Vai al contenuto

Alcune riflessioni sopra la boriosità nel parlare di videogiochiSplit da Crysis 3

- - - - -

  • Non puoi aprire una nuova discussione
  • Effettua l'accesso per rispondere
Questa discussione ha avuto 49 risposte

#31
Zohar

Zohar
  • A world with no need for gods...

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 14657

Il problema è che nessuno qui mi pare stia dicendo che il passato faccia schifo...piuttosto sono certe persone che dicono che oggi c'è tutto pattume! A me pare che ci sia pochissima gente che osa (sacrilegio!) criticare titoli del passato, eppure tutti i sedicenti esperti passano il giorno a riempire i forum con frasi del tipo "Pattume, copia-incolla, Kazuhiro no Demi kikusho-na(??) era un vero capolavoro in questo genere!! Fatevelo dire da uno che gioca da quando Pac-Man non c'era!"
E' questo il problema.

Poi, il messaggio che volevo far passare era un altro...e cioè che i giochi andrebbero valutati nella loro individualità e non per i precedenti! Cioè, tutti si devono poter permettere di dire che Half-Life gli fa schifo se giocandoci non si sono divertiti, perché ognuno deve avere il sacrosanto diritto di essere divertito da cose diverse! E non è giusto che quell'individuo venga attaccato come un alieno solo per la "moda" di fare i cazzuti e sentirsi esperti, mentre chi spara a zero sulla roba più moderna (spesso senza averci avuto nemmeno giocato un minuto) sia solo un figo. E' sbagliato, punto.

...ma pochissimi lo ammettono (e tante persone la pensano come me, ma si vergognano a dirlo per non sentirsi degli ignoranti che spesso non sono) ;P

Dire che Half Life non ti ha divertito è legittimo... Dire che fa schifo perché rispetto ad oggi non innova niente, è sbagliato e null'altro.

#32
axydraul

axydraul
  • Qualquadra non cosa

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [Admin]Admin Forum
  • Messaggi: : 140146

Dire che Half Life non ti ha divertito è legittimo... Dire che fa schifo perché rispetto ad oggi non innova niente, è sbagliato e null'altro.


anche perchè Half Life è stato forse la più grande rivoluzione degli FPS, il primo con una trama (e che trama) e il primo che abbandonava il classico schema a livelli introducendo un livello unico dall'inizio alla fine
ed uno dei primi con un protagonista ben delineato, se pensate a Doom o Quake non vi viene in mente nessuno, dire Gordon Freeman invece...
il due introduceva invece "soltanto" la fisica

#33
pegri

pegri
  • ~ Hacking is Your Weapon ~

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 23795
per me i giochi storici dell'epoca erano CAPOLAVORI in QUELL'EPOCA!

ad OGGI CI SONO ALTRI CAPOLAVORI...e tra 10 anni ce ne saranno degli altri e cosi via...ogni epoca ha I SUOI GIOCONI E I SUOI FLOP...secondo me paragonare i giochi di 10 nni fa con quelli di ora non ha molto senso,sono cambiate tante cose anche come tecnologia ed hardware in dotazione....e ancora non è finita anzi siamo all'inizio di una nuova epoca videoludica!

Per il resto è vero che piu si va avanti piu i game sono COLOSSALI E MAESTOSI....anni fà c'erano i vari preistoryck o the fox.....o il primo prince of eprsia...o civil...o pc calcio..o lemmings e worms...adesso ci sono altri tipi di game,sicuramente piu enormi rispetto al passato e decisamente piu curati

Secondo me non è proprio giusto dire che i vecchi giochi sono CAPOLAVORI IN ETERNO perchè non te ne dimenticherai mai e invece portal andrà nel dimenticatoio....faccio una premessina:

portal intanto NON E' UN CAPOLAVORO (bel gioco sicuramente ma non tale da ricordarsene in futuro)...OVVIO che non rimarrà negli annali,ma giochi come GTA,UNCHARTED,RED DEAD REDEMPTION,ASSASSIN'S CREED, MASS EFFECT che hanno/stanno scriivendo la storia di questa generazione ormai finita (e FORSE) LA CONTINUERANNO non ce li ricorderemo tra 14 anni?

NE DUBITO francamente.....e comunque il paragone NON SUSSISTE,ogni epoca ha i suoi gioconi....quelli vecchi ce li ricordiamo SOLO PERCHE' SONO I PRIMI GAME che abbiamo giocato e quindi ci siamo affezionati,NON PERCHE' sono titoli di estrema qualità rispetto quelli di oggi!

Modificata da pegri, 14 April 2012 - 12:55 PM.


#34
Ledoweb

Ledoweb
  • Little Eye Fan

  • Stelletta
  • Gruppo: Bannati Everyeye
  • Messaggi: : 61

Aspetta però, devi fare un distinguo a mio avviso dovuto.
Giocare un titolo vecchio a distanza di anni, se non si è vissuta quella generazione, difficilmente evoca le stesse sensazioni di chi l'ha giocato nel periodo d'uscita (ovviamente dipende da ciò che nel titolo rappresenta la "chiave di volta", sia essa la trama o chi per lei).

Non che sia un delitto considerare DH un gioco non eccezionale, ma valutare significa anche "misurare a parità di condizioni".
Tu hai il fattore distorcente, nel tuo giudizio, rappresentato dal fatto che non sei cresciuto direttamente con quel genere di standard tecnico.

Quindi, si, l'opinione è fondamentale, ma anche essere consapevoli di quali siano i fattori che influenzano il giudizio ha il suo ragguardevole peso nella valutazione di un titolo.
Stein ti ha fatto un paragone che io ritengo calzantissimo. Un giudizio difficilmente è assoluto, ma deve sempre essere contestuale. Un errore simile (aggiungo imho per onor del quieto vivere, ma io lo considero un errore quasi assoluto) sta nel valutare i giochi del Wii e la loro grafica, rapportandola alle console HD. Gente che ritiene alcune esclusive Nintendo, di enorme spessore videoludico, meno meritevoli per la grafica... Per dirti Xenoblade, è stato definito da molti meno degno degli alti voti che ha preso, per la grafica, soprattutto contando che in quel settore ha preso voti molto alti... Ora, come si fa a vedere sullo stesso piano un 8.5 alla grafica di XB ed il 7 alla grafica di Ninja Gaiden 3? Semplicissimo.. Girano su macchine diverse, e questo è fondamentale. È una criterio che sulle portatili viene usato in continuazione... Se vedi un 9 in grafica su 3DS ti aspetti di vedere le texture di Uncharted?

Nello sport succede esattamente lo stesso. Se si fa una gara di panca, la forza è calcolata in base al peso alzato, in rapporto al peso del sollevatore... Un sollevatore di 120 che alza 160 perde al cospetto di uno che alza lo stesso peso ma pesa 90 Kg.

Tutti i confronti quantitativi (se quantitativo si può definire il giudizio riguardo un videogioco) sono sempre rapportati ad una serie di fattori, la macchina su cui escono, il periodo in cui escono, il budget con il quale vengono prodotti (se questo poi incide sul prezzo al compratore... Un titolo low budget, venduto a prezzo ribassato, se ben fatto prende voti più alti di titoli a high budget).

Quando valuti la tua opinione, a prescindere da quello che poi il gioco, il libro, il film, la musica, ti hanno suscitato, devi sempre collocare quello che vedi, all'interno di un contesto multi-dimensionale.

Questo non significa che un titolo "notoriamente" bello debba piacerti. A te DH non piace. Non è una tua colpa.
Ma dire che non è innovativo è un paradosso visto che non puoi valutare l'innovazione di un titolo di 10 anni fa confrontandolo con un o di oggi. Dovrai chiaramente confrontarlo con quello che c'era ai tempi (e qui cado nell'ovvio, credo).

Detto questo, tranquillo che non ti lincia nessuno ;). Paradossalmente per la tua età, mi sembri umile e soprattutto scrivi bene... Vedo tanti utenti della tua età (in verità qualche volta un pochino più giovani, ma non di tanto) che sulla tastiera ci zappano invece di scriverci.

Ultima cosa per il tuo amico... Definirsi "esperti di videogiochi" e poi essere "nintendari" lo trovo ridicolo... Una persona che gioca da anni capisce che l'unico criterio di valutazione è il gusto, ed il soggetto è il singolo gioco.. Il criterio non è mai la casa che sviluppa, ne la serie della quale si deve essere innamorati.

L'unica passione in quest'hobby deve essere il videogioco stesso, avulso da sviluppatore, hardware su cui gira o quel che dir si voglia. E sia chiaro, l'ideale dovrebbe essere applicare questo criterio a qualsiasi forma di intrattenimento mediatico.
Giocare un gioco perché "nintendo" (ovviamente cambia il nome con chi vuoi), e poi pavoneggiarsi di avere "esperienza" nel campo (ammesso che una tale cosa esista... Dubito che aver giocato più giochi sia segno di bravura... Semmai la bravura consiste nel giocare meglio di altri in giochi competitivi... Ed il suo parere vale più del tuo solo se assennato ed in funzione di questa esperienza) è solo che un'idiozia... Se non altro perché implica che dopo tutti gli anni che dici di aver passato col pad in mano, la conclusione che porti denota che non c'hai capito una mazza...

Ed hai ragione!
Spesso dite proprio quello che volevo esprimere io, ma non so perché pensate di dirmi qualcosa di diverso!
Io, nella mia critica, mi riferisco a quelle persone che giocano da tanto tempo, e che credono che TUTTI debbano considerare capolavori del passato come capolavori assoluti SOLO perché alla loro epoca (loro dei giochi, n.d.a.) furono gran giochi. E per questo, quasi per 'difendere' l'identità e l'autorità di tali grandi nomi, si sentono in diritto di distruggere la meritata fama di alcuni titoli odierni e di illudere la gente che il mondo dei videogiochi di spessore sia morto.
Io non la penso così, mi dispiace. E vorrei far capire a quelle persone che se riuscissero a rientrare nell'ottica in cui giudicavano certi giochi, quando erano più piccini, apprezzerebbero molto di più l'enorme qualità media (relativamente agli anni '80, per esempio) che contraddistingue i nuovi IP. Alla grafica, sinceramente, nemmeno avevo pensato: per me uno Scrapland del 2004 rimane ancora apprezzabilissimo, se le sue doti da VG coprono l'età di qualche texture...

Ritorna il discorso che facevamo qualche post fa: Assassin's Creed può piacere o non piacere, ma ci hanno lavorato migliaia di persone di cultura e background diverso, come fai a dire che non sia un gioco, nella sua interezza, realizzato bene e perciò di grande qualità?
Poi se a te non piace, de gustibus...ma non per questo puoi dire che è spazzatura e basta!

Dire che Half Life non ti ha divertito è legittimo... Dire che fa schifo perché rispetto ad oggi non innova niente, è sbagliato e null'altro.

Ovviamente era un'esagerazione per rendere l'idea...dire che fa schifo un VG è sbagliato sempre e comunque (a meno che non sia proprio oggettivamente realizzato male), piuttosto si dovrebbe dire "mi piace/non mi piace".
Però è anche qui che casca l'asino: io penso che nessuno di noi avrebbe difficoltà a dire che un gioco di oggi fa schifo, mentre per i presunti capolavori del passato (presunti perché capolavoro è una qualità puramente soggettiva, e non assoluta) è quasi impossibile. Cioè, nessuno ci fa caso se dico che...boh, L.A.Noire fa schifo (al massimo qualcuno storcerà il naso), ma guai se a chiunque gli si tocchino i grandi della loro gioventù! Penso che in alcuni forum considerino roba tipo "Qbert lo odio!" come un post da ban immediato...

per me i giochi storici dell'epoca erano CAPOLAVORI in QUELL'EPOCA!

ad OGGI CI SONO ALTRI CAPOLAVORI...e tra 10 anni ce ne saranno degli altri e cosi via...ogni epoca ha I SUOI GIOCONI E I SUOI FLOP...secondo me paragonare i giochi di 10 nni fa con quelli di ora non ha molto senso,sono cambiate tante cose anche come tecnologia ed hardware in dotazione....e ancora non è finita anzi siamo all'inizio di una nuova epoca videoludica!

Per il resto è vero che piu si va avanti piu i game sono COLOSSALI E MAESTOSI....anni fà c'erano i vari preistoryck o the fox.....o il primo prince of eprsia...o civil...o pc calcio..o lemmings e worms...adesso ci sono altri tipi di game,sicuramente piu enormi rispetto al passato e decisamente piu curati

Secondo me non è proprio giusto dire che i vecchi giochi sono CAPOLAVORI IN ETERNO perchè non te ne dimenticherai mai e invece portal andrà nel dimenticatoio....faccio una premessina:

portal intanto NON E' UN CAPOLAVORO (bel gioco sicuramente ma non tale da ricordarsene in futuro)...OVVIO che non rimarrà negli annali,ma giochi come GTA,UNCHARTED,RED DEAD REDEMPTION,ASSASSIN'S CREED, MASS EFFECT che hanno/stanno scriivendo la storia di questa generazione ormai finita (e FORSE) LA CONTINUERANNO non ce li ricorderemo tra 14 anni?

NE DUBITO francamente.....e comunque il paragone NON SUSSISTE,ogni epoca ha i suoi gioconi....quelli vecchi ce li ricordiamo SOLO PERCHE' SONO I PRIMI GAME che abbiamo giocato e quindi ci siamo affezionati,NON PERCHE' sono titoli di estrema qualità rispetto quelli di oggi!

Quoto, penso sia ovvio ;)

P.S.: Ringrazio Dr.Manhattan e Zohar per i complimenti...sono soddisfatto del mio debutto nel forum di questo splendido portale (che, a dispetto della piccola, unica stellina che ho qui di fianco, seguo da ben 6 anni, e mi iscrissi solo nel 2008). A proposito, mi prendo un piccolo OT...consiglio agli amministratori del sito (non del forum) di rivedere il sistema dei cookie. Io leggo, grazie ai feed, praticamente ogni notizia dei Everyeye Network, ogni volta recandomi sulla sua pagina. Eppure mi accorgo sempre che rarissimamente rimango loggato e spesso, le mie statistiche non vengono aggiornate proprio per questo. Gli 'eyechievments', con questo difetto, si accumulano male, perché per esempio alcuni misurano il numero di notizie/articoli letti e a me ne mancheranno centinaia! Cioè, ogni volta che leggo una pagina dovrei avere cura prima di loggarmi, e poi di fare un refresh...è un po' noioso <_<

Modificata da Ledoweb, 14 April 2012 - 01:32 PM.


#35
Stein

Stein
  • tagomagoeye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [Mod]Moderatore
  • Messaggi: : 43916

Il problema è che nessuno qui mi pare stia dicendo che il passato faccia schifo...piuttosto sono certe persone che dicono che oggi c'è tutto pattume! A me pare che ci sia pochissima gente che osa (sacrilegio!) criticare titoli del passato, eppure tutti i sedicenti esperti passano il giorno a riempire i forum con frasi del tipo "Pattume, copia-incolla, Kazuhiro no Demi kikusho-na(??) era un vero capolavoro in questo genere!! Fatevelo dire da uno che gioca da quando Pac-Man non c'era!"
E' questo il problema.

Poi, il messaggio che volevo far passare era un altro...e cioè che i giochi andrebbero valutati nella loro individualità e non per i precedenti! Cioè, tutti si devono poter permettere di dire che Half-Life gli fa schifo se giocandoci non si sono divertiti, perché ognuno deve avere il sacrosanto diritto di essere divertito da cose diverse! E non è giusto che quell'individuo venga attaccato come un alieno solo per la "moda" di fare i cazzuti e sentirsi esperti, mentre chi spara a zero sulla roba più moderna (spesso senza averci avuto nemmeno giocato un minuto) sia solo un figo. E' sbagliato, punto.

...ma pochissimi lo ammettono (e tante persone la pensano come me, ma si vergognano a dirlo per non sentirsi degli ignoranti che spesso non sono) ;P

alla prima parte del tuo discorso si risponde abbastanza agevolmente. E' un po' una tendenza di tutta l'arte in genere quella di creare degli espertoni che in virtu' della loro conoscenza (spesso farlocca) si divertono a criticare qualsiasi cosa, tirando fuori paragoni che il piu' delle volte non hanno senso. Io che ho a che fare spesso con critici cinematografici ne ho sentite di tutti i colori. Credimi, non vale la pena farsi il sangue acido per gli espertoni, vale pero' la pena stare ad ascoltare quando incontri qualcuno che ne capisce veramente, e credimi in quel caso quel vero esperto avra' tanti atteggimenti ma non certo quello borioso di cui parli ;)

Sulla seconda parte del tuo discorso... beh tu puoi giocare ad un gioco per C64 e ti fara' schifo, e' normale. Ma nel momento in cui lo giudichi devi avere coscienza e consapevolezza che ti stai approcciando a qualcosa in un contesto ormai totalmente estraneo a quello nel quale quell'opera e' nata. Il mio consiglio in questo caso e' di non dare troppa importanza al giudizio...troppo spesso la nostra fruizione dei media si limita al banale "mi piace/non mi piace" quando, come ti ho scritto all'inizio c'e' molto di piu' da scoprire. SE giochi ad Half Life prova a vedere in quel gioco, tutti quegli elementi che oggi ritrovi in un COD e contestualizzali con l'epoca in cui Half Life nasce e vedrai che anche il videogiocare quei titoli vetusti potra' essere se non divertente quntomeno interessante ;)

#36
john fitzgerald kennedy

john fitzgerald kennedy
  • Eye Terminator

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 8432

John se c'e' una cosa che accomuna l'arte TUTTA e' proprio la TECNOLOGIA! credi davvero che tra Beethoven e oggi non ci sia un salto tecnologico? Cosa avrebbe fatto oggi Bach con i sintetizzatori? ;) Non parliamo di arte visiva, dalla pittura sopratutto dal 900 in poi fatto della tecnologia uno dei suoi punti espressivi massimi ma gia' nel 800 ha fatto la sua comparsa cambiando RADICALMENTE il concetto figurativo...pensi che il passaggio dai colori pestati al tubetto sia qualcosa da sottovalutare? E' grazie al tubetyo dei colori che e' nata l'arte moderna. Non parliamo del cinema dove la tecnologia ha cambiato radicalmente la forma e la messa in scena (l'invenzione del sonoro, il colore, le nuove tecniche di riprese, il digitale ti dicono niente? ;) ). Secondo me sei proprio fuori strada quando dici che la tecnologia modifica la percezione solo nei videogiochi, la tecnologia e' parte integrante di qualsiasi forma d'arte. E la cosa interessante e' che la tecnologia ha SEMPRE portato discorsi di questo tipo. "IL passato fa schifo" e' stato slogan di tantissime avanguardie, pena poi prendere dal passato a piene mani ;)


Secondo me, musica classica, pittura e letteratura non hanno subito evoluzioni tecnologiche considerevoli. In questi tre campi contano le idee ed il genio/talento individuale.
Il problema non è, "cosa avrebbe fatto Bach se avesse avuto a disposizione i sintetizzatori", ma "perchè malgrado le orchestre mastodontiche che hanno a disposizione i compositori contemporanei, non si riesce neanche lontanamente a toccare il genio dei compositori passati ?'".

#37
shyguy

shyguy
  • Si dice IL Wii U -.-'

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 10646
secondo me bisogna anche considerare il pubblico a cui si rivolgono i vg, l'utenza attuale è molto diversa da quella del passato e per questo motivo spesso le grandi produzioni di adesso non incontrano più completamente i miei gusti.

adesso nei giochi tripla A molta importanza è data alla trama, la sceneggiatura e la caratterizzazione dei personaggi, tutti aspetti che mi interessano relativamente poco e per questo guardo ancora con interesse ai giochi delle passate generazioni e provo piacere a recuperarne qualcuno ogni tanto, inoltre per quanto riguarda le produzioni recenti tendo ad apprezzare maggiormente quelle rivolte ad un pubblico di nicchia, non necessariamente piu hardcore, ma che conservano lo spirito retrò oppure apportano quel tipo di innovazione che mi è piu congeniale come ad esempio portal 1 e 2 che sono due giochi che mi hanno entusiasmato tantissimo.

considera poi che tu hai iniziato a giocare in questa generazione, per cui probabilmente ti rispecchi molto nel target di utenza attuale, ma il mercato è in continua evoluzione e non percorre quasi mai una strada a senso unico per cui non è detto che imbocchi la direzione che vorresti, infatti non è quasi mai detto che l'evoluzione tecnologica porti sempre e comunque miglioramenti, dipende secondo me molto anche dagli aspetti a cui si da peso. se in futuro ci saranno giochi evolutissimi tecnicamente che pero non ti danno quello che cerchi allora dal tuo punto di vista non potresti dire che ci sia stato un effettivo miglioramento.

in ogni caso sono d'accordo che a volte a elogiare troppo i giochi del passato si rischia di fare la figura del borioso, però è un atteggiamento quasi automatico quando non ci si riconosce piu in un certo tipo di pubblico ed è quindi un modo per prenderne le distanze, non succede solo nel mondo dei vg ma un po in generale, quante volte avrai sentito la frase "ai miei tempi..." in qualsiasi contesto.

#38
Stein

Stein
  • tagomagoeye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [Mod]Moderatore
  • Messaggi: : 43916

Secondo me, musica classica, pittura e letteratura non hanno subito evoluzioni tecnologiche considerevoli. In questi tre campi contano le idee ed il genio/talento individuale.
Il problema non è, "cosa avrebbe fatto Bach se avesse avuto a disposizione i sintetizzatori", ma "perchè malgrado le orchestre mastodontiche che hanno a disposizione i compositori contemporanei, non si riesce neanche lontanamente a toccare il genio dei compositori passati ?'".

vabbe' rischiamo di andare pesantemente OT, ma onestamente io credo che la tecnologia ha influenzato moltissimo la musica e se Mozart o Bach avessero avuto a disposizione i mezzi di oggi avrebbero prodotto della musica moooolto diversa.

#39
axydraul

axydraul
  • Qualquadra non cosa

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [Admin]Admin Forum
  • Messaggi: : 140146

vabbe' rischiamo di andare pesantemente OT, ma onestamente io credo che la tecnologia ha influenzato moltissimo la musica e se Mozart o Bach avessero avuto a disposizione i mezzi di oggi avrebbero prodotto della musica moooolto diversa.


concordo, la tecnologia in parte ha pure "ucciso" la musica classica imho

#40
john fitzgerald kennedy

john fitzgerald kennedy
  • Eye Terminator

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 8432

concordo, la tecnologia in parte ha pure "ucciso" la musica classica imho


Se ti riferisci ai compositori "sperimentatori" come Luciano Berio e Luigi Nono (per citare due italiani) sono d'accordo con te, tanto è vero che secondo me si può parlare di musica classica solo fino ad Edgar Varese, dopo di lui gli sperimentatori hanno cercato con rumori e suoni "strani" di creare qualcosa di nuovo (ma le note sono solo 12), non riuscendoci a mio avviso.
Chiedo scusa per l'OT.

#41
john fitzgerald kennedy

john fitzgerald kennedy
  • Eye Terminator

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 8432

vabbe' rischiamo di andare pesantemente OT, ma onestamente io credo che la tecnologia ha influenzato moltissimo la musica e se Mozart o Bach avessero avuto a disposizione i mezzi di oggi avrebbero prodotto della musica moooolto diversa.

Stein, io parlo di musica classica "pura", non della musica in generale.
Il violino, la tromba, il contrabbasso, il clarinetto, ecc... esistevano nel 1700 ed esistono oggi, le note sono rimaste 12, quello che manca ai compositori attuali è il GENIO.
Scusa per l'OT.

#42
Stein

Stein
  • tagomagoeye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [Mod]Moderatore
  • Messaggi: : 43916

Stein, io parlo di musica classica "pura", non della musica in generale.
Il violino, la tromba, il contrabbasso, il clarinetto, ecc... esistevano nel 1700 ed esistono oggi, le note sono rimaste 12, quello che manca ai compositori attuali è il GENIO.
Scusa per l'OT.

a parte il fatto che la musica classica pura e' una definizione astratta che onestamente non si riferisce a nulla, ad ogni chiudiamo qui l'OT ;)

#43
john fitzgerald kennedy

john fitzgerald kennedy
  • Eye Terminator

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 8432

a parte il fatto che la musica classica pura e' una definizione astratta che onestamente non si riferisce a nulla, ad ogni chiudiamo qui l'OT ;)

Siamo su un sito che parla di VG, non posso spiegare per filo e per segno cosa sia la musica classica intesa per "pura".
Ad ogni modo quando passerai per Como sarò felice di invitarti a casa mia per un pranzo per disquisire di quest'altra mia grande passione. Fine OT ;)

#44
Alixiapix

Alixiapix
  • Strong Eye Fan

  • StellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 919
Sono completamente d accordo e dirla tutta molte volte capita anche qui nel forum, troppi fan boy che credono di avere la ragione perché più grandi o convinti di avere una maggiore conoscenza videoludica rispetto a tutti, è noioso parlarle con persone così....imho ovviamente

#45
Stein

Stein
  • tagomagoeye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [Mod]Moderatore
  • Messaggi: : 43916

Siamo su un sito che parla di VG, non posso spiegare per filo e per segno cosa sia la musica classica intesa per "pura".
Ad ogni modo quando passerai per Como sarò felice di invitarti a casa mia per un pranzo per disquisire di quest'altra mia grande passione. Fine OT ;)

ne saro' felice, oltretutto e' anche la mia ;)




Leggono questa discussione 0 utenti

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

Logo