Vai al contenuto

The Artist (2012) [rece: 8,5]di Michel Hazanavicius con Jean Dujardin, Bérénice Bejo


  • Non puoi aprire una nuova discussione
  • Effettua l'accesso per rispondere
Questa discussione ha avuto 16 risposte

#1
Cinematografo

Cinematografo
  • Eye Master

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Newser Ufficiale
  • Messaggi: : 28706
The Artist - RECENSIONE (Cinema)
Una storia d'amore 'muta' eppure incredibilmente eloquente
Un progetto ambizioso nato in sordina e dato sulla carta già perdente dal circuito produttivo e che invece si sta guadagnando il titolo di rivelazione dell'anno (ha già fatto vincere la Palma d'Oro per la migliore interpretazione maschile a Jean Dujardin e ora si prepara forse alla corsa all'Oscar). Il regista francese Michel Hazanavicius, già largamente apprezzato in patria per OSS 117 - un pastiche di spy stories parodiche - sembra aver fatto davvero centro con The Artist, film muto che narra l'odissea di un artista degli anni '20 scalzato dall'avvento del sonoro e ostacolato nell'amore da un orgoglio quasi irrazionale. Un omaggio al cinema muto di grandi maestri come Fritz Lang, Ernst LubitschMurnau che riesce però a superare l'anacronismo di un lavoro che vive e parla del passato, restituendoci la modernità di una storia d'amore resa pura dall'assenza di dialoghi, narrata solo dalla fusione di sguardi e gesti immersi in un bianco e nero che muta d'intensità a seconda dello stato delle cose: il lucido contrasto dei momenti felici e il confuso ingrigirsi dei momenti più bui. Sorprendente scoprire come, in un'epoca di roboanti produzioni in cui la voce spesso sovrasta le emozioni reali, un film sia in grado di riportarci alla pura essenza di certi attimi, pietre fondanti di un sentimento non contaminato dalla ridondanza che - di fatto - spesso appartiene al parlato.
Leggi l'articolo completo: The Artist - RECENSIONE (Cinema)

Attenzione: Regole moderazione commenti nei topic degli articoli di Everyeye.it
Gli utenti sono liberi di esprimere la propria opinione sull''argomento di cui l''articolo tratta, sulla sua qualità, sui contenuti ed ovviamente sui voti assegnati.

Non saranno tuttavia tollerati in alcun modo i commenti che contengano insulti, critiche di scarsa professionalità, o i post che accusino il Network di essere in malafede, venduto e prezzolato. Anche la qualità dei commenti deve sempre tenere conto del rispetto per il lavoro dellaredazione. Critiche sì, insulti no.

Commenti di siffatta natura saranno immediatamente cancellati, e l''utente in questione sospeso per almeno una settimana.
Senza preavviso, senza invio di messaggi personali, e senza discussione alcuna da parte della moderazione o della redazione, che sarà intransigente a riguardo.



#2
Falco74

Falco74
  • X Equestris

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 8346
Ottima recensione, ho visto il film subito dopo averla letta.
Francamente una gemma in mezzo a tanta film che stanno in piedi solo per effetti speciali.
Consigliato vivamente a chi è stufo di auto che si trasformano e puffi alti tre metri ma che vuole semplicemente un film ben fatto.

#3
- Luke -

- Luke -
  • Salt Your Life

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 31051
dopo la notte degli oscar, la BIM lo riporta in sala da venerdi prossimo 2 Marzo

115 copie in tutta italia

#4
Steverance

Steverance
  • Eye Master

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 31184
lol

#5
Arch Stanton

Arch Stanton
  • One Eye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Everyeye.it Pro
  • Messaggi: : 2556
figo che lo ripropongano! io l'avevo snobbato.. ora che ha vinto 700 oscar non posso che andarlo a vedere con tanto di hype a palla :asd:

#6
sauron82

sauron82
  • Vola vola volaaaaa topo uccello!!!!

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 17479

lol



è successo anche con altri film tipo hurt locker

#7
- Luke -

- Luke -
  • Salt Your Life

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 31051
con risultati quasi sempre deludenti aggiungerei (t.h.l. ne è un esempio)

qua cmq si parla di un film totalmente fuori dai canoni classici ... sono curiosissimo di vedere se il pubblico italico apprezzerà la riedizione in sala o meno

#8
edolave

edolave
  • Wipeoutdipendente

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 19901
L'ho visto prima degli Oscar, gran bel film. Non so se li avrei dato tutti quegli Oscar, ma di certo non li ha rubati

#9
Vampirolol

Vampirolol
  • HardBlackEye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 13216
Io lo vidi prima degli Oscar. Il film è molto bello perchè semplice ma intelligente, ha un suo carattere, la regia è particolare e gioca con il muto, tuttavia come sottolineato da qualcuno in internet... lascia un senso di insoddisfazione. Forse la storia è davvero troppo semplice, forse vedendo il bianco e nero ci si aspetta una bomba di film. Boh, comunque consigliato a tutti ovvio, diciamo che gli Oscar li merita anche, ma non so se meritasse quello di miglior film (non ho ancora visto Hugo Cabret).

#10
Taiki89

Taiki89
  • If you can’t fix it, you gotta stand it

  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 2388
A me non è piaciuto per nulla, speravo in un approccio più spettacolare e moderno al bianco e nero. Qualcosa di davvero innovativo e sperimentale.
Invece trattasi di un film muto con una trama banalissima.

Modificata da Taiki89, 11 March 2012 - 01:31 PM.


#11
Holy Lee Roth

Holy Lee Roth
  • Largo al fucktotum

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 11632
io non comprendo la ragione per cui qualcuno abbia investito dei soldi per fare un film del genere

#12
- Luke -

- Luke -
  • Salt Your Life

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 31051
finalmente ho avuto l'occasione di vederlo ... faccio una lista delle robe copiate da Singin' in the Rain (che, ricordo, è del 1952):


- stessa ambientazione: studio cinematografico della hollywood anni '20 durante la transizione tra muto e sonoro

- il protagonista maschile è una affermata star del cinema muto (George Valentin in the artist / Don Lockwood in Singin in the Rain)

- la protagonista femminile è una ragazza qualsiasi che incontra il divo per caso

- l'incontro tra i due avviene al termine della prima proiezione dell'ultimo film di lui ... e lui ovviamente si innamora subito di lei

- lei viene assunta nello stesso studio di produzione di lui (Kinograph per the artist / Monumental Pictures per Singin')

- entrambi gli studios si ritrovano da un giorno all'altro a rinnegare il cinema muto e abbracciare istantaneamente il sonoro

- con l'avvento del sonoro, la carriera di lei decolla .. mentre lui scivola nel dimenticatoio

- alla fine di entrambi i film c'è la stessa idea di rinverdire la carriera di lui in declino trasformandolo da star del cinema muto, a star del musical

- the artist si conclude con un numero di tip tap ... Singin' è stracolmo di numeri di tip tap, sia di Gene Kelly che di Donald O'Connor



non voglio dire che The Artist sia un brutto film ma certamente la sceneggiatura è palesemente scopiazzata da quella di Singin in the Rain

#13
GfxManEye

GfxManEye
  • quasi-Signore&Padrone di Everyeye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [Admin]Admin Forum
  • Messaggi: : 78748

io non comprendo la ragione per cui qualcuno abbia investito dei soldi per fare un film del genere

Io mi domando allora se non è piaciuto a nessuno, come abbia vinto tutti quegli oscar!

#14
-Krell

-Krell
  • IronEye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 23896

Io mi domando allora se non è piaciuto a nessuno, come abbia vinto tutti quegli oscar!

Bè, gli Oscar sono un pò "così" come premio... Sopratutto gli ultimi, hanno visto un grande escluso... Insomma, come metro di valutazione, gli Oscar di OGGI non mi sembrano un gran ché
Il film comunque non l'ho visto eh, era una considerazione

#15
- Luke -

- Luke -
  • Salt Your Life

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 31051
ha stravinto perchè è un film che liscia il pelo alla hollywood degli anni d'oro, molto più che nell'hugo cabret di scorsese visto che qui il cinema viene inteso persino in senso "terapeutico" .. e non spoilero altro per chi non avesse ancora visto il film

hollywood va in brodo di giuggiole quando si celebra .... hollywood




Leggono questa discussione 0 utenti

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi