Vai al contenuto

Cinema Italianodiscutiamone quž


  • Non puoi aprire una nuova discussione
  • Effettua l'accesso per rispondere
Questa discussione ha avuto 350 risposte

#1
sauron82

sauron82
  • Vola vola volaaaaa topo uccello!!!!

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 17477
Bene, prendo spunto dal topic di Dracula 3D per parlare del cinema italiano in genere, sia quello glorioso e passato che quello attuale e becero.

#2
sauron82

sauron82
  • Vola vola volaaaaa topo uccello!!!!

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 17477
intanto metto il trailer del nuovo film di Tornatore girato in lingua inglese, promette bene



#3
LUK@

LUK@
  • EyeFicionados Supreme

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 52487
fin quando si faranno film con gli attori del momento ( lo so attori è un parolone ) o comunque personaggi che sono sulle copertine ....
la rinascita la vedo lontanuccia :D

#4
LUK@

LUK@
  • EyeFicionados Supreme

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 52487
rivoglio la sperimentazione e la vena artistica dei film fine anni 70 - inizi 80


:sisi:

#5
LambertoKevlar

LambertoKevlar
  • EyeFolie

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [Mod]Moderatore
  • Messaggi: : 38972
la rinascita è lontanissima,annaspiamo nella mediocrità,tempo fa Tarantino fotografò perfettamente la situazione del cinema Italiano e certi pseudointelettualoidi lo bestemmiarono come un turco solo perchè aveva osato denigrare la nostra meravigliosa produzione Nazionale 2 camere e una cucina,ma io dico altrove girano certe perle con 10.000 euro,John Woo tiro fuori roba come HardBoiled con una spesa irrisoria e noi non siamo capaci neanche un dialogo degno di nota,e non è questione di soldi,i dialoghi buoni non costano ma richiedono inventiva e tempi perfetti.
E parlare con gente che definisce La peggior settimana della mia vita come un filmone da non perdere e quando gli parli di lo Hobbit ti dicono che è roba per ragazzini davvero ti cascano le palle.Nessun rischio,nessuna inventiva.Fin quando continueranno a incassare film prodotti per il minimo comune denominatore il nostro cinema non avrà futuro.

#6
Yang Wenli

Yang Wenli
  • Super Eye Fan

  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente
  • Messaggi: : 2180
Io inzierei a parlare dei registi italiani odiati nel passato. No, perchè ultimamente sto recuperando i film di Pasolini e per ora molti mi hanno dato noia assoluta e non mi piacciono per niente. Ho apprezzato fin'ora Accattone, Uccellacci e Uccellini (per me il suo capolavoro ora), Edipo re e Medea. A Porcile ho dormito larghi sonni, esteticamente bellissimo ma troppo troppo intellettuale, alla fine tutti questi giri di parole per dire due cose retoriche che potevano essere messe meglio e in maniera semplice . Non ho amato nemmeno la morale finale del film. La Ricotta, episodio inserito in un film ad episodi, a parte la scena con Orson Welles che imita un po' Fellini non mi è piaciuto, un montaggio troppo confusionario e non è fluido per far capire la storia.

Visto anchei l cosidetto "torture porn" Salò, ora mi chiedo siamo peggiorati nei costumi? Perchè non mi ha fatto minimamente effetto, in tv ormai si vede di peggio in quanto a sesso e violenza estrema. Putroppo il film risente dell'età, mi sembra tutto molto finto e plastico, la fotografia di contrasto con i colori accessi non aiuta minimamente. Difetta di sceneggiatura ( grave per uno scrittore, eppure ho apprezzato tantissimo Ragazzi di vita e Una vita violenta), non ci si affeziona alle vittime che non hanno uno straccio di ritratto psicologico, sicuramente è voluto, ma non aiuta nel tenere alta l'attenzione dello spettatore. Io guardo molto ai personaggi e alla storia.

Mi aspetto la lapidazione dei fan del Pasolini-regista ma per ora non mi sta piacendo. Sarò ignorante, ma per ora zero empatia con i suoi film.

Dopo questa, potete gettare fango su ogni regista italiano amato da tutti :sisi:

#7
sauron82

sauron82
  • Vola vola volaaaaa topo uccello!!!!

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 17477
qual'è secondo voi l'ultimo bel film italiano? Non per forza capolavoro, ma bello e riconosciuto come piacevoli quasi all'unanimità? Tanto per capire quando il nostro cinema è morto. Qualche coraggioso che tenta generi non convenzionali ogni tanto salta fuori, ma troppo spesso viene messo da parte e non aiutato, meglio il guadagno assicurato a discapito della qualità ormai assente.

Ma perchè un DeSica figlio non è un quinto di suo padre? Figli d'arte che gettano solo fango a genitori illustri. Poi, sarà noioso ma un Visconti non potrebbe venire ancora fuori? Forse solo Bertolucci da ancora un certo lustro al nostro cinema, o Tornatore che ho postato che ti va a fare un film con cast internazionale, questi esempi sono il segno che non è ancora morto il cinema italiano, però per forza devi uscire dai confini, perchè se resti dentro esce solo robaccia. Invidio sempre più i Francesi che fanno film che manco di notte i produttori italiani si sognano.

#8
Yang Wenli

Yang Wenli
  • Super Eye Fan

  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente
  • Messaggi: : 2180

qual'è secondo voi l'ultimo bel film italiano? Non per forza capolavoro, ma bello e riconosciuto come piacevoli quasi all'unanimità? Tanto per capire quando il nostro cinema è morto. Qualche coraggioso che tenta generi non convenzionali ogni tanto salta fuori, ma troppo spesso viene messo da parte e non aiutato, meglio il guadagno assicurato a discapito della qualità ormai assente.

Ma perchè un DeSica figlio non è un quinto di suo padre? Figli d'arte che gettano solo fango a genitori illustri. Poi, sarà noioso ma un Visconti non potrebbe venire ancora fuori? Forse solo Bertolucci da ancora un certo lustro al nostro cinema, o Tornatore che ho postato che ti va a fare un film con cast internazionale, questi esempi sono il segno che non è ancora morto il cinema italiano, però per forza devi uscire dai confini, perchè se resti dentro esce solo robaccia. Invidio sempre più i Francesi che fanno film che manco di notte i produttori italiani si sognano.


C'è troppa mitizzazione del cinema francese. Per carità ci superano sicuramente di qualità e sperimentano tanti generi diversi, però devo ammettere che non sono film indimenticabili o capolavori. Non vale solo per la Francia ma in generale c'è stato un appiattimento del cinema internazionale. Io sono un grande amante del cinema europeo, come dicevo in un topic apprezzo le varie stratificazioni europee e del suo parlare alle altre nazioni, si conoscono usi e costumi diversi tramite il cinema. Sinceramente faccio sempre più fatica a trovare il capolavoro o il film indimenticabile. Me ne sono accorto stilando la classifica per i top categoria, ho inserito pochi film moderni, non perchè siano brutti e sono un "si stava meglio quando si stava peggio", ma perchè non riesco davvero a scorgere genialità e la magia che rendeva un film un vero "top" del genere.


Potrei dire, parlo per me personalmente, l'unico bello (ma bello bello bello) è stato La Meglio Gioventù. Tentava di ricreare un vecchio feeling da kolossal italiano, direi un sequel "non ufficiale " di Novecento di Bertolucci. I difetti del film sono tanti, ma la qualità degli attori, una regia asciutta e l'aura che si porta dietro da kolossal ne hanno fatto un epitaffio del vecchio cinema italiano che tentava di fondersi con il moderno. Non un capolavoro, ma un atto coraggioso di andare "oltre" i limiti di un certo tipo di cinema che si affacciava all'orizzonte italiano.

#9
LambertoKevlar

LambertoKevlar
  • EyeFolie

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [Mod]Moderatore
  • Messaggi: : 38972
Secondo me l'ultimo che ha provato e prova tutt'ora a fare qualcosa di diverso è Salvatores,il suo Nirvana,per quanto piuttosto lento,mi piacque moltissimo.
Su La meglio Gioventù non sono d'accordissimo,ennesima operazione tesa a glorificare un certo periodo della storia italiana che forse tanto grande non era,francamente di anni 70 e affini tra fiction e miriadi di film ne ho un pò le tasche piene per quanto cmq ammetto che la realizzazione fosse ineccepibile.Quanto al periodo in cui è definitivamente morto il cinema Italiano direi metà anni 80,non saprei individuare il film preciso ma ricordo di quanto cmq ancora in quel periodo i film Italiani,sopratutto commedie,avessero ancora qualcosa da dire.Ricordo con grande piacere lo stupendo finale di Acqua e Sapone di Verdone,accompagnato dagli Stadio,in quei 2 minuti c'è tutto un periodo.Per me Verdone non si è più ripetuto a quei livelli.

Dopo ci sono stati solo timidi tentativi di ripresa con film che ogni tanto spiaccavano dalla massa,Gomorra,La vita è bella ma finiva sempre in un fuoco di paglia.

Modificata da LambertoKevlar, 02 December 2012 - 09:43 AM.


#10
Yang Wenli

Yang Wenli
  • Super Eye Fan

  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente
  • Messaggi: : 2180
Ti credo ormai Verdone sfornna un film l'anno e per il classico uomo medio italiano che si guarda Uomini e Donne e Fiorelleo alla tv, sinceramente è da brividi il suo ultimo film, intriso di luoghi comuni e saccenteria. Dispiace, perchè i suoi vecchi film graffiavano molto. Specialmente Compagni di scuola, film cattivissimo che non risparmiava nessuna categoria di esseri umani, deprimente e senza un barlume di speranza. Per me il suo capolavoro insieme ad altri suoi film.


Ora mi pare un vecchio borghesone che vuole fare la morale, pessimo davvero. Magari all'epoca era supportato da gente come Lombardo e Leone, perchè veramente il Verdone di ora sembra una macchietta.


La Meglio Gioventù non mitizzava il periodo , andava giù pesante a criticare l'Italia di quel periodo, dava una visione di un'Italia che non è mai cambiata. Mi ricordo i professori universitati ultra vecchioni che non volevano lasciare il posto, padri che al posto di pensare alle cose serie stavano incollati a vedere la partita di calcio e forze dell'ordine che non seguono l'ordine. Seguiva personaggi positivi, questo lo rendeva un film ottimista e ricco di speranza. Il personaggio di Lo Cascio è positivo, vediamo tutto attraverso i suoi occhi e c'è una mitizzazione di queste persone, a fine film ti fa dire che non è tutta cacca nel nostro paese soltanto che questo tipo di persone vengono schiacciate dalla vita e dal popolo italiano. Non è un capolavoro come ripeto, ma sicuramente un buon fuoco di paglia.

#11
- Luke -

- Luke -
  • Salt Your Life

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 31051
per quanto mi riguarda, il cinema italiano è in coma profondo da almeno 20 anni ... sforniamo al 95% commedie, con protagonisti che vengono dalla televisione e con tematiche prettamente nazionali (per non dire provinciali), invendibili nel mercato estero

ogni tanto salta fuori qualche giovane regista che dimostra di avere un piglio registico non indifferente (penso a Diaz di Vicari, l'ultimo film italiano che ho realmente apprezzato) ma sono sprazzi di luce che durano l'arco di qualche settimana e che non riescono a ricreare quella linea continua di prodotti validi/esportabili che contraddistingueva la nostra cinematografia nelle decadi passate

perdipiù sono film che non riescono quasi mai a reggere il botteghino (Diaz ha incassato sui 2 mln di euro)

i fasti di Romanzo Criminale sono lontanissimi, oggi il box office vive perlopiù di Bisio, De Luigi, Checco Zalone e Soliti Idioti ... e molto probabilmente anche questi finiranno in rottamazione nel giro di pochi anni, come già accaduto al cinepanettone o alle commedie natalizie Aldo Giovanni e Giacomo

#12
- Luke -

- Luke -
  • Salt Your Life

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 31051
aggiungo anche che quei pochi registi di respiro internazionale che ancora ci restano, sono spesso costretti a girare all'estero visto che i produttori italiani non li cagano minimamente

penso a Muccino, Tornatore, ma anche a Michele Placido che in italia hanno coperto di insulti per via del biopic di Vallanzasca, mentre invece in Francia l'hanno accolto a braccia aperte e gli hanno commissionato un thriller coi fiocchi con Auteil e Kassovitz:





direste mai che l'ha girato Michele Placido un film così ?

#13
Yang Wenli

Yang Wenli
  • Super Eye Fan

  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente
  • Messaggi: : 2180

aggiungo anche che quei pochi registi di respiro internazionale che ancora ci restano, sono spesso costretti a girare all'estero visto che i produttori italiani non li cagano minimamente

penso a Muccino, Tornatore, ma anche a Michele Placido che in italia hanno coperto di insulti per via del biopic di Vallanzasca, mentre invece in Francia l'hanno accolto a braccia aperte e gli hanno commissionato un thriller coi fiocchi con Auteil e Kassovitz:


http://www.youtube.com/watch?v=hsuASYV9ysQ


direste mai che l'ha girato Michele Placido un film così ?


Il Romanzo Criminale di Michele Placido registicamente non era granchè, però la sceneggiatura dello scritto e la sua visione delle scene era ottima, si vede aveva idee. Per me gli è sempre mancato un alto budget e attrezzature adeguate per i suoi progetti, infatti poi con un budget alto e sky dietro la serie di Romanzo Criminale ha sfidato in qualità l'America e l'estero.

#14
Genocide

Genocide
  • Symphony Of The Night

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 109961

io faccio fatica a considerare quelli di AG&G dei film, soprattutto i primi (effettivamente i più divertenti) sono poco più di un insieme delle loro gag.


ti sei fermato a tre uomini e una gamba.

perchè quello è un insieme di loro gag, gli altri due neanche lontanamente

#15
Genocide

Genocide
  • Symphony Of The Night

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 109961
consideravo solo i film di aldo giovanni e giacomo e qualche commedia ogni tanto quando vien bene (tipo benvenuti al sud).

per il resto il cinema italiano per me non esiste.

sarà che nel 90% dei casi son film che frignottano sulla situazione italiana ridendoci sopra o facendoci sopra un dramma. Un pò come se negli USA uscissero solo film di Michael Moore e manco con la stessa qualità




Leggono questa discussione 0 utenti

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi