Vai al contenuto

Saw 3D - Il capitolo finale - RECENSIONE


  • Non puoi aprire una nuova discussione
  • Effettua l'accesso per rispondere
Nessuna risposta in questa discussione

#1
Cinematografo

Cinematografo
  • Eye Master

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Newser Ufficiale
  • Messaggi: : 29241
Saw 3D - Il capitolo finale - RECENSIONE (Blu-Ray)
Il ritorno dell'enigmista, in stereoscopia casalinga
Gli horror, si sa, spesso divengono produzioni seriali, perché permettono grande libertà creativa -che lascia molto spazio alla realizzazione di sequel- e possono essere realizzati a costi contenuti, garantendo al contempo risultati anche molto buoni al botteghino.Tra le varie serie che si sono succedute nel corso degli anni 2000, sicuramente un posto d'onore, nel bene e nel male, lo merita quella di Saw l'enigmista, iniziata nell'ormai lontano 2004 e proseguita, tra alti e bassi, con un capitolo all'anno. Almeno fino al 2010, anno di uscita di questo Saw 3D, che decide di sfruttare l'effetto stereoscopico per conferire maggiore spettacolarità e angosciare ancora di più i propri spettatori, intrappolati nuovamente nelle oscure macchinazioni di Jigsaw, intento a testare nuovi 'soggetti' mentre le ombre del passato si affacciano, noncuranti, sul presente.In attesa dell'ottavo capitolo, annunciato giusto un mesetto fa per il 2012, i fan possono mitigare l'attesa con questa nuova versione del settimo episodio, già uscito precedentemente in DVD e Blu-Ray la scorsa primavera e ora presente all'appello con una riedizione in Blu-Ray visibile anche in 3D.
Leggi l'articolo completo: Saw 3D - Il capitolo finale - RECENSIONE (Blu-Ray)

Attenzione: Regole moderazione commenti nei topic degli articoli di Everyeye.it
Gli utenti sono liberi di esprimere la propria opinione sull''argomento di cui l''articolo tratta, sulla sua qualità, sui contenuti ed ovviamente sui voti assegnati.

Non saranno tuttavia tollerati in alcun modo i commenti che contengano insulti, critiche di scarsa professionalità, o i post che accusino il Network di essere in malafede, venduto e prezzolato. Anche la qualità dei commenti deve sempre tenere conto del rispetto per il lavoro dellaredazione. Critiche sì, insulti no.

Commenti di siffatta natura saranno immediatamente cancellati, e l''utente in questione sospeso per almeno una settimana.
Senza preavviso, senza invio di messaggi personali, e senza discussione alcuna da parte della moderazione o della redazione, che sarà intransigente a riguardo.






Leggono questa discussione 0 utenti

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi