Vai al contenuto

Everyeye After - Batman: Arkham Asylum e Castlevania: Lords of Shadow - RUBRICA

- - - - -

  • Non puoi aprire una nuova discussione
  • Effettua l'accesso per rispondere
Questa discussione ha avuto 53 risposte

#1
The Newser

The Newser
  • EyeFicionados Supreme

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Newser Ufficiale
  • Messaggi: : 105918
Everyeye After - Batman: Arkham Asylum e Castlevania: Lords of Shadow - RUBRICA
Due dei migliori action game di questa generazione analizzati "Col senno di poi"
L'operazione critica non è mai spoglia da influenze esterne. I facili entusiasmi per un gioco ricevuto in anteprima, la pressione delle aspettative, le opinioni dei colleghi. Le potenziali lamentele dei lettori.Everyeye ha sempre mantenuto la testa alta e la sua indipendenza, cercando di salvaguardare un'obiettività basta su criteri di giudizio rigorosi. Ma molto spesso è difficile scrutare oltre la scintillante realtà del momento, intravedere in un prodotto potenzialità sopite o caratteristiche sopravvalutate, rispettivamente destinate ad influenzare il mercato del futuro o ad essere dimenticate senza pietà. Ed allora è bello, ogni tanto, guardare al passato e provare a strutturare un'analisi "col Senno di Poi".In questa rubrica ci preoccuperemo di inquadrare con occhio critico non tanto i prodotti, quanto le nostre recensioni antiche. E vedremo se, "a mente fredda", sarà possibile confermarle o meno. Vedremo se i prodotti che abbiamo glorificato sono davvero quelli che hanno lasciato un segno, se i titoli che abbiamo condannato agli inferi meritavano davvero un trattamento così severo.Non sarà mai una sorta di elogio funebre, come i "Post Mortem" che popolano i siti d'oltre oceano. Anzi, sarà un percorso vitale, alla ricerca di una traccia lasciata dai videogiochi più importanti; una traccia ancora rigogliosa e florida. Brutta o bella che sia: perchè il ricordo si modifica ed evolve, ed ogni singolo gioco può essere ripensato come una perla rara, come il nuovo revisore di un genere, o come una bruttura spacciata fortunosamente per un grande capolavoro.
Leggi l'articolo completo: Everyeye After - Batman: Arkham Asylum e Castlevania: Lords of Shadow - RUBRICA (Multi)

Attenzione: Regole moderazione commenti nei topic degli articoli di Everyeye.it
Gli utenti sono liberi di esprimere la propria opinione sull''argomento di cui l''articolo tratta, sulla sua qualità, sui contenuti ed ovviamente sui voti assegnati.

Non saranno tuttavia tollerati in alcun modo i commenti che contengano insulti, critiche di scarsa professionalità, o i post che accusino il Network di essere in malafede, venduto e prezzolato. Anche la qualità dei commenti deve sempre tenere conto del rispetto per il lavoro dellaredazione. Critiche sì, insulti no.

Commenti di siffatta natura saranno immediatamente cancellati, e l''utente in questione sospeso per almeno una settimana.
Senza preavviso, senza invio di messaggi personali, e senza discussione alcuna da parte della moderazione o della redazione, che sarà intransigente a riguardo.



#2
Link-F

Link-F
  • Responsabile Editoriale

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [Web]Webmaster
  • Messaggi: : 13899
Buona lettura :D

#3
Ganryu

Ganryu
  • One Eye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 3226
Castlevania:LOS è un gioco, che a distanza di più di un anno che "non ci gioco", mi ricordo ancora con piacere, ho in mente ancora alcune location e musiche, nonchè boss fight. Quindi a mio modo di vedere è veramente un capolavoro ;)

#4
Link-F

Link-F
  • Responsabile Editoriale

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [Web]Webmaster
  • Messaggi: : 13899
Devo dire che mi trovo molto d'accordo con l'analisi di Fabio. Il primo batman è stato applaudito anche troppo, proprio perchè era un esempio fulgido e senza precedenti di cosa un supereroe potesse dare al mondo del videogioco moderno. Però aveva evidenti difetti. Anche se a livello narrativo io ho preferito la coesione del primo episodio all'approccio esteso di Arkham City.

Castlevania invece un capolavoro assoluto. Sono in attesa del secondo. Peccato per l'assurda politica dei DLC, che comunque non rovina i risultati esemplari di un prodotto eccellente. Devo dire che più che la bellezza delle fasi platform, io ho apprezzato la varietà e la compattezza dell'avanzamento.

#5
GfxManEye

GfxManEye
  • quasi-Signore&Padrone di Everyeye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [Admin]Admin Forum
  • Messaggi: : 79080
Castlevania è una piccola gemma. Basterebbe il design e le qualità tecniche, ma anche atmosfera e storia non sono mica da ridere. Le frasi platform per spezzare vanno bene, anche se alla lunga... ed il gioco è lungo, stufano essendo troppo ripetitive ed affatto complesse. In ogni caso il finale è spettacolare, peccato per l'idea scellerata di spiegarlo con un DLC.

#6
Bombay

Bombay
  • What's this?

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 11396
Concordo con quanto detto nell'articolo.
Nonostante non abbia giocato al prequel, già Arkham City lasciava intendere i difetti del primo capitolo: un gameplay secco senza lode e senza infamia, con picche che si raggiungono solamente nelle fasi stealth, mentre le fasi più action del titolo non reggono il confronto. Sopravvalutato senz'ombra di dubbio. :sisi: Purtroppo non ho provato Castlevania e non posso dire la mia opinione su quest'ultimo titolo. Però non credo sia tanto sottovalutato a giudicare dalle vendite...
Sinceramente, mi sono un pò pentito dell'acquisto di Arkham City. Forse dovevo scegliere qualche altro titolo a questo.

Modificata da O' Pazz, 15 November 2011 - 04:01 PM.


#7
guardaunpollo

guardaunpollo
  • One Eye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 2919
Due giochi da avere se si è collezionisti...anche se devo ammettere che io ho preferito l'uomo pipistrello alla saga dei Belmont....

#8
Genocide

Genocide
  • Symphony Of The Night

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 110234
Concordo con Batman AA ma non con Castlevania.

Mi auguravo che si marcassero, soprattutto col senno di poi, gli evidenti difetti del titolo che lo portano ad essere un bellissimo gioco ma non un capolavoro.
La cam fissa era gestita malissimo. Con nemici che attaccavano da fuori inquadratura (non mi succedeva dai primi tempi della ps2) e con alcune sezioni platform in cui non si percepiva bene la distanza con la piattaforma.
Gli fps ballerini poi? molto ballerini, manco poco.
Gli stacchi tra un livello e l'altro? alcune volte fin troppo ridicoli (quello in volo dopo il salto lo ricorderò per sempre XD ).

A parer mio un gran bel gioco ma che si assesta sull'8, massimo 8.5 per quei difetti



In ogni caso il finale è spettacolare, peccato per l'idea scellerata di spiegarlo con un DLC.


Mi pare che poi non abbiano spiegato poi granchè col DLC. A parte la condizione di Gabriel

#9
Vito302

Vito302
  • L'imperatore della carta stagnola

  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Everyeye.it Pro
  • Messaggi: : 1853
Castlevania racconta una storiella poco d'impatto, al contrario delle atmosfere e del level design semplicemente al top. Batman Arkham Asylum è stato un capolavoro per i fan dei fumetti e delle trasposizioni in generale (al pari livello, Spiderman di Neversoft 10 anni prima in versione Psone). Contate pure che uscì con hype pari a zero. Certo, confrontato con il sequel è normale che perda qualche colpo, stesso procedimento che porterebbe a rivedere, quantomeno lievemente, i voti dati a Mass Effect, Halo, Uncharted e a tanti altri "capolavori". Non scordiamoci che vanno sempre - e giustamente - contestualizzati.

Modificata da Vito302, 15 November 2011 - 04:07 PM.


#10
Black Eagle

Black Eagle
  • Utente pazzo

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 3965
Ho giocato tutti e 2 e con castlevania è vero che non si parla della gestione pessima della telecamera, per il resto l'ho trovato magnifico, un'ottima storia, ottime ambientazioni, musiche e bellissimi i disegni nel bestiario.


In batman invece soffrivo un po' gli stacchi da degli scontri fisici alquanto facili (la più grande difficoltà, forse l'unica, rappresentava quella di far crescere il moltiplicatore di combo) a sezioni stealth non proprio immediate a volte.


2 ottimi titoli comunque.

#11
Bardak93

Bardak93
  • Normal Eye Fan

  • StellettaStelletta
  • Gruppo: Utente
  • Messaggi: : 382
d'accordissimo con entrambi: batman mi è piaciuto, ma aveva difetti innegabili: combattimenti troppo ripetitivi, fasi investigative di una linearità assurda e alla lunga forse monotono. Ma con le ambientazioni e la caratterizzazione dei personaggi sinceramente si passava volentieri sopra ai difetti.
Castlevania l'ho amato: grafica spettacolare, sistema di combattimento all'avanguardia, ambientazioni varie e magnifiche e anche una ottima longevità rispetto a praticamente qualunque concorrente in questa gen: cioè cosa si vuole di più da un action game ?

#12
karonte87

karonte87
  • One Eye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 4875
secondo me queste rubriche ( che pur sono interessanti e che non manco mai di leggere ) dimostrano solo il fatto che si è commesso un errore quando si è recensito un gioco e che ci si è pentiti . ( il magari è anche onesto e ammirevole ).
perchè se un gioco è bello, bello rimane, anche a 2 anni di distanza. se è brutto stessa cosa.
se un gioco aveva determinati pregi e difetti, li avrà anche dopo anni.
cioè per esempio da questo articolo sembra quasi che sia meglio castelvania di batman o cmq sul suo stesso livello...
quindi le cose sono 2: ho sono state sballate le recensioni dell'epoca oppure è sballata l'analisi di oggi!

#13
Lycan

Lycan
  • E ALLORA VA...E RIEMPILO...

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 2704
Per me sono due autentici capolavori. Ho perso l'amore per i giochi senza un multy ma loro li ho davvero giocati assiduamente.

#14
Link-F

Link-F
  • Responsabile Editoriale

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [Web]Webmaster
  • Messaggi: : 13899

secondo me queste rubriche ( che pur sono interessanti e che non manco mai di leggere ) dimostrano solo il fatto che si è commesso un errore quando si è recensito un gioco e che ci si è pentiti . ( il magari è anche onesto e ammirevole ).perchè se un gioco è bello, bello rimane, anche a 2 anni di distanza. se è brutto stessa cosa.se un gioco aveva determinati pregi e difetti, li avrà anche dopo anni.cioè per esempio da questo articolo sembra quasi che sia meglio castelvania di batman o cmq sul suo stesso livello... quindi le cose sono 2: ho sono state sballate le recensioni dell'epoca oppure è sballata l'analisi di oggi!


Vedo che ti è chiarissimo l'intento della rubrica :D

#15
Link-F

Link-F
  • Responsabile Editoriale

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [Web]Webmaster
  • Messaggi: : 13899

secondo me queste rubriche ( che pur sono interessanti e che non manco mai di leggere ) dimostrano solo il fatto che si è commesso un errore quando si è recensito un gioco e che ci si è pentiti . ( il magari è anche onesto e ammirevole ).perchè se un gioco è bello, bello rimane, anche a 2 anni di distanza. se è brutto stessa cosa.se un gioco aveva determinati pregi e difetti, li avrà anche dopo anni.cioè per esempio da questo articolo sembra quasi che sia meglio castelvania di batman o cmq sul suo stesso livello... quindi le cose sono 2: ho sono state sballate le recensioni dell'epoca oppure è sballata l'analisi di oggi!


Mi permetto di risponderti citando un pezzo dello scorso EE After che, pur non mancando mai di leggere, evidentemente non hai letto :)

"Prima di procedere, tuttavia, una premessa che, ad oltre un anno dalla prima pubblicazione, pare quantomeno doverosa.
Le finalità di Everyeye After sono chiaramente espresse nel martellante cappello introduttivo, ma di tanto in tanto qualche lettore sembra fraintenderle, additando queste analisi fatte “col senno di poi” come delle strategiche “ritirate critiche”. Come se chi scrive su queste pagine volesse in qualche modo sconfessarsi, smussare le sue analisi o quelle dei colleghi; sovrascriverle.
Everyeye After non propone delle “Review 2.0”: bensì una critica “storicamente collocata”, condotta alla luce di elementi contestuali di cui, ai tempi della recensione originale, non disponevamo. La redazione lavora sempre e comunque in maniera professionale, ed ogni “editor” produce, al momento di recensire un titolo appena uscito, quella che reputa essere -in buona fede- la migliore delle analisi che è in grado di strutturare. Ma poi arriva il tempo, e la ricezione del pubblico, e le mode del mercato. Molti elementi salutati con entusiasmo vengono clamorosamente bocciati del processo evolutivo del medium videoludico. Di contro, spunti minoritari, piccolezze e dettagli si rivelano fondamentali, scolpiti per sempre nella mente degli utenti e nei taccuini dei Game Designer. Everyeye After gioca con queste nuove consapevolezze. Non è “revisionismo”: è il tentativo di leggere i segni del tempo. Non si tratta, insomma, di trasmettere una specie di “doppia verità”; ma di far capire che la verità si muove, perchè è storia."




Leggono questa discussione 0 utenti

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi