Vai al contenuto

ALONI VERDI PANASONIC VT30me lo cambiano, consigli?


  • Non puoi aprire una nuova discussione
  • Effettua l'accesso per rispondere
Questa discussione ha avuto 48 risposte

#1
mmm..

mmm..
  • Strong Eye Fan

  • StellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 515
Ciao, purtroppo come non pochi, il mio VT30 da 50" presenta seppur non evidentissime strisce verticali verdi, che si notano particolarmente sugli sfondi bianchi e grigi, tipo film in b/n. Leggendo quà e là, ci sono dei modi per vedere se il tv è fallato, come far scorrere degli slide grigi, o con il pionwas oppure con la scena dei granchietti del film il pirata dei caraibi.
Però, per me un modo migliore è con sky, se mettiamo un canale tipo il 761 della radio, appare la schermata blu e togliendo tutto il colore si nota benissimo il problema se è presente.
siccome mi hanno detto che me lo cambiano nel negozio dove l'ho acquistato e per quello nuovo voglio asscurarmi di persona che non sia difettoso, che consiglio mi date, ci sono degli strumenti per vedere se è difettoso? perchè me lo calibrerebbero con degli strumenti professionali. mannaggia a Panasonic, proprio questo splendido tv doveva aver problemi :angry:

#2
Joy78

Joy78
  • Little Eye Fan

  • Stelletta
  • Gruppo: Utente
  • Messaggi: : 19
La procedura corretta è visualizzare delle schermate di grigio con tonalità che vanno dal 10% al 70% e puoi farle anche da solo.

Oppure ti linko il sito dove potrai andare a scaricare un file ISO da scrivere su cd che solitamente viene usato per la calibrazione dei tv.
Troverai più di un download:
Quelli HDMV o AVCHD sono file pronti per essere scritti su bluray (non ti serve)
Il file MP4.exe è il file che dovrai andare a scrivere sul normale cd (per intenderci, fai prima a scrivere un cd che un bluray, quindi usa il file MP4).
Portati un lettore (anche ps3 o xbox).
Quando arrivi sui pattern grigi, vedi se noti qualcosa.

Mio collegamento

In bocca al lupo ;)

#3
COZMO

COZMO
  • 堀 リキ

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 2592
Perché tutto questo casino invece di usare una chiavetta usb?

#4
Joy78

Joy78
  • Little Eye Fan

  • Stelletta
  • Gruppo: Utente
  • Messaggi: : 19

Perché tutto questo casino invece di usare una chiavetta usb?


Il file è ISO.
Per farlo partire da una pendrive la deve rendere autopartente, gli serve scaricare un programma ecc. non volevo dilungarmi, inoltre, la chiavetta spesso è volentieri è inaffidabile, viene letta da alcuni sistemi e da altri no, così come per i tv. Bisognerebbe anche capire se poi con il telecomando può mandare avanti e indietro le immagini sulla pendrive. La vedo macchinosa.
Credo che lui debba avere una soluzione al primo colpo, Probabilmente con il CD avrà meno sorprese.

Andrebbe bene anche un PC con attacco HDMI.

#5
COZMO

COZMO
  • 堀 リキ

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 2592
Non esiste mica solo il file che hai postato, sai quanti ne trova in tutti i formati possibili. Ovviamente si può mandare avanti col telecomando, altrimenti il lettore multimediale servirebbe a poco, l'unica accortezza è evitare gli mkv, dato che non tutti vengono riconosciuti, tipo quello dei granchietti che qualche furbo ha diffuso.

#6
mmm..

mmm..
  • Strong Eye Fan

  • StellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 515
Ok vi ringrazio, scaricherò il file mp4 e lo metterò su cd. Speriamo bene!

#7
Joy78

Joy78
  • Little Eye Fan

  • Stelletta
  • Gruppo: Utente
  • Messaggi: : 19
Infatti può anche farli da solo una decina di slide con percentuali di grigio e caricarli.
Se dal telecomando si può mandare avanti e indietro un file autopartente da pendrive non lo sapevo in quanto non l ho mai provato. Felice di saperlo. Per esperienza evito queste situazioni in quanto, per farti un esempio, ho un philips serie 8000 che dopo un certo numero di comandi da pendrive va in loop impossibilitando la continuazione.
Io comunque eviterei di dare tutto questo "onore" a una pendrive. Parere mio Cozmo.
Dei file esistenti per la visualizzazione del problema, ho preferito dargliene uno da fonte autorevole. Ce ne sono troppi via web e molti, in alcune situazioni, si sono rivelati inefficaci.
Sul forum di avmagazine, abbiamo scritto più di 500 pagine su questo modello, potremmo quasi smontarlo e ricostruirlo senza manuale.
Anche perché se aspettiamo la Panasonic ci penseranno i nostri figli a risolvere il problema.

#8
Joy78

Joy78
  • Little Eye Fan

  • Stelletta
  • Gruppo: Utente
  • Messaggi: : 19

Ok vi ringrazio, scaricherò il file mp4 e lo metterò su cd. Speriamo bene!


Provalo sul pc dopo che lo hai scritto.
Quando sarai davanti al vt30, startalo su più di un preset.
Inoltre, come ormai si consiglia, se gli aloni li vedi solamente su una o due gradazioni di grigio, e sono veramente lievi, a non inficiare il quadro generale, pensa seriamente se tenerlo o meno, dato che, se veramente lievi, non li vedrai nella normale visione della tv. Spesso e volentieri non se ne sono accorti neanche per quelli più marcati.

#9
mmm..

mmm..
  • Strong Eye Fan

  • StellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 515

Provalo sul pc dopo che lo hai scritto.
Quando sarai davanti al vt30, startalo su più di un preset.
Inoltre, come ormai si consiglia, se gli aloni li vedi solamente su una o due gradazioni di grigio, e sono veramente lievi, a non inficiare il quadro generale, pensa seriamente se tenerlo o meno, dato che, se veramente lievi, non li vedrai nella normale visione della tv. Spesso e volentieri non se ne sono accorti neanche per quelli più marcati.

Anche se non sono marcati si nota, è come una striscia larga circa 10cm verticale centrale, nei film a colori si notano le linee che delimitano la striscia durante i pattern orizzontali. cmq mi ha detto il negozio che me lo sostituirà nuovo e questo lo metteranno in esposizione. Allora, scusate l'ignoranza, ho appena scaricato il file.exe mp4 è 1,58gb mi consigliate di doppiare su un cd solo la scala di grigi e magari anche i bianchi? siccome ho visto ci sono diverse percentuali le doppio tutte anche quelle al 100% o solamente dal 10 al 70? grazie di nuovo! ma guarda che bisogna fare per un tv :angry:

#10
mmm..

mmm..
  • Strong Eye Fan

  • StellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 515
Ah che testa! ho anche il breakin dvd che se riprodotto fa partire una serie di slide, posso usare anche quello?

#11
mmm..

mmm..
  • Strong Eye Fan

  • StellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 515
Inoltre questo negozio è certificato ISF e mi hanno fatto anche la calibratura a questo tv con tutti gli appositi strumenti, quindi credo che lo possono vedere benissimo il mio problema deglia aloni.

#12
Joy78

Joy78
  • Little Eye Fan

  • Stelletta
  • Gruppo: Utente
  • Messaggi: : 19
Bianchi e neri non concorrono; servono i grigi. Del cd fai quello che vuoi, puoi anche scriverlo tutto per poi visualizzare davanti al vt solo quello che ti serve, ovvero i grigi. Fossi in te lo scriverei tutto. Non si sa mai.
Il dvd break in serve per stabilizzare i fosfori nel miglior modo e minor tempo possibile, ma sconsiglio di usarlo per testare gli aloni, sono due test con categoria diversa.
Inoltre è consigliato usare il test break in prima della calibrazione definitiva, in quanto i settaggi consigliati per usarlo sono di un certo tipo, o molto bassi o molto alti, ma non con i valori già ottimali.
Il motivo è semplice: se si utilizza il test break in con valori bassi (quindi contrasto, luminosità e colore settati su soglie minime) si eseguirà il test per più tempo dato che il sollecito creato ai fosfori è più soft. La nota positiva è che se si impalla la SDCARD o PENDRIVE USB con una schermata colore, si ha tutto il tempo di correre ai ripari sbloccando la situazione senza aver causato alcuna ritenzione o bruciatura o calo di quel colore. Se invece si utilizza il break in con valori alti (contrasto 100 - luminosità 50 - colore 70) i fosfori verrano sollecitati più velocemente e con forza, in modo da arrivare alla stabilizzazione nel minor tempo possibile. La nota positiva è che ci metti di meno, quella negativa è che se si bloccano le slide su un colore, e te ne rendi conto dopo varie ore, il colore con cui la slide si era bloccata apparirà come più sbiadito in confronto agli altri colori perché usurato, allungando quindi i tempi di break in per riportare tutti i livelli sulla stessa intensità. Il test break in è consigliato usarlo oltre le 500 ore. Quindi quando vuoi vedere un film setti la tvcon i valori normali e godi della visione, quando invece usi il break in scegli una delle due soluzioni.
Sconsigliati in qualunque caso la modalità dinamica. Da non usare.

Una domanda: il tv va calibrato nel luogo definitivo al suo stazionamento, ovvero dove avverrà poi l'installazione definitiva della tv. Calibrare una tv in una stanza o luogo per poi portarlo in una stanza diversa non ha validità. E' come comprarsi le ruote da neve per la vettura e poi decidere di andare in vacanza al mare. Quindi se questi presunti calibratori non vengono a calibrarla a casa tua, mi chiedo che calibratori siano.
Potresti però farti fare una cosa: una calibrazione fattela fare in modalità notte ovvero in stanza completamente buia. Quantomeno in quel caso ci sarà poco scarto e potrai fruire del lavoro fatto.
I calibratori vedono quel che gli va di vedere se fanno parte del negozio.

#13
mmm..

mmm..
  • Strong Eye Fan

  • StellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 515

Bianchi e neri non concorrono; servono i grigi. Del cd fai quello che vuoi, puoi anche scriverlo tutto per poi visualizzare davanti al vt solo quello che ti serve, ovvero i grigi. Fossi in te lo scriverei tutto. Non si sa mai.
Il dvd break in serve per stabilizzare i fosfori nel miglior modo e minor tempo possibile, ma sconsiglio di usarlo per testare gli aloni, sono due test con categoria diversa.
Inoltre è consigliato usare il test break in prima della calibrazione definitiva, in quanto i settaggi consigliati per usarlo sono di un certo tipo, o molto bassi o molto alti, ma non con i valori già ottimali.
Il motivo è semplice: se si utilizza il test break in con valori bassi (quindi contrasto, luminosità e colore settati su soglie minime) si eseguirà il test per più tempo dato che il sollecito creato ai fosfori è più soft. La nota positiva è che se si impalla la SDCARD o PENDRIVE USB con una schermata colore, si ha tutto il tempo di correre ai ripari sbloccando la situazione senza aver causato alcuna ritenzione o bruciatura o calo di quel colore. Se invece si utilizza il break in con valori alti (contrasto 100 - luminosità 50 - colore 70) i fosfori verrano sollecitati più velocemente e con forza, in modo da arrivare alla stabilizzazione nel minor tempo possibile. La nota positiva è che ci metti di meno, quella negativa è che se si bloccano le slide su un colore, e te ne rendi conto dopo varie ore, il colore con cui la slide si era bloccata apparirà come più sbiadito in confronto agli altri colori perché usurato, allungando quindi i tempi di break in per riportare tutti i livelli sulla stessa intensità. Il test break in è consigliato usarlo oltre le 500 ore. Quindi quando vuoi vedere un film setti la tvcon i valori normali e godi della visione, quando invece usi il break in scegli una delle due soluzioni.
Sconsigliati in qualunque caso la modalità dinamica. Da non usare.

Una domanda: il tv va calibrato nel luogo definitivo al suo stazionamento, ovvero dove avverrà poi l'installazione definitiva della tv. Calibrare una tv in una stanza o luogo per poi portarlo in una stanza diversa non ha validità. E' come comprarsi le ruote da neve per la vettura e poi decidere di andare in vacanza al mare. Quindi se questi presunti calibratori non vengono a calibrarla a casa tua, mi chiedo che calibratori siano.
Potresti però farti fare una cosa: una calibrazione fattela fare in modalità notte ovvero in stanza completamente buia. Quantomeno in quel caso ci sarà poco scarto e potrai fruire del lavoro fatto.
I calibratori vedono quel che gli va di vedere se fanno parte del negozio.

Innanzitutto ti ringrazio per il tuo aiuto e mi complimento per la tua competenza, poi quello che calibra la tv del negozio mi ha detto che le tv le calibrano in un ambiente apposito completamente buio. Quando li posi i problemi degli aloni verdi mi disse, ora che mi ricordo, a che percentuale di grigio si vedessero, io non essendo un esperto non glielo seppi dire. Allora mi disse di portarlo in negozio, anche perche se lo avessi fatto venire a casa mia, mi avrebbero preso delle non indifferenti spese di viaggio, visto che non è vicino a dove abito, poi ripeto se lo fanno ugualmente al buio...
Siccome glielo devo portare giovedì, e al massimo sab me lo danno uno nuovo e me lo calibrano, vorrei accertarmi che non ci siano alono i verdi ( sennò davvero fo la pazzia e mi compro un LED! :P ), COSA DEVO CHIEDERGLI DI PRECISO? MI PORTO IL CD DIETRO? O MAGARI, VISTO CHE HANNO GLI STRUMENTI E PROFESSIONALI ( dice hanno speso per comprarli quasi 25000€..mah) sanno come fare? cmq lo so che la procedura giusta è prima fargli fare il rodaggio di 100/200 ore e poi la calibratura, ma a me basta che sia abbastanza calibrata e soprattutto non DIFETTOSA! GRAZIE DI NUOVO PER I CONSIGLI!

#14
Joy78

Joy78
  • Little Eye Fan

  • Stelletta
  • Gruppo: Utente
  • Messaggi: : 19
Devi portarti dei pattern grigi. Che siano jpg o che sia il test che ti ho linkato su CD. Oppure chiedi ai calibratori se possono visualizzarli con i loro appositi strumenti (insieme a te). Le schermate grigie devono averle.
Presumo che ti calibreranno la modalità professionale 1 (esiste anche la professionale 2), quindi quella la userai per vedere i vari contenuti (film ecc).

Rodaggio: Ci sono diverse filosofie.

Una di questa dice che i pannelli di oggi sono migliori di quelli usati fino a qualche anno fà (2006-2007), quindi, di fatto, fare o non fare il rodaggio non costituisce un requisito necessario a patto che, per le prime cento ore, la tv abbia contrasto-luminosità-colore settati su valori bassi.

L'altra invece asserisce che il plasma ha bisogno di un periodo di rodaggio in quanto i fosfori devono essere fatti invecchiare per evitare i normali problemi di giovinezza quali ritenzione e, se usati in modo scorretto per parecchio tempo, bruciature definitive (in Italia si usa il termine "STAMPAGGIO", ma è un nome sbagliato: è una tv, mica una tipografia).
Questa filosofia consiglia la visualizzazione con una serie di colori a forte contrasto e grigi a tutto schermo per far invecchiare IN MODO UNIFORME il pannello con relativo assestamento dei fosfori. Il consiglio è per almeno 200 ore. A questo punto, per quanto riguarda la normale visione, NON servirà avere un contrasto-luminosità-colore con valori bassi in quanto il ciclo dei colori a forte contrasto visualizzati tramite i file "BREAK IN" spazzeranno via qualsiasi ritenzione creata durante il normale utilizzo della tv.

In sostanza la prima dice di tenere un profilo basso per un numero tot ore, a scapito comunque della normale visione dei contenuti.
La seconda invece sostiene di rodare la tv con i file break in appena sarà possibile farlo per un totale minimo di 200 ore. Questa scelta non mette limiti ai settaggi durante la normale visione della tv.

In entrambi i casi conviene inserire l'overscan per i primi tempi per evitare loghi forti su schermo, e di non eccedere con troppe ore nella normale visione di contenuti statici.

Io personalmente il break in lo farò girare per un minimo di 500 ore.

#15
Joy78

Joy78
  • Little Eye Fan

  • Stelletta
  • Gruppo: Utente
  • Messaggi: : 19
La calibrazione della tv, di solito, viene fatta dopo il periodo rodaggio in quanto il plasma inizia a fornire un quadro migliore dopo una normale usura. Un pò come il vino, con la vecchiaia diventa ottimo. Quindi sarà necessario andare a ritoccare e modificare alcuni parametri scelti per ottimizzarli all'immagine attuale, rendendo vano l'operato della calibrazione (anche se, alla fine, proprio vano non è).

Modificata da Joy78, 08 November 2011 - 09:26 PM.





Leggono questa discussione 0 utenti

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

Logo