Vai al contenuto

Il cimitero dei BrandUna impressionante scia di morti, colpa della gen attuale?

- - - - -

  • Non puoi aprire una nuova discussione
  • Effettua l'accesso per rispondere
Questa discussione ha avuto 20 risposte

#1
Adventchildren

Adventchildren
  • Strong Eye Fan

  • StellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 875
Probabilmente una discussione simile è già stata creata in passato, se così fosse me la sono persa e quindi la ripropongo.

Tutto è cominciatp stasera, quando ho riesumato Resident Evil 1, finito di giocare (erano almeno 10 anni che non lo rimettevo nella console), mi ha lasciato, per così dire, un gusto in bocca che non provavo da un sacco di tempo. In seguito ciò ho ripensato ad alcuni Brand storici, notando che molti di essi sono andati a puttane propria in questa gen, e alcuni altri anche nella scorsa; ne voglio fare un'elenco di quelli che mi vengono in mente:

Oddworld
Resident Evil
Tekken
Final Fantasy ( io personalmente non lo considero andato completamente a donnacce, ma il calo di qualità rispetto all'epoca PS1 c'è ed è oggettivo)
PES
Suikoden
Tomb Raider
Devil May Cry
Soul Calibur
Metal Gear Solid (so che per molti non è così, ma per molti altri il 4 capitolo dela saga è stato peggio di un calcio nei maroni)
Mortal Kombat (non ho giocato l'ultimo uscito, e non ne ho letto recensioni, in ogni caso fino al penultimo episodio è stato un brand di sicuro sputtanato)

Sicuramente ce ne sono molto altri, ma a me vengono in mente questi.
Ora cosa accumunava queste saghe al tempo? Semplice, erano (sono) riconosciuti, a livello quasi unanime, dei capolavori, pietre miliari dell'industria videoludica.

Ora la questione è cosa gli è successo, di chi è la colpa, qual'è stato quel cambiamento che ha fatto finire questi Brand dalle stelle alle stalle, come mai solo Nintendo riesce a mantenere i suoi brand sempre a livello alto-altissimo ( questo bisogna riconoscerlo).

Alcune ipotesi le ho fatte, per esempio: Il disperato tentativo di innovare a tutti i costi potrebbe essere una concausa, non sono contro le innovazioni per carità, ma nei casi di Final Fantasy e di, appunto, Resident Evil la TROPPA innovazione ha portato alla distruzione degli spiriti di quei giochi; l'attuale potenza delle console in HD che sembra invitino le SH a dare il meglio sopratutto, nel solo lato grafico-tecnico? La troppa espansione del mercato che ha spinto le SH a cercare di accontentare-vendere il loro prodotto a fette di mercato che prima non erano le loro (qui Nintendo ha fatto anche la sua parte nell'esasperare il bacino di utenza, ma tutti sappiamo che la massificazione dei VG è cominciata con la fine dell'era PS1 e l'inizio della PS2).

Queste le mie ipotesi, poi per carità, in questa Gen di Brand che mirano ad entrare nell'olimpo ce ne sono, vedi Uncharted, Gears Of War, Mass Effect, Bioshock (questo in parte si è autodistrutto con il 2 capitolo speriamo in Infinite), ma la mia impressione è che il numero dei Brand attuali ancora vivi, pronti a diventare leggenda, siano di numero assai inferiore rispetto al passato.

Boh, a voi......ah concludo dicendo un complimenti a Nintendo (benchè in questa gen ne abbia avute da dire molto contro per come ha trattato la propria console) e a Blizzard che sono, a mio parere, le uniche 2 software house che riescono a tenere d'occhio sia la qualità dei loro brand passati, sempre altissima, sia il bilancio.

Ciao a tutti.

Modificata da Adventchildren, 26 April 2011 - 12:26 AM.


#2
Brick

Brick
  • Il fu RaR7

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 11151
Mah, non sono d'accordo.
Innanzi tutto è normale che dopo un po' di tempo i vecchi brand debbano fermarsi, mica tutti possono andare avanti per 20 o più anni, grazie a Dio ne inventano anche di nuovi.

In secondo luogo, molti dei titoli che hai citato non li considero per niente andati a donne di malaffare.
Oddworld se non sbaglio hanno annunciato di volerne fare un altro, Tomb Raider sta per avere un reboot che pare decisamente interessante, MK lo ha appena avuto con grandissimo successo, MGS, FF e RE5 li considero ottimi giochi (anche se gli ultimi 2 sono abbastanza diversi dagli altri episodi, non vuol dire che siano brutti), DMC vediamo come verrà quello nuovo, ma per ora DMC4 è decisamente ottimo...

#3
Stefano89

Stefano89
  • Eye Terminator

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente
  • Messaggi: : 8994
piu che altro anche rimanendo sempre uguali poi la gente si stufa comunque
Vedere PES che non fosse perchè in EA han rubato mezzi programmatori a konami dandosi una svegliata sarebbe ancora uguale a 5 anni fa e decantato come il miglior simulatore calcistico
Che poi i giochi devono essere valutati singolarmente non a brand e non è detto che lo stesso sviluppatore che ha sfornato un capolavoro poi al gioco successivo ne sforni un altro...

Modificata da Stefano89, 26 April 2011 - 10:09 AM.


#4
Il Mattia

Il Mattia
  • Strong Eye Fan

  • StellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 749

A me... manca crash bandicoot T___T


Non sei l'unico :doson:

#5
DjCala

DjCala
  • Vecchio stile, vecchia scuola

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [Mod]Moderatore
  • Messaggi: : 50676
Io non sono d'accordo con più della metà dei giochi da te citati...poi Tomb Raider si è ripreso alla grande negli ultimi 2 capitoli, senza contare che il prossimo in arrivo promette davvero bene :)

#6
parappa

parappa
  • IronEye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Bannati
  • Messaggi: : 22876

Probabilmente una discussione simile è già stata creata in passato, se così fosse me la sono persa e quindi la ripropongo.

Tutto è cominciatp stasera, quando ho riesumato Resident Evil 1, finito di giocare (erano almeno 10 anni che non lo rimettevo nella console), mi ha lasciato, per così dire, un gusto in bocca che non provavo da un sacco di tempo. In seguito ciò ho ripensato ad alcuni Brand storici, notando che molti di essi sono andati a puttane propria in questa gen, e alcuni altri anche nella scorsa; ne voglio fare un'elenco di quelli che mi vengono in mente:

Oddworld
Resident Evil
Tekken
Final Fantasy ( io personalmente non lo considero andato completamente a donnacce, ma il calo di qualità rispetto all'epoca PS1 c'è ed è oggettivo)
PES
Suikoden
Tomb Raider
Devil May Cry
Soul Calibur
Metal Gear Solid (so che per molti non è così, ma per molti altri il 4 capitolo dela saga è stato peggio di un calcio nei maroni)
Mortal Kombat (non ho giocato l'ultimo uscito, e non ne ho letto recensioni, in ogni caso fino al penultimo episodio è stato un brand di sicuro sputtanato)

Sicuramente ce ne sono molto altri, ma a me vengono in mente questi.
Ora cosa accumunava queste saghe al tempo? Semplice, erano (sono) riconosciuti, a livello quasi unanime, dei capolavori, pietre miliari dell'industria videoludica.

Ora la questione è cosa gli è successo, di chi è la colpa, qual'è stato quel cambiamento che ha fatto finire questi Brand dalle stelle alle stalle, come mai solo Nintendo riesce a mantenere i suoi brand sempre a livello alto-altissimo ( questo bisogna riconoscerlo).

Alcune ipotesi le ho fatte, per esempio: Il disperato tentativo di innovare a tutti i costi potrebbe essere una concausa, non sono contro le innovazioni per carità, ma nei casi di Final Fantasy e di, appunto, Resident Evil la TROPPA innovazione ha portato alla distruzione degli spiriti di quei giochi; l'attuale potenza delle console in HD che sembra invitino le SH a dare il meglio sopratutto, nel solo lato grafico-tecnico? La troppa espansione del mercato che ha spinto le SH a cercare di accontentare-vendere il loro prodotto a fette di mercato che prima non erano le loro (qui Nintendo ha fatto anche la sua parte nell'esasperare il bacino di utenza, ma tutti sappiamo che la massificazione dei VG è cominciata con la fine dell'era PS1 e l'inizio della PS2).

Queste le mie ipotesi, poi per carità, in questa Gen di Brand che mirano ad entrare nell'olimpo ce ne sono, vedi Uncharted, Gears Of War, Mass Effect, Bioshock (questo in parte si è autodistrutto con il 2 capitolo speriamo in Infinite), ma la mia impressione è che il numero dei Brand attuali ancora vivi, pronti a diventare leggenda, siano di numero assai inferiore rispetto al passato.

Boh, a voi......ah concludo dicendo un complimenti a Nintendo (benchè in questa gen ne abbia avute da dire molto contro per come ha trattato la propria console) e a Blizzard che sono, a mio parere, le uniche 2 software house che riescono a tenere d'occhio sia la qualità dei loro brand passati, sempre altissima, sia il bilancio.

Ciao a tutti.

be ci sono varie ragioni .
innanzitutto bisogna distinguere i brand praticamente morti a quelli che vendono bene, ma non come nella scorsa generazione.
tra questi ci sono i picchiaduro ed i platform che semplicemente non piacciono piu' alla massa come una volta.
quindi tekken e soul calibur e mortal kombat rientrano tra questi, ma sono vivissimi ( del secondo per esempio sta per essere annunciato un altro seguito metre del primo e' in sviluppo sia il 7 che il vs capcom ) solo che fanno 2/3 mil contri i magari 6 di una volta.
final fantasy invece e' un esempio di brand che va benissimo commercialmente, rimanedo stabile sui 6 mil ww, peccato che per farlo piacere all'occidente la qualita' sia andata via via scemando da episodio ad episodio.
oddworld era un bel gioco nei primi 2 capitoli, osceno negli altri , ovvia la sua scomparsa.
resident evil e' piu' vivo che mai e fa record su record, solo che molti utenti non riescono ad accettare il cambio di rotta dal 4° in poi , ma il gioco vende ed e' fatto pure bene.
suikoden, questo e' un caso particolare, i primi 2 han fatto molto bene, poi e' uscito un gioco online su ps3 indecente , ma anche un rpg su ds che dicono bello ( non l'ho ancora giocato ) molti pero' attendono un capitolo 3 che non si decidono a fare.
tomb raider purtroppo e' vittima dell'eccessiva fretta nel far uscire capitoli su capitoli cosa che impediva innovazioni, o quelle poche che ci sono state erano cannate, ma il brand e' vivo, se riescono a rilanciarlo davvero con il nuovo atteso episodio ( grazie a square ) allora il brand torna ai vecchi splendori.
dmc sempre andato benissimo, molti dubbi pero' adesso rimangono sul fatto che il nuovo episodio sia sviluppato in occidente.
metal gear solid ogni episodio aumenta le vendite ed a me il 4° e' piaciuto molto, certo forse si e' persa la magia dei primi, ma bel gioco davvero.

#7
Adventchildren

Adventchildren
  • Strong Eye Fan

  • StellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 875
Non guardo le vendite, a chi gioca per ill gusto di giocare le vendite non dovrebbero interessare, non metto in dubbio che i suddetti titoli vendano ancora da Dio, parlo della qualità generale del brand, è quella che è scesa in quasi tutti i titoli da me citati.

Infatti se paragoniamo queste saghe a quelle Nintendo, noto che la grande N riesce a mantenere la qualità dei suoi titoli sempre a livello alto vedi gli Zelda, i Mario ha riportato alla vita con un grandissimo gioco il Brand Donkey Kong Country.

Sono d'accordo con che dice che non si possono fare solo capolavori con lo stesso brand (anche se, sempre Nintendo, i suoi Mario in 3d lo sono tutti) ma mantenere nel tempo il livello qualitativo alto si.

Poi se non sbaglio di Suikoden ne son usciti ben 5 di cui 3 su PS2, e son proprio questi 3 che hanno affossato il brand.

Non son poi d'accordo con chi ritiene RE5 un gran gioco, il 4 si, RE4 nonostante il cambiamento di controllo del personaggio, ha regalato, almeno allo scrivente, alcuni momenti di tensione più che di paura, RE5 ha distrutto completamente lo spirito del brand, non fa paura e non mette tensione in nessun momento del gioco, sicuramente la causa di ciò è quella troia che Chris si porta appresso per tutto il gioco, che è stata messa lì non per dovere di trama (che se ci fate caso la trama potrebbe benissimo svilupparsi anche se Sheva venisse incenerita dopo pochi minuti), ma per il semplice motivo del multiplayer ad ogni costo, questo maledetto cancro che attanaglia la gen attuale, che per alcuni giochi va da Dio, in altri sembra essere messo li forzatamente, togliendo risorse e tempo che gli sviluppatori avrebbero potuto utilizzare per il SP (vedi Bioshock2, e RE5).

#8
Cocò

Cocò
  • Strong Eye Fan

  • StellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 1099
A parte il fatto che l'elenco del primo post sia alquanto opinabile con molte saghe non di certo "andate a puttane", almeno dal punto di vista di presenza sul mercato o in termini di vendite, non credo che sia un problema se certi brand prima o poi decadono.
Diciamocelo chiaramente: a volte certe serie si saturano in maniera incredibile, non cambiano mai e rimangono sempre uguali a sè stesse. Altre volte è la software house a non essere più interessata a quel brand, altre volte sono i giocatori ad esserne stufi (cioè alla fine ci siamo stufati pure di Halo e Reach infatti non è stato accolto così favorevolmente).
Inoltre io cercherei di abbandonare la cultura del sequel a tutti i costi, di serie infinite con episodi annuali o numerazioni oltre la decina. Piuttosto propenderei per seguire il modello di Mass Effect con trilogie che si esauriscono nell'arco di una generazione e poi si va avanti e si guarda ad altro. Al massimo una decina di anni più tardi si procede con il reboot e si ricomincia tutto daccapo...

#9
parappa

parappa
  • IronEye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Bannati
  • Messaggi: : 22876

Non guardo le vendite, a chi gioca per ill gusto di giocare le vendite non dovrebbero interessare, non metto in dubbio che i suddetti titoli vendano ancora da Dio, parlo della qualità generale del brand, è quella che è scesa in quasi tutti i titoli da me citati.

Infatti se paragoniamo queste saghe a quelle Nintendo, noto che la grande N riesce a mantenere la qualità dei suoi titoli sempre a livello alto vedi gli Zelda, i Mario ha riportato alla vita con un grandissimo gioco il Brand Donkey Kong Country.

Sono d'accordo con che dice che non si possono fare solo capolavori con lo stesso brand (anche se, sempre Nintendo, i suoi Mario in 3d lo sono tutti) ma mantenere nel tempo il livello qualitativo alto si.

Poi se non sbaglio di Suikoden ne son usciti ben 5 di cui 3 su PS2, e son proprio questi 3 che hanno affossato il brand.

Non son poi d'accordo con chi ritiene RE5 un gran gioco, il 4 si, RE4 nonostante il cambiamento di controllo del personaggio, ha regalato, almeno allo scrivente, alcuni momenti di tensione più che di paura, RE5 ha distrutto completamente lo spirito del brand, non fa paura e non mette tensione in nessun momento del gioco, sicuramente la causa di ciò è quella troia che Chris si porta appresso per tutto il gioco, che è stata messa lì non per dovere di trama (che se ci fate caso la trama potrebbe benissimo svilupparsi anche se Sheva venisse incenerita dopo pochi minuti), ma per il semplice motivo del multiplayer ad ogni costo, questo maledetto cancro che attanaglia la gen attuale, che per alcuni giochi va da Dio, in altri sembra essere messo li forzatamente, togliendo risorse e tempo che gli sviluppatori avrebbero potuto utilizzare per il SP (vedi Bioshock2, e RE5).

io non sono per nulla daccordo.
secondo me re5 e' un ottimo gioco, il fatto che non faccia paura come dici tu e' perche' non centra nulla con lo stile dei vecchi giochi ( se e' per questo neanche il 3, il veronica ed il 4 lo facevano ).
poi ripeto dipende, parlando di puro gioco e non vendite, molti brand sono rovinati dalle stesse sh che ne vogliono far uscire uno all'anno ovviamente ssenza differenze ( guarda cod che addirittura sfrutta lo stesso motore grafico ) e questo spesso o porta alla noia oppure ad un decadimento del livello qualitativo.
giochi spesso piu' rari sono invece quasi sempre all'altezza del brand storico e poi ci sono pure i rilanci.
nintendo ad esempio ha fatto una schifezza con metroid ( vabbe' non l'ha sviluppato lei ma poco conta ) mentre konami ha fatto un ottimo lavoro con il nuovo castlevania.
insomma non se da una parte c'e' l'esosita' delle sh, dall'altra le scelte non sono facili bisogna ammetterlo, cambiare e rischiare che ai fans non piaccia o non cambiare e rischiare di accontentare solo i fans?
finche' si tratta di saghe da poco il rischio c'e' , ma e' relativo, ma quando si tratta di cifre grosse allora e' un altro discorso, un po' tutte le sh hanno IL brand forte che serve a rimpinguare le casse e di certo sputtanarselo e' rischioso.
konami ha metal gear solid
capcom ha mh e resident evil
squareenix ha dragon quest e final fantasy e nella divisione occidentale tomb raider e batman
ea ha fifa, nfs ecc..
activision ha call of duty
ubisoft ha assassins e just dance ( e per fortuna perche' si e' sputtanata rayman )
e via cosi'
invece altre che si sono sputtanate i loro brand sono ad esempio
sega che ha fatto bei giochi, ma si e' sputtanata il suo brand piu' famoso e cioe' sonic ( alle olimpiadi e' una collaborazione, senza mario il gioco farebbe 1/10 ) e non solo quello a dire la verita'', sega relly, virtua fighter ecc..

#10
Hanamigi

Hanamigi
  • Cosa?

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 17210
Mah, io ad esempio ho giocato i due oddworld in 2d e sto giocando lo stranger's e mi sono sembrati tutti giochi eccellenti, è un fatto di punti di vista: i mega appassionati attaccati al gaming classico si sentono traditi appena si innova, vedonsi i commenti alla rece del nuovo porting di ff4 per psp dove chi lo giudica obiettivamente vede un prodotto videoludico frutto di mero riciclo e nella versione europea privo di valore da collezionabile mentre chi lo osanna inneggia alla grafica old ma rifatta e il gameplay intramontabile.

Anche tomb rider, l'anniversary è molto bello e soprattutto giocabile, non come quelle porcherie (EDIT: porcherie riguardo i controlli) per play1.

Modificata da Hanamigi, 26 April 2011 - 10:28 PM.


#11
Genocide

Genocide
  • Symphony Of The Night

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 109958
Leva MK dalla lista perchè con l'ultimo è tornato pienamente in carreggiata.


come mai solo Nintendo riesce a mantenere i suoi brand sempre a livello alto-altissimo ( questo bisogna riconoscerlo).


L'impostazione del 99.9% dei giochi prettamente N è quella di titoli incentrati al 100% sul gameplay.

Questo implica che non ci deve essere il benchè minimo sforzo creativo a livello della trama("facciamo un nuovo mario!" "ok! che facciamo succedere?" "Arriva Bowser e rapisce Peach!" " :o mitico! Ora passiamo al gameplay..."), ma tutto è incentrato sul modificare il gameplay.

Non che questo semplifichi di molto il tutto, ma diciamo che alla N, nelle review, abbonano sempre, tendenzialmente il fattore "storia", mentre per le altre no.

Per gli altri brand di solito c'è un tentativo di creare anche una certa trama o, comunque, vengono giudicati dalla stampa anche sotto quell'aspetto(cosa che non accade coi titoli N). Il risultato è che magari ogni tanto fan giochi con grande trama e gameplay penoso(affossati) o con gameplay mitico e trama penosa(in parte affossati).
Semplificando il tutto: per avere un capolavoro N basta un gioco con grande gameplay, per avere un capolavoro dalle altre servono giochi con grande gameplay e trama.

#12
Guest_Marco BattagliaeYe

Guest_Marco BattagliaeYe
  • Gruppo: Ospiti
La colpa è solo dell'online.

#13
Model3

Model3
  • One Eye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente
  • Messaggi: : 3510

Probabilmente una discussione simile è già stata creata in passato, se così fosse me la sono persa e quindi la ripropongo.

Tutto è cominciatp stasera, quando ho riesumato Resident Evil 1, finito di giocare (erano almeno 10 anni che non lo rimettevo nella console), mi ha lasciato, per così dire, un gusto in bocca che non provavo da un sacco di tempo. In seguito ciò ho ripensato ad alcuni Brand storici, notando che molti di essi sono andati a puttane propria in questa gen, e alcuni altri anche nella scorsa; ne voglio fare un'elenco di quelli che mi vengono in mente:

Oddworld
Resident Evil
Tekken
Final Fantasy ( io personalmente non lo considero andato completamente a donnacce, ma il calo di qualità rispetto all'epoca PS1 c'è ed è oggettivo)
PES
Suikoden
Tomb Raider
Devil May Cry
Soul Calibur
Metal Gear Solid (so che per molti non è così, ma per molti altri il 4 capitolo dela saga è stato peggio di un calcio nei maroni)
Mortal Kombat (non ho giocato l'ultimo uscito, e non ne ho letto recensioni, in ogni caso fino al penultimo episodio è stato un brand di sicuro sputtanato)

Sicuramente ce ne sono molto altri, ma a me vengono in mente questi.
Ora cosa accumunava queste saghe al tempo? Semplice, erano (sono) riconosciuti, a livello quasi unanime, dei capolavori, pietre miliari dell'industria videoludica.

Ora la questione è cosa gli è successo, di chi è la colpa, qual'è stato quel cambiamento che ha fatto finire questi Brand dalle stelle alle stalle, come mai solo Nintendo riesce a mantenere i suoi brand sempre a livello alto-altissimo ( questo bisogna riconoscerlo).

Alcune ipotesi le ho fatte, per esempio: Il disperato tentativo di innovare a tutti i costi potrebbe essere una concausa, non sono contro le innovazioni per carità, ma nei casi di Final Fantasy e di, appunto, Resident Evil la TROPPA innovazione ha portato alla distruzione degli spiriti di quei giochi; l'attuale potenza delle console in HD che sembra invitino le SH a dare il meglio sopratutto, nel solo lato grafico-tecnico? La troppa espansione del mercato che ha spinto le SH a cercare di accontentare-vendere il loro prodotto a fette di mercato che prima non erano le loro (qui Nintendo ha fatto anche la sua parte nell'esasperare il bacino di utenza, ma tutti sappiamo che la massificazione dei VG è cominciata con la fine dell'era PS1 e l'inizio della PS2).

Queste le mie ipotesi, poi per carità, in questa Gen di Brand che mirano ad entrare nell'olimpo ce ne sono, vedi Uncharted, Gears Of War, Mass Effect, Bioshock (questo in parte si è autodistrutto con il 2 capitolo speriamo in Infinite), ma la mia impressione è che il numero dei Brand attuali ancora vivi, pronti a diventare leggenda, siano di numero assai inferiore rispetto al passato.

Boh, a voi......ah concludo dicendo un complimenti a Nintendo (benchè in questa gen ne abbia avute da dire molto contro per come ha trattato la propria console) e a Blizzard che sono, a mio parere, le uniche 2 software house che riescono a tenere d'occhio sia la qualità dei loro brand passati, sempre altissima, sia il bilancio.

Ciao a tutti.

Parto dalla fine. Citi Nintendo e Blizzard.... sarà un caso ma sono proprio due SH che hanno lavorato molto sul "far soldi" imho (e non solo imho) facendo anche danni.
Ma andiamo avanti. Che Nintendo riesca a mantenere i suoi brand storici sempre ad alto livello è un'affermazione discutibile. Ci sono nintendari che ancora oggi pensando a Mario fra Game Cube e Wii vedono solo un downgrade qualitativo rispetto a Mario 64. Idem per Zelda, molta gente ritiene Ocarina of Time ancora insuperato. Insomma non è così vera come affermazione e del resto tutta la storia recente di Nintendo intesa come "Wii" è alquanto discutibile per non dire criticabile.

Passiamo ai nomi che fai e quindi al vero argomento del topic. Non sono sempre d'accordo con la tua equazione "attuale generazione=brand a donnine".

Oddworld

se magna? :D

Tradotto: non mi ha mai detto un tubo, quindi vederlo rovinato OGGI mi è difficile. :P

Resident Evil

E qui la cosa si complica, c'è materiale per un thread a parte. Riassumo all'osso: Resident Evil doveva cambiare radicalmente dal secondo episodio. Il primo era ottimo, una novità in molti sensi, ma già il secondo era limitato. S'è dovuti arrivare al Code Veronica e SOPRATTUTTO al quarto per vederlo finalmente più "agile" e meno "idiota" (a RE1 mi son sempre chiesto, avendo armi da fuoco non da poco, per quale motivo girare mezza villa in cerca di una chiave invece che sparare alla serratura...). IMHO quindi non è un brand mandato in vacca, non almeno in QUESTA generazione e tantomeno quindi per colpa di una console o di un'altra.

Tekken


LOL, da quando esiste mi son sempre chiesto perchè esista. Non eccelle in niente, prende mazzate da tutti gli altri in tutti i settori, ha una giocabilità mediocre rispetto anche a giochi ormai scomparsi e falliti. Anche qui, se è andato a donnine, non lo ha fatto per la prima da questa generazione.


Final Fantasy ( io personalmente non lo considero andato completamente a donnacce, ma il calo di qualità rispetto all'epoca PS1 c'è ed è oggettivo)


Anche qui c'è materiale in abbondanza, pure qui riassumo all'osso: Esiste Final Fantasy ed esiste Final Fantasy 7. Sono due cose che IMHO andrebbero ben distinte. Perchè il mitico SETTE è storia a sé, fenomeno a sé. Stravolge il genere videoludico ma poi tutto finisce lì, dall'otto in poi si aggiungono solo "punti ferita e uberevocazioni". Per come la vedo io il brand è stato già compromesso su PS1, e anche qui la "colpa", come in tutti gli altri casi, non è di una generazione di console ma sempre e SOLO degli sviluppatori.

PES


Virtua Striker rulez.
Non aggiungo altro. :P

Suikoden


non seguo, quindi mi astengo

Tomb Raider


Stesso discorso di resident evil. Primo gioco bellissimo, nuovissimo, e dal secondo il poi è iniziata la degenerazione del brand. Anzi, semmai è proprio in questa generazione che qualcosa s'è risollevato dopo LO schifo dell'era 128-bit ("schifo" è da leggersi limitatamente a tomb raider ovviamente).

Devil May Cry


bah, questa generazione ha creato bayonetta che lo owna una mezza dozzina di volte. E' anche selezione naturale: ubi maior minor cessat. :)


Soul Calibur


Grandissimi primi due episodi (su PS1 e su DC) poi la decadenza nell'era 128-bit. IMHO SC4 è un passo avanti rispetto al due e al tre (soprattutto al due) quindi direi che è il contrario di quello che dici e questa generazione ha dato un contributo positivo alla serie (oggettivamente uno dei migliori 3 picchiaduro 3D in circolazione).

Metal Gear Solid (so che per molti non è così, ma per molti altri il 4 capitolo dela saga è stato peggio di un calcio nei maroni)


di MGS ne esiste uno solo, il primo. GLi altri sono tutti inferiori. Pure qui se decadimento c'è stato è iniziato ben prima di questa gen. Del resto anche i fan più accaniti mi pare siano del parere che pefino MGS4 owni alla grande MGS2.

Mortal Kombat (non ho giocato l'ultimo uscito, e non ne ho letto recensioni, in ogni caso fino al penultimo episodio è stato un brand di sicuro sputtanato)



Mortal kombat s'è fottuto già nella generazione a 16-bit XD. E' tornato alla GRANDE in quella a 128-bit SOLO con Shaolin Monks, capolavoro purtroppo senza seguiti. Ho giocato all'ultimo uscito e posso dire senza timore di smentita che è OSCENO, un crimine contro l'umanità, oltre che realizzato in modo scandaloso.



Riassumendo quindi non mi pare ci sia alcun tipo di elemento per sostenere che quei brand siano fottuti in questa generazione e PER COLPA di questa generazione. IMHO ovviamente.

#14
GfxManEye

GfxManEye
  • quasi-Signore&Padrone di Everyeye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [Admin]Admin Forum
  • Messaggi: : 78729
Tekken non eccelle in nulla? Mai giocato il terzo episodio? no he... ? :D

#15
Model3

Model3
  • One Eye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente
  • Messaggi: : 3510

Tekken non eccelle in nulla? Mai giocato il terzo episodio? no he... ? :D

Quello con la modalità "a scorrimento"? In effetti forse quello si salvava. Ma in generale sono come minimo 10 anni che Tekken prende sonorissime mazzate da tutti i concorrenti, come le prese nei primi anche. Virtua Fighter 2, Dead or Alive 1, Fighter Megamix imho erano di gran lunga superiori, anche se a quei tempi ancora c'era battaglia. Nell'ultima decade credo sia pacifico che non è mai riuscito neppure ad eguagliare il meno migliore fra gli altri concorrenti. E dato che è sempre Namco come Soul Calibur (che invece è uno dei migliori) la cosa m'è sempre risultata inspiegabile francamente.
Poi ovviamente va tutto a gusti per carità. C'è chi sbava davanti a mortal kombat vs dc che per come la vedo io riesce a essere anche peggio di tekken... XD




Leggono questa discussione 0 utenti

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi