Vai al contenuto

Il cinema di oggiè ancora quello di una volta?


  • Non puoi aprire una nuova discussione
  • Effettua l'accesso per rispondere
Questa discussione ha avuto 52 risposte

#1
Merlo

Merlo
  • The Gufo is here!

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 18589
Ciao ragazzi!

Sono molto giovane, ho solo 18 anni, però i film in generale mi sono sempre piaciuti così, oltre a vedere quasi tutti i film che escono adesso, mi sono sempre recuperato i film più vecchi di quando non ero ancora nato, grazie anche a mio fratello che è più grande di me.

Secondo me i film di un po di anni fa ( non intendo quelli di cent anni fa! ) erano molto più belli e riguardabili. Ad esempio mi riguardo sempre molto volentieni Ritorno al Futuro ( 1985 ) , Il gladiatore ( uscito nel 2000 ), L'attimo fuggente ( 1989 ), Jurassick park, I primi 3 Indiana Jones, i 2 Ace ventura ( mai riso così tanto ) ecc ecc; invece adesso tutti i film che escono li guardo una volta e stop ed inoltre non sono neanche mai così tanto belli come quelli che ho prima nominato.

Secondo voi è una cosa mia personale o i film come bellezza sono calati?

#2
maolo80

maolo80
  • One Eye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Bannati Everyeye
  • Messaggi: : 2932
la qualita' e' precipitata questo e' innegabile, una volta si cercava la novita' per fare un film non riproporre sempre la stessa cosa e farne un film a episodi, le idee latitano e molti produttori puntano su progetti cazzata stile Transformers perche' "alla gente piace quello" e con la favoletta dell'intrattenimento rifilano porcate al pubblico che viene trattato alla stregua delle vacche...

#3
Merlo

Merlo
  • The Gufo is here!

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 18589

la qualita' e' precipitata questo e' innegabile, una volta si cercava la novita' per fare un film non riproporre sempre la stessa cosa e farne un film a episodi, le idee latitano e molti produttori puntano su progetti cazzata stile Transformers perche' "alla gente piace quello" e con la favoletta dell'intrattenimento rifilano porcate al pubblico che viene trattato alla stregua delle vacche...

Questa cosa mi conforta, perchè allora non sono io che ho gusti troppo particolari!

Comunque per un amante come me dei film un po dispiace!
Ho tantissimi DVD ( originali ovviamente ) , ma sono quasi tutti degli anni passati, l'unico carino che ho preso poco tempo fa è Warrior, ma anche perchè mi piacciono le arti marziali.

#4
- Luke -

- Luke -
  • Salt Your Life

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 31099
film validi ne escono sempre .. il problema (se così possiamo chiamarlo) è che il mercato è diventato praticamente sconfinato, c'è una sovrabbondanza di film in uscita rispetto a 2 dozzine di anni fa e quindi per trovare qualcosa di veramente valido bisogna perdere un minimo di tempo e scavare sotto una abbondante scorza di mediocrità

ma questo succede ormai per ogni settore dell'intrattenimento, sia esso film, libro, musica o telefilm ... esce talmente tanta roba tutta assieme che talvolta i prodotti veramente validi fanno fatica ad emergere



PS: ace ventura ? :fg: :fg: :fg: :fg:

#5
Guest_antoine doineleYe

Guest_antoine doineleYe
  • Gruppo: Ospiti
Il fatto che pur essendo così giovane ti ponga delle domande è un fatto positivo, significa porsi in uno stato di apertura mentale.

Conosco pochissimo degli ultimi 30 anni da quando ho realizzato dove sarebbe finito il cinema, troppo scontato dire che film scadenti ne hanno sempre fatti oppure che i gusti sono una variabile di mille fattori, il punto è che da un lato c'è l'esasperazione del concetto di profitto e da un altro il cinema si è ridotto ad un mezzo di alienazione di massa, un modo per colonizzarti l'anima.

Quando devi fare profitto non cerchi di girare un'opera che sia il tuo punto di vista, ma cerchi di trovare una formula accattivante che possa attrarre il maggior numero di spettatori, l'esempio più lampante ( ma non solo ) è quello dei film di Natale, sono 30 anni che fanno lo stesso film, con un po' di pelo e quattro volgarità, una cosa inguardabile.

Abbondano storie falsamente lacrimevoli, propaganda e squartamenti vari, capisco che si possa avere semplicemente voglia di passare due ore senza pensare troppo e consigliarti qualche nome importante del passato sarebbe un salto troppo grande, deciderai eventualmente crescendo se compiere determinate scelte, ti consiglierei di cominciare a guardare qualche autore nostrano degli anni 70, abbondiamo di registi di qualità eccelsa, Monicelli, Petri, Magni, Germi, solo per fare qualche nome, ma è una lista davvero lunga, hanno girato film di ogni tipo, se gradualmente entrerai in questo mondo, allora certi film e certe trasmissioni non le vorrai più nemmeno vedere e sarai pronto per film più impegnativi.

Qui trovi la recensione ad Avatar da parte di un regista che spiega meglio di quanto non possa fare io il significato ed il linguaggio delle immagini.

http://www.megachip....ia-onirica.html

#6
Merlo

Merlo
  • The Gufo is here!

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 18589
Ace ventura, dai fa troppo ridere! L'unico comico che gli sta alla pari e Una notte da Leoni, il primo però!

#7
Merlo

Merlo
  • The Gufo is here!

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 18589

film validi ne escono sempre .. il problema (se così possiamo chiamarlo) è che il mercato è diventato praticamente sconfinato, c'è una sovrabbondanza di film in uscita rispetto a 2 dozzine di anni fa e quindi per trovare qualcosa di veramente valido bisogna perdere un minimo di tempo e scavare sotto una abbondante scorza di mediocrità

ma questo succede ormai per ogni settore dell'intrattenimento, sia esso film, libro, musica o telefilm ... esce talmente tanta roba tutta assieme che talvolta i prodotti veramente validi fanno fatica ad emergere



PS: ace ventura ? :fg: :fg: :fg: :fg:

Non dico che non escano film belli, ma non ne escono belli come una volta!

A te i film di adesso di piacciono uguali a quelli di 20/ 30 anni fa?

#8
CompagnoSir

CompagnoSir
  • Alison, I'm lost

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 3971
Secondo me, la qualità media si è alzata, se si cerca con cura e con spirito critico. Altrimenti, è solo pigrizia. Giudicare un'intera epoca cinematografica perché i cinepanettoni escono ogni anno, è alquanto riduttivo e sbrigativo.

#9
maolo80

maolo80
  • One Eye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Bannati Everyeye
  • Messaggi: : 2932
no no qui si parla di TUTTO quello che esce durante un anno e la qualita' media e' di bassissima lega....

#10
-Krell

-Krell
  • IronEye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 23961

no no qui si parla di TUTTO quello che esce durante un anno e la qualita' media e' di bassissima lega....

no, non sono d'accordo. Alla fine secondo me ci teniamo su livelli un pò più bassi, viviamo un momento di riciclo come non mai, ma da qui ad arrivare a dire che la qualità media fa schifo no. imho

#11
Quilty

Quilty
  • Super Eye Fan

  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 2319
Ovviamente in trent'anni cambia tutto, ma è altrettanto evidente che non è cambiato assolutamente nulla, se non noi, che cresciamo, invecchiamo e guardiamo al nostro passato con normale malinconia ed affetto. Fa tenerezza sentir parlare di Jurassic Park come di un vecchio film.
Per il resto, la solfa non è cambiata e non cambierà: 1000 libri, 5 buoni. 1000 film, 5 buoni. 1000 persone, 1 di intelligenza accettabile. E così via. Era così nel 1900, lo è ora nel 2012.
L'unica, significativa, differenza è che le nuove tecnologie digitali hanno consentito il proliferare di film a bassissimo costo, più o meno amatoriali, che nella maggior parte dei casi non riusciranno a raggiungere alcun pubblico e, pertanto, non andranno ad inficiare la media sopra illustrata.

#12
*ale323*

*ale323*
  • SHENMUE III

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 4592
parlare di transformer forse fa riflettere circa la direzione che ha preso il cinema, es. tu citi spielberg ma vedi che nell'ultimo decennio ha tirato fuori delle robe che era meglio se continuava senza effetti speciali ma infondendo piu amore nelle storie imho.
cmq si sentir parlare continuamente di transformer finisci per associarlo a quest'epoca, ma solo perchè questi saltano più all'occhio non si può catalogare il 100% dei film come monnezza.

#13
American horizon

American horizon
  • Take the RED PILL and keep calm

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 45927

Ciao ragazzi!

Sono molto giovane, ho solo 18 anni, però i film in generale mi sono sempre piaciuti così, oltre a vedere quasi tutti i film che escono adesso, mi sono sempre recuperato i film più vecchi di quando non ero ancora nato, grazie anche a mio fratello che è più grande di me.

Secondo me i film di un po di anni fa ( non intendo quelli di cent anni fa! ) erano molto più belli e riguardabili. Ad esempio mi riguardo sempre molto volentieni Ritorno al Futuro ( 1985 ) , Il gladiatore ( uscito nel 2000 ), L'attimo fuggente ( 1989 ), Jurassick park, I primi 3 Indiana Jones, i 2 Ace ventura ( mai riso così tanto ) ecc ecc; invece adesso tutti i film che escono li guardo una volta e stop ed inoltre non sono neanche mai così tanto belli come quelli che ho prima nominato.

Secondo voi è una cosa mia personale o i film come bellezza sono calati?


:fg:
Spoiler


#14
edolave

edolave
  • Wipeoutdipendente

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 20041

Ciao ragazzi!

Sono molto giovane, ho solo 18 anni, però i film in generale mi sono sempre piaciuti così, oltre a vedere quasi tutti i film che escono adesso, mi sono sempre recuperato i film più vecchi di quando non ero ancora nato, grazie anche a mio fratello che è più grande di me.

Secondo me i film di un po di anni fa ( non intendo quelli di cent anni fa! ) erano molto più belli e riguardabili. Ad esempio mi riguardo sempre molto volentieni Ritorno al Futuro ( 1985 ) , Il gladiatore ( uscito nel 2000 ), L'attimo fuggente ( 1989 ), Jurassick park, I primi 3 Indiana Jones, i 2 Ace ventura ( mai riso così tanto ) ecc ecc; invece adesso tutti i film che escono li guardo una volta e stop ed inoltre non sono neanche mai così tanto belli come quelli che ho prima nominato.

Secondo voi è una cosa mia personale o i film come bellezza sono calati?


Come ti hanno già detto in molti dell'ultimo decennio almeno, anche se io farei pure gli ultimi 20 anni, il livello qualitativo MEDIO (perchè le vette non sono così diminuite se andiamo a vedere anno per anno) del cinema è calato molto, per non dire moltissimo. Il problema principale (e visto che siamo in un furum principalmente di videogiochi il paragone ci sta tutto) a mio giudizio è la serializzazione dei generi che funzionano meglio. Oggi è molto molto molto più facile e redditizio fare il film "blockbuster", quello con cui sai già di andare sul sicuro al botteghino. Inutile dire come siano 3/4 i generi (azione, fantaqualcosa non importa se fantasy o spaziale, semirealistico o del tutto inventato, thriller con risvolti horror o comunque macabri e commedia "leggera" che spinge sempre di più verso il sesso e la volgarità) che vanno per la maggiore e che sono dominanti ed è molto difficile muoversi al di fuori di questi generi, qui il paragone con il mondo dei VG dove FPS, TPS e in generale giochi di azione dominano su tutto il resto e hanno ucciso moltissimi altri generi. Va da sè che la nascita e la proliferazione degli effetti speciale in senso "moderno" hanno ulteriormente accelerato il processo in questa direzione, ma non credo che siano loro il male, si tratta solo di uno strumento e come tale può essere ignorato, usato o abusato, purtroppo è spesso abusato.
A tutto questo si associa il legame sempre più stretto tra cinema e la nostra abitudine a fruire i contenuti. Ormai il grandissimo pubblico (e mi metto dentro in questo senso anche se so di avere gusti tutt'altro che Mainstream) è abituatissimo, vuoi per Internet o per la Tv o perchè ormai si legge sempre di meno (e il libro ha uno sviluppo molto più lento per forza di cose dato che leggere un libro, fossero anche solo 100 pagine è molto più lungo che vedere un film) ad avere tutto, subito e posto in maniera esplicita. E il cinema di oggi si è adeguato perfettamente, nulla più rimane nel non detto o nell'immaginato nei film di oggi, tutto è esplicito. Per questo visti con gli occhi di oggi moltissimi capolavori del passato, pur piacendoci lo stesso, ci sembrano più lenti e pesanti da digerire e per queso nello stesso tempo si è affermato cos tanto il format delle serie di tv dentro al quale si condensa in 40/50 minuti tutta l'azione e gli avvenimenti.

A parte il discorso di Ace Ventura è strano vedere vederti accostare film come Ritorno al Futuro o i primi Indiana Jones a cose come Jurassic Park o ancora di più al Gladiatore che sono indubbiamente film di questa "generazione", magari è per l'età o per i tuoi gusti personali non so che dire.

Ovviamente in trent'anni cambia tutto, ma è altrettanto evidente che non è cambiato assolutamente nulla, se non noi, che cresciamo, invecchiamo e guardiamo al nostro passato con normale malinconia ed affetto. Fa tenerezza sentir parlare di Jurassic Park come di un vecchio film.
Per il resto, la solfa non è cambiata e non cambierà: 1000 libri, 5 buoni. 1000 film, 5 buoni. 1000 persone, 1 di intelligenza accettabile. E così via. Era così nel 1900, lo è ora nel 2012.
L'unica, significativa, differenza è che le nuove tecnologie digitali hanno consentito il proliferare di film a bassissimo costo, più o meno amatoriali, che nella maggior parte dei casi non riusciranno a raggiungere alcun pubblico e, pertanto, non andranno ad inficiare la media sopra illustrata.


Verissimo


EDIT MOLTO IMPORTANTE, ovviamente il mio discorso è basato principalmente sul cinema americano, MA NON SOLO, questa è una fase di stanca generalizzata secondo me. Anche il cinema orientale che negli scorsi anni è riuscito ad imporsi con maggiore forza presso il "grande" pubblico, nonostante la lentezza spesso estenuante, mi sembra in una fase di stanca dalla quale è difficile vedere qualche novità vera in arrivo

Modificata da edolave, 26 March 2012 - 01:50 PM.


#15
- Luke -

- Luke -
  • Salt Your Life

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 31099
un pizzico di colpa cmq ce l'abbiamo anche noi ... e per "noi" intendo la gente che si mette in fila davanti al botteghino, contribuendo all'incasso di un film piuttosto che di un altro, e di conseguenza decretando l'andazzo (passatemi il termine) della cinematografia presente e futura

non a caso la situazione più tragica è quella dei film che riescono ad arrivare al top del box office ... se si fanno dei confronti con i b.o. di oggi e quelli di 20 anni fa c'è da mettersi le mani nei capelli


box office 1991:

1 - Terminator 2: Judgment Day - $ 204,843,345
2 - Robin Hood: Prince of Thieves - $ 165,493,908
3 - Beauty and the Beast - $ 145,863,363
4 - The Silence of the Lambs - $ 130,742,920
5 - City Slickers - $ 124,033,791



box office 1993:

1 - Jurassic Park - $ 357,067,947
2 - Mrs. Doubtfire - $ 219,195,243
3 - The Fugitive - $ 183,875,760
4 - The Firm - $ 158,348,367
5 - Sleepless in Seattle - $ 126,680,884


tutti film al top nelle relative categorie e che in ogni caso fa sempre piacere rivedere anche a distanza di anni (i dati sono di boxofficemojo.com)



il paragone col box office 2011 è inglorioso ..

1 - Harry Potter and the Deathly Hallows Part 2 - $ 381,011,219
2 - Transformers: Dark of the Moon - $ 352,390,543
3 - The Twilight Saga: Breaking Dawn Part 1 - $ 281,287,133
4 - The Hangover Part II - $ 254,464,305
5 - Pirates of the Caribbean: On Stranger Tides - $ 241,071,802[


film decisamente mediocri che, visti una volta, difficilmente vedrai mai una seconda




Leggono questa discussione 0 utenti

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi