Vai al contenuto

Aprire un negozio di videogiochi...

- - - - -

  • Non puoi aprire una nuova discussione
  • Effettua l'accesso per rispondere
Questa discussione ha avuto 46 risposte

#1
SpartanIXIV

SpartanIXIV
  • HardBlackEye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 12883
Ciao a tutti, è da un pò che mi gira in testa quest'idea: aprire un bel negozio di videogiochi. Ora, tralasciando l'organizzazione in sè, i materiali ecc. (per i quali so già a chi rivolgermi), voi sapreste darmi qualche consiglio generale? Soprattutto anche riguardante il lavoro in sè; cioè, può essere un' attività con la quale campare, per farla breve?

#2
matumba

matumba
  • One Eye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 3381
In breve, no. A stento ci campi, troppa concorrenza e pochi margini di guadagno. Altri saranno pił espliciti.

#3
Stein

Stein
  • tagomagoeye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 40541
dipende molto in che zona sei, se hai la concorrenza di grandi catene ecc ecc...
io non sono tanto drastico, certo e' che tirare su un negozio che faccia i soldi non e' facile.

#4
gugu

gugu
  • Eye Master

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 29290
Difficile da attuale. Le catene fagocitano il piccolo negozio. I prezzi attualizzabili non potranno mai competere con le promozioni offerte dai vari MW. Pensaci bene prima di fare questo investimento. Te lo dico chiaro , come fossi tuo amico di sempre.

#5
The Game_93

The Game_93
  • HardBlackEye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 13444
Topic ciclico.Posso solo dirti che con i prezzi che girano in Italia farai la fama visto che ormai quasi tutti(a parte i casual) usano amazon e co.

#6
SpartanIXIV

SpartanIXIV
  • HardBlackEye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 12883
Allora, vi spiego: l'idea era quella di aprire in franchisng con Games Time. Ho avuto modo di conoscere il capo, che mi ha spiegato tutto. Si punterebbe su prezzi di 59€ anzichè 69 sul nuovo intatno; poi tornei, gadget,action figures ecc. A farla da padrone per aumentare i amrgini ci sarebbe la compravendita dell'usato, anche lì a prezzi concorrenziali, vistoche un gioco a 54 di GS lo venderebbe a 40-45 euro con questa catena. Inoltre loro non chiedono royalties, ma 50 cent a gioco usato venduto e 50 cent per persona nei tornei ufficiali.
Inoltre nella mia zona c'è un GS in un centro commerciale ipercoop; ed un negozietto privato, basta. Si parla di una cittadina sui 30-35 mila abitanti...

#7
axydraul

axydraul
  • Qualquadra non cosa

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [Admin]Admin Forum
  • Messaggi: : 138077
beh se ti affili ad una catena è diverso
occhi però che se vendi i nuovi a 60 euro a dir tanto ci margini 5 euro a gioco, meno i 50 cents di commissione... e quelli che non vendi li pagherai lo stesso...

#8
Vagabond

Vagabond
  • Let's all watch as the world goes to the devil

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 20084
sinceramente aprire un negozio di videogiochi OGGI mi sembra un suicidio.
tralasciando la concorrenza dei vari colossi tipo mediaworld&gamestop, posso darti 3 buone ragioni per cambiare idea:
fattore 1: il mercato si sta spingendo sempre più verso l'acquisto via internet (amazon, ebay...). vuoi per comodità, vuoi per maggiore scelta, vuoi per il risparmio.
fattore 2: il digital delivering. il supporto fisico sta pian piano cedendo il passo ai download (vedi steam, psn, ecc...) e al cloud gaming. siamo già ad un passo dalla prossima gen, che potrebbe anche essere l'ultima a servirsi di supporti fisici...
fattore 3: alla fine ti ritroveresti a fare affidamento sulla compravendita dell'usato, ma con le nuove politiche anche lì potresti ritrovarti la strada sbarrata (vedi l'online pass della sony)
non è per smontarti, ma proprio non vedo un futuro roseo per i negozi di videogiochi.

#9
axydraul

axydraul
  • Qualquadra non cosa

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [Admin]Admin Forum
  • Messaggi: : 138077
concordo con Vaga, il futuro ha molte nubi al momento

#10
DEVIL 2604

DEVIL 2604
  • Moderatore

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [Mod]Moderatore
  • Messaggi: : 28473

sinceramente aprire un negozio di videogiochi OGGI mi sembra un suicidio.


beh diciamo che qualsiasi apertura di un negozio è un suicidio ad oggi. A parte le grandi catene, il resto mangia letteralmente la polvere.

Comunque per il discorso giochi va visto la zona. Per esempio da me c'è pieno di mediaworld, fnac, marcopolo, ipercoop.... quindi un negozio non regge (infatti ce ne era uno vicino casa mia che ha durato un anno). Se comunque ti affidi a una catena di negozi allora magari hai qualche probabilità in più.

E' tutta una scommessa (come per ogni attività oggi). Va visto pure le tue disponibilità, cioè di quanto capitale hai bisogno per partire magari prendendo prestiti bancari...e se ne vale la pena accollarsi dei debiti in base alle tue disponibilità

#11
Rasengan

Rasengan
  • Kira il Dio del Nuovo Mondo

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 9462
Amazon.it ho detto tutto...

#12
Cataclysm

Cataclysm
  • Un Momento nel Tempo

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 20245
Non lo so però, la si fa troppo drastica secondo me.

Io vedo negozietti di videogames aperti da anni e ancora non hanno chiuso... penso che se avessero guadagnato 10 euro al mese non starebbero ancora lì... vero che le grandi catene oggi la fanno da padrone ma dipende dal margine di guadagno del negozietto.

Io non lo so, non credo guadagnino meno di 800 euro mensili con una famiglia da sfamare, altrimenti vuol dire che fanno anche altro per campare oppure campano sul lavoro della moglie.

Per me un margine di guadagno accettabili per campare è tra i 1200 e i 1600 euro... è da vedere quanto lontani sono da questo margine i negozietti privati.

#13
matteo1977

matteo1977
  • One Eye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 4001
Se vuoi un consiglio lascia perdere.Il rischio è troppo alto.Impossibile avere gli stessi margini operativi delle grandi catene soprattutto quelle online.Ricordati che i franchising sembrano una passeggiata ma:
primo non sarai mai il padrone(saresti come un dipendente che tra l'altro si assume anche i rischi di default finanziario).
secondo DEVI fare tutto ciò che loro ti chiedono.

Poi con l'aumento dei contenuti scaricabili e con la crisi imperante non mi sembra una buona idea.I negozi di qualunque prodotto stanno già facendo una brutta fine(basta guardarsi in giro) mi immagino quelli di videogiochi.

Il titolare di un negozio di videogiochi mi ha detto che è da 2 anni che se vuole campare si affida anche lui alla vendita online e diciamo che non se la passa bene lo stesso.Diciamo che guadagna come un operaio e pensa che se va avanti cosi chiude.Considera che i giochi nuovi da lui si trovano quasi sempre prima del D1 a 59 euro quindi e valuta molto bene anche gli usati quindi il prezzo non è tutto.

Valuta bene

#14
Cataclysm

Cataclysm
  • Un Momento nel Tempo

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 20245
Poi credo dipenda dalle aspettative. Se avvii un'attività devi avere un margine per non ritrovarti sotto i ponti. Se dai tutto e investi totalmente potresti ritrovarti davvero in guai seri.

Ho conosciuto persone che all'inizio per avviare hanno diviso la cosa per 3 o 4, dividendosi le spese per cominciare ad investire... anche se poi hanno comunque fatto una brutta fine, nel senso che nascono litigi e non si accettano più determinati compromessi ma questa è un'altra storia.

Poi ci sono quelli che avviano con i soldini di papà, se la cosa va male chiudono baracca e burattini e si trovano altro da fare. Ma fondamentalmente hanno sperperato denaro senza andare sottosopra, proprio perchè coadiuvati da altre spalle.

Se invece investi tutto quello che hai e va male il guaio è più serio perchè difficilmente potresti riprenderti da un ingente dissesto finanziario.

Oggi aprire un negozio con i guai che ci sono è abbastanza utopistico ma nemmeno così melodrammatico, l'unica cosa è che si devono avere le spalle coperte mettendo già in conto il peggio.

Certo, se apri un negozio con il proposito di navigare nell'oro allora è meglio lasciar perdere dall'inizio, perchè secondo me si arriva al minimo sindacabile per campare.

#15
axydraul

axydraul
  • Qualquadra non cosa

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [Admin]Admin Forum
  • Messaggi: : 138077

Non lo so però, la si fa troppo drastica secondo me.

Io vedo negozietti di videogames aperti da anni e ancora non hanno chiuso... penso che se avessero guadagnato 10 euro al mese non starebbero ancora lì... vero che le grandi catene oggi la fanno da padrone ma dipende dal margine di guadagno del negozietto.

Io non lo so, non credo guadagnino meno di 800 euro mensili con una famiglia da sfamare, altrimenti vuol dire che fanno anche altro per campare oppure campano sul lavoro della moglie.

Per me un margine di guadagno accettabili per campare è tra i 1200 e i 1600 euro... è da vedere quanto lontani sono da questo margine i negozietti privati.

è questo il punto, i negozi storici hanno comunque uno zoccolo duro di affezionati, per un nuovo negozio oggi è dura entrare nel mercato imho




Leggono questa discussione 0 utenti

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi