Vai al contenuto

Consigli su film degli anni 50/60


  • Non puoi aprire una nuova discussione
  • Effettua l'accesso per rispondere
Questa discussione ha avuto 77 risposte

#31
Guest_antoine doineleYe

Guest_antoine doineleYe
  • Gruppo: Ospiti
Quiemada del grande Gillo Pontecorvo è un film che mi è piaciuto moltissimo, Marlon Brando è un agente inglese che ha il compito di fare scoppiare la rivoluzione su questa immaginaria isola sotto l'influenza portoghese, è in fondo la storia di tutte le rivoluzioni e la morale è che chi ti aiuta non lo fa certo per far trionfare la pace e la giustizia, ma per essere il nuovo padrone.

Il capo dei rivoluzionari si accorgerà molto presto di tutto questo, ma..........

#32
Guest_antoine doineleYe

Guest_antoine doineleYe
  • Gruppo: Ospiti
Un grandissimo film di un grandissimo regista italiano, sto parlando di " Libera amore mio " del pistoiese Mauro Bolognini.

La storia parla delle vicissitudini di Libera ( Claudia Cardinale ), donna irrequieta alla quale il matrimonio con un sarto va molto stretto, finirà al confino con il padre, ( Adolfo Celi ) venendo prima molestata da un gerarca fascista ( Philippe Leroy ), che approfittando del suo potere......

Questo film è riuscito nell'intento di ricordare a qualcuno la propria cattiva coscienza, ad altri la propria ipocrisia ed ambiguità, ragione per cui ha avuto problemi censori, ma non voglio svelare di più, finale splendido. ( ed è quello che li ha fatti imbestialire sopra ogni cosa ).

#33
Guest_antoine doineleYe

Guest_antoine doineleYe
  • Gruppo: Ospiti
"L'isola che scotta " di Bunuel è un film stellare, un ritratto del potere e delle scelte morali alle quali ci si trova davanti facendone parte, è una storia di soprusi ed ideali che alla fine porteranno il protagonista ad un travaglio interiore, Gerard Philipe ( il protagonista ) morirà prima dell'uscita del film, è inoltre da ricordare la bellissima e bravissima Maria Felix, nei panni della protagonista femminile, perchè sesso e potere hanno sempre rappresentato un connubio indissolubile.

Modificata da antoine doinel, 02 March 2012 - 08:56 PM.


#34
Guest_antoine doineleYe

Guest_antoine doineleYe
  • Gruppo: Ospiti
La commedia italiana è piena di registi di livello assoluto, la ritengo molto migliore della tanto osannata commedia americana, spesso banale ed in qualche caso l'apoteosi del nulla cosmico, parlare de " La grande guerra " di Monicelli in termini di commedia è sicuramente riduttivo, è un film splendido, tragico ed ironico, al centro del tutto il ritratto psicologico dell'italiano, interpretato in maniera sublime da Gassman e Sordi, due dei migliori attori italiani di sempre.

#35
Guest_antoine doineleYe

Guest_antoine doineleYe
  • Gruppo: Ospiti
Il quartiere dei lillà di Clair è da annoverare tra i suoi film più riusciti, un monumentale Brasseur è il perno di questa storia, amore e rispetto avranno la meglio sull'egoismo rappresentato dal bandito che non esita di fronte a nulla pur di raggiungere i suoi scopi, è l'unica pellicola dove recita il poeta Brassens, infatti il film si apre con una sua canzone bellissima e struggente ( Au bois de mon coeur se non ricordo male ), cantanta all'interno di un bar che sarà uno dei due centri dove si svolgerà tutto il film.

La scena prosegue con l'ubriacone Juju che ha sete ma non soldi.........

#36
Guest_antoine doineleYe

Guest_antoine doineleYe
  • Gruppo: Ospiti
Le due inglesi e il continente - 1971 - Francois Truffaut

La storia d'amore tra un uomo ( il continente ) e due sorelle inglesi, trattato con la solita grazia da Truffò semplicemente perchè è un mezzo per delineare gli aspetti psicologici dei personaggi, non certo per delineare una storia pruriginosa.

Non saprei dire qual'è il suo film più bello, certamente questo è di una bellezza abbagliante oltre che straziante, la sofferenza traspare chiaramente dal video, pensare a questo film mi fa pensare all'urlo di Munch, esattamente come Gertrud di Dreyer.

Da sottolineare la bellezza del paesaggio, non mi sento di dire altro su questo film, guardatelo.

#37
Guest_antoine doineleYe

Guest_antoine doineleYe
  • Gruppo: Ospiti
Sbatti il mostro in prima pagina - Bellocchio - 1972

Questo è un film sempre attuale, Volontè offre un'interpretazione magistrale, per me è l'attore numero uno di tutta la storia del cinema e qui interpreta il direttore di un giornale impegnato ad offrire il capro espiatorio alla pubblica opinione per fini elettorali.

E' un film tutto da ascoltare, il monologo con la moglie, la pianificazione delle strategie con la proprietà, una lavata di capo ad un giornalista agli esordi, difficile ricordare tutti gli spunti che questo film offre, semplicemente da non perdere.

#38
Guest_antoine doineleYe

Guest_antoine doineleYe
  • Gruppo: Ospiti
Occhi senza volto - Georges Franju - 1960

Il professor Genessièr è un luminare nel campo dei trapianti, sua figlia è rimasta sfigurata da un incidente da lui causato e la sua bella assistente è legata a lui da un debito di riconoscenza perchè........

Film grazioso ed interpretato da un grande Brasseur, sono 90 minuti spesi bene.

#39
Guest_antoine doineleYe

Guest_antoine doineleYe
  • Gruppo: Ospiti
Gli indifferenti - Francesco Maselli - 1964

Un film spietato sul disfacimento morale ed economico di una famiglia nobile, al centro della vicenda un affarista cinico e determinato che tratta le persone come gli affari, ma che in questo caso valuta bene con chi ha a che fare.

Infatti il regista, oltre che sulla figura dell'avvocato, punta il dito contro la mediocrità e l'ipocrisia, tutti sanno ma fanno finta di non sapere e si adagiano piuttosto che reagire.

In fondo nella vicenda tutti hanno il loro tornaconto, un film straordinerio.
Gli attori sono numeri uno, Steiger, Cardinale, Milian, Winters e Goddard.

#40
Guest_antoine doineleYe

Guest_antoine doineleYe
  • Gruppo: Ospiti
Le mani sulla città - Francesco Rosi - 1963

Questo grande regista novantenne ha girato film davvero notevolissimi, questo racconta la realtà del mondo degli affari, la corruzione non come fatto episodico ma come sistema di potere.

Rod Steiger è il protagonista della vicenda, un costruttore edilizio che.........

#41
The Big Boss

The Big Boss
  • Lo direttore delLO museo delLO cere delLO REgno

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 41934
Interessante come hai fatto 1 pagina e mezzo solo te :asd:

Immagine inserita


#42
TommyVercetti06

TommyVercetti06
  • ---Samsung Qled 49Q6FN e PS4 PRO---

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 29431

  • Il buio oltre la siepe
  • Rosemary's baby
  • Ladri di biciclette
  • Rocco e i suoi fratelli
  • Psycho
  • Il dottor stranamore
  • Luci d'inverno


:snape: :snape: :snape:

Modificata da TommyVercetti06, 23 March 2012 - 12:08 PM.


#43
Guest_antoine doineleYe

Guest_antoine doineleYe
  • Gruppo: Ospiti

Interessante come hai fatto 1 pagina e mezzo solo te :asd:


Perchè?

#44
The Big Boss

The Big Boss
  • Lo direttore delLO museo delLO cere delLO REgno

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 41934

:snape: :snape: :snape:


Immagine inseritaImmagine inseritaImmagine inserita



Perchè?


Da l'impressione che nessuno legga ciò che srivi :(

Modificata da The Big Boss, 23 March 2012 - 12:57 PM.


#45
Guest_antoine doineleYe

Guest_antoine doineleYe
  • Gruppo: Ospiti

Da l'impressione che nessuno legga ciò che srivi :(


Beh, pazienza.

Chi vuol solo leggere, chi non vuole rispondere, rimarrà comunque un punto di vista di un cinema che non c'è più, del resto nemmeno io leggo o partecipo a discussioni su altri film decisamente più recenti, non saprei cosa dire.




Leggono questa discussione 0 utenti

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

Logo