Immagine inseritaBrazos, il predecessore di Jaguar, viene venduto presaldato su piccole motherboard per HTPC.
Non è però possibile fare un parallelismo preciso tra la APU di PS4 e quelle saldate da Asus e Gigabyte sul molte motherboard economiche, perché l’architettura Jaguar scelta da Sony è l’erede di quella Bobcat utilizzata dai PC e non ha ancora raggiunto notebook e desktop. Non solo, il numero di core voluto da Sony è doppio rispetto a quello che AMD ha preannunciato per le CPU Jaguar per PC, che si fermeranno sulla soglia dei quad core. È già però noto che Jaguar godrà di unità in virgola mobile più efficienti rispetto alle attuali Bobcat, supporterà le istruzioni AVX proposte da Intel e molto utilizzate dai motori fisici come Havok e godrà di 2 MB di cache, probabilmente destinati a diventare quattro all’interno di PS4. Anche tenendo conto di queste migliorie è però improbabile che Jaguar, pensato per consumare non più di 15 watt a pieno carico nella configurazione quad core, possa avvicinare le prestazioni delle APU Trinity da 65 Watt che AMD vende a chi vuole assemblare desktop da gioco “leggero” ed è addirittura utopistico sperare che la console possa competere con la potenza bruta dei Core i5 e i7 di Intel, impegnati a offrire nei benchmark prestazioni superiori del 30-60% rispetto ai migliori processori Trinity A10. L’abbandono del Cell non sembra insomma legato tanto all’intenzione di ottenere un clamoroso aumento di potenza, quanto a quella di semplificare la vita agli sviluppatori, che in presenza di otto core X86 potranno utilizzare i diffusissimi tool di sviluppo presenti da anni su PC e suddividere il lavoro dei loro motori su più thread.
Immagine inseritaLa APU di PS4 si posiziona a metà strada tra la Radeon 7850...
I transistor che più contano in una console sono però quelli che compongono la GPU, e da questo punto di vista Sony non è andata al risparmio. Nella die della APU troveranno infatti posto 18 compute unit della architettura GCN, la stessa che anima gli attuali Radeon 7800 e 7900. In realtà Sony ha dichiarato che utilizzerà la versione 2.0 dell'architettura, per ora annunciata solo sulla serie Radeon 8000m dedicata ai portatili, ma le differenze rispetto ai modelli attuali dovrebbero essere circoscritte a una riduzione dei consumi e a un leggero aumento delle frequenze. All’interno di ogni compute unit trovano posto 64 shader, di conseguenza la sezione grafica di PS4, con 1152, shader dovrebbe piazzarsi esattamente a metà strada tra le Radeon 7850 e 7870, due schede molto apprezzate dai giocatori che vogliono ottenere ottimi framerate con gli ultimi titoli spendendo meno di 200 €.
Immagine inserita... e la 7870, due schede molto apprezzate, in grado di eseguire Crysis 3 fluidamente al dettaglio medio-alto.
L’utilizzo della architettura GCN offrirà agli sviluppatori la possibilità di sfruttare la tessellation, ovvero quella tecnica che arricchisce i modelli poligonali di dettagli superficiali, e di utilizzare efficacemente la sezione grafica nel calcolo degli effetti fisici tramite OpenCL, compito in cui i Radeon di ultima generazione brillano quanto le migliori GeForce. Sony ha specificato che le compute unit di PS4 funzioneranno alla frequenza di 800 MHz, quindi risulteranno leggermente più lente rispetto alle 7850 operanti a 860 MHz, ma il maggior numero di shader dovrebbe colmare questo gap. All’interno della APU le unità di shading consumeranno un elevato quantitativo di corrente (una 7850 consuma 250 Watt durante i giochi, anche se nel computo rientrano tutti gli altri componenti necessari al funzionamento della scheda) di conseguenza è facile intuire come Sony sia scesa a compromessi sulla CPU, scegliendo l’architettura Jaguar in luogo della ben più veloce Piledriver delle AMD FX, per non ritrovarsi con un chip troppo bollente.
Immagine inseritaAttualmente nessuna RAM per PC può avvicinare i 176 GB/s delle GDDR5 di PS4, nemmeno le DDR3 da 2133 MHz.
Va analizzato infine il componente più innovativo tra quelli presentati: gli 8 GB di GDDR5. I moduli GDDR5 fino ad oggi sono stati utilizzati solo in congiunzione con le migliori VGA e sono stati sviluppati da AMD proprio per soddisfare la fame di dati delle GPU. A differenziarli dalle DDR3 utilizzate normalmente nei PC è un voltaggio massimo di 1,5v, una frequenza operativa superiore al GHz e la capacità di leggere 8 bit contemporaneamente dalle celle di memoria, in modo da anticipare le richieste del processore. Tale tecnica offre benefici soprattutto alle unità di shading, il cui lavoro prevede un'elaborazione parallela di milioni di pixel, mentre offre meno vantaggi alla CPU, il cui codice è più eterogeneo e imprevedibile. Dato che le GDDR5 riescono ad inviare un quantitativo doppio di dati rispetto alle DDR3 di pari frequenza, vengono pubblicizzate con delle velocità quadruple rispetto agli effettivi Hz dei moduli, tanto che i vari produttori di schede video vantano nelle specifiche dei loro prodotti delle memorie da 5 GHz in realtà operanti a 1250 MHz. I 176 GB al secondo dichiarati da Sony permettono di estrapolare l’utilizzo di memorie da 5,5 GHz collegate alla APU da un bus ampio 256 bit. Una configurazione a prima vista prodigiosa, in grado di annichilire i 37 GB/s vantati dai costosissimi i7 Extreme di Intel muniti di quattro canali verso la RAM, ma evidentemente pensata per soddisfare la sezione grafica della APU, che potrà vantare una banda dati paragonabile a quella delle Radeon 7870.
Immagine inseritaNoi, quando sentiamo parlare di Supercharged, pensiamo a qualcosa del genere.
Una volta analizzati i componenti della nuova ammiraglia di Sony è possibile tentare di emularla assemblando un PC di potenza simile. Per quanto riguarda la CPU, non essendo disponibili degli otta core simili a Jaguar, si può puntare sull’Athlon II 631, un quad core da 2,6 GHz basato su architettura K10 che, con un opportuno ritocco del bus di comunicazione, può essere rallentato in prossimità dei 2 GHz. Per il comparto grafico la soluzione più semplice consiste nell’acquistare una Radeon 7850, mentre l’impossibilità di installare delle GDDR5 come memoria principale rimane invalicabile. In ambito PC la configurazione più vicina consiste in un paio di moduli DDR3 da 8 GB e 2133 MHz. Completando il tutto con una motherboard FM1, un hard disk da 2,5 pollici e 500 GB e gli indispensabili case e alimentatore, è possibile preventivare una spesa complessiva di circa 480 €, che diventano 540 una volta inserito nel case un lettore Blu-ray SATA. Una spesa relativamente modesta, che ben indica come l’hardware scelto da Sony sia ben lontano dal rappresentare il top in ambito PC. Ritenete che assemblare e provare tale configurazione possa essere utile a valutare le prestazioni di PS4, nonostante le tante variabili presenti? Fatecelo sapere nei commenti!

#2
gugu

gugu
  • Eye Master

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 34236
Non ci capisco nulla, pero' mi piace sulla fiducia.

#3
OROCHI

OROCHI
  • aFutureIsNotGivenToYou. ItIsSomethingYouMustTakeForYourself

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 29941
Molto interessante.
L' indice di sfruttamento dell' hardware di una console comunque rimane molto superiore a quello di un pc, quindi confido nel fatto che negli anni riscano a tirare fuori dal cilindro cose dell' altro mondo.
La cosa piu' importante e' che si tratti di un hardware bilanciato e facile da sfruttare...considerati i costi di sviluppo dei giochi odierni, scommetto che le software house apprezzerebbero...

Modificata da OROCHI, 26 February 2013 - 07:08 PM.


#4
MONNE FULL TIME

MONNE FULL TIME
  • Non c'è più posto per i "fanboys" siate obiettivi

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 41744

Molto interessante.
L' indice di sfruttamento dell' hardware di una console comunque rimane molto superiore a quello di un pc, quindi confido nel fatto che negli anni riscano a tirare fuori dal cilindro cose dell' altro mondo.


parole sante :sese: :sese:

#5
kaos76

kaos76
  • EyeFicionados Supreme

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 72269
io credo che un PC per poter equivalere le prestazioni di PS4 dovrà essere molto ma molto più performante rispetto alle specifiche riportate qua, solito discorso dell'ottimizazione impossibile dei PC dato che non c'è una configurazione fissa di riferimento e quindi per far andare la macchina a 300 all'ora servono molti ma molti più cavalli sotto al cofano......non ce n'è

#6
kilobite

kilobite
  • Eye Terminator

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Bannati
  • Messaggi: : 8696

parlare di Supercharged, pensiamo a qualcosa del genere.
Una volta analizzati i componenti della nuova ammiraglia di Sony è possibile tentare di emularla assemblando un PC di potenza simile. Per quanto riguarda la CPU, non essendo disponibili degli otta core simili a Jaguar, si può puntare sull’Athlon II 631, un quad core da 2,6 GHz basato su architettura K10 che, con un opportuno ritocco del bus di comunicazione, può essere rallentato in prossimità dei 2 GHz. Per il comparto grafico la soluzione più semplice consiste nell’acquistare una Radeon 7850, mentre l’impossibilità di installare delle GDDR5 come memoria principale rimane invalicabile. In ambito PC la configurazione più vicina consiste in un paio di moduli DDR3 da 8 GB e 2133 MHz. Completando il tutto con una motherboard FM1, un hard disk da 2,5 pollici e 500 GB e gli indispensabili case e alimentatore, è possibile preventivare una spesa complessiva di circa 480 €, che diventano 540 una volta inserito nel case un lettore Blu-ray SATA. Una spesa relativamente modesta, che ben indica come l’hardware scelto da Sony sia ben lontano dal rappresentare il top in ambito PC. Ritenete che assemblare e provare tale configurazione possa essere utile a valutare le prestazioni di PS4, nonostante le tante variabili presenti? Fatecelo sapere nei commenti!

c'è da dire che se tu assembli il pc da 480€ che hai descritto ci fai girare i giochi attuali, puoi stare tranquillo che con quel pc assemblato virtualmente dal costo di 480€ non ci potrai mai farci girare i giochi che usciranno sulla ps4

Modificata da kilobite, 26 February 2013 - 07:30 PM.


#7
Risacca

Risacca
  • '' Costruiamo Forum Migliori ''

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 4933
Ti puoi sparare anche un PC con i controcazzi, ma detto tra noi a che serve una Titan oggi?

#8
Risacca

Risacca
  • '' Costruiamo Forum Migliori ''

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 4933

Mi basta leggere questa frase per non fare nessun paragone con i PC. :sisi:

"Attualmente nessuna RAM per PC può avvicinare i 176GB/s delle GDDR5 di PS4, nemmeno le DDR3 da 2133 MHz. "

Ok Satt, ma il vero motore è la GPU ....

#9
DjCala

DjCala
  • Vecchio stile, vecchia scuola

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 64524
Io spero solo che non scaldi troppo e non si fonda nulla...sarebbe una disgrazia, non voglio passare quello che successe con xbox360 i primi anni (poi venduta per la disperazione e mai più ripresa).

#10
Zoe

Zoe
  • IronEye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 20626
Se posso dire la mia non ha senso fare paragoni con il pc, perchè le console poi le ottimizzi, e per fare le stesse cose su pc ci vuole un computer molto più potente, oltretutto ancora non sappiamo le frequenze ne di cpu ne di gpu o meglio abbiamo solo rumor a riguardo. Anche se la cpu non è un mostro dipende anche dalla frequenza, già se fosse 2,2 - 2,4 non sarebbe poi tanto male anche perchè poi è un 8 core, certo non arriverà alle cpu più performanti in circolazione, ma se poi andiamo ad analizzare i giochi su pc spesso questi non sfruttano manco per nulla le cpu più potenti perchè ormai il lavoro grosso lo fa la gpu.Oltretutto chi vi dice che sony alla fine non alza leggermente la frequenza dellla gpu? Insomma io sono già molto contento di quello che sony vuole proporci e aspetto i dati definitivi e penso che qualche altra novità ci sarà XD




Leggono questa discussione 0 utenti

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

Logo